eventi sagre e mercatini Eventi Primavera 2014
Eventi
Sagre
Feste
Folklore
Enogastronomici
EnoMusicali
Festival
Fiere
Storici
Halloween
Raduni
Culturali
Musicali
Spettacolo
Cinema
Cena Spettacolo
Mostre
San Valentino
8 Marzo
Corsi
Mostra Mercato
Sportivi
Religiosi
Beneficenza
Annunci
Vari
Fiere
Teatro
Mercatini
Natale
Presepi
Capodanno
Carnevale
Pasqua
Sfilate
Concorsi
Itinerari
Da Visitare
Ricette
Artisti
Promo e Sconti
Viaggi e Vacanze
Comuni
RSS
NEWSLETTER
Siti Utili
Eventi Oggi
Elenco Completo
Ultimi Inseriti
Gestisci La Vetrina
Pasqua
Processioni


EVENTIESAGRE (D)
è un marchio depositato
ogni suo utilizzo non
autorizzato non è ammesso

Responsabile Sito:
WEB UP ITALIA SRL

Sede Legale e
Amministrativa:

Via Magenta, 8
60121 Ancona (AN)

C.F./P.Iva: IT03251181206
Tel: (+39) 388 587 28 47
Fax: (+39) 051 0544536

Redazione:
(+39) 320 1904436

Provider sevizi Datacenter:
Momit Srl

Site Map XML
URL List TXT

CSS Valido!

Valid XHTML 1.0 Transitional

[Valid RSS]


Link sponsorizzati:
Sagra del Bacello
Offerta Pasqua All Inclusive Hotel Ombretta Mare Rimini
DENTISTA MIGLIOR PREZZO
ATTENZIONE!!! Evento Passato. Se hai informazioni in merito alla prossima edizione o aggiornamenti, contattaci all'indirizzo mail segnalazione@eventiesagre.it
Eventi Vari
dal 01/06/2013 ore 16.00
al 30/09/2013
 
Dove:
stemma del comune di Bologna
Bologna (BO)
Emilia Romagna - Italia
 
Per maggiori informazioni:
info eventoURP - Comune di Bologna
Tel: ++39 051 203040
 
 
Condividi questo evento
| | |
Scheda Evento

Bè Bolognaestate 2013
in estate segui la pecora!

01 GIUGNO - 30 SETTEMBRE

bè bolognaestate 2013 bologna

Vedi il programma degli eventi-->

bè bolognaestate 2013 | in estate, segui la pecora!

Non c'è estate senza bè: anche nel 2013 bè bolognaestate accende le notti e i luoghi più belli della città. Musica, cinema, teatro, mostre, incontri sono i protagonisti del ricco cartellone di eventi che animerà Bologna da giugno a settembre, con proposte diversificate per soddisfare gusti e aspettative di un pubblico sempre più vario. Tante, infatti, sono le attività organizzate dalle realtà culturali cittadine pubbliche e private che compongono il programma coordinato dal Comune di Bologna, con il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e Gruppo Unipol.

All'interno del cartellone, una menzione particolare meritano lo Strummer Live Festival organizzato a inizio luglio da Estragon per l'intitolazione dell'Arena Joe Strummer, ex Arena Parco Nord, e il concerto di Amiri Baraka, che il 27 giugno aprirà le attività estive organizzate al parco della Zucca davanti al Museo per la Memoria di Ustica. La musica rock potrà contare sull'esperienza di Covo club per i concerti del Bolognetti Rocks, uno dei luoghi di maggior richiamo per la qualità e il livello internazionale degli artisti invitati. Rock e folk saranno di casa anche al BOtanique 4.0, la rassegna organizzata da Estragon, altro storico music club bolognese. Il jazz sarà in primo piano al Salotto del Jazz allestito in via Mascarella, e al Montagnola Music Club, con incursioni nella musica classica e gli interventi di videoarte di Apparati Effimeri. Il pianoforte sarà protagonista grazie a Pianofortissimo, rassegna ospitata nel cortile dell'Archiginnasio, organizzata da Inedita sull'onda del successo delle tante edizioni del Festival Internazionale di Santo Stefano. Non mancheranno i musical con gli spettacoli del Summer Musical Festival, ideato dalla BSMT- Bernstein School of Musical Theatre in collaborazione con Atti Sonori e Teatro Comunale di Bologna, la musica elettronica e underground con Campo lunare del Link, il blues con l'originale rassegna Blues a Balues. Sulla musica tradizionale marocchina connessa all'hip hop lavorerà Original Cultures; il Museo Ebraico proporrà Olam tzelilim. Universal Jewish Sounds, rassegna musicale dedicata alle sonorità della tradizione ebraica; la musica e la cultura Tuareg saranno i temi conduttori di Voci dal deserto, il festival internazionale che proporrà anche mostre fotografiche, laboratori di danza, incontri e video proiezioni. Infine, come ogni anno, il 2 agosto si terrà in piazza Maggiore il concerto del concorso internazionale di composizione 2 agosto.

