sfondo endy
Marzo 2020
eventiesagre.it
Marzo 2020
Numero Evento: 21112806
Fiere Altre
Arte Fiera
44ima Fiera Internazionale Di Arte Moderna E Contemporanea
Date:
Dal: 24/01/2020
Al: 26/01/2020
Dove:
Logo Comune
Viale Della Fiera, 20
Emilia Romagna - Italia
Contatti
Fonte
Arte Fiera
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
Pasto Sostitutivo Dimagrante

Arte Fiera

44ima Fiera Internazionale Di Arte Moderna E Contemporanea

Da Venerdì 24 a Domenica 26 Gennaio 2020 -
Bolognafiere - Viale Della Fiera, 20 - Bologna (BO)

Arte Fiera - Bologna

Arte Fiera: la 44a edizione

Arte Fiera aprirà a Bologna dal 24 al 26 gennaio 2020 (press preview e inaugurazione: giovedì 23 gennaio). Sotto la direzione artistica di Simone Menegoi, alla guida della manifestazione per il secondo anno del suo mandato, la Fiera prosegue il suo percorso all’insegna dell’innovazione negli schemi espositivi e della qualità delle proposte.

Alla Main Section si affiancheranno tre sezioni su invito. La maggiore novità dell’edizione 2020 è costituita da Pittura XXI, una sezione inedita nelle fiere d’arte, non solo in Italia. Per la prima volta una fiera punterà la sua attenzione sul linguaggio oggi più dibattuto dell’arte contemporanea, la pittura, con l’obiettivo di offrire un panorama delle sue figure emergenti e mid-career a livello nazionale e internazionale.

La curatela è affidata a Davide Ferri, critico e curatore indipendente, apprezzato per la competenza in materia. A sottolineare il forte interesse registrato da questa nuova sezione si segnalano, tra le altre, significative partecipazioni di gallerie straniere, come Bernhard Knaus di Francoforte e Arcade di Londra.

Altra novità di Arte Fiera 2020 è Focus, sezione che prenderà in considerazione l’arte della prima metà del XX secolo e i Post-War Masters. La sezione sarà affidata di anno in anno a un curatore diverso;
Laura Cherubini, critica e storica dell'arte di fama consolidata, è il curatore scelto per l’edizione di esordio. Cherubini ha scelto di concentrarsi sul rinnovamento e sulle rivoluzioni nella pittura italiana tra la fine degli anni Cinquanta e la fine degli anni Settanta.

Fotografia e immagini in movimento, arrivata alla sua seconda edizione, è una vetrina dedicata a video e fotografia, i media che maggiormente definiscono il nostro orizzonte visivo quotidiano, qui in stretto dialogo con gli altri linguaggi dell’arte contemporanea. La sezione è affidata, come nel 2019, alla piattaforma curatoriale Fantom, fondata tra Milano e New York nel 2009 e costituita da Selva Barni, Ilaria Speri, Massimo Torrigiani e Francesco Zanot.

La Main Section riconferma il modello innovativo avviato lo scorso anno, dettato dalla cura per la qualità e la coerenza degli stand, e promosso tanto dai galleristi quanto dai collezionisti. Anche quest’anno, dunque, le gallerie sono state invitate a presentare un numero limitato di artisti: fino a un massimo di tre, per gli stand di medie dimensioni; fino a un massimo di sei per i più grandi. Unica eccezione alla regola – si tratta di una delle novità dell’edizione 2020 – la possibilità di eccedere il limite di sei artisti con un progetto curatoriale dedicato a un gruppo, un movimento, una corrente artistica.

Inoltre, come nell’edizione 2019, una percentuale significativa di gallerie presenterà un unico artista, rispondendo alla sollecitazione della Fiera in tal senso. Questa forte presenza di stand monografici, che costituiscono altrettanti approfondimenti su artisti italiani o stranieri, nuove proposte o maestri affermati, si segnala già come uno dei tratti caratteristici della direzione di Menegoi.

