sfondo endy
Ottobre 2019
eventiesagre.it
Ottobre 2019
Numero Evento: 21106251
Teatro Teatro
Teatro San Paolo
Rivoli A Teatro - Stagione 2019-2020
Date:
Dal: 10/10/2019
Al: 21/03/2020
Dove:
Logo Comune
Via Berton, 1
Piemonte - Italia
Contatti
Cell.: 3472211204
Fonte
Ufficio Stampa
Scheda Evento
eventiesagre-maestri del gioiello

Teatro San Paolo

Rivoli A Teatro - Stagione 2019-2020

Da Giovedì 10 Ottobre 2019 a Sabato 21 Marzo 2020 -
Teatro San Paolo - Via Berton, 1 - Rivoli (TO)

Teatro San Paolo - Rivoli

 

Stagione Teatrale 2019 - 2020
Teatro San Paolo di Rivoli (TO)
10 ottobre 2019 - 21 marzo 2020

         La Compagnia Teatrale Campotheatro e la Città di Rivoli, un connubio che dura ormai da otto anni; una collaborazione imprescindibile e necessaria per la straordinaria riuscita della Rassegna Teatrale RIVOLI a TEATRO. 

         Anche quest'anno, questa bellissima realtà ha preso forma grazie soprattutto ad un pubblico che ci segue con grande affetto e che speriamo di accontentare in ogni modo.

         Il teatro San Paolo è una piccola realtà (150 posti) che molte volte non ci permette di ospitare tanti amici attori che vorrebbero venire al San Paolo di Rivoli e che vorremmo farvi applaudire. Ma nonostante ciò, siamo pronti a mantenere sempre alta la qualità, ospitando con tanta fatica, soprattutto economica, compagnie di pregio che altrimenti non avrebbero nessuna possibilità di esibirsi qui da noi; magari non sono molto conosciute ma con tanti giovani professionisti che vengono per la maggior parte dalla capitale. D'altronde Roma e dintorni, in termini di opportunità, è la fucina di artisti e compagnie di grande valore. Per tutto questo noi proseguiamo su questa strada chiedendovi di continuare a seguirci e a darci una mano con la vostra presenza e il vostro calore, cose che avete abbondantemente dimostrato in questi anni. Ricordandovi che il teatro... “è vita, cultura, amore, libertà... il teatro è il teatro!!!”

         Ma veniamo alla nuova rassegna: RIVOLI a TEATRO stagione 2019 - 2020. Sarà composta di quattordici spettacoli per oltre 30 serate di intrattenimento, con una programmazione che andrà da ottobre 2019 ad aprile 2020. Inoltre altre repliche a richiesta si potranno aggiungere nel corso della stagione.

         A tutto questo, si aggiungerà un altro cartellone che ormai ha consolidato la sua impronta nella programmazione del Teatro San Paolo: FAVOLE A TEATRO, curato dalla Compagnia Officina04. Come sempre dedicato ai più piccoli, nel pomeriggio della domenica. In affiancamento al cartellone dedicato alle favole, il Laboratorio Teatrale per la Scuola Elementare e dell'Infanzia giunto alla quarta stagione.

         Tornando al cartellone, gli spettacoli potranno essere visti con tutte le agevolazioni che in questi anni abbiamo proposto: dalle riduzioni agli abbonamenti e con un nuovo “carnet libero d'ingresso” utilizzabile da più persone. Ovviamente lo scopo è quello di dare a tutti l'opportunità di godere di tutta la stagione teatrale. Come sempre la commedia sarà la grande protagonista di questa rassegna, per il piacere degli appassionati e per coloro che vorranno approcciarsi per la prima volta al teatro: … “L'emozione di un sogno che non finisce mai!”

         Prima di procedere all'elenco degli spettacoli in programma, ringraziamo l'Amministrazione della Città di Rivoli nelle persone dell'Assessore alle Politiche Culturali Dott.sa Laura Adduce, al sindaco Andrea Tragaioli e a Laura Prunello, responsabile dell'Ufficio Cultura che con la sua pazienza si occupa di tutti gli aspetti burocratici riguardanti la nostra cooperazione con la suddetta Amministrazione. Un altro doveroso ringraziamento va a Don Franco, e a Pino volontario della Parrocchia San Paolo che dedica il suo tempo libero alla gestione e manutenzione del teatro.   

