sfondo endy
eventiesagre.it
Numero Evento: 21148895
Teatro Teatro
Teatro Sociale G. Busca
25^ Stagione Teatrale 2022-2023
Date:
Dal: 25/10/2022
Al: 08/06/2023
Dove:
Logo Comune
Piazza Vittorio Veneto, 3
Piemonte - Italia
Contatti
Tel.: 0173/292470
Fonte
Teatro Sociale
Scheda Evento

Teatro Sociale G. Busca

25^ Stagione Teatrale 2022-2023

Da Martedì 25 Ottobre 2022 a Giovedì 08 Giugno 2023 -
Teatro Sociale - Piazza Vittorio Veneto, 3 - Alba (CN)

Teatro Sociale G. Busca - Alba

25^ STAGIONE TEATRALE 2022-2023
25 ottobre 2022 - 8 giugno 2023

La prossima stagione del Teatro Sociale “G. Busca” sarà la venticinquesima e segna un decisivo ritorno alla normalità con un calendario ricco di proposte davvero interessanti ed eterogenee che porteranno sul palcoscenico del Sociale, spettacoli e attori di spicco del panorama culturale e teatrale nazionale.
Tornano le cinque rassegne che in parte erano state interrotte nel periodo pandemico e che da anni il Teatro offre al suo pubblico: Prosa, Teatro del Territorio, Famiglie a Teatro, Teatro Scuola e il Festival Il Teatro dei Ragazzi.

Si comincia con UOMO E GALANTUOMO (28 gennaio), meccanismo comico straordinario di Eduardo De Filippo, con Geppy Gleijeses, Lorenzo Gleijeses ed Ernesto Mahieux.

Si prosegue con TESTIMONE D'ACCUSA (15 marzo), capolavoro di Agatha Christie, commedia teatrale a tutti gli effetti con Vanessa Gravina e Giulio Corso.

Segue lo spettacolo ARLECCHINO MUTO PER SPAVENTO di Luigi Riccoboni (31 marzo e 1 aprile), ispirato al canovaccio Arlequin muet par crainte, un grande omaggio alla commedia dell'arte.

L'OMBRA DI TOTO' (15 e 16 marzo), con Yari Gugliucci, Annalisa Favetti e Vera Dragone, è un'intervista immaginaria che traccerà una biografia: la vita di Totò viene raccontata da colui che ne ha rappresentato l'ombra.

A seguire LA DOLCE ALA DELLA GIOVINEZZA di Tennessee Williams (26 aprile) racconta della star del cinema in declino, interpretata da Elena Sofia Ricci, che cerca un rimedio alla solitudine nel gigolò giovane e bello, l'attore Gabriele Anagni.

Si terminerà con L'ERBA DEL VICINO E' SEMPRE PIU' VERDE (1 maggio) con Carlo Buccirosso, una commedia ricca di suspense che terrà fino all'ultimo con il fiato sospeso. 

I biglietti sono acquistabili presso

  • il botteghino del Teatro, in piazza Vittorio Veneto 3, ogni giovedì dalle ore 15:00 alle ore 18:00;
  • la Libreria La Torre, in via Vittorio Emanuele II 19/G, tel. 017333658;
  • il sito online Ticket.it

UOMO E GALANTUOMO
di Eduardo De Filippo
con Geppy Gleijeses, Lorenzo Gleijeses
con la partecipazione di Ernesto Mahieux
e con Roberta Lucca, Gino Curcione, Antonella Cioli, Irene Grasso, Agostino Pannone, Gregorio Maria De Paola, Ciro Capano, Brunella De Feudis
Sabato 28 gennaio 2023, ore 21:00

Meccanismo comico straordinario, narra la storia di una compagnia di guitti scritturati per una serie di recite in uno stabilimento balneare. Proverbiale la scena delle prove di “Mala Nova” di Libero Bovio, in cui un suggeritore maldestro, continuamente frainteso dagli attori, ne combina di tutti i colori. Poi gli intrecci amorosi si mescolano alla finta pazzia, unica via per evitare duelli e galera. Una commedia dal sapore ‘scarpettiano’, in cui si ritrovano temi cari a Eduardo: l’atavica lotta tra la faticosa miseria di chi tira a campare e la fatua ricchezza di chi può giocare con la vita delle persone; il perbenismo farisaico di nobili e borghesi; l’irriverente critica a un teatro declamatorio o sciatto e cialtronesco.