Per gli amanti del cinema l'estate bolognese è un momento speciale: le proiezioni per quaranta serate in Piazza Maggiore grazie a Sotto le stelle del cinema e al festival internazionale Il cinema ritrovato, organizzati dalla Cineteca di Bologna, rappresentano occasioni uniche per godersi il meglio del cinema di tutti i tempi. Biografie e racconti di vita sono al centro della programmazione cinematografica di Biografilm Festival - International Celebrations of lives, che animerà inoltre il Giardino del Cavaticcio con il suo Bio-Parco. Infine, tanti film, e per tutta l'estate, all'Arena Puccini.

Ampio spazio avranno anche il teatro e la danza, con rassegne che si aprono ai diversi linguaggi espressivi coinvolgendo compagnie nazionali e internazionali. Arte Memoria Viva è la rassegna di teatro, musica e poesia, organizzata dall'Associazione dei parenti delle vittime della strage di Ustica: la trasmissione della memoria si lega alla ricerca operata dai molteplici linguaggi dell'arte. Prosegue il lavoro di ricerca sui paesi in emergenza dei Teatri di Vita con il festival Cuore di Palestina, che racconterà la produzione culturale palestinese attraverso il teatro, la danza, la musica, e il cinema. Le povertà, antiche e nuove, saranno al centro dell'indagine condotta su più livelli da Teatri mirabili di povertà, la rassegna del Teatro del Pratello che proporrà spettacoli, incontri e concerti. Espressioni performative contemporanee elaborate da compagnie nazionali e internazionali saranno il cuore di perAspera / drammaturgie possibili nella settecentesca Villa Aldrovandi Mazzacorati. Per il quarto anno il Dom - la cupola del Pilastro organizza Onfalos - infanzia al centro | esperienze con le arti contemporanee per i bambini e i ragazzi, con laboratori in cui i bambini potranno vivere in prima persona l'esperienza della costruzione di uno spettacolo. Arte e intercultura si intrecciano nel festival Molteplicittà - La scena dell'incontro, che racconterà il valore della diversità e dello scambio attraverso la musica, il teatro e momenti di incontro. Diciassettesima edizione per Danza Urbana | Arcipelaghi, il festival dedicato alla danza nei paesaggi urbani, che quest'anno punterà anche sulla formazione di giovani e giovanissimi.

Torna la Par tòt parata, la più grande festa di strada della città, che quest'anno avrà il suo centro al Pilastro: musica, feste, picnic, performance e, soprattutto, la grande parata. Le diverse realtà attive nell'area della Manifatture delle Arti - Il Cassero ed Ex Forno Mambo - animeranno il Cavaticcio con Avant Garden | Piaceri d'estate al Parco del Cavaticcio, rassegna organizzata in collaborazione con LED, Shape, Peacock Lab e Mercato della Terra. Non mancherà lo sport con Tutto molto bello, il primo torneo di calcetto per etichette discografiche indipendenti. Completano il programma di bè le mostre, le visite guidate e gli incontri organizzati dalle istituzioni del Comune di Bologna - Istituzione Biblioteche Bologna e Bologna Musei - e da Genus Bononiae. Musei nella Città.

Bè bolognaestate segnala anche tante altre attività organizzate in città nel periodo estivo, attraverso il sito www.bolognaestate.it: ogni giorno in evidenza gli eventi principali e il calendario completo per scegliere cosa fare oggi e nei prossimi giorni.

E se non c'è estate senza bè, non c'è bè senza pecora: PetriPaselli - Luciano Paselli e Matteo Tommaso Petri, già autori della Scimmia Meccanica, il Vecchione dell'ultimo capodanno - hanno realizzato la pecora dell'estate 2013, lavorando sul tema dell'infanzia che da sempre caratterizza la loro ricerca artistica. "Per la pecora di bè abbiamo sviluppato uno studio nato tra il 2011 e il 2012 all'interno del progetto Amici d'infanzia che vede come protagonisti i nostri giocattoli. Questi soggetti hanno l'inaspettata capacità di riattivare nell'osservatore gli scomparti della memoria più personali e lontani, nel caso della "Pecora smontabile" attraverso il gesto semplice e riconoscibile con cui si smonta e rimonta il soggetto. La nostra pecora è giovane, poco più che un agnello, ci piace pensare a un simbolo carico di energie che ha però bisogno di essere "attivato". Insomma un augurio ed un invito alle estati bolognesi" www.petripaselli.com

Il progetto di comunicazione e l'immagine coordinata di bè bolognaestate 2013 sono realizzati dall'Agenzia SdB - Stile di Bologna, che ha ideato in passato la creatività della pecora. Dopo la positiva esperienza del 2012, anche quest'anno SdB collabora con il Comune di Bologna per consolidare il rapporto tra istituzioni e realtà commerciali e imprenditoriali del territorio. La campagna di comunicazione, infatti, è stata realizzata grazie a Emilbanca, Campa, Ottica Garagnani, Naturhouse, Piscine SOGESE, Infortunistica Tossani, BLQ automobili, Titto, Aci, La Cantina di Argelato, Golf Club Siepelunga, Luca Elettronica, Olive e Capperi. Mediapartner: éTV-Rete7, Radio Bruno, COTABO, Matteiplast, Faserteck, laFeltrinelli, Tper.