La lista completa delle gallerie partecipanti è disponibile al link http://www.artefiera.it/artefiera/ elenco-espositori-2020/9719.html. Arte Fiera è lieta di sottolineare il ritorno tra i suoi espositori di alcune importanti gallerie, fra cui Giorgio Persano (Torino), Galleria Fonti (Napoli), Galleria d’Arte Maggiore G.A.M. (Bologna), FPAC – Francesco Pantaleone Arte Contemporanea (Palermo- Milano) nella Main Section e A arte Invernizzi (Milano), Ex Elettrofonica (Roma), Otto Zoo (Milano), The Gallery Apart (Roma), 1/9unosunove arte contemporanea (Roma) nelle sezioni dedicate.

Le gallerie partecipanti in Fiera concorreranno all’assegnazione di premi speciali assegnati dai nostri partner con il sostegno di giurie qualificate, composte da curatori, direttori di museo, collezionisti e professionisti di settore. I premi dell’edizione 2020 saranno annunciati a breve.

Il bookshop di Arte Fiera è nuovamente affidato a Corraini Edizioni. Come prolungamento dell’area bookshop, saranno presenti editori di libri d’artista e riviste di settore con stand dedicati e dal nuovo posizionamento in Fiera.

***

L’offerta del Public Program riconferma i format lanciati nel 2019, che hanno incontrato il deciso apprezzamento dei protagonisti del mondo dell’arte, dai collezionisti ai galleristi, dalla stampa al pubblico.

Si presenterà il secondo capitolo di Courtesy Emilia-Romagna, il ciclo di esposizioni allestite nell’ambito della Fiera che coinvolge le collezioni d’arte moderna e contemporanea, sia pubbliche che private, del territorio emiliano-romagnolo. Il format prevede una mostra temporanea come momento per valorizzare e conoscere un patrimonio artistico che si pone come una sorta di “museo diffuso”, visto dalla prospettiva di un curatore che cambia ogni anno. Per l’edizione del 2020 la curatela sarà affidata a Eva Brioschi, storica e critica d’arte, curatrice della Collezione La Gaia di Busca (Cuneo).

Il titolo annunciato dalla curatrice per la sua mostra è “L’opera aperta”.

Al secondo appuntamento anche il progetto OPLA’ – Performing Activities, a cura di Silvia Fanti (Xing), riconosciuta internazionalmente per la sua particolare attenzione ai linguaggi di ricerca nelle arti visive, nel teatro e nella performance. Arte Fiera avrà il piacere di presentare interventi performativi firmati da Alessandro Bosetti, Luca Vitone, Zapruder filmmakersgroup e Jimmie Durham, artista insignito del Leone d’Oro alla carriera durante la 58. Biennale di Venezia. Durham proporrà al pubblico di Arte Fiera un nuovo lavoro ispirato a una delle sue performance iconiche, eseguita solo una volta in precedenza.

Come annunciato in occasione della XV edizione della Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI, Eva Marisaldi sarà l’artista protagonista di Arte Fiera 2020 con un’opera creata ad hoc per l’occasione. Il progetto, in cantiere dalla scorsa primavera, si intitola Welcome, e si compone di due parti: una grande installazione che accoglierà i visitatori all’ingresso della Fiera, e un intervento diffuso in vari punti dei padiglioni fieristici e della città di Bologna.

L’artista interverrà inoltre al Teatro Comunale di Bologna, a suggellare la collaborazione fra la Fiera e l’importante istituzione cittadina.

Flash Art è per il secondo anno content partner della manifestazione; come tale, si prenderà cura dell’organizzazione di un denso calendario di talk, indispensabili per stimolare la riflessione attorno ai temi dell’attualità dell’arte contemporanea.

Il Public Program di Arte Fiera ribadisce infine l’importanza dell’educazione all’arte e dell’attenzione verso tutte le fasce di pubblico, dai giovanissimi agli adulti ai primi approcci con l’arte contemporanea, con i nuovi laboratori a cura della Fondazione Golinelli.

