sfondo endy
Novembre 2020
eventiesagre.it
Novembre 2020
Numero Evento: 21187010
Eventi Musicali
Stagione Musicale Comunale A Cassano Magnago
15^ Stagione
Date:
Dal: 23/10/2020
Al: 17/12/2020
Dove:
Logo Comune
Piazza San Giulio
Lombardia - Italia
Contatti
Cell.: 328.6628605
Fonte
Associazione Più che suono
Scheda Evento
eventiesagre valdaj
fiaccadori-300x250 proc

Stagione Musicale Comunale A Cassano Magnago

15^ Stagione

Da Venerdì 23 Ottobre a Giovedì 17 Dicembre 2020 - dalle ore 21:00
Teatro Auditorio - Piazza San Giulio - Cassano Magnago (VA)

Stagione Musicale Comunale A Cassano Magnago - Cassano Magnago

Il concerto del 19 novembre è rinviato a data da destinarsi, in ottemperanza al DCPM del 26 ottobre 2020.

La Direzione artistica
Associazione Musicale Culturale Più che suono


15^ edizione della Stagione Musicale Comunale di Cassano Magnago.

Il ciclo di 3 concerti avrà inizio il 23 ottobre 2020 alle 21.00 e si svolgerà presso il Teatro Auditorio di Piazza San Giulio, a Cassano Magnago (VA). 

Tutti gli appuntamenti sono ad INGRESSO LIBERO 
CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
AL
 328.6628605 OPPURE info@piuchesuono.it

PROGRAMMA

Primo appuntamento
Venerdì 23 ottobre 2020 – ore 21.00 – Villa Oliva

 “Ricordando Morricone”
Concerto in memoria di Ennio Morricone
Santo Albertini, armonica cromatica
Edoardo Bruni, pianoforte

Programma

Anonimo Giochi proibiti
M. De Falla Nana
P. De Sarasate Romanza andaluza
F. Schubert Serenata
R. Schumann Sogno
J. Brahms Danza ungherese n. 6
E. Morricone

Tema d’amore (da “Nuovo cinema paradiso”)
Gabriel’s Oboe (da “Mission”)
Nocturne with No Moon (da “La leggenda del pianista sull’oceano”)
Playing Love (da “La leggenda del pianista sull’oceano”)
Tema principale (da “C’era una volta in America”)
Tema principale (da “C’era una volta il West”)

A. Piazzolla Ave Maria
J. Williams Schindler’s List
A. Z. Idelsohn Hava nagila
D. Shostakovich Valzer n. 2 dalla Suite Jazz n. 2

Il celebre armonicista trentino Santo Albertini è uno dei pochi e più rinomati solisti europei di armonica cromatica, con la quale si esibisce in Italia ed Europa da anni assieme al pianista trentino Edoardo Bruni. Il duo Albertini-Bruni propone un concerto dedicato al grande Ennio Morricone, che in numerose colonne sonore utilizzò proprio l’armonica a bocca come strumento tra i più efficaci ed evocativi nel dipingere le atmosfere indimenticabili di tanti film. Verranno eseguiti brani di Morricone, tratti dai più celebri capolavori dell’amico Sergio Leone come C’era Una Volta Il West e C’era Una Volta In America, e di altri registi, come Mission, La Leggenda del Pianista sull’Oceano e Nuovo Cinema Paradiso. Il concerto è anche l’occasione in cui il duo presenta il suo ultimo CD “Note di Viaggio 2020”, dove sono incisi numerosi brani di Morricone. Nel CD, così come nel concerto, vengono eseguite anche altre composizioni classiche e moderne, di Piazzolla, Williams, Schumann, Schubert, Brahms, Shostakovich.

L'ARMONICA A BOCCA

È ormai molto raro ascoltare in concerto l'armonica a bocca. Le potenzialità di questo strumento sono enormi e forse maggiori di molti altri strumenti a fiato: per citare solo alcune sue caratteristiche, basti ricordare che l'estensione supera le quattro ottave, il suono è prodotto sia espirando che inspirando, è possibile eseguire note doppie ed accordi, esistono diversi tipi di vibrato e numerosi effetti timbrici particolari (glissando, mandolino, trillo con registro...). L’armonica a bocca ha origine da uno strumento molto antico risalente a più di 3000 anni fa, che si suonava e si suona ancora in estremo oriente: l'organo a bocca orientale. L'organo a bocca occidentale, o armonica, appare solo agli inizi del XIX secolo e inizia la sua diffusione in tutto il mondo alla fine dello stesso secolo.

