sfondo endy
Dicembre 2019
eventiesagre.it
Dicembre 2019
Numero Evento: 21179393
Teatro Teatro
Teatro Una Finestra Sulle Valli A Villar Perosa
Notti A Teatro - Stagione Teatrale 2019-20
Date:
Dal: 16/11/2019
Al: 16/11/2019
Dove:
Logo Comune
Viale S. Pertini
Piemonte - Italia
Contatti
Tel.: 0121 514282
Cell.: 393 9549073
Fonte
Cantiere SENZA SENSI
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
fiaccadori-300x250 proc

Teatro Una Finestra Sulle Valli A Villar Perosa

Notti A Teatro - Stagione Teatrale 2019-20

Sabato 16 Novembre 2019 - dalle ore 20:45
Teatro Una Finestra Sulle Valli - Viale S. Pertini - Villar Perosa (TO)

Teatro Una Finestra Sulle Valli A Villar Perosa - Villar Perosa

Compagnia Teatrale Masaniello

MISERIA E NOBILTÀ

Apertura Stagione Teatrale Villar Perosa
“Una Finestra sulle Valli”
viale S. Pertini, Villar Perosa

16 novembre 2019

Sabato 16 novembre alle 20,45 apre la Stagione Teatrale al Cinema Teatro “Una Finestra sulle Valli” di Villar Perosa.

La Compagnia Teatrale Masaniello, con la partecipazione speciale di Margherita Fumero, presenta la commedia “Miseria e Nobiltà” di Eduardo Scarpetta (1887). Regia e adattamento di Alfonso Rinaldi.

La Rassegna 2019/2020, intitolata “Notti a Teatro”, rientra nel progetto “Un teatro, una comunità”, frutto della collaborazione tra l’Assessorato alla Cultura di Villar Perosa, il direttore artistico Antonio Sarasso e l’Associazione Cantiere Senza Sensi. Il cartellone, ampio e vario per soddisfare i gusti di un pubblico eterogeneo, avrà 6 rappresentazioni da novembre ad aprile, tra spettacoli e musical.

“Miseria e Nobiltà” (1887), ben nota anche per la riduzione cinematografica diretta nel 1954 da Mario Mattioli e magistralmente interpretata da Totò e Sophia Loren, narra della povertà napoletana che s’ingegna per tirare a campare.

Pasquale il salassatore (che in questa interpretazione chiameremo Felice Paglietta), convive sotto lo stesso poverissimo tetto, insieme alla moglie Concetta e alla figlia Pupella, con Feliciello Sciosciammocca, la convivente di questi Luisella e il piccolo Peppiniello. Stremati dalla più nera indigenza, su invito di Eugenio, un ricco rampollo della nobiltà partenopea, si prestano a inscenare un’improbabile finzione, interpretando i componenti della famiglia del giovane blasonato, nel comicissimo tentativo di convincere Ginota Peperone vedova di Gaetano Semolone (interpretata da Margherita Fumero), un ingenuo ex cuoco deceduto arricchitosi grazie ad una inaspettata eredità, ad acconsentire alle nozze con la figlia Gemma. Ad infittire l’intrigo, vi è anche la circostanza che la governante di casa Peperone è Bettina, madre di Peppiniello e moglie di Feliciello Sciosciammocca, con il quale è da tempo separata. “Miseria e Nobiltà” è una commedia molto divertente, piena di verve e d’intrighi, che evoca appieno la tradizione dei canovacci della commedia dell’arte, con scambi di persone, travestimenti e l’arte di arrangiarsi tipica napoletana. Ci si trova a ridere, di quel riso amaro che fa da sfondo al tema della povertà e che giustifica ogni espediente: ci troveremo di fronte ad una “miseria vera e ad una falsa nobiltà”, come recita appunto una battuta della commedia.

Questo classico di Scarpetta, nell'adattamento del regista Alfonso Rinaldi, al pari di “O’ scarfalietto”, commedia anch’essa rappresentata dalla Compagnia Masaniello, rimane, fino al finale, un vortice inarrestabile di crescente e travolgente comicità, che risucchia il pubblico in una spirale di trovate alle quali diventa impossibile opporre resistenza.

Nata a Racconigi, in provincia di Cuneo, Margherita Fumero a 14 anni inizia a frequentare il Centro Sperimentale di Arte Drammatica di Lorenzo Ferrero di Roccaferrera e Carla Pescarmona dove, alcuni anni dopo, prende il diploma e comincia ad insegnarvi Dizione e Recitazione.