RIVOLI A TEATRO
STAGIONE 2019 - 2020

giovedì 10, venerdì 11, sabato 12 ottobre 2019
UNA SERATA COME VIENE
di e con Marco Cavallaro
Compagnia Esagera - Roma
regia Marco Cavallaro

Lo spettacolo è in prima nazionale.

“Io non lo so cosa accadrà, di sicuro ci saranno un bel po’ di risate… “

Uno spettacolo unico nel suo genere, dove non esiste testo e la “serata” sarà come viene, all’impronta. Sarà il pubblico a scegliere l’argomento votando prima dell’ingresso in sala. Da quel momento potrà accadere di tutto. Forse pezzi nuovi per il futuro, forse pezzi storici rivisitati, forse pezzi nuovi improvvisati all’istante…

“Non ne ho idea. L’unica cosa che posso dirvi è che ci divertiremo stando insieme nel mio salotto, come fossimo a casa in una serata goliardica tra vecchi amici.” Marco Cavallaro

sabato 19 ottobre 2019
GRISU’ GIUSEPPE E MARIA
di Gianni Clementi
Compagnia Campotheatro - Torino
regia Mauro Stante

La vicenda è ambientata nell’Italia povera e appassionata di fine anni Cinquanta e si svolge nella sagrestia di una parrocchia di Pozzuoli, dove Don Ciro, con virtù e vizi come tutti gli uomini, rende viva la sacrestia/palcoscenico dove si muovono insieme al goffo farmacista laureato e playboy di seconda professione, le sorelle donna Rosa (moglie di un minatore emigrato a Marcinelle in Belgio, che aspetta il sesto figlio) e donna Filomena, zitella apparentemente santa (incinta del farmacista Silvestro, sposato e con figli). In questo contesto si muove anche Vincenzo, un orfanello sessantenne invalido e sfrattato dall’orfanotrofio delle Ancelle, assunto come sagrestano in prova. Don Ciro cerca di escogitare un espediente per salvare l’onore di Filomena e fra bugie a fin di bene, innocenti ricatti, consigli più o meno saggi e sfuriate al sagrestano scemo, riesce in qualche modo a risolvere la faccenda. Ancora una volta quindi, la Compagnia Campotheatro, regala uno spettacolo spensierato, ricco di gag, emozioni e risate, per due ore di puro divertimento.

venerdì 25, sabato 26 ottobre 2019
PRENDO IN PRESTITO TUA MOGLIE
di Luca Franco
Compagnia Mercanti di stelle - Ostia (Roma)
regia Luca Franco

Nicola e Valerio sono amici da una vita e abitano vicini. Un giorno Nicola viene a scoprire che il padre verrà a fargli visita e per un po’ di giorni si tratterrà a casa sua. Il problema non sembrerebbe sussistere se non fosse che Nicola è gay e sa che il padre è assolutamente contrario ad una situazione del genere. Non lo accetterebbe e per questo Nicola cerca con Valerio e sua moglie Marta una soluzione. Da qui nasce la vicenda  principale, con i suoi colpi di scena e i risvolti sentimentali e con un ingrediente inatteso: una vicina di casa rompiscatole che permane a casa di Valerio come se fosse casa sua, mette bocca su tutto, osserva, valuta e sentenzia giudizi su ogni cosa! Il padre arriva a casa di Valerio e si accorge che c’è... qualcosa di strano: equivoci, risate e incomprensioni condiscono tutta la seconda parte dello spettacolo in una escalation di emozioni in cui ogni persona del pubblico può immedesimarsi.

