sfondo endy
Novembre 2022
eventiesagre.it
Novembre 2022
Numero Evento: 21139314
Teatro Teatro
Teatro Russolo
Stagione Teatrale 2022-2023
Date:
Dal: 10/11/2022
Al: 26/11/2022
Dove:
Logo Comune
Via Silvio Pellico
Veneto - Italia
Contatti
Tel.: 0421/ 270069
Fonte
Elena Toffoletto
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
nomadi

Teatro Russolo

Stagione Teatrale 2022-2023

Da Giovedì 10 a Sabato 26 Novembre 2022 - dalle ore 21:00
Teatro Comunale Luigi Russolo - Via Silvio Pellico - Portogruaro (VE)

Teatro Russolo - Portogruaro

Il sipario del Teatro Russolo di Portogruaro riapre.
Ecco a voi le schede di spettacolo e le foto di scena degli spettacoli di NOVEMBRE 2022

MESE DI NOVEMBRE
1) A SPASSO CON DAISY (PROSA) - 10 NOVEMBRE
2)SERVO DI SCENA (PROSA) - 28 NOVEMBRE

--------------------------

MENTECOMICA
presenta

A SPASSO CON DAISY
Di: Alfred Uhry
Adattamento:  Mario Scaletta
Regia: Guglielmo Ferro
Con: Milena Vukotic, Salvatore Marino, Maximilian Nisi

Giovedì 10 novembre 2022, ore 21.00, Teatro Comunale Luigi Russolo, Portogruaro, Venezia

Il teatro è poesia che esce da un libro per farsi umana” diceva Federico Garcia Lorca. Ed è proprio poesia quella che si respira assistendo al primo spettacolo della nuova Stagione Teatrale proposta dal Teatro Russolo di Portogruaro, ovvero: “A Spasso con Daisy”, per la regia di Guglielmo Ferro e l’adattamento di Mario Scaletta, interpretato magistralmente da Milena Vukotic, Salvatore Marino e Maximilian Nisi. La storia dell’anziana signora Daisy e del suo autista di colore è da sempre un successo. Scritta da Alfred Uhry, ha vinto il Premio Pulitzer per la Drammaturgia nel 1988, e l’anno successivo il celebre film con Morgan Freeman e Jessica Tandy si è aggiudicato quattro Oscar. Daisy, anziana maestra in pensione, è una ricca signora ebrea che vuole apparire povera, è vitale e indipendente ed è contraria alla decisione presa dal figlio Boolie di assumerle un autista, in quanto la considera una limitazione della sua libertà. Non vuole in casa qualcuno che tocchi le sue cose, che la privi del gusto di guidare, né farsi vedere in giro accompagnata da uno chauffeur. Per fortuna Hoke, l’autista di colore affezionato e analfabeta, è paziente e capace di sopportare tutte le stranezze della signora e di rimanere dignitosamente in disparte. Giorno dopo giorno, la diffidenza iniziale lascia il posto a un rapporto fatto di battibecchi e battute pungenti che cela in realtà un affetto profondo. Ambientato tra gl’anni Quaranta e Settanta, sullo sfondo dell’America del Dopoguerra, lo spettacolo affronta, in modo delicato e al contempo incisivo, tematiche importanti e sempre attuali come il razzismo, la convivenza tra etnie diverse, il rapporto madre-figlio, la solitudine e la difficoltà di vivere.

Luogo: Teatro Comunale Luigi Russolo, Piazzetta Marconi, Via Silvio Pellico, 30026, Portogruaro, (Ve)
Orari: ore 21.00
Biglietti: da 17.00 a 29.00 euro
Mail per informazioni: elena.toffoletto@teatrorussolo.it
Sito per informazioni: www.teatrorussolo.it

--------------------------------

DEDALOFURIOSO – MATÀZ TEATRO 
presentano

CAPPUCCETTO ROSSO, IL LUPO E ALTRE ASSURDITÀ
Drammaturgia di: Marco Artusi
Di e con: Marco Artusi e Evarossella Biolo
Domenica  13 novembre 2022- ore 17.00, Teatro Comunale Luigi Russolo , Portogruaro , Venezia