Seguire la pecora in tutta la città!

Dal centro alla periferia, tanti sono i luoghi della città che ospiteranno le attività di bè bolognaestate 2013.

Come da tradizione, Piazza Maggiore ospiterà le proiezioni serali di Sotto le stelle del cinema. Dal 21 giugno al 30 luglio la Cineteca di Bologna propone, per quaranta sere, grandi film sullo schermo della piazza. Al via venerdì 21 giugno con una serata dedicata alla memoria di Giuseppe Bertolucci, per proseguire, il 22 e il 23 giugno, con la proiezione dei quattro film-documentari di Gianni Celati in occasione di La dispersione delle parole, l'omaggio all'autore realizzato grazie al sostegno di Gruppo Hera e di Coop Adriatica. A seguire, tanti altri bellissimi film tra cui Roma città aperta di Roberto Rossellini e gli omaggi a grandi attrici e attori protagonsiti della storia del cinema. Il cartellone di Sotto le stelle del cinema si intreccia con il festival più atteso della Cineteca, Il Cinema Ritrovato (29 giugno - 6 luglio), vero e proprio paradiso dei cinefili e non solo. In occasione del festival, la Cineteca presenta nella Piazza Coperta di Biblioteca Salaborsa Théatre Mécanique Morieux, un viaggio nell'infanzia del cinema attraverso i manifesti, ritrovati alcuni anni fa, appartenuti all'artista ambulante belga Léon Van De Voorde, che nei primi anni del Novecento portò il cinematografo di villaggio in villaggio nelle feste paesane, insieme al mirabolante Théâtre Mécanique Morieux (dal 18 giugno a fine agosto).

A pochi passi da Piazza Maggiore, il cortile dell'Archiginnasio ospiterà dal 18 giugno al 3 luglio Pianofortissimo, prima edizione di una rassegna di concerti dedicata allo strumento più amato e seguito dal grande pubblico, il pianoforte. Organizzata dall'Associazione Inedita, la rassegna presenterà importanti interpreti nazionali e internazionali del pianoforte, tra cui il 24 giugno Wonmi Kim, da molti considerata la più grande pianista coreana, e il 1° luglio il pianista-compositore belga Wim Mertens in una delle sue rarissime apparizioni in Italia. Il cortile dell'Archiginnasio ospiterà poi il salotto letterario estivo della Libreria Coop Zanichelli Stasera parlo io all'Archiginnasio, dal 4 al 30 luglio, realizzato in collaborazione con la biblioteca. Tredici appuntamenti in cui saranno proposti argomenti che attraversano la nostra vita e le nostre emozioni: dalla felicità al potere, dalla gelosia alla simpatia. A discuterne, grandi autori, psicologi e giornalisti, che presenteranno i loro libri e dialogheranno con il pubblico.

  1. Dopo essersi confermato come uno dei punti di riferimento dell'estate bolognese 2012, torna anche quest'anno Bolognetti Rocks, la rassegna curata da Covo Club e Osteria dell'Orsa. Il cortile di Vicolo Bolognetti 2 ospiterà alcuni dei nomi più importanti del panorama rock mondiale, tra cui Black Rebel Motorcycle Club (16 luglio), Johnny Marr (2 luglio), Glen Hansard (7 luglio), i Tom Tom Club di Chris Frantz e Tina Weymouth (10 luglio), Deerhunter (26 giugno), Jonathan Wilson, Pere Ubu. Non mancheranno gli artisti italiani, tra cui Pan del Diavolo (22 giugno), Nada (27 giugno) Colapesce (29 giugno), i Giuda (6 luglio), Tre allegri ragazzi morti (17 luglio). Inoltre, i sabati di giugno saranno dedicati a Kids Stage, la rassegna per bambini organizzata da Antoniano Onlus e Bolognetti Rocks, con il sostegno di Fondazione Del Monte. Dalle 17.30 alle 20 il Bolognetti diventerà il regno dei rocker del futuro: animazioni, laboratori musicali e gran finale con un artista di fama nazionale in concerto acustico per bambini e famiglie.

  2. Dopo i successi degli anni passati e grazie al rinnovato accordo con l'Università di Bologna, dal 13 giugno riparte l'estate del BOtanique 4.0 (Giardini di via Filippo Re, fino al 27 luglio). Musica, ma non solo: per 7 settimane si alterneranno concerti, film e presentazioni di libri a tema musicale e tanto altro, tutto ad ingresso gratuito eccetto una sola serata in occasione del concerto di Dub FX, il 27 giugno. Inoltre, quest'anno si potrà assistere alla proiezione delle partite della Federation Cup. Nei primi tre anni BOtanique ha ospitato artisti importanti e questa edizione non è da meno: ci saranno Howe Gelb (28 giugno), Vadoinmessico (19 luglio), New York Ska Jazz Ensamble (20 luglio), James Taylor Quartet (25 luglio). Grande opening con un lungo weekend di musica assieme ai Perturbazione (13 giugno), MEG (14 giugno) e Saluti da Saturno (15 giugno).