Il debutto teatrale avviene al Teatro Stabile di Genova con “Emmeti”, di e con la regia di Luigi Squarzina. L’incontro con Erminio Macario la porta a rappresentare molte commedie, da “Pautasso Antonio esperto di matrimonio”, a “Carlin Cerutti sarto per tutti”, passando per “Due sul pianerottolo” con Rita Pavone. Il regista Corbucci inventò la coppia con Beruschi che arriva al successo con “Drive In” di Antonio Ricci, per cui vince tre Telegatti. Ha lavorato anche nel cinema, ancora Corbucci che crea la coppia con Tomas Milian in 4 film; poi ancora tanto palcoscenico, in compagnie diverse. Dal 1991 fino al 2011 è madrina del “Festival nazionale del cabaret” di Mauro Giorcelli da cui sono usciti grandi comici.

I più giovani la conoscono per Wanda, la stagista che affianca Paolo e Luca in “Camera Café”.

Poi, una serie di corti: con Enrico Beruschi nel 2007, “Giulia” regia di Dr. Wilrau; sempre nel 2007, “Tempo perso” con la regia di Fulvio Paganin; nel 2008, “Brokers, eroi per gioco” di Riccardo Leto con Fabrizio Rizzolo e Sergio Muniz con la regia di Emiliano Cribari, film presentato al Festival del Cinema di Roma; sempre nel 2008,“Senza fine” di Roberto Cuzzillo che ha vinto tantissimi premi anche in America; poi, “Ho soltanto chiuso gli occhi” di Fabrizio Rizzolo con la regia di Emiliano Cribari in collaborazione con A.L.I.C.E. Piemonte, (ASSOCIAZIONE LOTTA ICTUS CELEBRALE), con cui celebra il suo debutto nel cinema come attrice drammatica.

Per quanto riguarda le apparizioni televisive, ha partecipato a “I migliori anni” presentato da Carlo Conti e a “Quelli che il calcio…” con Simona Ventura.

Nel 2014 ha partecipato a "Cucina e Nobiltà", una sitcom ambientata nel Castello di Pralormo, in cui interpretava la governante della Contessa di Pralormo. Negli stessi anni torna al suo primo amore, il teatro; con Franco Neri.

A fianco dell'attività d'attrice, Margherita Fumero insegna dizione e improvvisazione alla Gypsy Musical Academy di Torino, e fonda la sua compagnia “I Fumeri per caso”, di cui è regista. Autrice di due libri, “Quattro chiacchere con Margherita” e seconda edizione dello stesso. Nel 2017 ritorna Wanda di "Camerà Café".

La Compagnia Teatrale Masaniello (affiliata alla U.I.L.T.) è nata nel 2000 a Torino, fra un gruppo di persone - tutte con pregresse esperienze di teatro - fermamente legate fra di loro dall'amore per il teatro napoletano di Eduardo de Filippo e di Eduardo Scarpetta.

E', infatti, ai due grandi autori partenopei che il gruppo si ispira, tanto che nel corso di questi anni, continua a portare in scena alcune delle più autorevoli e divertenti commedie di Eduardo De Filippo, quali: "UOMO E GALANTUOMO", "NON TI PAGO", "NATALE IN CASA CUPIELLO", "QUESTI FANTASMI", "LA FORTUNA CON L'EFFE MAIUSCOLA" (quest'ultima scritta a quattro mani con Armando Curcio) e di Eduardo Scarpetta, quale: "MISERIA E NOBILTA'" e "O' SCARFALIETTO", riscuotendo - ovunque - nel corso delle innumerevoli repliche, per le proprie interpretazioni attente e scrupolose, apprezzamenti e consensi sia da parte della critica che da parte del pubblico accorso sempre molto numeroso.

Oggi alla sede di Torino la Compagnia Masaniello risulta essere fra le più accreditate nel suo genere, tanto da guadagnarsi la stima del compianto Luca De Filippo, figlio dell'indimenticabile maestro, il quale ad ogni debutto inviava, per iscritto, i famosi "in bocca al lupo" al gruppo.

