sfondo endy
Eventi Maggio
eventiesagre.it
Eventi Maggio
Numero Evento: 21157877
Eventi Vari
Eventi EnoMusicali
Eventi A Palermo
A Sanlorenzo Mercato
Date
Dal: 12/05/2017
Al: 14/05/2017
Dove:
Logo Comune
Sicilia - Italia
Contatti
Cell.: 335.8359556
Fonte
Gaetano Lombardo
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento

Eventi A Palermo

A Sanlorenzo Mercato

Da Venerdì 12 a Domenica 14 Maggio 2017 - dalle ore 21:30
Sanlorenzo Mercato - Palermo (PA)

Eventi A Palermo - Palermo

I TAMUNA E LA FESTA DEI FORMAGGI SICILIANI A SANLORENZO MERCATO

“Venerdì è Sanlorenzo” con il sound contemporaneo dei Tamuna, sabato 13 e domenica 14 maggio l’appuntamento è con il gusto con la Festa dei formaggi, mentre domenica sera è di scena il teatro popolare siciliano dei Ditirammu.

Venerdì 12 maggio - Tamuna

Per “Venerdì è Sanlorenzo”, sul palco di Sanlorenzo Mercato arriva il rock acustico dei Tamuna. Per l’unica tappa palermitana, dalle 21.30 la band presenta il nuovo disco “Accussì”, nome anche del primo singolo dell’album co-prodotto dai Tamuna e da Riccardo Piparo. Contaminazioni musicali quelle dei Tamuna in cui si fondono diverse anime: tradizione siciliana, presente nel cantato come nella strumentazione, influenze r&b e soul, e poi brani in italiano con inserti in inglese, per un concerto che conquista il pubblico di ogni età.

La band palermitana è composta da Marco Raccuglia, voce e chitarra, Giovanni Parrinello, tamburello, cajòn e percussioni, Charlie Di Vita alla chitarra e Riccardo Romano al basso.

Il gruppo ha appena concluso la produzione del nuovo disco dal titolo “Accussì” che tra qualche settimana si potrà pre-ordinare in digitale, in cd e in vinile. “Accussì” è anche il nome del primo singolo il cui videoclip è uscito in anteprima su Repubblica.it per la regia di Alessandro Vancardo. Di recente è uscito anche il secondo video del singolo dal titolo "U Zu Totò". Lo scorso dicembre la band ha vinto il Premio De Andrè, prima su 440 gruppi di tutta Italia. Sul podio con i Tamuna, i Negrita premiati alla carriera e il rapper Clementino, premiato per la reinterpretazione di Don Raffaè celebre brano di Fabrizio De Andrè.

Ingresso libero

Sabato 13 e domenica 14 maggio - Festa dei formaggi

Una due giorni dedicata ai formaggi siciliani, in particolare quelli di pecora e di capra, occasione unica per conoscere da vicino le prelibatezze derivate dalla nobile e antica arte di saper trasformare il latte in prodotti di alta qualità. In particolare, le eccellenze del territorio, dal Trapanese, con le specialità di Santa Ninfa, all’Agrigentino, con i formaggi tipici di Santa Margherita Belice e Campobello di Licata, sono le protagoniste delle degustazioni, aperte sia sabato che domenica, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00, impreziosite dagli abbinamenti con marmellate e confetture di frutta.

Inoltre, solo per la festa dei formaggi si possono degustare piatti speciali ad un prezzo scontato. Per l’occasione infatti ogni bottega realizza un piatto creato ad hoc a base di formaggi, per un menù unico fruibile a prezzo scontato grazie ad un ticket speciale. Dalla pizza ai 4 formaggi del Forno al coppo di tuma fritta e lo stecco-arancina ai formaggi della Friggitoria, i tortini salati a scelta tra tortino di zucchina con crema al tumino, tortino di patate con ricotta di capra e finocchietto, tortino di cavolo rosso con tumino alle erbe di Frutta e Verdura. Per i primi, la scelta va dagli gnocchi con pecorino pepato e pomodoro secco dell’Osteria alle busiate con ricotta e pancetta croccante o le lasagne con ricotta, pesto e pomodorini del Pastificio, mentre per i secondi si può optare per la salsiccia ai 4 formaggi della Carnezzeria o le polpette di sarde al pecorino della Pescheria.

Il formaggio di capra può essere consumato fresco dopo due giorni e senza salatura oppure come “primosale” dopo 8 giorni, o anche come stagionato dopo almeno 3 mesi. In funzione della stagionatura, la crosta e la pasta possono essere morbide o dure. Si pensa che questo formaggio sia tra i più antichi d'Italia, visto che già nel XI secolo a.C. Omero ne parlava, riferendosi a una bevanda a base di formaggio di capra grattugiato. Nei secoli a venire, è citato da Aristotele, ma anche da Virgilio, Plinio il Vecchio e Pietro dè Crescenzi.

La vastedda della valle del Belìce DOP è uno dei pochissimi formaggi ovini a pasta filata. Ha un gusto particolare, tipico del formaggio fresco di pecora, con note lievemente acidule e mai piccanti. La sua pasta è bianca, compatta, con qualche striatura dovuta alla filatura artigianale. La caratteristica forma a focaccia, con le sue facce lievemente convesse, rende inconfondibile la vastedda.

Domenica 14 maggio alle 21.00 - Il teatro Ditirammu.

Canti del mare, d’amore e di lavoro, danze campestri, per uno spettacolo folk che vede sulla scena Elisa Parrinello e gli allievi della scuola teatrale DuturammuLab. Al centro dei “cunti” dei giovani allievi la storia di luoghi storici di Palermo e di alcuni monumenti dell'itinerario Arabo-Normanno, patrimonio dell’Unesco. Si tratta del primo di una serie di appuntamenti di Sanlorenzo Mercato con il canto e la tradizione popolare. 

Il teatro stabile Ditirammu è l'unico teatro del canto e della tradizione popolare in Sicilia. Nato nel 1998 nello storico quartiere della Kalsa di Palermo, con i suoi 52 posti a sedere è uno tra i più piccoli teatri d’Italia. I suoi fondatori e direttori artistici sono Vito Parrinello e Rosa Mistretta che con i figli Elisa, scenografa, interprete della danza e del canto popolare, e  Giovanni, tammorra e percussioni etniche, continuano una tradizione di famiglia che trova origine nella storia personale di Vito e nella voce di Rosa.

Ingresso libero

    Ti piace questo articolo? Condividilo


    News Evento

    Leggi anche

    loading...
    loading...

    SCEGLI I SERVIZI DISPONIBILI NEL COMUNE DI PALERMO
    dove-dormire dove-mangiare drink-and-coffee
        ( )
    Data ultimo aggiornamento pagina 2017-05-11 17:32:39
    Inserito da Michela Gesualdi
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici o Privati, e organizzatori di eventi. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi, che potrebbero variare, contattando gli organizzatori o visitando il sito ufficiale dell'evento.
    eventiesagre-mistri-prodotti-per-sagre-728