***

Arte Fiera riconferma con piacere la stretta collaborazione con il Comune di Bologna, che nei giorni della manifestazione presenterà l’ottava edizione di ART CITY Bologna, il programma di eventi e mostre diretto da Lorenzo Balbi, Direttore Artistico del MAMbo – Museo d’Arte Moderna e Contemporanea.

Una conferenza stampa di presentazione del programma è fissata per fine novembre.

Particolare attenzione è dedicata all’accoglienza e all’offerta per i collezionisti, italiani e stranieri, coordinati per il primo anno da Costanza Mazzonis di Pralafera. Il VIP program, rigorosamente collocato al di fuori dell’orario fieristico, offrirà l’occasione per la scoperta di collezioni private, per percorsi speciali tra le eccellenze – non solo di arte contemporanea – del territorio, per visite guidate in musei e istituzioni di Bologna e dei dintorni, come la Collezione Maramotti e MUT – Mutina for Art.

***

La rinnovata Arte Fiera mostra il proprio dinamismo anche a livello di comunicazione digitale, sul sito web e sui canali social. Le pagine Facebook, YouTube e Instagram raccolgono e stimolano le interazioni di migliaia di appassionati del mondo dell’arte. In particolare, #ArteFiera_Spotlight documenta in tempo reale opening e novità della scena artistica del momento, in Italia e all’estero. Osservatorio Arte Fiera è invece la rubrica online, fruibile anche sui canali social, che ogni mercoledì presenta un interlocutore del mondo dell’arte che ha un legame con Arte Fiera, Bologna e il suo territorio, invitato a condividere un pensiero su una mostra, un’opera, un’istituzione dell’Emilia-Romagna. A questi appuntamenti andranno ad aggiungersi altre novità e occasioni di coinvolgimento online, dando una spiccata connotazione digital anche alla prossima 44a edizione.

***

Nell’ambito delle collaborazioni, Arte Fiera è lieta di presentare i partner che la sostengono nella proposta di una ristorazione di qualità.

Si rinnova l’alleanza tra Arte Fiera e FICO Eataly World Bologna, con la presenza in Fiera di un punto ristorazione e vendita dei prodotti di eccellenza del territorio.

Un Bistrot Emilia-Romagna si concentrerà sui piatti locali più tipici e attesi.

La vip lounge dedicata a collezionisti, espositori, ospiti e giornalisti, accoglierà uno special guest della ristorazione in un ambiente dall’architettura rinnovata.

***

La prossima edizione di Arte Fiera si terrà nei padiglioni 18 e 15, direttamente accessibili da un unico ingresso: Ingresso Nord. La Fiera organizza un servizio di navette di collegamento da piazza Costituzione.

DIGITAL KIT Arte Fiera 2020
www.artefiera.it
Facebook @artefiera
Instagram @artefiera_bologna
YouTube http://bit.ly/11qM4ni
Hashtag ufficiale #artefiera2020


 

 

Flash Art Talk

“Artisti, medium e mercati: nuove traiettorie in Italia”
13 conversazioni con i protagonisti del sistema italiano
a cura di Flash Art
Area Talk, Padiglione 18

Flash Art, per il secondo anno content partner di Arte Fiera, cura un ciclo di 13 conversazioni intitolato “Artisti, medium e mercati: nuove traiettorie in Italia”. Un momento indispensabile per stimolare la riflessione attorno ai temi d’attualità del sistema dell’arte contemporanea.

Inaugura il ciclo Michelangelo Pistoletto (venerdì 24 gennaio) che parlerà di arte come innovazione sociale e “cura”. Seguirà una riflessione sul valore delle opere d’arte in relazione al mercato con esperti del settore. “La Pittura come storia italiana” è una conversazione fra Laura CherubiniAndrea Viliani e Nicola De Maria e ripercorre la storia della pittura italiana fra il 1959 e il 1979.