Capeggiata da Alfonso Rinaldi, che cura anche la regia delle opere messe in scena, la Compagnia Masaniello è composta da oltre venti persone tra attori, attrici, tecnici e macchinisti, quasi tutti di origini campane o comunque meridionali, da tempo immigrati a Torino.

La Compagnia Masaniello dalla nascita partecipa con successo a diversi cartelloni di teatro sia nell'ambito locale che nazionale, e per tale motivo, quindi, continua a calcare i palcoscenici di alcuni dei più importanti teatri nazionali, quali l'"Erba", il "Gioiello", il "Carignano", il "Piccolo Regio", il "Gobetti", il "Colosseo", il "Nuovo", il "Cardinal Massaia" ed il "Monterosa" di Torino, quindi il "Toselli" di Cuneo, il "Superga" di Nichelino, le "Fonderie Teatrali Limone" ed il "Matteotti" di Moncalieri, il "della Concordia" di Venaria Reale , il "Civico" di Moncalvo (Asti), il "Cinico Angelini" di Crescentino (Vercelli), Baretti di Mondovì, nonchè il "Lauro Rossi" di Macerata, il "Colonna" di Brescia, il "Rossini" di Pesaro, il "dei Concordi" di Acquaviva di Montepulciano (Siena), l'"Historic 73" di Taranto, il "Comunale" di Laives (Bolzano), il "Kulturni Dom" di Gorizia, il "Civico" di Torre Annunziata (Napoli), l' "Apollo" di Mogliano (MC), l' "Annibal Caro" di Civitanova Marche (MC), il "dei Congressi di Sirmione" (Brescia), il PalArte di Fabrica di Roma (VT), l'Ambra di Albenga (SV), lo "Zandonai" di Rovereto (TN) e il Guanella di Roma.

I premi

La Compagnia Masaniello è stata protagonista in varie rassegne e festival di teatro non professionistico a premi, sia nell'ambito locale che nazionale, al termine dei quali quasi mai è tornata a casa a mani vuote. Si evidenzia la partecipazione ed i premi aggiudicatosi ai seguenti festival:

- 2000: Torino, Teatro Cardinal Massaia, nell'ambito del Festival Regionale "Sipario Rosso" con "Non ti pago", di Eduardo De Filippo: migliore attore protagonista (Alfonso Rinaldi);

- 2001: Rivoli (TO), Teatro Borgonuovo, nell'ambito del Festival Regionale "Fare Teatro" con "Non ti pago", di Eduardo De Filippo: migliore regia (Alfonso Rinaldi), migliore attore protagonista (Alfonso Rinaldi) migliore attrice protagonista (Silvia Ruggiero), migliore attore caratterista (Francesco Di Monda), migliore attrice caratterista (Angela Pugliese), migliore scenografia (Massimo Picheca);

- 2002: Macerata, Teatro Lauro Rossi, nell'ambito del 34° Festival Nazionale "Angelo Perugini" con "Uomo e Galantuomo", di Eduardo De Filippo: riconoscimento di partecipazione;

- 2003: Taranto, Teatro Historic 73, nell'ambito della IV Edizione del Festival Nazionale "Premio Taranto Teatro - Arlecchino d'Argento", con "Non ti pago", di Eduardo De Filippo: 1^ compagnia classificata e migliore attore caratterista (Carmine Panagrosso);

- 2004: Pesaro, Teatro G. Rossini, nell'ambito del 57° Festival Nazionale, con "Natale in casa Cupiello", di Eduardo De Filippo: premio quale spettacolo di maggior gradimento del pubblico;

- 2004: Macerata, Teatro Lauro Rossi, nell'ambito del 36° Festival Nazionale "Angelo Perugini" con "Natale in casa Cupiello" di Eduardo De Filippo: 1^ Compagnia classificata;

- 2005: Acquaviva di Montepulciano (Siena), Teatro dei Concordi, nell'ambito del 5° Festival Nazionale con "Uomo e Galantuomo" di Eduardo De Filippo: 1^ compagnia classificata e migliore attore caratterista (Francesco Di Monda);

- 2005: Macerata, Teatro Lauro Rossi, nell'ambito del 37° Festival Nazionale "Angelo Perugini" con "Non ti pago" di Eduardo De Filippo: 1^ Compagnia classificata;

- 2006: Pesaro, Teatro G. Rossini, nell'ambito del 59° Festival nazionale, con "La Fortuna con l'effe maiuscola" di Armando Curcio ed Eduardo De Filippo: 3^ compagnia classificata e migliore attore caratterista (Francesco Di Monda);

