sfondo endy
Novembre 2019
eventiesagre.it
Novembre 2019
Numero Evento: 21160133
Teatro Teatro
Teatro Linguaggicreativi
10^ Stagione - 2019-20
Date:
Dal: 22/11/2019
Al: 12/12/2019
Dove:
Logo Comune
Via Eugenio Villoresi, 26
Lombardia - Italia
Contatti
Tel.: 0239543699
Cell.: 3274325900
Fonte
Simona Migliori
Scheda Evento
fiaccadori-300x250 proc

Teatro Linguaggicreativi

10^ Stagione - 2019-20

Da Venerdì 22 Novembre a Giovedì 12 Dicembre 2019 -
Teatro Linguaggicreativi - Via Eugenio Villoresi, 26 - Milano (MI)

Teatro Linguaggicreativi - Milano

Creaturamia…” è un omaggio al coraggio e all’ottimismo di una madre, che lotta e sogna e ride e cade, ma resta in piedi e spera in un futuro migliore nell’odissea di un figlio tossicodipendente. Non è semplicemente una storia di dipendenza da droga. è una storia di forza, ottimismo e dolore miscelati nel corpo di una madre che combatte smuovendo le montagne del destino.

Il personaggio di Marina è tragicomico, goffo, grottesco, reale e il pubblico, con lei, ride e piange allo stesso tempo. "Creaturamia..."è un omaggio a tutti i "lottatori d'amore".  Il vero eroismo è nella lotta. La vittoria, è solo lotteria.

In scena una stanza vuota. Abitata solo da ricordi. In scena una madre, senza figlio, che srotola i ricordi del suo ottimismo disperato.

22, 23 novembre 2019
Venerdì h 20:30 | sabato h 20:00

BIGLIETTI
Intero: 15 euro
Studenti e under 26: 10 euro
Under18: 5 euro
Over 65: 10 euro
Convenzionati: 12 euro


Teatro Linguaggicreativi - Milano

Moby Dick E Altre Ballate Del Mare
24 novembre 2019 - ore 19.00

Un racconto in musica ispirato ai grandi narratori dell’epica di mare.

Un viaggio che imbarca gli spettatori su un’immaginaria baleniera o su un vecchio tramp steamer (quei cargo di scarso tonnellaggio non appartenenti a grandi compagnie di navigazione, che viaggiano di porto in porto cercando carichi occasionali da trasportare) per raccontare attraverso la narrazione e le canzoni, la grande avventura dell’essere umano che si trova ad essere allo stesso tempo Ismaele e Achab, il vecchio marinaio e il gabbiere Maqroll, alle prese con i venti contrari e la bonaccia, gli albatros e i mostri marini, bussole impazzite e ammutinamenti.

Le parole di Melville, Coleridge, Mutis, Conrad, Enzensberger si muovono come canti di sirene dal Pequood al Bounty, dall’Alcion al Titanic attraverso il racconto avventuroso e febbrile di Giorgio Olmoti e le canzoni originali di Federico Sirianni, accompagnate dalla fisarmonica di Matteo Castellan.

FEDERICO SIRIANNI
Cantautore genovese, adottato da Torino in età adulta. Ospite giovanissimo al Premio Tenco 1993, vince in seguito il Premio Recanati della Critica (2004), il Premio Bindi (2006) e il Premio Lunezia Doc (2010). Ha pubblicato quattro dischi e il libro/disco “ L’uomo equilibrista”. Il disco “Nella prossima vita” (2013) realizzato insieme agli GnuQuartet è stato definito da molti critici “il disco italiano più bello dell’anno”, mentre l’ultima produzione discografica, “Il Santo” (2016), ha ricevuto la Menzione Speciale del Club Tenco per la manifestazione Musica contro le mafie. E’ autore musicale e attore per il Teatro della Tosse di Genova, ha insegnato Songwriting alla Scuola Holden di Torino ed è Tutor per il progetto della Regione Liguria “Cantautori nelle scuole”.

GIORGIO OLMOTI
Storico dei linguaggi mediali e storyteller, si occupa professionalmente del rapporto tra media e storia attraverso un’intensa attività con i principali editori italiani e con strutture didattiche e museali. Realizza prodotti multimediali e tiene corsi e seminari sulla didattica digitale. In parallelo a questa attività, propone da oltre vent’anni le sue storie al pubblico, avvalendosi di un repertorio vastissimo, che passa dalla narrazione di opere pittoriche e fotografiche al racconto di periodi storici attraverso l’utilizzo di parole, musica e immagini. La gran parte dei materiali utilizzati per la narrazione, sempre diversa perché raccontata e mai letta, sono originali. Nella proposta narrativa al pubblico Giorgio Olmoti si avvale della collaborazione di musicisti e cantautori importanti, primo tra tutti il cantautore genovese Federico Sirianni. Nel corso degli anni queste attività hanno contribuito alla costruzione di una consistente memoria orale e visuale. Vive tra Torino, un bosco friulano e un’isoletta sperduta nel Mediterraneo.

