sfondo endy
Gennaio 2019
eventiesagre.it
Gennaio 2019
Numero Evento: 21113736
Teatro Teatro
Teatro Verdi Di Pordenone
Enrico Iv
Dove:
Dal: 11/01/2019
Al: 13/01/2019
Dove:
Logo Comune
Friuli Venezia Giulia - Italia
Contatti
Tel.: 0434 247624
Fonte
Volpe and Sain
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento

Teatro Verdi Di Pordenone

Enrico Iv

Da Venerdì 11 a Domenica 13 Gennaio 2019 - dalle ore 19:00
Teatro Verdi - Pordenone (PN)

Teatro Verdi Di Pordenone - Pordenone

UN’ICONA DEL TEATRO ITALIANO CONTEMPORANEO, L’ATTORE E REGISTA CARLO CECCHI, INAUGURA CON IL SUO “ENRICO IV” IL CARTELLONE 2019 DEL TEATRO VERDI DI PORDENONE.
IN SCENA DA VENERDI’ 11 A DOMENICA 13 GENNAIO, CECCHI CI ACCOMPAGNA ALLA SCOPERTA ANTICONVENZIONALE DI UNA PIETRA MILIARE DEL REPERTORIO PIRANDELLIANO.

«LA RECITA DELLA FOLLIA DI ENRICO IV, CHE NELL'ORIGINALE HA UNA CAUSA CLINICA UN PO' BANALE, DIVENTA QUI UNA SORTA DI VOCAZIONE TEATRALE - SPIEGA CARLO CECCHI, REGISTA E INTERPRETE DELLO SPETTACOLO - IL TEATRO NEL TEATRO, E IL TEATRO DEL TEATRO SONO IL VERO TEMA DI QUESTO ALLESTIMENTO CHE NASCE COME MONUMENTO ALLA GRANDATTORIALITÀ. MA PRIMA DI TUTTO HO VOLUTO DRASTICAMENTE RIDURRE MOLTE DELLE LUNGHISSIME BATTUTE DEL GRANDE ATTORE: COSI’ GLI ALTRI PERSONAGGI ACQUISTANO UN RILIEVO CHE SPESSO, SOVERCHIATI DAL PESO DELLE BATTUTE DEL PROTAGONISTA, RISCHIANO DI PERDERE».

VENERDÌ E SABATO SERA DALLE 19 SI RINNOVA L’HAPPY CAFFÈ DRINK E SMART FOOD AL BAR LICINIO DEL TEATRO. L’OCCASIONE PER ATTENDERE “CHI E’ DI SCENA” IN UN’ATMOSFERA DI PIACEVOLI SUGGESTIONI TEATRALI.

PORDENONE – E’ affidato a Carlo Cecchi, nel duplice ruolo di regista e interprete di una memorabile edizione dell’ “Enrico IV” di Luigi Pirandello, l’incipit 2019 al Teatro Verdi di Pordenone. Dopo gli indimenticabili allestimenti de L’Uomo, la bestia e la virtù (portato in scena nel 1976 con innumerevoli riprese fino alla edizione televisiva del 1991) e di Sei personaggi in cerca d’autore (quattro stagioni di tournée teatrale in Italia e all’estero dal 2001 al 2005), Carlo Cecchi torna a Pirandello con uno dei testi più noti del drammaturgo siciliano, Enrico IV appunto. “Doppio” è la parola chiave: non solo per il duplice ruolo di Cecchi in questo allestimento che ha pensato, diretto, e che interpreta ogni sera nel ruolo protagonista. “Doppio” è anche il rapporto che Cecchi ha dichiaratamente con Pirandello, «punto focale, nodo centrale nella tradizione del teatro italiano, come tutti lo considero il più grande autore italiano. E anche il più insopportabile», s Carlo Cecchi, vera icona del teatro italiano contemporaneo, firma adattamento e regia, e divide la scena con molti attori, fra i quali Angelica Ippolito, Gigio Morra, Roberto Trifirò. Le scene, essenziali e incisive, sono di Sergio Tramonti, i costumi di Nanà Cecchi, il light design è a cura di Camilla Piccioni. Per gli abbonati del Teatro Verdi lo spettacolo è incluso nei pacchetti Blu, Giallo, Rosso, Verde, Fidelity Platinum e Gold.