Nel cast un’attrice nota al grande pubblico della TV:

da “I Cesaroni”, Roberta Scardola.

venerdì 08, sabato 09 novembre 2019
SALI O SCENDO?
di Danilo De Santis
TSA - Teatro Stabile D’Abruzzo
Regia Danilo De Santis

Attilio sta per uscire con colei che ritiene essere la donna della sua vita. E’ pronto a vivere la serata perfetta con la donna perfetta. Ma sotto casa di Sofia incontra Serena che ha urgente bisogno di scoprire se il suo ex è ancora innamorato di lei. Due strade che si incrociano “casualmente” possono condurre ad un inevitabile rotta di collisione. Una commedia sul destino e sull’amore. Momenti di irresistibile comicità e riflessione sull’interrogativo: se è vero che il cielo ci invia dei segnali, siamo davvero sicuri di interpretarli nel modo giusto? E allora che fai “SALI o SCENDO?” Una scelta che potrà cambiare il percorso dei due cuori.

venerdì 22, sabato 23 novembre 2019
PAUTASSO ANTONIO esperto di matrimonio
di Amendola e Corbucci
Compagnia Volti Anonimi - Torino
regia Danila Stievano

La Compagnia ha voluto proporre un grande classico del teatro piemontese, la comicissima commedia PAUTASSO ANTONIO,  che divenne uno dei cavalli di battaglia di Erminio Macario.

La vicenda si svolge negli anni 70 all’interno di un modesto studio legale situato nella provincia torinese. Antonio Pautasso non è certo un brillante avvocato: perde tutte le cause, è disordinato, un po’ arruffone ma ha un cuore d’oro e vive la sua esistenza da scapolo al limite dell’indigenza. Nello scarno studio legale è affiancato per il disbrigo delle pratiche da un praticante, impacciato e poco esperto, succube della madre, una contessa rimasta vedova, che riversa sul figlio frustrazioni ed intemperanze caratteriali forse causate da una femminilità repressa.  Governa la casa la fedelissima domestica Teresa che è da sempre  innamorata pazzamente di Pautasso senza esserne corrisposta. Il trantran del grigio studio viene stravolto da un telegramma che annuncia  l’arrivo di una giovane lontana parente, Margherita. Con la propria travolgente bellezza, esuberanza ed intraprendenza, la ragazza riuscirà ad imprimere a tutto l’ambiente una nuova vitalità e cambierà la vita del protagonista che rimane folgorato della nuova arrivata. Antonio non mancherà di dimostrare, a modo suo, di essere un esperto di matrimoni, riuscendo in punta di piedi a risolvere i problemi “sentimentali” di molte persone nello studio.

Giovedì 12, venerdì 13, sabato 14 dicembre 2019
LA PRIMA VOLTA NON SI SCORDA MAI
di Marco Cavallaro
Compagnia Campotheatro - Torino
Regia Marco Cavallaro

Marcello ha passato gli ultimi 35 anni della sua vita tra moglie, figli, nipoti e a saldare e smerigliare acciaio in fabbrica. La sua è sempre stata una vita normalissima dove il massimo era andare al cinema tutti insieme la domenica pomeriggio. A Marcello manca solo un anno per andare in pensione e sua moglie progetta già una crociera in giro per il mondo e la ristrutturazione della casa. Marcello sa che un anno passa in fretta, però non sa che in pensione non ci andrà. Il riassetto dell’azienda produce licenziamenti a catena e lui rientra in questi. Cosa fare? Comunicare alla moglie l’avvenuto licenziamento e mandare in fumo tutti i suoi progetti? Trovare un nuovo lavoro per pagarsi l’ultimo anno di contributi? Oppure fare l’unica cosa che possa risolvere subito il problema? Una rapina!!! Con l’aiuto di due suoi colleghi, anch’essi licenziati, mettono su il colpo del secolo se non fosse per un piccolo particolare: nessuno di loro è un ladro.

Torna l’autore di “Se ti sposo mi rovino” “That’s amore” e “Pericolo di coppia” Marco Cavallaro in una nuova spassosissima commedia dove l’arte di arrangiarsi la fa da padrone e dove si riderà tra acciaio, zeppe, lustrini e musica anni 70/80. La prima volta non si scorda mai… e che prima volta!!!