MOBY DICK E ALTRE BALLATE DEL MARE
Di e con Federico Sirianni & Giorgio Olmoti

BIGLIETTI
Intero: 15 euro
Studenti e under 26: 10 euro
Under18: 5 euro
Over 65: 10 euro
Convenzionati: 12 euro

Sito Web https://www.linguaggicreativi.it/evento/creaturamia-22-23-novembre/


Teatro Linguaggicreativi - Milano

Abbracciami Pirla
29 - 30 novembre 2019

Una strada deserta, due poveri cristi, un ponte. Abbracciami pirla è la storia di un incontro fortuito e fatale. Fausto, un trentaquattrenne disoccupato con il vizio delle scommesse e Angelo, un trentenne professore di Fisica, hanno solo una cosa in comune: farla finita da quel ponte. Per un’imprevista beffa del destino si ritrovano però, contro il loro volere, ad essere l’uno l’angelo custode dell’altro, senza averne la minima convinzione o l’esperienza per poterlo essere. Si scatena così tra i due una successione di ostacoli paradossali e grotteschi, poetici e talvolta tragicomici, che li porta ad oscillare tra la vita e la morte, tra cielo e terra, amicizia e odio; fino alla più misteriosa domanda fondamentale: come colmare i nostri vuoti interiori?

Lo spunto iniziale del progetto Abbracciami, Pirla nasce dai tristi fatti di cronaca che vedono il ponte di Paderno d’Adda (LC) protagonista di numerosi casi di suicidio, tanto da essere ribattezzato “Il ponte dei suicidi” per le anime che ha visto trapassare.  A queste tragiche vicende si aggiunga anche la notizia di due ragazzi trentenni che, in un appartamento di Milano, decisero di morire insieme. Col rispetto dovuto alle fonti originali, nasce nei due attori la volontà di raccontare i vuoti che chiunque può avere, con un taglio che possa essere non solo riflessivo ma anche fortemente ironico. La drammaturgia così spazia su piani differenti, dalla pungente comicità sull’assurda routine della vita di tutti i giorni, alla tragedia imminente; dall’introspezione del singolo personaggio, al viaggio totalmente surreale e fantastico nei mondi che sarebbero potuti accadere e non sono, invece, mai accaduti.

ABBRACCIAMI, PIRLA
Di e con Fabrizio Bianchi e Alessandro Grima
regia di Luca Rodella
scenografia di Bìu Lab
voice Over di Luciano Mastellari
produzione Viandanti Teatranti
29, 30 novembre 2019
Venerdì h 20:30 | sabato h 20:00

BIGLIETTI
Intero: 15 euro
Studenti e under 26: 10 euro
Under18: 5 euro
Over 65: 10 euro
​Convenzionati: 12 euro

Sito Web https://www.linguaggicreativi.it/evento/abbracciami-pirla-29-30-novembre/


Teatro Linguaggicreativi - Milano

Stay hungry – indagine di un affamato è un racconto che avvince, passo dopo passo, antiretorico, tagliente, lontano da buonismi di maniera, sinceramente reali nei fatti e nei sentimenti.  Un’esperienza di vita narrata in prima persona dal punto di vista di un teatrante alle prese con i laboratori di integrazione sociale. Un viaggio a contatto con storie di vita estreme, solo in apparenza lontane da noi.

La compilazione di un ennesimo bando a tema sociale diventa il pretesto per il racconto aperto al pubblico dell’avventura di Angelo, attore e regista messinese, impegnato in un percorso di ricerca teatrale nei centri di accoglienza in riva allo stretto. Il monito di Steve Jobs, “Stay Hungry”, risuona in chiave beffarda nel caleidoscopio di storie umane, da Nord a Sud, che attraversano i ricordi di questa autobiografia, in cui vittime e carnefici si confondono, bene e male sono divisi da confini incerti e tutti i personaggi sono segnati, ciascuno a suo modo, da una “fame” di amore e conoscenza, in un tempo di vuoti che diventano voragini.

