sfondo endy
Dicembre 2017
eventiesagre.it
Dicembre 2017
Pro Loco Pro Loco
Pubblicata il: //
Pro Loco Riposto
La Città del Porto dell'Etna
Dove:
Logo Comune
Via Archimede 123
95018 - Riposto
Sicilia - Italia
Telefono: 3924742446
Fonte
Eventi e Sagre
Scheda Ente
Italcredi 15 giugno Nazionale
CARIRA-5X1-NAZ-DESK
creativita-artigiana-2017-desk-300x250-ig

Pro Loco Riposto

La Città del Porto dell'Etna
Foto Ente Pro Loco Riposto

Riposto è sita sulla costa Jonica, dista da Catania Km 32, ha una superficie di circa 14 Kmq ed una altezza media slm di mt 6 con una popolazione di circa 14.650 abitanti. La sua struttura urbanistica è a scacchiera regolare. I suoi abitanti si chiamano Ripostesi; Le Frazioni sono Altarello, Archi, Carruba, Quartirello, Torre Archirafi e Zummo. Il Patrono di Riposto è S. Pietro che si festeggia il 29 Giugno.

Manifestazioni annuali: Sagra del mare (ad intervalli irregolari), Premio Arte Mare, Premio Capitani Coraggiosi, Premio Poesia Torre Archirafi, Estate Ripostese con varie manifestazioni canore, artistiche e culturali.

La Pro Loco ha il compito di incentivare la vita sociale della città, attraverso iniziative rivolte a Tutte le fasce di età.

La Manifestazione della Pro Loco:

IL PALIO DELLE BOTTI La manifestazione si pone l’obiettivo di far conoscere alle nuove generazioni l’arte con cui si fabbricavano le botti, un’attività che per molto tempo delineò l’economia della città, specie quando era fiorente la commercializzazione del vino.

Costruire una botte non è cosa semplice, ma gli artigiani di un tempo ci mettevano l’anima realizzando l’opera con passione. Il riferimento storico va fatto con Eustachio Laviefuille, viceré di Sicilia che nel 1752,  per difendere le sue vigne dagli incursori, fece costruire in prossimità dell’attuale porto turistico unmaniero, che poi nel 1923 venne distrutto. Il palio dovrebbe rappresentare una gara di solidarietà a difesa del nettare degli dei dai predatori.

La gara si ispira sulla falsariga del palio di Siena, ma mentre lì i protagonisti sono i cavalli guidati dai fantini delle varie contrade della città, qui sono di scena gliSpingibotti vestiti con i colori del proprio quartiere. Per l’occasione i quartieri o frazioni saranno addobbati a festa con fiori di vario genere, mentre giovani aitanti si cimentano spingendo le botti su un percorso, dove in precedenza si saranno esibiti gli sbandieratori. Al vincitore viene donato un artistico trofeo che di anno in anno sarà tenuto con molta cura dal quartiere che detiene il titolo di vincitore, assieme ad un premio ed a una quantità di vino offerto dagli sponsor del palio.

Con questa colorita manifestazione si intendono avvicinare le frazioni e i quartieri alla città e promuovere i prodotti tipici del territorio, tra cui il vino dell’Etna attraverso delle opportune degustazioni. I quartieri e le frazioni partecipanti sono: Scariceddu (Carmine), San GiuseppeImmacolataMatrice (San Pietro), QuartirelloAltarelloTorre ArchirafiArchi e CarrubbaAd ogni quartiere partecipante viene assegnato un tratto di percorso del palio stesso e sarà cura del quartiere assegnatario addobbarlo con bandiere e striscioni e quant’altro, con i colori sociali prescelti. Il quartiere o frazione meglio addobbata avrà un riconoscimento da parte dell’amministrazione comunale o dalla Pro Loco, sarà un’apposita giuria a decidere l’assegnazione della vittoria.

La CASA di BABBO NATALE studiata per per la fantasia dei bambini , Ritorna ogni Natale la Casa Di Babbo Natale in Piazza San Pietroingresso libero

PREMIO SICILIA E'  Sicilia è….. un premio alla Sicilianitá!  Un riconoscimento a quei siciliani che si sono distinti nei vari campi, dall’ imprenditoria allo spettacolo, dal sociale allo sport, ecc. ecc., contribuendo a dare valore alla regione di appartenenza.