C’era una volta Cappuccetto Rosso ch’in un bel mattin  d’estate, voleva portar la colazione alla cara nonnina… no, non va bene. C’era una volta Cappuccetto Rosso che, nonostante fuori piovesse, insisteva per portare la colazione alla nonna… no, nemmeno quest’inizio va bene! C’era una volta Cappuccetto, che non voleva andare dalla nonna, perché preferiva andar allo zoo.  La sveglia suonava e lei fingeva di stare male per non alzarsi dal letto! Sì, proprio così, la nostra storia vuol narrar il racconto classico, senza però riuscirci del tutto, poich’i nostri buffi personaggi vorrebbero far tutt’altro.  A cercar di mantener la comune linea narrativa, ci pensan due provetti novellieri che, con l’autorità d’ una mamma e d’ un papà, cercan disperatamente di farsi ubbidire, d’ indirizzare, di consigliare, d’ imporsi. Assistendo allo spettacolo, però, scopriremo ch’ in realtà, sotto quell’ampio cappuccio rosso, la protagonista nasconde uno spirito libero, forse poco attento a ciò che lo circonda, tanto che, ogni mattina impiega ore per indossar una giacca. Per di più, ci accorgeremo con grande stupore, che quella ragazzina dal ciuffo sbarazzino,  adora i lupi e detesta la nonna perché le fa paura, mentre, quel  feroce animale, dipinto dal collettivo immaginario  come spaventoso e terribile, ha, ovviamente, un unico obiettivo: mangiarsela in un sol boccone… Ma, quando s’incontreranno, gli eventi potrebbero aver un corso che non riusciremmo nemmeno ad immaginare... Ecco allora che,  questa nuova drammaturgia firmata da Marco Aretusi e caratterizzata da un  variopinto allestimento scenico, stravolge la vicenda, senza per questo snaturarla, classica dando vita, così,  ad un mondo carico di gag clownesche e di riferimenti ai cartoni animati, impreziosito da un tocco di sorprendente follia.

Luogo: Teatro Comunale Luigi Russolo, Piazzetta Marconi, Via Silvio Pellico, 30026, Portogruaro, (Ve)
Orari: ore 17.00
Biglietti: da 4.00 a 6.00 euro
Mail per informazioni: elena.toffoletto@teatrorussolo.it
Sito internet: www.teatrorussolo.it

---------------------------------

GITIESSE ARTISTI RIUNITI – TEATRO STABILE DI CATANIA
presentano

SERVO DI SCENA
Di: Ronald Harwood
Traduzione: Masolino D’Amico
Regia e scena: Guglielmo Ferro
Con: Geppy Gleijeses, Maurizio Micheli, Lucia Poli

Sabato 26 novembre 2022, ore 21.00, Teatro Comunale Luigi Russolo, Portogruaro, Venezia

Scritto nel 1979 da Ronald Harwood, Servo di scena, racconta la giornata “finale” di un primo attore (Geppy Gleijeses), in scena appassionato interprete di “Re Lear”, ma, dietro le quinte, depresso e stanco, per il peso degli anni. Nel corso delle diverse serate, però, può sempre contare sul suo insostituibile “servo di scena” (Maurizio Micheli) un tuttofare che lo aiuta nelle grandi e piccole cose : dal tenere alto il suo morale, al vestirsi, a fargli da suggeritore. Se l’interprete, infatti, è narcisista e viziato quant’ una prima donna,  il suo collaboratore a lui totalmente dedito, è l’immagine di quell’amore sottomesso e tenace che si alimenta, in senso pratico e spirituale, della luce riflessa del suo signore.  Due tipi psicologici opposti eppure incastro essenziale. Così,  nell’Inghilterra del 1940, i commedianti fan riviver sul palco le commedie del Bardo per sollevar l’animo degl’ inglesi. Gli allarmi aerei risuonan  costantemente durante lo spettacolo eppur, tutti, dalla moglie dell’attore, agli altri protagonisti, alla direttrice, restan in prima linea  perché, come si dice, “the show must go on!” Inno al teatro (o meglio al metateatro), e all’impegno culturale contro quella miseria umana che, ieri come oggi, incombe, questa drammaturgia  si configura, dunque, come una magnifica parabola, narrata con semplicità, sulla necessità che l’uomo ha   di creare e trascendere se stesso, sul bisogno di essere protagonista, sulla rilevanza dei ruoli di ciascuno ma anche e forse soprattutto,  sull’ineluttabilità delle relazioni umane e  l’importanza di dar senso alla propria vita, si tratti di teatro o altro, aprendo lo sguardo su quanto, in questo tempo, dominato dall’incertezza e dalla complessità,  una risposta analoga e vitale sia l’unica via  possibile per la prosecuzione di ciò che è stato, sin qui, edificato.

Luogo: Teatro Comunale Luigi Russolo, Piazzetta Marconi, Via Silvio Pellico, 30026, Portogruaro (Ve)
Orario: ore 21.00
Biglietti: da 17.00 a 29.00 euro
Mail per informazioni: elena.toffoletto@teatrorussolo.it
Sito: www.teatrorussolo.it

    Fiera cesena c'era una volta


    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2022-10-25 12:36:57
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.