sfondo endy
Maggio 2018
eventiesagre.it
Maggio 2018
Numero Evento: 21138932
Eventi Vari
Eventi A Padova
Prossimi Appuntamenti In Città
Date
Dal: 29/01/2018
Al: 30/06/2018
Dove:
Logo Comune
Veneto - Italia
Contatti
Tel.: 049 8205611
Fonte
Padova Cultura
Scheda Evento
eventiesagre-festa-cavallo-legnano
eventiesagre-sagra-del fiore-di-zucca-naz
Cassa di risparmio Ravenna Naz desk maggio 2018

Eventi A Padova

Prossimi Appuntamenti In Città

Da Lunedì 29 Gennaio a Sabato 30 Giugno 2018 -
Padova (PD)

Eventi A Padova - Padova

Padova Urbs picta
Giotto, la Cappella degli Scrovegni e i cicli pittorici del Trecento.
Padova si candida a diventare Patrimonio Mondiale UNESCO

Con il nome di Padova Urbs picta la nostra città si candida ad inserire nella World Heritage List - Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO - un sito seriale composto da 8 luoghi del centro storico che conservano straordinari cicli pittorici ad affresco del Trecento. Questa realtà rappresenta un eccezionale valore universale, un esempio unico al mondo di un'area in cui la tradizione della pittura murale ad affresco ha radici sin dal X secolo e che ha visto il suo massimo sviluppo nel Trecento, a partire dalla presenza in città di Giotto intorno al 1302, proseguendo ed evolvendo per tutto il secolo.
L'area oggetto della candidatura è tutta compresa nel centro storico, all'interno delle mura cinquecentesche della città e comprende i cicli pittorici trecenteschi ad affresco conservati nella Cappella degli Scrovegni, nella Chiesa dei SS. Filippo e Giacomo agli Eremitani, in Palazzo della Ragione, nella Cappella della Reggia Carrarese, nel Battistero della Cattedrale, nella Basilica e Convento del Santo, nell'Oratorio di San Giorgio e nell’Oratorio di San Michele.

LE MOSTRE

LINO SELVATICO
mondanità e passione quotidiana
Padova, Musei Civici Eremitani
ATTENZIONE - Fino al 28 gennaio 2018
La mostra illustra la figura e la produzione artistica del pittore veneziano, ma padovano di nascita, Lino Selvatico (1872-1924) tra i più richiesti ed apprezzati ritrattisti del primo Novecento italiano, “squisito indagatore dell'anima attraverso le fattezze del volto umano” come lo definì Pompeo Molmenti.
Figlio del poeta e commediografo Riccardo, il sindaco di Venezia noto per essere stato tra gli ideatori della Biennale Internazionale d'Arte, Lino dopo gli studi in giurisprudenza compiuti a Padova, si dedica alla pittura esordendo alla III edizione della Biennale nel 1899 con un ritratto maschile, quello dello zio Giovanni Bordiga, fatto curioso per un artista che in seguito diverrà celebre per la sua sublime capacità di rappresentare l’universo femminile.
Alle donne è infatti dedicata la parte centrale dell’esposizione - gentildonne, modelle e studi di nudo - ma riserva ampio spazio anche ai ritratti ufficiali di grande formato, alle scene che l’artista dedica agli affetti familiari e alla rappresentazione della vita quotidiana, ai rari paesaggi e alle opere di altro soggetto del periodo finale.
Una sezione particolare viene riservata all’amata moglie Francesca

TAVOLOZZE D'AUTORE
L'alchimia del colore da De Chirico ai contemporanei
Padova, Centro culturale Altinate San Gaetano
Dal 17 novembre 2017 al 18 febbraio 2018
La mostra si snoda come un racconto che presenta lo strumento essenziale per il mestiere del pittore: la tavolozza. Negli anni della sua attività nella storica Galleria Santo Stefano a Venezia, Uccia Zamberlan ha raccolto un significativo numero di tavolozze originali, a lei donate personalmente dagli artisti che esponevano nella sua galleria.
Giorgio de Chirico, Massimo Campigli, Michele Cascella, Giuseppe Cesetti, Mino Maccari, Giorgio Valenzin, Zoran Music, Bruno Saetti, Franco Gentilini, Guido Cadorin, Virgilio Guidi, Carlo Hollesch, e i numerosi altri artisti del Novecento che hanno esposto nella galleria veneziana hanno così lasciato il segno del loro passaggio attraverso lo strumento primario del loro mestiere.
Informazioni
[Mostra "Tavolozze d'autore". Incontri ed eventi collaterali] Conversazioni con gli artisti e i curatori
4 e 11 febbraio 2018, ore 16.00

Giorno della Memoria 2018
Padova. Le Leggi Razziali. Lo Sterminio
Padova, Scuderie di Palazzo Moroni
ATTENZIONE - Fino al 4 febbraio 2018
A ottant’anni dall’emanazione delle famigerate Leggi razziali, l’esposizione, ideata da Giuliano Pisani e curata da Giorgio Biasco e Mario Jona, evoca il dramma della discriminazione antiebraica, preludio delle persecuzioni e dello sterminio, con particolare riferimento alle drammatiche vicende che coinvolsero, in un crescendo criminale, la comunità ebraica cittadina.
In Italia, la tragedia della Shoah colpì il popolo ebraico con le leggi razziali del '38 e, successivamente, con le deportazioni, iniziate con l'occupazione nazista avvenuta dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943. Anche altre persone e categorie furono perseguitate dal regime, "colpevoli" di una diversità  di idee, di valori, di appartenza etnica o religiosa.