La seconda giornata (sabato 25 gennaio) sarà dedicata al tema del medium. Si aprirà con uno dei massimi protagonisti di Fluxus in Italia, Gianni Emilio Simonetti, in dialogo con Luigi Bonotto e Patrizio Peterlini; a seguire, una riflessione sugli sviluppi più contemporanei dei media studies, e Paolo Icaro che rifletterà sui concetti di “resistenza” e “limite” insieme a Cecilia Canziani. Concluderà la giornata una tavola rotonda sul tema della committenza legata alla fotografia, promossa dall’Istituto dei Beni Culturali dell’Emilia-Romagna.

Il terzo e ultimo giorno (domenica 26 gennaio) si aprirà con la pittura di Franco Angeli, oggi al centro di un rinnovato interesse internazionale: ne parleranno Maria Angeli e Raffaella Perna, coordinatrice quest’ultima anche della tavola rotonda “Arte e Femminismi” insieme alle artiste Paola Mattioli e Silvia GiambronePatrick Tuttofuoco parlerà invece di produzione artistica e nuovo collezionismo con Gea Politi e Cristiano Seganfreddo, editori di Flash Art. I temi della conservazione e mantenimento delle opere d’arte e della loro circolazione concluderanno queste giornate di approfondimenti.

Special guest fra un talk e l’altro è l’artista Alessandro Bosetti con i suoi interventi performativi, surreali rielaborazioni di voci registrate in fiera.

PROGRAMMA

venerdì 24 gennaio

ore 12.00 – 13.00
Tavola rotonda: “L’Arte della Cura
Moderatore: Lorenzo Fazio
Relatori: Michelangelo PistolettoPaolo NaldiniFlavio Ronzi
Lo scorso anno, CRI – Croce Rossa Italiana e Fondazione Pistoletto hanno siglato un patto dedicato all’Arte della Cura. Arte come innovazione sociale e grimaldello per il cambiamento, arte come medicina per curare le ferite, per sanare i dolori e i disagi. Insieme, CRI e Fondazione Pistoletto hanno iniziato un percorso dove volontari e artisti, insieme, si dedicano alla cura di territori e di comunità. Nella conversazione moderata da Lorenzo Fazio, editore di Chiarelettere e Il Fatto Quotidiano, interverranno l’artista Michelangelo Pistoletto insieme a Paolo Naldini, direttore di Fondazione Pistoletto, e Flavio Ronzi, segretario generale di CRI.

ore 13.00
* Sound performance: L’Ombra 
Artista: Alessandro Bosetti
Nel corso dei tre giorni di Arte Fiera l’artista Alessandro Bosetti, microfono alla mano, raccoglierà un corpus di brevissime interazioni verbali con i partecipanti della fiera (visitatori, espositori, tecnici, artisti…) per poi restituirle in una serie di interventi performativi posizionati negli interstizi e negli intervalli temporali del programma dei Talk. L’Ombra è un progetto di Oplà. Performing Activities, il programma di live arts di Arte Fiera.

ore 13.15 – 14:00
Presentazione volume: “Una Storia d’arte
Moderatore: Andrea Viliani
Relatori: Michele BonuomoLaura TrisorioLucia Trisorio
La storia dei quarantacinque anni di attività della galleria d’arte Studio Trisorio presentata da Andrea Viliani, direttore del CRRI - Castello di Rivoli Research Institute, e raccontata da Lucia e Laura Trisorio insieme a Michele Bonuomo, editore di Cairo. Un viaggio appassionante nel mondo dell’arte contemporanea che ripercorre gli esordi della galleria nei primi anni Settanta a Napoli attraverso le mostre d’avanguardia dedicate alla performance, alla fotografia e alla videoarte, gli album dei ricordi della Villa Orlandi di Anacapri dove amavano soggiornare artisti come Cy Twombly, Joseph Beuys e Jannis Kounellis, gli anni dello spazio romano, la nascita e il successo del Festival Artecinema, fino all’apertura della nuova sede nelle scuderie di Palazzo Ulloa dove oggi la storia continua.