Martedì 31 dicembre 2019
SPETTACOLO DI CAPODANNO
VIENI A CASA, CRETINO!!!
di M. Marchese
Compagnia Comedy Academy - Torino
regia M. Malerba - M. Poggio   

Quando Ogni settimana un gruppo di amici, ricchi e annoiati, organizza una serata in cui ognuno di loro deve presentarsi accompagnato da una persona che può essere definito senza alcuna riserva un “perfetto cretino”. Il migliore vincerà un premio.

Ma non sempre le cose vanno come ci si aspetta, infatti, l’editore Emilio, costretto a rimandare l’appuntamento perché bloccato a casa sua dal colpo della strega, decide ugualmente di fare la conoscenza del suo “cretino”, e lo invita da lui con la scusa di parlare del suo hobby e l’eventualità di pubblicarne un libro.

Da qui una serie di situazioni esilaranti, equivoci, scambi si persona ecc. ribalteranno il tutto e la vittima si trasformerà ben presto in carnefice.

Una commedia divertentissima tutta da ridere!

*****

Venerdì 10, sabato 11 gennaio 2020
REPLICHE SPETTACOLO CAPODANNO
VIENI A CASA, CRETINO!!!

Venerdì 24, sabato 25, gennaio 2020
MISERIA E NOBILTA’
di Eduardo Scarpetta
Compagnia Masaniello - Torino
Con la partecipazione straordinaria di MARGHERITA FUMERO
regia Alfonso Rinaldi

Pasquale il salassatore (che in questa interpretazione chiameremo Felice Paglietta), convive sotto lo stesso poverissimo tetto, insieme alla moglie Concetta e alla figlia Pupella, con Feliciello Sciosciammocca, la convivente di questi Luisella e il piccolo Peppiniello. Stremati dalla più nera indigenza, su invito di Eugenio, un ricco rampollo della nobiltà partenopea, si prestano a inscenare un’improbabile finzione, interpretando i componenti della famiglia del giovane blasonato, nel comicissimo tentativo di convincere Ginota Peperone vedova di Gaetano Semolone, un ingenuo ex cuoco arricchitosi grazie ad una inaspettata eredità, ad acconsentire alle nozze con la figlia Gemma. Ad infittire l’intrigo, vi è anche la circostanza che la governante di Ginota è Bettina, madre di Peppiniello e moglie di Feliciello Sciosciammocca, con il quale è da tempo separata. “Miseria e Nobiltà” è una commedia molto divertente, piena di verve e d’intrighi, che evoca appieno la tradizione dei canovacci della commedia dell’arte, con scambi di persone, travestimenti e l’arte di arrangiarsi tipica napoletana. Ci si trova a ridere, di quel riso amaro che fa da sfondo al tema della povertà e che giustifica ogni espediente: ci troveremo di fronte ad una “miseria vera e ad una falsa nobiltà”, come recita appunto una battuta della commedia.

Venerdì 07, sabato 08 febbraio 2020
MORTA ZIA LA CASA E’ MIA
di Gianni Quinto
Compagnia A.M.O. - Roma
regia Marco Simeoli

Quando la zia Olga “zitella” viene a mancare alla “tenera” età di 85 anni, i quattro nipoti si riuniscono a casa sua: organizzare il funerale e l’ultimo viaggio della cara estinta sarà in realtà un modo per capire come mettere le mani sul suo patrimonio. Non si conosce fino in fondo una persona fino a quando non ci si ti trova a dover dividere un’eredità: in un crescendo di equivoci, vecchi rancori e conflitti familiari, la storia si svilupperà in maniera comica, ironica e a tratti cinica. Una commedia che sdrammatizza la morte ridendone, e che mette in luce quanto in questi tempi di crisi un’eredità possa risolvere tutto: la morte paga i debiti!

Note di regia.