Santo Albertini. Nato a Trento nel 1938, ha studiato l’armonica a bocca a Milano, con il M° Luigi Oreste Anzaghi, fondatore e direttore della Scuola di Armonica di Milano ed autore dei più prestigiosi metodi per armonica a bocca a livello mondiale. E’ stato direttore, arrangiatore e armonica solista del celebre “Trio Palbert”, che  concluse la propria lunga ed apprezzata carriera nel 2006. Dal 1997 è impegnato a livello nazionale ed internazionale in una feconda attività concertistica in duo con il pianista Edoardo Bruni, esibendosi sempre più spesso e con successo in questa formazione, in Italia ed all' estero. Recentemente ha iniziato anche a suonare accompagnato all’arpa da Silvia Cagol. Ha fondato a Trento l’associazione “Amici dell’Armonica a bocca”(www.armonicaamica.it) volta a promuovere la conoscenza e la divulgazione dello strumento, con l’organizzazione di corsi, concerti e meeting.

Edoardo Bruni. Nato a Trento nel 1975, è pianista e compositore. Diplomato in pianoforte col massimo dei voti presso i Conservatori di Trento di Rotterdam, si è perfezionato con Delle Vigne, Cohen, Berman, Schiff, Margarius. Svolge attività concertistica come pianista in Italia ed in Europa, in cartelloni prestigiosi dove comparivano anche artisti del calibro di Yo Yo Ma,  Canino, Pogorelich, Bollani, Campanella, Laneri, Piovani, Bacalov. Kryolv. Diplomato in composizione col massimo dei voti presso il Conservatorio di Trento, si è perfezionato con Mullenbach, Corghi, Bacalov. Sue composizioni sono state eseguite in Italia ed in Europa in oltre 200 concerti. E' laureato in filosofia e dottore di ricerca in musicologia. Ha insegnato presso la Scuola Musicale Giudicarie ed i Conservatori di Verona, Padova, Trento, Riva del Garda, Siena, Frosinone, Darfo; è attualmente docente presso il Conservatorio di Vicenza.

----------------------------------------------

Secondo appuntamento
Giovedì 19 novembre 2020 – ore 21.00 – Villa Oliva

“Chiaro di luna”
Omaggio a Beethoven
nei 250 anni dalla nascita
Milena Punzi, violoncello
Gianmaria Bonino, fortepiano

Programma

L. van Beethoven
7 Variazioni su un’aria del Flauto Magico WO0 46
Sonata quasi una fantasia op. 27 n. 2 “Al chiaro di luna”
Adagio sostenuto - Allegretto - Presto agitato
Sonata per fortepiano e violoncello op. 5 n. 2
Adagio sostenuto ed espressivo, - Allegro molto, più tosto presto – Rondò: Allegro (sol maggiore)

Milena Punzi Anfossi, violoncellista, si è formata artisticamente  con I Maestri Dario Destefano, Andrea Scacchi e Roberto Trainini. Ha conseguito di Diploma di Violoncello nel 2012 e nel 2014 il Diploma Accademico di II livello col massimo dei voti presso il Conservatorio “G.F. Ghedini” di Cuneo.  Con la borsa di studio del progetto Erasmus ha studiato al Conservatorio di Oviedo (Spagna) con il Maestro Viguen Sarkissov, partecipando a vari concerti con gruppi da camera a Gijon, Santander e alla Casa Reale di Madrid. Dedicatasi all’attività concertistica sin da giovanissima, suona in diverse formazioni da camera, in duo,trio e quartetto con nomi di rilievo internazionale quali Gianmaria Bonino, DarkoBrlek, Sasa Dejanovic, Roberto Ranfaldi, Stefano Vagnarelli, in stagioni musicali e festivals di portata internazionale, tra cui recentemente al festival di Lubiana ed inoltre in Spagna, Belgio, Slovenia, Cina e Corea del Sud.

Ha collaborato con formazioni cameristiche e sinfoniche quali l'Orchestra del Teatro Lirico "Verdi" di Trieste e l’Orchestra Filarmonica di Torino e con nomi importanti quali Ennio Morricone e il regista Nanni Moretti.

Recentemente ha intrapreso un nuovo indirizzo professionale suonando in formazioni da camera con strumenti storici.

Gian Maria Bonino si è diplomato in pianoforte al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano con Lydia Arcuri e al Conservatorio di Lucerna con il M° Myeczislaw Horszowski. Si è diplomato in clavicembalo nel 1989 al Conservatorio di Genova con Alda Bellasich e nel gennaio 1999 si è diplomato in pianoforte al Conservatorio Superiore di Winterthur (CH).  Ha suonato in qualità di solista e in formazione in Festival internazionali come quello di Lubiana, il Festival dei Suoni del Mediterraneo, il Floraisons Musicales, Emilia Romagna Festival e altri come il Festival di Llìvia. Ha realizzato, insieme al flautista Andrea Oliva un CD con l’integrale delle sonate di Haendel e con flautista Luca Ripanti l’integrale delle sonate di J.S. Bach e recentemente gli Studi di F.Chopin, sempre con la Cantus Records. Ha suonato e collabora inoltre con i Virtuosen dei Berliner Philarmoniker, la Philarmonische Kamerata Berlin con l’oboista Albrecht Mayer al Festival di Lucerna e a Rheingau.

Ha tenuto numerosi tour in Spagna, Francia,  Italia.