Quest'anno, oltre al BOtanique 4.0, Estragon Club presenta Strummer Live Festival pensato per accompagnare l'intitolazione dell'Arena Parco Nord a Joe Strummer in onore dell'indimenticato leader dei Clash, scomparso 10 anni fa, che proprio qui a Bologna, all'Arena Parco Nord, tenne nel 1999 uno dei suoi ultimi concerti. Estragon invita a festeggiare con tre giorni di concerti (3,4,5 luglio) insieme a Manu Chao, Goran Bregovic, Alborosie, Africa Unite, Punkreas, Modena City Rambles, Tonino Carotone, Fermin Muguruza e altri ancora.

I luoghi storici dell'antico porto di Bologna si animano nei mesi caldi con una programmazione ricca di appuntamenti: Avant garden | piaceri d'estate al Parco del Cavaticcio propone, fino a metà settembre, arte, teatro, musica, scorribande en travesti, buon cibo, grazie alla sinergia tra le diverse realtà ospitate nella Manifattura delle Arti - Cassero lgbt center e Ex Forno Mambo - con la collaborazione di tante associazioni del territorio. Inoltre, dal 31 maggio al 17 giugno, sempre al Cavaticcio è presente il Bio-Parco, rassegna di eventi "off" della IX edizione di Biografilm Festival. Il parco sarà animato da proiezioni, spettacoli teatrali, concerti, incontri, performance e da ricche proposte gastronomiche, oltre a offrire una spiaggia dove rilassarsi e godersi tutti gli eventi fuori sala di Biografilm Festival - International celebration of Lives 2013 (7-17 giugno), il principale festival italiano dedicato alle biografie e ai racconti di vita. Tra gli eventi ricordiamo la retrospettiva su Ed Lachman, il grande direttore della fotografia che presiederà la giuria del festival, e le proiezioni di Sugar Man, il documentario trionfatore agli Oscar, e The Gatekeepers, il documentario sul conflitto israelo-palestinese che ha sconvolto l'occidente.

Altro punto di riferimento dell'estate è il parco della Montagnola: al via, dal 12 giugno, la seconda edizione di Montagnola Music Club a cura di Arci e Antoniano che propone fino al 3 agosto un programma di iniziative incentrato principalmente sulle sonorità jazz e sulla cultura jazzistica nelle sue molteplici direzioni stilistiche. In alcuni casi la tradizione jazz si intreccerà con alcuni aspetti della musica classica e contemporanea. Tra i tanti, un appuntamento con il soul del Porretta Soul Festival, un concerto (il 2 agosto) di musica classica cameristica e due serate con Apparati Effimeri che presentano Incanto Mutevole, una garden projection 3D che animerà gli alberi del parco modificando magicamente lo spazio e immergendo lo spettatore in un'atmosfera irreale che ricorderà le fiabe di un tempo.

Giunto ormai alla 15° edizione, il Salotto del Jazz in Via Mascarella alta apre i battenti il 19 giugno con il concerto del quartetto Zone, che vede alla voce Stefania Rava, una delle più interessanti cantanti del panorama jazzistico nazionale. Grande novità di quest'anno sono due concerti di livello internazionale: l'11 luglio il quartetto Devil di Paolo Fresu, che presenterà in prima assoluta il nuovo disco Desertico, e il 19 luglio il duo californiano Tuck & Patti. La formula del Salotto è immutata: apertura alle 20 sulla sede stradale chiusa al traffico e apparecchiata con tavoli e sedie dai quattro locali Cantina Bentivoglio, Bravo Caffè, Ristorante Cambusa e Ristorante Moustache.

A Summer Musical Festival è una novità della stagione estiva 2013. Dal 14 giugno al 7 luglio nel Cortile del Piccolo Teatro del Baraccano si terrà il primo festival di musical all'aperto in Italia, ideato dalla BSMT - Bernstein School of Musical Theatre, in occasione dei suoi 20 anni di attività, e realizzato insieme ad Atti Sonori e Teatro Comunale di Bologna. Gli spettacoli previsti sono: You're a Good Man Charlie Brown (14- 16 giugno) di Clarck Gesner, Into the Woods (21- 23 giugno) di Stephen Sondheim e The Wild Party (5-7 luglio) di Michael John LaChiusa. Da non perdere, dal 28 al 30 giugno, A Little Night Music, il capolavoro di Stephen Sondheim, prodotto da Atti Sonori, dalla Compagnia I perFORMErs e dalla BSMT con il debutto della Piccola Orchestra del Baraccano, diretta da Giambattista Giocoli. Il festival si concluderà con Musicals in Concert al Teatro Comunale di Bologna nel mese di luglio (15, 17 e 18).