Tre anni di vita, tra il 2015 e il 2018, diventano il racconto di un’Italia che schizofrenicamente ha aperto e poi richiuso le porte dell’accoglienza, lasciando per strada storie, sogni, progetti, relazioni umane avviate al grido (eccessivamente entusiastico) di Integrazione. Nel racconto di Angelo, teatranti e migranti si ritrovano insieme, sempre con minor occasione di colmare la propria fame di vita e di senso in una società come la nostra, ritrovando nel gioco del teatro un’arma inaspettata per affrontare la vita.

STAY HUNGRY - INDAGINE DI UN AFFAMATO
Di Angelo Campolo
con Angelo Campolo
Produzione Compagnia DAF Teatro dell’esatta fantasia
Spettacolo vincitore de NoLo Fringe Festival
Durata: 55 minuti

6, 7 dicembre 2019
venerdì h 20:30 | sabato h 20:00

INFO E BIGLIETTERIA
TEATRO LINGUAGGICREATIVI
Via Eugenio Villoresi, 26 20143 – Milano (MM2 Romolo)

BIGLIETTI
Intero: 15 euro
Studenti e under 26: 10 euro
Under18: 5 euro
Over 65: 10 euro
Convenzionati: 12 euro

CONTATTI
Tel. 0239543699 / Cell. 3274325900
biglietteria@linguaggicreativi.it
www.linguaggicreativi.it


Teatro Linguaggicreativi - Milano

In occasione del 50° anniversario della strage di Piazza Fontana, torna in scena il reading-spettacolo Piazza Fontana, una storia d’amore.

La vicenda prende spunto nel suo svolgimento sia dalla canzone di Herbert Pagani “Albergo a ore”, sia dall’intramontabile tragedia di Shakespeare “Romeo e Giulietta”. La storia d’amore, ambientata a Milano nel 1969, ci accompagna dall’incontro tra un uomo e una donna, un Romeo e una Giulietta moderni e milanesi, alla scoperta della loro relazione impossibile perché entrambi sono sposati e hanno una famiglia, in un’epoca in cui in Italia lo sposarsi non per amore era un’abitudine diffusa e il divorzio illegale. Esisteva ancora, infatti, il reato di adulterio (la moglie adultera era condannata alla reclusione). Vediamo i due amanti incontrarsi, innamorarsi, rincorrersi per i luoghi di Milano, darsi ogni giorno appuntamento di nascosto in Piazza Fontana, poi decidere di scappare e coronare il loro sogno proprio il 12 dicembre, giorno dell’esplosione della bomba terroristica.

A questo primo filone drammaturgico si intreccia la storia di Milano nei cinque giorni che precedono lo scoppio della bomba: il clima sociale, culturale, politico di quegli anni. Questi contributi testuali sono stati scritti per noi da importanti esponenti della cultura milanese come Eugenio Finardi noto cantautore milanese, Piero Colaprico scrittore giornalista, Letizia Russo drammaturga e altri ancora. A loro abbiamo chiesto di scrivere appositamente per noi dei brevi racconti riguardanti il loro ricordo di Milano del 1969, e in particolare del 12 dicembre e dei giorni che seguirono, per raccontare l’impatto che un fatto così importante per Milano ha lasciato sul clima emotivo e sociale, sul modo di abitare la nostra bella città dei suoi abitanti dopo un fatto così doloroso.

PIAZZA FONTANA. UNA STORIA D’AMORE
di Simona Migliori e Paolo Trotti
con Simona Migliori, Amedeo Romeo, Michele Agrifoglio, Paolo Trespidi e musica dal vivo di Danilo Gallo
regia Paolo Trotti

Produzione Teatro Linguaggicreativi

Durata: 75 minuti

12 dicembre 2019
h 20:30

Teatro Linguaggicreativi
Via Eugenio Villoresi 26 Milano

INFO E BIGLIETTERIA

TEATRO LINGUAGGICREATIVI
Via Eugenio Villoresi, 26 20143 – Milano (MM2 Romolo)

BIGLIETTI
Intero: 15 euro
Studenti e under 26: 10 euro
Under18: 5 euro
Over 65: 10 euro
Convenzionati: 12 euro

CONTATTI
Tel. 0239543699 / Cell. 3274325900
biglietteria@linguaggicreativi.it
www.linguaggicreativi.it

Sito Web https://www.linguaggicreativi.it/evento/8024-2/



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2019-10-30 07:32:01
    Inserito da Michela Gesualdi
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.
    creativita-artigiana-2019