sfondo endy
Ferragosto
eventiesagre.it
Ferragosto
Numero News: 1827
Pubblicata il: 09/06/2018
Quello Che Non Sono Mi Assomiglia. Gianluca Giraudo A Cori Per Le Confessioni Di Uno Scrittore
News riferita a Comune:
Cori
Fonte
Marco Castaldi
Scheda News
CARIRA-5X1-NAZ-DESK
Italcredi 15 giugno Nazionale
Quello Che Non Sono Mi Assomiglia. Gianluca Giraudo A Cori Per Le Confessioni Di Uno Scrittore
Quello Che Non Sono Mi Assomiglia. Gianluca Giraudo A Cori Per Le Confessioni Di Uno Scrittore

Domenica 17 Giugno, alle ore 17:30, presso la Biblioteca civica “Elio Filippo Accrocca”, un nuovo appuntamento con la rassegna letteraria che offre la possibilità di ascoltare dalla voce degli autori le storie e i percorsi che si nascondono dietro ogni loro opera.

Domenica 17 Giugno, alle ore 17:30, presso la Biblioteca comunale “Elio Filippo Accrocca”, nuovo appuntamento con “Confessioni di uno scrittore”, la rassegna letteraria organizzata dall’Associazione culturale “Arcadia” e dall’Amministrazione comunale di Cori per ascoltare dalla voce degli autori le storie e i percorsi che si nascondono dietro ogni loro opera. Il prossimo protagonista sarà un giovane scrittore, Gianluca Giraudo, che presenterà il suo primo romanzo “Quello che non sono mi assomiglia”, edito da Autori Riuniti. Modera l’incontro Elisa Bernardini.

Ignacio è un uomo di mezza età, padre e marito esemplare, stimato professore. Un giorno, all’improvviso, scompare. Nessuno sa dove possa essere finito: non ne hanno idea l’ex moglie, i figli, le persone che, a vario titolo e in misura e gradi diversi, hanno avuto contatti e relazioni con lui. Tutti si interrogano su questa scomparsa che ha incrinato un equilibrio. L’indagine, le supposizioni, le ipotesi però smuovono qualcosa nelle anime di ognuno dei personaggi costringendoli a fare i conti con la loro esistenza, con nodi irrisolti, lati oscuri e non detti sepolti nel profondo.

“Quello che non sono mi assomiglia” è un romanzo corale, polifonico, che dell’incessante ricerca della felicità fa il suo perno narrativo e la sua poetica. Un romanzo vivido e sospeso, denso di personaggi nei quali non possiamo che riconoscere noi e le nostre scelte; un grande affresco preciso come una fotografia, largo come una carrellata su un paesaggio che si perde all’orizzonte. Nella spirale che condurrà ciascuno al proprio destino, qualcuno si salverà. Gianluca Giraudo, è nato a Cuneo nel 1990; vive e lavora a Roma ed ha un blog personale posticci.wordpress.com.


    ( )

Data ultimo aggiornamento pagina 09/06/2018
Inserito da Simone Camilletti
Attenzione!!! Le notizie riportate in questa pagina sono state gentilmente fornite da Enti Pubblici o Privati.
Grazie Lo Staff Web Up Italia