-----------------------------------------

Terzo appuntamento
Giovedì 17 dicembre 2020 – ore 21.00 – Villa Oliva

"Natale barocco”
Duo Matteoli-Palamidessi
flauti dolci & chitarra

Programma

G.Fr. Haendel - Sonata in la minore per flauto dolce e basso continuo
Larghetto - Allegro - Adagio - Allegro

N. De Chedeville  - Pastorale dalla sonata IV della raccolta “Il Pastor Fido” (Attr. Vivaldi) 
per flauto dolce e basso continuo (con violoncello obbligato)

J.S. Bach - Partita per liuto solo (trascr. per chitarra) 
Preludio - Sarabanda - Giga con double 

J.S.Bach - Arioso dalla cantata BWV 156
(trascrizione per flauto dolce e chitarra) 

G.Ph. Telemann - Fantasia in Do Maggiore 
pre flauto dolce solo (originale per flauto traversiere)

F. Mancini - Sonata in la minore per flauto dolce e basso continuo
Spiritoso - Largo - Allegro [fuga] - Largo - Allegro spiccato

J.Van Eyck - “Bravade” dal “Giardino delle delizie flautistiche”
per flautino solo
Anonimo del XVII secolo - Greensleeves to a ground
Tema e variazioni per flauto e basso continuo

Giorgio Matteoli, è diplomato in violoncello, flauto dolce e musica da camera presso il conservatorio di S. Cecilia nonché laureato in lettere ad indirizzo storico musicale presso l'Università di Roma. Oltre ad aver seguito studi  composizione, contrappunto e direzione d’orchestra nei conservatori di Milano e Como si è specializzato nell’esecuzione del repertorio antico, sia col flauto che col violoncello, collaborando con rinomati ensemble ed istituzioni concertistiche tenendo recital e concerti anche come direttore d’orchestra in Italia e all’estero (Croazia, Francia, Montecarlo, Spagna, Albania, Ungheria, Israele, Romania, Giappone, Germania, Turchia...). Solista per la colonne sonora della Cooproduzione internazionale “La Bibbia” vincitrice dell’oscar americano " Kable Ace" (musiche di E. Morricone e M. Frisina) ed autore di articoli musicologici per la rivista di musica antica Orfeo, CD Classic, è attualmente docente di ruolo di flauto dolce e musica d'insieme per strumenti antichi presso il Conservatorio Cherubini di Firenze e Fondatore dell' Ensemble barocco "Festa Rustica”. L’Ensemble annovera nella sua vasta discografia (iniziata con l’integrale dei concerti per flauto ed archi di F. Mancini, Cd premiato negli U.S.A. dalla rivista "Fanfare" come una delle migliori incisioni di musica classica al mondo per il 1995) anche molte prime assolute (Concerti per flauto di Fiorenza, Sonate per violoncello di Cervetto, Musiche sacre per soli, violoncello obbligato ed archi di Francesco Antonio Vallotti oltre l’integrale delle sonate per flauto dolce e Basso continuo di Haendel) e diverse incisioni di musica barocca pubblicate dalle case discografiche Agorà, MAP Edition, Da Vinci Classic, Amadeus Elite, ASV Gaudeamus. Giorgio Matteoli ha tenuto masterclass in Italia ed Israele ed è ideatore e direttore artistico del fortunato festival cameristico “Brianza Classica”, giunto alle soglie della XVI edizione.

Stefano Palamidessi studia chitarra e composizione, diplomandosi presso il Conservatorio “S.Cecilia” di Roma con il massimo dei voti. E' vincitore di oltre 20 competizioni chitarristiche internazionali e nazionali. A 20 anni intraprende l’attività concertistica, come solista, con orchestra ed in collaborazione con prestigiosi solisti, tenendo concerti e registrazioni per oltre 16 emittenti TV e radio in tutto il mondo. Come solista e componente di varie formazioni cameristiche ha registrato 15 CD’s per le etichette Nuova Era, Ribot Classic, EdiPan, Rivo Alto, Niccolò, Guitart Collection, Brilliant Classics, Bridge Records NY. Tiene corsi di perfezionamento in Italia e all’estero. E’ titolare della cattedra di chitarra nei corsi di Laurea di primo e secondo livello presso il Conservatorio di Musica di Frosinone. Autore di “Metodogia dello studio ed esercizi tecnici per chitarra” (1999), nel gennaio 2000 ha inaugurato la collana didattica "Guitart" con una pubblicazione sugli studi di Fernando Sor (analisi, indicazioni di fraseggio, articolazione e diteggiatura). Dopo la prima registrazione mondiale dell’integrale delle Fantasie di Fernando Sor, edita in 3 cd’s dall’etichetta Olandese Brilliant Classics, per la stessa etichetta sta preparando l’integrale per chitarra di Eduardo Sainz de la Maza. Ha in preparazione nuove registrazioni discografiche e pubblicazioni per l’etichetta Giapponese Da Vinci Editions.E’ Direttore della Civica Scuola delle Arti di Roma, vicepresidente e direttore organizzativo dell’Ass. Fabrica Harmonica.



News Evento

Leggi anche


Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.