Se c’è qualcosa che nella vita ci terrorizza e ci paralizza è la morte, anche il solo pensarla. Certo, dipende da chi, come, quando…L’unico modo che abbiamo per difenderci da essa è esorcizzarla, armandoci di cinismo e di autoironia capaci di sbeffeggiarla, irriderla e disarmarla. In “Morta zia la casa è mia” il divertimento che ruota intorno al “fattaccio” grazie ai quattro improbabili e disamorati nipoti, è accompagnato dalle loro problematiche familiari, dal loro disagio giovanile e, cosa molto comune ai giorni d’oggi, dalla speranza di un lascito, di un’eredità o di una vincita al gratta e vinci capaci di risollevare le sorti di un ormai perenne precarietà generazionale.

Marco Simeoli

Venerdì 14 febbraio 2020
PASQUALE WONDERFUL e i suoi Vitelloni
Compagnia Simone Costrino e i Vitelloni

Un'aura di mistero aleggia sul personaggio di Pasquale Wonderful, al secolo Antonio Lobascio, nato a Canosa nel 1928; le poche informazioni sul suo conto lo dipingono come un'ombra dietro ai mostri sacri della musica italiana. Attraverso una serie di documenti apocrifi rinvenuti in maniera rocambolesca, gli autori sono riusciti a ricostruire la sua straordinaria e sfortunatissima carriera, dando vita a questo docu-concerto che altro non è che un cammino musicale sulle sue tracce. Molto vicino a personaggi del calibro di Modugno e Buscaglione, PW diventa suo malgrado il ghost-writer di alcuni tra i brani più indimenticabili della nostra canzone ed è possibile affermare con certezza che il nome del suo complesso “I Vitelloni”, diede a Federico Fellini l'idea per il suo famoso film (ovviamente, per ragioni di sicurezza non è permesso rivelare le fonti). Nonostante la sorte avversa, arriva a un passo dal pubblico riconoscimento, ma alla fine del concerto che avrebbe dovuto segnare la sua consacrazione, scompare nel nulla. Che fine ha fatto PW? E' ancora vivo? Notizie di terza mano risalenti al 1977 ipotizzano un suo coinvolgimento in una poco chiara compravendita di immobili in Honduras. Qualcuno insinua che non sia mai esistito… ma questa è un'altra storia…

Venerdì 21, sabato 22 febbraio 2020
DELITTO IMPERFETTO
di Claudio Insegno
Compagnia Onda Larsen - Torino
regia Andrea Borini

Lui, lei, l’altro… lei, l’altro, lui… lui, l’altro, lei: quando l’amore diventa confusione, poi ossessione e infine delitto. Un delitto perfetto…Quasi perfetto: perché non è facile improvvisarsi killer, non tutti sono portati per il crimine, e il risultato può essere piuttosto imperfetto; per non dire goffo; per non dire disastroso! Ma sicuramente esilarante. Piccoli spunti di riflessione su temi estremamente attuali: l’incapacità della gestione dei rapporti di coppia, l’assurda concezione di possedere il partner e l’ineducazione sentimentale, in una commedia irriverente, politicamente scorretta e a tratti grottesca.

NOTE DI REGIA

“Delitto imperfetto” rientra in un percorso sul teatro di genere, in particolare sulla commedia gialla, che incontra il mio favore da sempre, anche se in questo caso il testo vira più sulla farsa classica e sulla commedia americana di parola, con in più un tocco di black comedy. Inoltre il divertente testo di Claudio Insegno, sintetizzato nei suoi elementi chiave, dava a tutti noi la possibilità di scherzare e in qualche modo riflettere sugli affanni della vita di coppia, sulla ricerca di felicità ad ogni costo e sulla superficiale ricerca di una presunta profondità, sentimenti molto contemporanei.

Giovedì 05, venerdì 06, sabato 07 marzo 2020
SE MI RICORDO TI SPOSO
di Pezzi di Nerd
Compagnia Pezzi di Nerd - Roma
regia Marco Simeoli

Andrea e Liliana, stanno organizzando il loro tanto sognato matrimonio. Di ritorno dall’addio al celibato, Andrea ha un incidente che gli provoca la perdita della memoria a breve termine cancellando ogni ricordo di lei. Gli amici, insieme alla futura moglie, cercheranno di fargli tornare la memoria prima delle imminenti nozze ripercorrendo i momenti salienti del loro rapporto...  Si ricorderà di Liliana prima del matrimonio?