Dopo il bellissimo concerto dei Tinariwen dell'estate scorsa, le sonorità della cultura Tuareg e Sub-Sahariana tornano a Bologna dal 4 al 7 luglio grazie a Voci dal Deserto, seconda edizione della rassegna curata dall'Associazione Tekelt in collaborazione con TerzoTropico. La cornice è l'Orto dei Giusti sui colli di Bologna, insieme alla sala Museale del Baraccano che ospiterà le mostre fotografiche. A presentare i quattro giorni di festival saranno Maurizia Giusti, in arte Syusy Blady, e Balkissa Maiga, giovane attrice maliana residente in Italia. L'iniziativa si pone l'obiettivo di far conoscere le tradizioni e il sistema di vita dei popoli del Sahara attraverso concerti, incontri con esponenti della cultura Shelo Sahariana, laboratori sulle danze tradizionali, cene ed aperitivi Tuareg, mostre e proiezioni di film sulla cultura del Mali. Le mostre fotografiche presenteranno i lavori di Bintou Camara e Seydou Camara, affiancandoli a quelli di Ivano Adversi.

Tra i luoghi più significativi dell'estate bolognese c'è il Giardino della Memoria nel Parco della Zucca di fronte al Museo per la Memoria di Ustica, dove l'installazione permanente di Christian Boltanski incornicia i resti dell'aereo abbattuto, coniugando gesto artistico e trasmissione attiva della memoria. L'Associazione Parenti delle Vittime della Strage di Ustica promuove Arte Memoria Viva - Dalla verità alla storia (dal 27 giugno al 10 agosto), una serie di appuntamenti di teatro, musica e poesia per commemorare l'anniversario della strage di Ustica e far vivere questo luogo, fuori e dentro il Museo, nel segno dell'arte e della partecipazione civile, grazie ad interpreti d'eccellenza della scena italiana ed internazionale.

Giovedì 27 giugno, in occasione del XXXIII anniversario della Strage di Ustica, si terrà il concerto gratuito Amiri Baraka Word Music - unica data italiana - di uno degli artisti americani più influenti: Amiri Baraka, al secolo LeRoi Jones, poeta, autore di teatro, attivista politico afroamericano, che presenterà alcuni dei suoi lavori accompagnato da una formazione jazzistica di all-star, che comprende René Mc Lean (saxofono contralto), D.D. Jackson (pianoforte), William Parker (contrabbasso), Pheeroan akLaff (batteria).

Dei Teatri, della Memoria, la rassegna con la direzione artistica di Cristina Valenti, giunta alla sua quinta edizione, presenta il 3 luglio Pantani del Teatro delle Albe; il 10 luglio grande attesa per la presenza straordinaria di Living Theatre e Motus con The Plot is the Revolution di Enrico Casagrande e Daniela Nicolò, contest che mette a confronto Judith Malina, artista, intellettuale, regista e attrice, attivista nonviolenta e libertaria, fondatrice e anima del Living Theatre, e Silvia Calderoni, a partire dall'esplosione di interrogativi che affollano la parola "rivoluzione", sia a livello intimo e personale, sia in una prospettiva più ampia e politica. La serata del 19 luglio sarà dedicata ai Finalisti del Premio Scenario per Ustica, il premio che l'Associazione Parenti delle Vittime della Strage di Ustica e l'Associazione Scenario promuovono per il teatro rivolto alle giovani generazioni, destinato a nuovi progetti incentrati sulle tematiche dell'impegno civile e sociale e della memoria. Il 24 luglio Balletto Civile presenterà Creature, una coreografia di Michela Lucenti ideata appositamente per questa rassegna, con musica originale eseguita dal vivo di Julia Kent, violoncellista e compositrice canadese, mentre il 31 luglio saranno in scena due interpreti d'eccezione, che si incontrano per la prima volta in questa occasione: l'attrice Isabella Ragonese e la cantante e musicista rock Cristina Donà che daranno vita a un reading-concerto. A chiudere il programma sarà La notte di San Lorenzo sabato 10 agosto, con una serata di poesia ideata e curata da Niva Lorenzini con il Teatro della Valdoca.

Teatro, performance, danza, musica, installazioni, interventi e progetti speciali sono protagonisti anche a perAspera Drammaturgie possibili |Arti contemporanee performative nei luoghi storici. Dal 13 al 22 giugno, nella settecentesca Villa Aldrovandi Mazzacorati, le diverse discipline artistiche si susseguono in un flusso di movimenti e suoni. La piattaforma perAspera si apre a compagnie nazionali e internazionali che propongono lavori site specific o ripensati per i diversi spazi della Villa. Tra i protagonisti: Fabrizio Favale - Le supplici, Fortebraccio Teatro Roberto Latini che rappresenterà per la prima volta in un solo luogo l'intera trilogia "Noosfera", Simona Bertozzi, Enrico Malatesta e, dalla Danimarca, Christine Fentz / Secret Hotel. Inoltre, Fiorenza Menni, Stefano Ricci che presenterà due atti performativi in apertura del festival, Teatro Instabile di Aosta che metterà in scena una Medea reloaded scenicamente spettacolare e Francesca Proia che proporrà il progetto speciale Dream theory in Malaya per soli 15 spettatori. Di grande rilievo sarà anche la componente elettroacustica, improvvisativa e sperimentale della sezione musica, che si fonderà con la sperimentazione visiva in TREE Tempo Reale Electroacoustic Ensemble, Vincenzo Scorza, Mario Guida / Eleonora Beddini, Luigi Mastandrea, Ynaktera + Scual. Il parco, con l'area ristoro, è aperto anche a chi voglia semplicemente trascorrere una serata al fresco di Villa Mazzacorati, godendo delle installazioni e degli interventi, che sono ad ingresso libero.