- 2007: Laives (BZ), Auditorium Don Bosco, nell'ambito del 37° Festival Nazionale di Teatro dialettale, con "Natale in casa Cupiello" di Eduardo De Filippo: 2^ compagnia classificata;

- 2007: Pesaro, Teatro G. Rossini, nell'ambito del 60° Festival Nazionale, con "Uomo e Galantuomo" di Eduardo De Filippo: diploma d'onore quale compagnia particolarmente distintasi;

- 2008: Gorizia: Teatro Kulturni Dom, nell'ambito del 18° Festival Nazionale di Teatro, con "Natale in casa Cupiello" di Eduardo De Filippo: migliore attrice protagonista (Claudia Di Giulio);

- 2009: Torre Annunziata (Napoli), Teatro Civico nell'ambito della prima edizione PREMIO IPPOCAMPO, con "La Fortuna con l'effe maiuscola" di Armando Curcio ed Eduardo De Filippo: 1^ Compagna classificata, migliore attore protagonista (Alfonso Rinaldi) e migliore attore non protagonista (Aniello Santoro)

- 2011: Gorizia, Teatro Kulturni Dom, nell'ambito del 21° Festival Internazionale di Teatro, con "La Fortuna con l'effe maiuscola" di Armando Curcio ed Eduardo De Filippo, premio quale spettacolo di maggior gradimento del pubblico.

- 2012: Gorizia, Teatro Kulturni Dom, nell'ambito del 22° Festival Internazionale di Teatro, con "Non ti pago" di Eduardo De Filippo, seconda classificata per il premio spettacolo di maggior gradimento del pubblico.

- 2013: Pesaro, Teatro Rossini nell'ambito del 66° Festival Nazionale di Teatro, con "Non ti pago" di Eduardo De Filippo: migliore attore protagonista (Alfonso Rinaldi).

- 2014: Civitanova Marche (Macerata), Teatro Annibalcaro nell'ambito del diciassettisimo Festival Nazionale, con "La Fortuna con l'effe maiuscola" di Armando Curcio ed Eduardo De Filippo: 1^ Compagna classificata.

- 2015: Gorizia, Teatro Kulturni Dom nell'ambito del 22° Festival Internazionale di Teatro, con "Uomo e Galantuomo" di Eduardo De Filippo, seconda classificata per il premio spettacolo di maggior gradimento del pubblico.

- 2016: Ceriale (Savona), Arena Eroi della Resistenza, nell'ambito del settimo Festival Nazionale con "La Fortuna con l'effe maiuscola" di Armando Curcio ed Eduardo De Filippo: 1^ Compagna classificata e migliore attrice protagonista (Claudia Di Giulio).

- 2017: Laives (Bolzano), Teatro G. Coseri, nell'ambito del 37° Festival Nazionale con "La Fortuna con l'effe maiuscola" di Armando Curcio ed Eduardo De Filippo: migliore attore protagonista (Alfonso Rinaldi).

- 2017: Pesaro, Teatro Rossini nell'ambito del 70° Festival Nazionale di Teatro, con "Miseria e Nobiltà" di Eduardo Scarpetta: primo premio per lo spettacolo di maggior gradimento del pubblico.

- 2018: Gorizia, Teatro Kulturni Dom nell'ambito del 27° Festival Internazionale di Teatro, con "Miseria e Nobiltà " di Eduardo Scarpetta, seconda classificata per il premio spettacolo di maggior gradimento del pubblico.

Compagnia Teatrale Masaniello: tel. e fax 011 3292894; 339 7935120
masanielloteatro@libero.it; www.compagniamasaniello.it

BIGLIETTERIA
Abbonamento per 6 spettacoli: 45€
Intero 12€
Ridotto (over 65, under 16, soci Cantiere Senza Sensi, disabili): 10€.
Prevendita e prenotazioni: L’Oasi Gelateria (con diritto di prevendita di 1 euro)
Via Nazionale 43, Villar Perosa.
Telefono 393 9549073; 0121 514282.

Per maggiori informazioni:
Antonio Sarasso: tel. 338 3438341
Cantiere Senza Sensi: cantiereteatralesenzasensi@gmail.com; www.senzasensi.org



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2019-10-30 08:45:45
    Inserito da Michela Gesualdi
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.