Come sempre i nostri amici Nerd con la “N”, ci faranno morire dalle risate!

venerdì 20, sabato 21  marzo 2020
TABU’
di Alessandro Bonanni
Compagnia Teatrale Tabù - Roma
regia Giovanni De Anna

Tabù, è una commedia brillante, dove i momenti di alta comicità si alternano ai momenti di profonda riflessione. Cinque amiche di vecchia data. Una ludoteca per bambini. Un Taboo (il famoso gioco di società) con cui giocare per ammazzare il tempo. Una torta nuova ogni volta, con tanto di candeline, ma non si festeggia mai nessun compleanno. Gli incontri in questa ludoteca mettono in luce cinque ragazze molto diverse, con cinque storie che sono assolutamente indipendenti l’una dall’altra. C’è Viola, dipendente dai social di incontri e incapace di avere relazioni serie; c’è Sofia, succube del fidanzato presto marito, che non parla che dell’organizzazione del suo matrimonio; c’è Marilù, la ragazza semplice di origini umili, senza peli sulla lingua e a volte dura con le sue amiche; c’è Alice, l’amica dolce, fragile, perennemente a dieta e un po’ pettegola, che fa sempre da paciere; e infine Ginevra, tornata da uno dei suoi lunghi viaggi, quella che ha rinunciato a tutto per la scoperta di nuove culture, della natura, degli ampi spazi aperti, delle religioni. La ludoteca altro non è che un’alternativa alla sala d’attesa dell’ospedale, dove le ragazze vanno a trovare una loro amica non appena possibile. Una torta e delle candeline che ad ogni incontro, come un rito, una preghiera, sono messe in posizione nella speranza che la loro amica riesca finalmente a spegnerle.

FAVOLE A TEATRO
STAGIONE 2019 - 2020

A SUON DI MUUSICA
Domenica  27 ottobre - ore 16,30

IL CIRCO RIBELLE
Domenica  10 novembre - ore 16,30

QUANTO SONO FURBO
Domenica  24 novembre - ore 16,30

I VIAGGI GALATTICI DI MAX
Domenica  01 dicembre - ore 16,30

DOV’E’ BABBO NATALE?
Domenica  15 dicembre - ore 16,30

TONINO E LA LUCERTOLA MAGICA
Domenica  19 gennaio - ore 16,30

L’ISOLA DEL TESORO
Domenica  02 febbraio - ore 16,30

IL CARNEVALE DI TOPO TATO
Domenica  16 febbraio - ore 16,30

RIVOLI a TEATRO   San Paolo

Biglietti:  intero € 18  -  ridotto* € 14
(*) over 60, under 16, disabili.
Omaggio sotto i 7 anni
Biglietto Tandem:  € 32  -  biglietto per due persone

Abbonamento a posto fisso a 11 spettacoli:  € 140
(personale e da prenotare ad inizio stagione)

Carnet libero d’ingressi:    Rivoli 10 - € 120,    Rivoli 6 - € 75
(valido anche per più persone per ogni singolo spettacolo e non da diritto al posto fisso ma assegnato in base alla prenotazione come per i biglietti normali, con l’unico scopo di risparmiare un po’)

In biglietteria:  biglietti, abbonamenti, carnet  -  (solo in contanti)

Bonifico bancario:  per abbonamenti e carnet
(vendite biglietti a partire da venerdì 7 settembre)

Info e Prenotazioni:  3472211204  
rivoliateatro@libero.it

Orario spettacoli:  
FERIALI:  20,50  -  FESTIVI:  18,30

FAVOLE a TEATRO   San Paolo
STAGIONE BIMBI

Biglietti:  bambini € 6  -  accompagnatori € 3

Info e Prenotazioni:  3927014052

www.officina04.net

CITTA' di RIVOLI

Info uff. Cultura:  011 9511686  -  011 9513572



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2019-09-09 14:03:48
    Inserito da Michela Gesualdi
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.
    eventiesagre-maestri-del-gioiello