Dal 11 al 28 luglio Teatri di Vita presenta Cuore di Palestina, un festival dedicato alla cultura e allo spettacolo contemporaneo in Palestina, proposto dopo i "Cuore di" Cina, India, Turchia e altri paesi in emergenza, fino alla Grecia dell'estate scorsa. Un festival per conoscere una realtà nazionale complessa che, attraverso la cultura, rielabora un'annosa e drammatica condizione di conflitto. Per tre weekend (dal giovedì alla domenica, per un totale di 12 giorni) Bologna diventa idealmente "capitale culturale della Palestina" attraverso un programma che punta a far conoscere le eccellenze della produzione culturale palestinese, all'interno del bellissimo spazio all'aperto del teatro in cui sarà possibile anche mangiare prodotti tipici palestinesi. Da non perdere gli spettacoli di Freedom Theatre e Sareyyet Ramallah - First Ramallah Group, il cinema di Elia Suleiman, Hany Abu-Assad Tawfik Abu Wael, Raed Andoni, Yariv Mozer e i concerti dei Radiodervish, il gruppo italo-palestinese formato da Nabil Salameh e Michele Lobaccaro, formazione di punta della world music e della contaminazione made in Italy, e dei DAM il primo gruppo rap palestinese, nonché tra i primi a rappare in arabo. All'interno del festival, tutte le sere, verrà riproposta l'iniziativa già avviata per il festival "Cuore di Grecia" Lettere dal fronte interno, nella quale un rappresentante della società civile bolognese leggerà pubblicamente una lettera, appositamente scritta, da un rappresentante della società civile palestinese.

"Onfalos metaforicamente indica il punto di mezzo. Nell'antichità si tracciava un cerchio per delimitare l'area entro la quale doveva sorgere la città. Il cerchio è l'uovo del mondo, il cui centro è l'onfalos." Onfalos - Infanzia al centro è una rassegna a cura di Laminarie dedicata ai bambini, curata per il quarto anno dall'associazione Laminarie presso DOM la cupola del Pilastro. L'edizione 2013, che si terrà dal 6 al 9 giugno, ospita esperienze legate alle arti della scena contemporanea, proponendo laboratori pratici (prenotazione obbligatoria: 051 6242160 info@laminarie.it). Per quattro giorni i bambini potranno abitare gli spazi di DOM-la cupola del Pilastro e lavorare insieme con lo scenografo Maurizio Bercini, l'attrice Elena Galeotti e il musicista Roberto Vallicelli aka Ominostanco, sperimentando direttamente la costruzione degli elementi che compongono uno spettacolo. Ogni sera un risultato diverso verrà presentato al pubblico.

Quest'anno il Pilastro accoglie la bellissima e festosa Par tòt parata a cura dell'Associazione Oltre... . Par Tòt in dialetto bolognese significa "per tutti" ed è il nome della più grande festa di strada della città: musica, teatro, danza, percussioni e marionette fra diverse culture e generazioni che si mischiano e confondono con bande di fiati, teatranti di strada, clown e giocolieri. Niente carri a motore o amplificatori, solo musica dal vivo e tanta energia per una città da reinventare: accogliente, tollerante, ecologica e rispettosa degli altri. La novità dell'edizione 2013 è il luogo scelto per la manifestazione, ossia il Pilastro al Quartiere San Donato che diventerà un vero e proprio nuovo centro. Nei giorni che precedono la grande parata, ormai giunta alla sua decima edizione, il Parco Pasolini ospiterà musica, feste, pic nic e performance, e il 15 giugno si sfilerà "tòt" assieme per le vie, le piazze e le strade del Pilastro.

Il festival di arte e intercultura del Teatro dell'Argine, nell'ambito di Molteplicittà, torna a popolare l'estate di Bologna dal 17 giugno al 6 luglio con due principali momenti di teatro, musica e incontro. Lo spettacolo interattivo della Compagnia dei Rifugiati Il violino del Titanic (Zona Roveri, dal 17 al 21 giugno) e La Festa dell'Incontro coinvolgeranno spettatori e artisti da 16 diversi paesi del mondo, per parlare della diversità come ricchezza, dell'incontro come scambio e del ruolo dell'arte e della cultura al tempo della crisi.