Biglietti direttamente al Verdi dalle 16 alle 19 dal lunedì al venerdì e il sabato dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19, tel 0434 247624.

Biglietteria online sul sito www.comunalegiuseppeverdi.it

Venerdì e sabato dalle 19 l’appuntamento è con l’happy caffè drink e smart food al Bar Licinio.

“Enrico IV” porta in scena i grandi temi della maschera, dell’identità, della follia e del rapporto tra finzione e realtà. Lo spettacolo narra la vicenda di un uomo, un nobile dei primi del Novecento, che da vent’anni vive chiuso in casa vestendo i panni dell’imperatore Enrico IV di Germania (vissuto nell’XI secolo), prima per vera pazzia, poi per simulazione ed infine per drammatica costrizione. L’amarezza vibrante di questa tragedia porta a un risultato di limpida bellezza, a una catarsi vera e propria; forse in “Enrico IV” più che in altre tragedie, il pirandellismo vince i suoi schemi e attinge a una tensione interiore davvero universale. “Enrico IV” di Carlo Cecchi è un allestimento acuto e sorpredentemente ironico affidato in scena a un gruppo di ottimi attori di diverse generazioni. La critica, nell’applaudire lo spettacolo ne ha sottolineato la modernità, la freschezza, l’essenzialità, che sono caratteristiche peculiari del regista fiorentino e che contribuiscono a rendere i suoi lavori di folgorante semplicità. “Enrico IV” fu scritto per Ruggero Ruggeri, il “Grande Attore” del primo Novecento. Dopo di lui, molti altri Grandi Attori si sono “cimentati” con questo monumento alla Grandattorialità. «Prima di tutto – sottolinea Cecchi - ho ridotto drasticamente molte delle lunghissime battute del Grande Attore; conseguentemente gli altri personaggi acquistano un rilievo che spesso, soverchiati dal peso delle battute del protagonista, rischiano di perdere. In alcuni dialoghi ho “tradotto” la lingua dell'originale in una lingua teatrale a noi più vicina. E ho fatto della follia e della recita della follia di Enrico IV, che nell'originale ha una causa clinica un po' banale, una decisione dettata da una sorta di vocazione teatrale: non per nulla, il teatro, il teatro nel teatro e il teatro del teatro, sono il vero tema di questo spettacolo».  Carlo Cecchi riprende uno dei testi più belli e penetranti di Luigi Pirandello, privilegiando l'aspetto psicologico e di critica sociale rispetto alla sontuosità testuale. Così facendo, facilita il pubblico a seguire una vicenda delicata, costantemente in equilibrio tra realtà e finzione. Cecchi interpreta un Enrico IV ascetico, vestito di ruvido saio, un capocomico più che un Imperatore: a 150 anni dalla nascita di Pirandello e a 95 dalla prima recita dell'Enrico IV, Cecchi dimostra la straordinaria attualità di questo testo drammaturgico rivendicando l'importanza del libero pensiero e l'importanza di essere pur sempre "liberi”, ancorchè in una prigione.

Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Pordenone


Teatro Verdi Di Pordenone - Pordenone

L’ATTORE E REGISTA CARLO CECCHI IN SCENA AL TEATRO VERDI DI PORDENONE CON “ENRICO IV”

PER IL PUBBLICO, LA STRAORDINARIA OPPORTUNITA’ DI INCONTRARE IL PROTAGONISTA SABATO 12 GENNAIO ALLE 17.30 NEL FOYER DEL TEATRO, INTERVISTATO DA GIANFRANCO CAPITTA, CRITICO TEATRALE, SCRITTORE E GIORNALISTA.

PORDENONE – Grande attesa sabato 12 gennaio per l’incontro pubblico con l’attore e regista Carlo Cecchi, impegnato nella doppia veste di regista e attore al Teatro Verdi di Pordenone con la sua personalissima rilettura di un grande classico pirandelliano come l’Enrico IV. Appuntamento con il pubblico alle 17.30 nel foyer del Verdi per l’appuntamento a ingresso libero: l’attore e regista dialogherà con il giornalista, scrittore e critico teatrale Gianfranco Capitta. Lo spettacolo sarà in scena nella stessa serata di sabato 12 gennaio alle 20.45 con ultima replica domenica 13 gennaio alle 16.