ore 14.30 – 15.15
Tavola rotonda: “Il valore dell’opera. La stima accettata, come proteggere la propria collezione, le garanzie del mercato
Moderatore: Enrico Callegaro
Relatori: (I) Luca Morazzoni (Wide Group Spa), (II) Annapaola Negri Clementi (Studio Negri Clementi di Milano), (III) Paolo Frassetto (Liberty Specialty Markets)
Wide Group Spa, Studio Negri Clementi, Milano e Liberty Special Markets, coordinati da Enrico Callegaro, insurance manager di Wide Group Spa, si confrontano sul tema del valore dell’opera d’arte affrontandone rispettivamente le seguenti tematiche: (I) il mercato dell’arte: numeri, polizze, soluzioni e compagnie; (II) le pratiche relative all’acquisto dell’opera d’arte; (III) l’analisi e la valutazione delle collezioni private, la stima accettata e le soluzioni applicabili.

ore 15.45
* Sound performance: L’Ombra 
Artista: Alessandro Bosetti

ore 16.00 – 17.00
Premiazione Arte Fiera

ore 17.00 – 18.30
Conversazione: “La Pittura come storia italiana. Prima che la pittura ritorni: 1959-1979
Relatori: Laura CherubiniAndrea VilianiNicola De Maria
Partendo da una citazione di Gino De Dominicis “La pittura è una storia italiana” Laura Cherubini, critica d’arte e docente di Storia dell’Arte Contemporanea all’Accademia di Brera, Milano, e Andrea Viliani, direttore del CRRI - Castello di Rivoli Research Institute, ci raccontano una nuova possibile storia della pittura italiana in un viaggio-manifesto che ripercorre la storia della pittura nel nostro Paese tra il 1959 e il 1979. Questo “feuilleton” in tre puntate, pittorico e appassionato, alla scoperta di territori sconosciuti quanto inesplorati, è in corso di pubblicazione su Flash Art. Gli autori, insieme a Nicola De Maria, artista che compare nel terzo e ultimo capitolo di questa narrazione, ne ripercorrono i passaggi.

ore 18.30
* Sound performance: L’Ombra 
Artista: Alessandro Bosetti

Sabato 25 gennaio

ore 12.00 – 13.30
Conversazione: “Intermedialità e Fluxus
Moderatore: Cristiano Seganfreddo
Relatori: Luigi BonottoPatrizio PeterliniGianni Emilio Simonetti
Nel 1966 Dick Higgins introdusse il concetto di “intermedia” nel tentativo di descrivere le nuove forme d'arte apparse tra la fine degli anni Cinquanta e l’inizio degli anni Sessanta. A distanza di oltre mezzo secolo, questo concetto è ancora valido? Risponde ancora a una necessità o è accademismo? Luigi Bonotto e Patrizio Peterlini, rispettivamente fondatore e direttore artistico della Fondazione Bonotto, si confrontano con Gianni Emilio Simonetti, uno dei massimi rappresentanti del movimento Fluxus in Italia. L’incontro è moderato da Cristiano Seganfreddo, editore di Flash Art.

ore 13.30
* Sound performance: L’Ombra 
Artista: Alessandro Bosetti

ore 14.00 – 15.30
Tavola rotonda: “Una nuova medialità
Moderatore: Eleonora Milani
Relatori: Vincenzo EstremoIlaria GianniStefano MuduRiccardo VenturiRiccardo Benassi
Gli anni Novanta hanno contribuito alla proliferazione delle teorie di espansione del medium evidenziandone il suo carattere polisemico, andando oltre la sua specificità legata alle rispettive forme artistiche. Oggi si pensa al medium quasi sempre in relazione al suo carattere immersivo, e si leggono le esperienze artistiche come ambienti o sistemi articolati che avvolgono lo spettatore. La conversazione moderata da Eleonora Milani, caporedattrice di Flash Art, rifletterà sulla natura relazionale del medium attraverso i contributi dei ricercatori e critici d’arte Vincenzo Estremo, Stefano Mudu, Riccardo Venturi, alla curatrice Ilaria Gianni e all’artista Riccardo Benassi. 