Biglietti acquistabili presso:
la biglietteria del teatro, piazza Vittorio Veneto 3, giovedì 12-19-26 gennaio dalle ore 15:00 alle ore 18:00, sabato 28 gennaio a partire dalle ore 19:00
la Libreria La Torre, Via Vittorio Emanuele 19/G - Galleria della Maddalena, tel. 017333658

BIGLIETTI
Poltronissima € 28,00 intero - € 26,00 ridotto
Primi posti     € 26,00 intero - € 24,00 ridotto
Secondi posti € 24,00 intero - € 22,00 ridotto

 


RASSEGNA FAMIGLIE A TEATRO

 

CHI HA PAURA DI DENTI DI FERRO?
di Danilo Conti e Antonella Piroli
con Danilo Conti
Domenica 29 gennaio 2023 - ore 16:30

La storia della strega Denti di Ferro trae le sue origini da un racconto della tradizione popolare della Turchia e narra di tre fratelli a cui è stato detto di non avventurarsi nel bosco per evitare l’ira della malvagia strega che vive lì: un giorno i ragazzi decidono di andare contro il volere del fratello più giovane, si perdono mentre cala l’oscurità e, in lontananza, vedono il lume di una casa. Sono accolti da una vecchina che offre loro cibo e un letto per la notte. I due fratelli maggiori entrano volentieri ma il più piccolo segue con riluttanza perché sospetta che quella sia davvero la casa della strega della quale erano stati avvertiti. Ne sarà certo quando troverà nella casa una grande gabbia e, dalla finestra sul retro, vedrà un muro fatto di tante ossa. Quella notte, mentre i due fratelli maggiori dormono, il più piccolo resiste al sonno e...

Biglietti acquistabili presso:

  • la biglietteria del teatro, piazza Vittorio Veneto 3, giovedì 26 gennaio dalle ore 15:00 alle ore 18:00 e domenica 29 gennaio a partire dalle ore 14:30
  • la Libreria La Torre, Via Vittorio Emanuele 19/G - Galleria della Maddalena, tel. 017333658
    Posto unico     € 7,00 

Teatro Sociale G. Busca - Alba

Disabilità umana e animale s’incontrano in un concerto di beneficenza in memoria del riccio star dei social “Sora Lella”
- Con il ricavato verranno acquistati macchinari per gli esami del sangue per curare i ricci del Centro di Novello (CN) -
Domenica 5 febbraio - Teatro G. Busca di Alba (CN) - ore 17

Una serata di beneficenza, domenica 5 febbraio alle ore 17 al Teatro G. Busca di Alba (CN) per acquistare due macchinari che consentiranno di fare gli esami del sangue ai piccoli ospiti del Centro Recupero Ricci di Novello, che a breve diventerà il primo OSPEDALE e CENTRO DI RICERCA in Europa totalmente dedicato a questa specie. Nel 2022 il Centro ha avviato una importante collaborazione con il Dipartimento di Scienze Veterinarie dell'Università di Torino (DSV) diretto dalla prof. Maria Teresa Capucchio per scoprire le cause di mortalità dei ricci e le malattie che li colpiscono più di frequente.

Il Centro Recupero Ricci “La Ninna” oggi ospita circa 200 ricci, alcuni resi disabili dall'attività dell'uomo (investimenti, ferite da decespugliatori e dai tosaerba robotizzati), altri recuperati in condizioni difficili a causa delle conseguenze del cambiamento climatico (impossibilità di andare in letargo, mancanza di insetti per l'utilizzo massiccio di prodotti chimici in agricoltura, nei nostri orti e nei giardini).