Cecchi torna a Pirandello dopo i memorabili allestimenti de “L’Uomo, la bestia e la virtù” e dei “Sei personaggi in cerca d’autore”. Con la modernità, l’ironia, l’essenzialità, che sono caratteristiche fondamentali di Cecchi, e che contribuiscono a rendere i suoi spettacoli sorprendentemente ironici e di folgorante semplicità, il Maestro della scena italiana affronta questo capolavoro che è uno studio sul significato della pazzia e sul tema caro a Pirandello del rapporto complesso tra personaggio e uomo, finzione e verità.

Biglietti disponibili direttamente al Verdi dalle 16 alle 19 dal lunedì al venerdì e il sabato dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19, tel 0434 247624. Biglietteria online sul sito www.comunalegiuseppeverdi.it Sabato dalle 19 happy caffè drink e smart food al Bar Licinio.

Domenica pomeriggio spazio, invece, a “Happy kids”: mentre i genitori assisteranno in platea allo spettacolo di Carlo Cecchi, anche i bimbi andranno a teatro nello SpazioDue con “Cappuccetto Rosso” dalle 15.30.

Volpe and Sain


Teatro Verdi Di Pordenone - Pordenone

PORDENONE, TEATRO VERDI NO LIMITS PER GARANTIRE A TUTTI L’OTTIMALE ACCESSIBILITA’ DEGLI EVENTI: DAL 2019 IL NUOVO IMPIANTO AD ANELLO MAGNETICO INDUTTIVO PROGETTATO DALL’AZIENDA SVEDESE UNIVOX, LEADER DEL SETTORE. IL “CURRENT LOOP” CONSENTIRA’ UN ASCOLTO EFFICACE E COINVOLGENTE ANCHE AGLI SPETTATORI IPOUDENTI: UNA NOVITA’ ATTIVATA NEL PRIMO SETTORE DELLA PLATEA PER TUTTI GLI SPETTACOLI DI SCENA AL TEATRO VERDI. 

PORDENONE – Il 2019 del Teatro Verdi di Pordenone si apre nel segno della ottimale accessibilità anche per gli ipoudenti: lo annunciano il presidente, Giovanni Lessio, e il direttore del Teatro, Marika Saccomani, illustrando le nuove caratteristiche “no limits” dell’impianto predisposto per tutti gli eventi amplificati in cartellone al Verdi.   «Superare le barriere a teatro è importante non solo sul piano motorio - spiega il Presidente Lessio - ma anche su quello della comunicazione, un elemento fondamentale per la fruizione dell’evento. In Italia il deficit importante del canale uditivo tocca circa 900mila persone, ed è crescente la quantità di persone con parziale riduzione dell’acuità uditiva per ragioni legate all’invecchiamento. Abbiamo scelto una soluzione capace di superare questi limiti, perché vogliamo davvero che il Teatro Verdi sia un riferimento per tutti. Ci siamo rivolti a Univox, l’azienda svedese leader nel settore dell'amplificazione in current loop o campo magnetico, uno strumento innovativo capace di offrire un ascolto efficace e più coinvolgente a tutti gli spettatori».  «L’impianto - aggiunge il Direttore del Teatro Verdi, Marika Saccomani - sarà attivo nell’area del primo settore di platea attraverso l’innovativo sistema che genera un “anello”, ovvero un loop magnetico induttivo, grazie al filo disposto perimetralmente. In questo modo si agevola la diffusione delle onde sonore e tutti gli spettatori dotati di protesi acustica potranno sentire efficacemente».

L’anello magnetico di Univox consentirà l’ascolto attraverso la rilevazione del segnale con una piccola bobina che normalmente fa parte della dotazione delle protesi acustiche standard. Ma anche gli spettatori senza protesi potranno giovarsi dell’anello: quindi tutte le persone che si trovano in difficoltà di ascolto in ambiente esterno o rumoroso, pur non portando specifiche protesi. Il dispositivo consente infatti a tutte le persone con problemi di udito, con o senza apparecchi acustici, di ricevere un messaggio chiaro e comprensibile.

Info www.comunalegiuseppeverdi.it

Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Pordenone



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2019-01-11 11:45:24
    Inserito da Michela Gesualdi
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.