ore 15.30
* Sound performance: L’Ombra 
Artista: Alessandro Bosetti

ore 15.45 – 16.30
Conversazione: “Resistenza e limite nel lavoro di Paolo Icaro
Relatori: Cecilia CanzianiPaolo Icaro
Il lavoro di Paolo Icaro abbraccia un arco di tempo lungo cinquant’anni. Sin dagli esordi la sua ricerca è stata caratterizzata dall’attenzione al processo: il disfare, come contraltare del fare; la gravità come elemento costitutivo della forma, e la leggerezza come suo necessario termine dialettico; il limite (della materia, del corpo, del linguaggio) come condizione da sottoporre a verifica e da trasgredire; lo spazio come scultura e la scultura come disegno dello spazio; il non finito, o infinito, come potenzialità dell’opera. La conversazione tra Paolo Icaro e Cecilia Canziani, storica dell’arte e curatrice indipendente, si svolge a partire da questi termini, tenendo sullo sfondo una serie di opere dell’artista dagli inizi a oggi. 

ore 17.00– 17.45
Tavola rotonda: “Voci e forme della committenza fotografica
Moderatori: Laura MoroMatteo Balduzzi
Relatori: Paola De PietriMario PelitiJacopo ValentiniFrancesco Zanot
Diversi protagonisti della scena fotografica contemporanea – gli artisti Paola De Pietri e Jacopo Valentini, l’editore e gallerista Marco Peliti e il curatore Francesco Zanot – riflettono sulle modalità attuali dello sviluppo di committenze fotografiche e sui nuovi scenari di produzione: dalla dimensione pubblica a quella privata, dalla produzione individuale a quella collettiva si delineano oggi nuove dinamiche tra committente, artista e pubblico. L’incontro è moderato da Laura Moro, direttrice di IBC – Istituto Beni Culturali dell’Emilia Romagna e Matteo Balduzzi, curatore del MUFOCO – Museo di Fotografia Contemporanea, Cinisello Balsamo.

ore 18.00
* Sound performance: L’Ombra 
Artista: Alessandro Bosetti

domenica 26 gennaio

ore 11.30 – 12.15
Conversazione: “Franco Angeli: una pittura ‘Novissima’”
Relatori: Raffaella PernaMaria Angeli
La pittura “Novissima” di Franco Angeli, oggi al centro di un rinnovato e crescente interesse internazionale, si è distinta per la capacità di coniugare nuovi valori estetici, sviluppati attraverso una ricerca condotta con mezzi squisitamente pittorici, e istanze politiche radicali. Sull’attualità del suo lavoro si confronteranno Maria Angeli, direttrice dell’Archivio Franco Angeli, e Raffaella Perna, storica dell’arte e curatrice, in un dialogo volto a riflettere non soltanto sulle opere degli anni Sessanta, ma anche sulle fasi e i lavori successivi dell’artista.

ore 12.15
* Sound performance: L’Ombra
Artista: Alessandro Bosetti

ore 12.30 – 13.45
Tavola rotonda: “Arte e Femminismi
Moderatore: Raffaella Perna
Relatori: Silvia GiambroneFrancesca GuerisoliPaola MattioliPaola Ugolini
Con quali strategie e in quale misura il femminismo ha ridefinito i parametri della curatela? È possibile oggi proporne una narrazione alternativa? Attraverso un confronto tra le curatrici Francesca Guerisoli e Paola Ugolini e le artiste Silvia Giambrone e Paola Mattioli il talk Arte e femminismi, coordinato da Raffaella Perna – curatrice dell’omonima rubrica di Flash Art, online su www.flash---art.it – propone una riflessione sugli attuali sviluppi del rapporto tra pratica curatoriale e pensiero femminista alla luce del recente dibattito nazionale e internazionale.