Giunta alla sua 6° edizione, Teatri Mirabili di Povertà è la rassegna che si terrà dal 29 agosto all'8 settembre presso la Corte del Quartiere Saragozza in via Pietralata 60, a cura di Teatro del Pratello e associazione Tra un Atto e l'Altro. Attraverso il teatro, la letteratura e il cinema, la rassegna affronta le povertà, antiche e nuove, le miserie e la privazione, ricostruendo memorie di passati recenti, interrogandosi sulle rimozioni e sulle fughe dalla povertà. Il programma si articola in quattro sezioni: La Scena dei Miserabili, debutto e replica del nuovo spettacolo di Paolo Billi con la Compagnia del Pratello e la partecipazione di Francesca Mazza e Angela Malfitano; i Concerti, dove la musica è protagonista con Guido Sodo, Daniele Furlati, Marco Dal Pane e le proiezioni di cortometraggi di Chaplin e di Keaton, introdotte da Vittorio Boarini; Le rappresentazioni della povertà, serate/incontro con Goffredo Fofi, Luca Alessandrini, Michele Smargiassi. I Teatri poveri/Teatri solidali, sezione realizzata in collaborazione con la Rete dei Teatri Solidali promossa da Provincia di Bologna e Istituzione Minguzzi, che proporrà quattro spettacoli del Magnifico Teatrino Errante, del Gruppo lettura San Vitale, delle Officine di creazione del CEPS, con le coreografie di Paola Palmi, dell'Associazione Tuttinsieme, con le partiture fisiche di Anna Albertarelli.

Dal 29 al 31 agosto l'appuntamento è con l'undicesima edizione di Blues a Balues, rassegna di concerti di gruppi italiani di blues e musica nera che porta quest'anno a Bologna alcuni tra gli artisti più significativi della scena blues nazionale e non solo. Il 29 agosto si esibiranno The Magic Bones e Egidio "Juke" Ingala & The Jacknives swinger e blues performer, armonicista dal sound potente, personale e profondo. Venerdì 30 suoneranno Stefano Ronchi Blues Quintete e Angelo "Leadbelly" Rossi & Andreino Cocco Mississippi Power, bluesman e songster di grande feeling, considerato all'unanimità il principale interprete di blues tradizionale in Italia, accompagnato da uno dei padri dell'armonica blues. Sabato 31 gran finale con Max Prandi Cha-tu King, un tributo a Howlin' Wolf a cura di Luigi Monge che presenta: Howlin' Wolf - I'm the wolf. Testi commentati (Arcana Edizioni); infine il concerto di Piero De Luca & Big Fat Mama - featuring Dario Gaggero & Marco Pandolfi che presenteranno il nuovo progetto musicale targato Big Fat Mama, una delle formazioni di punta della scena blues italiana. I concerti, a ingresso gratuito, si terranno al Giardino Davide Penazzi, con ingresso da via della Torretta 12/5, sotto il ponte di via Libia.

Dal 4 all'11 settembre torna Danza Urbana, il festival che giunge quest'anno alla sua diciassettesima edizione. Arcipelaghi è il sottotitolo che ne rileva la nuova direzione: da quest'anno Danza Urbana, oltre a confermare la sua indole spazialmente aperta, vuole puntare la sua rotta dritto alla formazione di giovani e giovanissimi che nella danza urbana vedono la possibilità concreta di un futuro performativo. Due i laboratori inseriti nella sezione Officina Danza Urbana: il primo condotto da Alessandro Carboni, artista visivo e performer, il secondo condotto da Francesca Pennini e Angelo Pedroni di CollettivO CineticO. Il festival presenterà, tra gli altri, Fabrizio Favale con Isolario, l'ultima produzione della Compagnia Le Supplici e Clima, il progetto auto-organizzato che la compagnia romana mk propone durante i primi giorni del Festival. Come di consueto il festival ospiterà MASDANZA Platform, progetto in collaborazione con il concorso coreografico MasDanza The International Contemporary Dance Festival of The Canary Islands, che quest'anno vede tra gli altri la partecipazione di Simona Bertozzi con Bird's eye view, vincitrice del premio del pubblico per il miglior solo e gli Umma Umma Dance con Fifth Corner.

Olam tzelilim. Universal Jewish Sounds è una rassegna musicale proposta dal Museo Ebraico di Bologna per tre giornate - 10, 15, 29 settembre - tesa a evidenziare come le sonorità nella tradizione ebraica rappresentino da sempre una fusione e rivestano un carattere transnazionale, in cui si è riversata la particolare attitudine a combinare la specificità degli elementi musicali ebraici con gli emisferi sonori di altre culture e tradizioni, dalla musica rinascimentale europea, alle contaminazione col mondo arabo, alle nuove frontiere sonore offerte dal jazz afro-americano.