La Compagnia Teatrale JONICA: Negli anni 70, da un’idea di Melo Ingegnosi e Francesca Le Mura allora presidente e vicepresidente della Soc. San Vincenzo dei Paoli di Riposto, finalizzata alla raccolta di fondi da destinarsi alle famiglie bisognose della cittadina Jonica, con l’ausilio di Tony Spina che nell’ambito ripostese si era espresso nel settore teatrale con il gruppo parrocchiale “ I Convinti” viene rappresentata una commedia nella sala parrocchiale della Chiesa San Giuseppe di Riposto. Dall’entusiastico riscontro all’iniziativa si intuisce che Riposto e la contigua Giarre sono sensibili verso questa forma culturale che, solo occasionalmente, improvvisati gruppi dilettantistici esprimevano. Si Intuisce che sarebbe stata accolta con entusiasmo una programmazione che potesse dare alle rappresentazioni teatrali quali “espressione viva e partecipata” della cultura; che consentisse la riscoperta dei valori della nostra civiltà permettendo alle famiglie, ai meno abbienti, e soprattutto ai giovani, l’accostamento a forme di linguaggio che spingono al sano divertimento e alla riflessione. L’entusiasmo dei tanti amici (uno per tutti “ un vecchio-giovane” Mimmì Lizzio, di professione elettricista siculo fino al midollo, innamorato della Sicilia e della sicilianità, arguto ed ironico personaggio della Riposto che, purtroppo, non c’è più) portò alla costituzione dell’associazione culturale “Compagnia Teatrale Jonica” con sede in Riposto in data 11/11/1979 ai rogiti del notaio Filippo Patti che da subito  condivise l’iniziativa divenendo Presidente onorario dell’Associazione e punto di riferimento del gruppo che vide come soci fondatori : Melo Ingegnosi, Francesca Le Mura, Carmelo Sessa, Domenico Lizzio, Tony Spina, Enza Bonaccorso. Melo Ingegnosi  fu eletto presidente mentre Francesca Le Mura si assunse l’onere della Direzione Artistica sobbarcandosi  il difficile compito di una scelta di lavori che dessero omogeneità di partecipazione al gruppo e nel contempo suscitasse interesse e gradimento da parte del pubblico. Le programmazioni si susseguirono sino a tutto il 1986 (con la messa in scena di oltre trenta lavori) anno in cui la Compagnia si vide costretta a  sospendeva l’attività per l’impossibiltà  di utilizzare la sala San Giuseppe causa intervenuti mutamenti nella normativa che ne consentiva l’agibilità. La ripresa ufficiale nel 2003 con la messa in scena del “Così è se vi pare” al Teatro REX di Giarre che per l’occasione fu inaugurato ufficialmente e dove tuttora la Compagnia opera.

I prodotti del Mare:Riposto è un paese di mare ed è, pertanto, naturale che uno dei fulcri della sua economia sia legato al comparto ittico, nonostante il vasto agro ripostese offra ai buongustai prodotti rinomatissimi quali soprattutto patate e agrumi di ottima qualità.

Volendo parlare di eccellenze provenienti dal mare possiamo citare tutto il pescato fresco, catturato dalle flotta di unità dedite alla pesca costiera con metodi artigianali che affondano le loro origini nella notte dei tempi. Nell’antica pescheria in stile liberty è possibile trovare quotidianamente il pesce letteralmente vivo e guizzante. Si trova di tutto dal pesce azzurro con tutti i tunnidi di stagione (tonno rosso, palamiti, tombarelli) alle onnipresenti acciughe pescate di notte nel mare di Fondachello, ai rinomatissimi sauri della lenza, vero pesce simbolo di Riposto pescato quotidianamente con lenze assolutamente uniche al mondo, nei luoghi mitici della pesca ripostese: A Sicca e p’a Signura. Ma è possibile trovare tutti i frutti del tremaglio, le spatole, pesci di profondità quali naselli e mupe (occhioni), anche esse pescate con la lenza a mano secondo un sapere antichissimo che custodisce luoghi e mire segrete. Presenti anche il pesce spada e le ricciole. Un cenno a parte meritano due specialità ripostesi difficilmente riscontrabili in altri mercati siciliani: il gambero vivo pescato a poche centinaia di metri dal porto, ove la profondità tocca subito i 300 metri e tirato su con attrezzi tradizionali nella massima artigianalità (i cosiddetti ragni). Ogni giorno è possibile trovare in pescheria il gambero guizzante nelle grandi vasche, vero e proprio spettacolo di colore e freschezza. altra nostra eccellenza sono i polpetti pescati di notte dalle numerose lampare ancora in attività che armate semplicemente di fiocine solcano incessantemente, al calar dell’oscurità, il lungomare che porta a Torre Archirafi e che all’alba portano sui banchi del mercato un prodotto di qualità straordinaria. Per quanto riguarda le ricette, è chiaro che con simili squisitezze tutte le ricette esaltano i sapori del nostro mare…io consiglierei le acciughe (masculini) in tutte le mille varietà, il sauro alla griglia, vero e proprio piatto simbolo di Riposto (basti osservare la folla che ogni mattina si accalca sulla spiaggia al ritorno delle barche uscite per sauri). Così come di eccezionale valore sole le acciughe sotto sale realizzate a Riposto con metodologie e tecniche che ricordano perfettamente quelle descritte da Giovanni Verga nei “Malavoglia”



Foto Gallery Ente Pro Loco Riposto

News

SCEGLI I SERVIZI DISPONIBILI NEL COMUNE DI RIPOSTO
dove-dormire.png dove-mangiare drink-and-coffee enologia-gastronomia
    ( )