ore 13.50
* Sound performance: L’Ombra 
Artista: Alessandro Bosetti

ore 14.30 – 15.15
Conversazione: “Limited is not a limit
Relatori: Gea Politi, Cristiano Seganfreddo, Patrick Tuttofuoco
Gli editori di Flash Art Gea Politi e Cristiano Seganfreddo, in dialogo con l’artista Patrick Tuttofuoco, affronteranno i meccanismi di produzione di contenuti e di opere in un contesto globale e digitale in radicale cambiamento come quello attuale, che offre nuove prospettive all’arte contemporanea e al collezionismo.

ore 15.30
* Sound performance: L’Ombra 
Artista: Alessandro Bosetti

ore 15.45 – 17.15
Tavola rotonda: “La circolazione delle opere d’arte contemporanea sul mercato
Moderatori: Roberto FarnetiFrancesco Montanari
Relatori: Stefano BrunoSilvia GiorgiLavinia SaviniMassimo Sterpi
La tavola rotonda avrà come oggetto varie e complesse problematiche – civilistiche, tributarie e penali – connesse alla circolazione delle opere d’arte sul mercato nazionale e internazionale. Il dibattito, moderato da Roberto Farneti e Francesco Montanari, docenti universitari di diversa estrazione culturale, vedrà come protagonisti Stefano Bruno, Silvia Giorgi, Lavinia Savini, Massimo Sterpi, giuristi esperti del settore.

ore 17.30 – 18.50
Tavola rotonda: “Gestione, conservazione e mantenimento delle opere d’arte contemporanea
Moderatori: Roberto FarnetiFrancesco Montanari
Relatori: Andrea PizziAlessandro PomelliRosalia Di MuroIsabella Villafranca Soissons
La tavola rotonda, moderata in chiave interdisciplinare da Roberto Farneti e Francesco Montanari, verterà su taluni profili tecnici e giuridici relativi alla conservazione e manutenzione delle opere d’arte contemporanea. Questa seconda sessione coinvolgerà profili provenienti da diverse discipline: Andrea Pizzi, Alessandro Pomelli, Rosalia di Muro, avvocati e dottori commercialisti che da anni si occupano di arte e diritto, e Isabella Villafranca Soissons, responsabile dei Laboratori di Restauro di Open Care, Milano.

PARTNER ARTE FIERA 2020
Partner: UBS
Content Partner: Flash Art
Online Partner: ARTSY
Media Partner: Corriere della Sera
Partner Premi: Casa Mediolanum PadovaWIDE GroupA CollectionRotary
Partner Progetto WelcomeBPER Banca
In kind Partner Progetto Welcome: Italia ZuccheriSpace World Air
Green Partner: Refill
Partner Courtesy Emilia-Romagna: Regione Emilia-RomagnaAlma Mater Studiorum – Dipartimento delle ArtiSpedart
Partner Culturali: ANGAMCFondazione GolinelliIBC Emilia-RomagnaTeatro Comunale di Bologna
Automotive Partner: Mercedes-Benz Stefauto
Champagne Partner: Club Excellence
Art Services Partner: Art Defender
Style Partner: Orea Malià, Matteo Thiela
Vip Lounge Technical Partner: ArtemideMelograno BluJulia MarmiDimensione Parquet,

LAGOBaboonThree Life LabAdrenalina
Vip Lounge Concept by: Davide Vercelli
Vip Lounge Food: Da PaninoDettagli

INFO
Arte Fiera
24/26 gennaio 2020
Padiglioni
 18 e 15 – Quartiere fieristico di Bologna
Ingresso: Nord (per chi arriva da piazza Costituzione, servizio gratuito di navette ogni 2 minuti)
Orari: da venerdì a domenica, dalle 11 alle 19
Press preview a inviti: giovedì 23 gennaio, dalle 11 alle 12
Preview a inviti: giovedì 23 gennaio, dalle 12 alle 17
Vernissage a inviti: giovedì 23 gennaio, dalle 17 alle 21

DIGITAL KIT Arte Fiera 2020
www.artefiera.it
Facebook @artefiera
Instagram @artefiera_bologna
YouTube  http://bit.ly/11qM4ni
Hashtag ufficiale  #artefiera2020



    News Evento

    Leggi anche


    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.
    eventi e sagre andra tutto bene