Sempre a settembre, Original Cultures presenta Road to Essaouira, progetto che esplora le radici comuni della musica afro americana del lontano passato e della contemporaneità, mettendo in connessione la musica gnawa re-interpretata dal Fawda Trio con le sonorità hip hop/elettroniche dei producer inglesi Swami Milion. Il Fawda Trio è una formazione nata a Bologna che lavora sulla rivisitazione del repertorio della musica tradizionale gnawa. Il trio è composto da Reda Zine, musicista e attivista culturale marocchino, Danilo Mineo, percussionista molto attivo nella scena musicale italiana e Fabrizio Puglisi, nome storico della scena jazz e docente presso il conservatorio di Bologna. L'appuntamento è per sabato 14 settembre al teatro dell'Accademia di Belle Arti in via Irnerio, e sarà la prima tappa di un viaggio che proseguirà in autunno nella città di Essaouira, in Marocco, per lavorare alla registrazione del progetto discografico che ne conseguirà, in uscita per l'etichetta Original Cultures.

ll progetto Campo Lunare di Link Associated, l'associazione culturale che gestisce il centro sociale e culturale Link, prevede a giugno e a settembre concerti, momenti di incontro, workshop, che avranno come filo conduttore i temi che da sempre contraddistinguono l'attività del Link: musica elettronica, underground culture, street art. In particolare, l'8 giugno è in programma Urban Sound, un evento al quale parteciperanno 30 crew bolognesi e, a settembre, Holi, il festival dei colori ispirato alla tradizionale festa indiana.

Chiusura speciale del cartellone con Tutto Molto Bello, il primo torneo di calcetto per etichette indipendenti, ideato da Sfera Cubica Società Cooperativa in collaborazione con Locomotiv Club e Prodezze Fuori Area, che si terrà il 14 e 15 settembre al Dopolavoro Ferroviario di Bologna, area che ospita, come ogni anno, anche l'Arena Puccini, la rassegna cinematografica all'aperto con i migliori film della stagione a cura di Cineteca di Bologna (19 giugno - 3 settembre). Con l'intento di unire due fra le maggiori passioni nazional-popolari, il calcio e la musica, i due giorni di Tutto Molto Bello vedranno 24 compagini formate da artisti, musicisti e produttori appartenenti ad alcune fra le migliori etichette indipendenti italiane sfidarsi in un torneo di calcetto contornato da dj-set, dirette radio a cura di Radio Città del Capo, set acustici, animazione ed esclusivi concerti.

Numerose le mostre aperte durante il periodo estivo proposte dall'Istituzione Bologna Musei del Comune di Bologna. Al MAMbo la mostra Autoritratti. Iscrizioni del femminile nell'arte italiana contemporanea rappresenta un'ampia collettiva dedicata ai rapporti fra donne e arte in Italia negli ultimi decenni. Al Museo Medievale l'esposizione Sete fruscianti, sete dipinte. Il recupero della collezione tessile del Museo Civico Medievale propone suggestivi accostamenti tra tessuti databili tra il XVI e il XIX secolo e ritratti femminili e maschili conservati nei Musei Civici d'Arte Antica, quali esempi della moda del periodo. La mostra sarà accompagnata per tutta l'estate da un programma di spettacoli serali di danza e di musica. Il Museo Davia Bargellini dedica al vintage la mostra Segnali di moda. Stile vintage e nuovi glamour, anch'essa accompagnata da speciali appuntamenti serali. Al Museo del Patrimonio Industriale, con la mostra Giordani: costruire giocattoli. Auto, carrozzine, biciclette per bambini, 1915-1961, protagonista è la celebre azienda che con i suoi giocattoli ha reso felici i bambini per cinque generazioni, dal 1875 al 1984. Il Museo del Risorgimento, con la mostra Il giardino degli angeli di Nino Migliori, propone quindici lavori realizzati dal celebre fotografo all'interno della Certosa di Bologna. Il monumentale cimitero cittadino è protagonista anche di un ricco calendario di appuntamenti, che spazieranno dalle visite guidate notturne agli spettacoli di danza, dalle letture ai suggestivi percorsi sonori. Inaugura sabato 15 giugno al Museo internazionale e biblioteca della musica la mostra Liberi intrecci che presenta opere nate dalla sinergia tra poesia, arti visive e musica. Dal 23 luglio al 10 settembre, alle ore 21 di ogni martedì sera, il Museo della musica propone anche la nuova edizione di (S)Nodi dove le musiche si incrociano, otto concerti dedicati alle musiche del mondo. Ogni serata si concluderà con una speciale visita guidata nelle scenografiche sale del museo.

info
bé bolognaestate 2013
tel. 051 203040
www.bolognaestate.it | bolognaestate@comune.bologna.it
Facebook: www.facebook.com/bo.estate
Twitter: @BolognaEstate; #bolognaestate

Aggiungi Questo evento al Tuo calendario Google
Versione Stampabile
Informazioni Turistiche Bologna
SCEGLI I SERVIZI DISPONIBILI IN QUESTO COMUNE
    ( )
Informazioni Turistiche su Bologna:
Data ultimo aggiornamento 15/07/2013 13:53:59
Inserito da Luca
Attenzione!!!
Le notizie riportate in questa pagina sono state reperite su internet o gentilmente fornite da Enti Pubblici o Privati. Vi consigliamo di verificare date, orari e programmi, che potrebbero variare o non essere corretti, contattando gli organizzatori o visitando il sito ufficiale dell'evento.
Grazie Lo Staff Web Up Italia
(C) 2009-2013 eventiesagre.it - Eventi Fiere Mercatini Sagre Mostre Manifestazioni e Ricette tipiche in Italia! - Privacy & Policy - Email: info@eventiesagre.it - Web Up Italia Srl