Il numero di questi animali è in forte declino e, se non facciamo nulla, si estingueranno in una decina di anni. Ecco perché è così importante acquistare questi due macchinari per fare gli esami del sangue: in questo modo si potranno fare diagnosi più precise e definire lo stato di salute dei ricci in maniera immediata per salvarne il più possibile da una morte quasi certa.

Attraverso l'interpretazione di cinque bravissimi artisti - Jennifer Bellea, Mery Gargy, Isabella Salamone, Mery Venneri, Paolo Gianni – rivivremo, nel concerto di domenica 5 febbraio, la storia di uno tra i più grandi geni della musica italiana, Lucio Battisti, ascoltando brani, aneddoti e curiosità, presentati da Stefano Benetazzo.

Chi non avrà la possibilità di partecipare al concerto potrà donare un biglietto alle persone meno fortunate con la formula “biglietto sospeso”.

Sono invitate a partecipare al concerto persone diversamente abili e i loro accompagnatori e famigliari a cui doneremo il biglietto gratuitamente. 
Per chi fosse interessato a venire, il riferimento è il seguente: ninnaeisuoiamici@libero.it 

Il concerto sarà dedicato al riccio disabile “Sora Lella”, morto purtroppo qualche giorno fa.

Sora Lella era divenuta in questi anni una star dei social. Questo riccio era un miracolo vivente: fin da piccola aveva avuto gravi problemi a causa di una paralisi sul posteriore che le impediva di urinare da sola. Il veterinario Massimo Vacchetta l’ha assistita per ben tre anni e mezzo premendole la vescica delicatamente ogni giorno per farla sopravvivere e a causa di questo problema del suo piccolo paziente non si è mai allontanato dal Centro di Recupero per più di 24 ore. Lo faceva sempre con grande piacere, per accudire al meglio il riccio che, da piccolino, era diventato nel frattempo adulto. Sora Lella con la sua camminata scomposta e il suo carattere scontroso era simpatica a tutti ed era la mascotte dei bambini. Ne avevano parlato anche le TV nazionali e sulla pagina Facebook del Centro Recupero Ricci La Ninna le facevamo dire tante cose simpatiche in romanaccio per raccontare ai nostri followers le vicissitudini della vita degli animali degenti e delle persone (dipendenti e volontari) che ogni giorno lavoravano per il benessere delle creature ricoverate. 

- info 348 7215546 -

 Potete acquistare i biglietti presso:
- Radio Guido, il negozio di dischi in via Vittorio Emanuele ad Alba
- L'angolo della Tenda, corso Francia 14/A a Cuneo

Chi non potesse venire e vuole aiutarci, può donare uno o più "biglietti sospesi" che noi regaleremo ad anziani e persone in difficoltà… carità nella carità.

 Come?
Potete fare un bonifico sul conto corrente della Ninna o tramite PayPal, il biglietto costa € 15, dovete indicare nella causale "BIGLIETTO SOSPESO" e inviare la ricevuta a scriviallaninna@gmail.com

Info e dettagli nell'evento
https://fb.me/e/42oKGqIpb

 Con Bonifico
CENTRO RECUPERO RICCI LA NINNA
Banca CRS 
IBAN: IT10K0630546851000010157449
BIC per donazione dall'estero: SARCIT2S

 Con PAYPAL
paypal.me/laninna
(Scegliere l'opzione Amici/Familiari)
Causale: nome e cognome - biglietto sospeso concerto 5/02

Con il ricavato si acquisteranno alcune importanti apparecchiature che consentiranno di migliorare sempre di più le cure e la ricerca sui ricci.

Perché OGNI VITA VALE

Fiera cesena c'era una volta il libro


News Evento

Leggi anche


Data ultimo aggiornamento pagina 2023-01-23 15:18:42
Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.