PENSIERI PREZIOSI 13
Margit Hart e Piergiuliano Reveane: gioielli da pensare
Padova, Oratorio di San Rocco
ATTENZIONE - Fino al 4 febbraio 2018
Margit Hart e Piergiuliano Reveane sono i vincitori della seconda edizione del Premio internazionale Mario Pinton 2015, dedicato alla tematica donatelliana e, proprio a loro, è dedicata la XIII edizione della rassegna internazionale di oreficeria di ricerca Pensieri Preziosi.
Entrambi gli artisti operano da anni, con successo e riconoscimenti internazionali, nell’ambito dell’oreficeria artistica. Ma se la Hart si esprime attraverso materiali poveri come membrane di origine animale, fili di ferro o d’acciaio, alluminio anodizzato, argento, ottone, raramente l’oro, pigmenti in acrilico, smalto a fuoco, riduzioni fotografiche, Reveane resta fedele ai metalli, inserendosi a pieno titolo nella più prestigiosa tradizione della Scuola orafa padovana.

NINO MIGLIORI
Alla luce dello sperimentare
Padova, Palazzo Angeli-Prato della Valle
Dal 2 dicembre 2017 al 18 febbraio 2018
Numerosi sono i progetti, i percorsi tracciati da Nino Migliori dal 1948 ad oggi; Migliori è considerato tra i più importanti fotografi italiani contemporanei e non solo. Può ritenersi anche un architetto della visione, autore capace di realizzare un mondo iconico imprevedibile, audace, variegato che fornisce allo spettatore prospettive insolite e originali sulla fotografia e non solo.
La mostra Alla luce dello Sperimentare offre uno sguardo su questo mondo proponendo serie di lavori, buona parte dei quali inediti, che hanno caratterizzato il suo operare dagli inizi ad oggi.
Gli spazi de “ Le stanze della fotografia “ a Palazzo Angeli verranno suddivisi in due sezioni secondo due linee di analisi : la sperimentazione e l’emozione.

IL BOTTONE RACCONTA
Padova, Sala della Gran Guardia
Dal 15 dicembre 2017 al 18 febbraio 2018
La mostra è un viaggio nel costume e nella piccola bellezza con un fedele testimone del suo tempo: nei bottoni infatti si sono sempre rispecchiati le mode e i costumi, eventi di portata storica e piccoli fatti, personaggi di grande levatura o di effimera notorietà. Hanno seguito i vari stili dell’arte: classicismo, barocco, eclettico, liberty, déco, pop, futurista, surrealista … e applicato le modalità artigianali e industriali legate ai luoghi e al tempo della loro produzione.
Lo stesso si può dire per i materiali che da naturali come l’osso, la conchiglia, i metalli, la terracotta si sono fatti artificiali, dalla celluloide, la prima plastica scoperta alla fine del 1800 alle attuali resine.
La mostra presenta anche una ricerca su un grande bottone già famoso, ma dimenticato completamente da più di un secolo: quello che il Papa Clemente VII si fece fare da Benvenuto Cellini, per il suo piviale con un diamante leggendario. Il gioiello fu smantellato da Napoleone e se ne perse presto la memoria. Il Museo storico del bottone ha scoperto l’intera storia e un’immagine settecentesca presso il British Museum di Londra e ora le propone ai visitatori dell'esposizione e ai lettori del libro con lo stesso titolo che l’accompagna.

MARCO CAMPORESE
I miei luoghi
Padova, Galleria laRinascente
ATTENZIONE - Fino al 28 gennaio 2018
La mostra Marco Camporese. I miei luoghi, dedicata all'artista bellunese, padovano d'adozione, presenta opere realizzate a tempera e ad olio, che raffigurano luoghi amati, conosciuti e vissuti nella quotidianità, riprodotti con una leggerezza di tocco e con un colore vaporoso che rende le atmosfere quasi metafisiche, “luoghi” dell’anima, dei ricordi, della nostalgia. Sentieri e case innevate tra i boschi, cari alla giovinezza dell’artista, sguardi panoramici su condomini e grattacieli che si stendono fino all’orizzonte come una foresta di cemento, stanze silenziose con porte e finestre spalancate, dove l’aria, il sole e la luce creano una continuità ininterrotta tra interno ed esterno, tra l’uomo e la natura, tra il desiderio di ripiegarsi su se stessi e la libertà di varcare ogni ostacolo.

L'ombra del soffio
Opere in vetro di Paolo Marcolongo
Padova, Galleria Cavour
ATTENZIONE - Fino al 28 gennaio 2018
L’esposizione, curata da Mirella Cisotto Nalon, presenta gli esiti più recenti del lavoro diPaolo Marcolongo, artista padovano noto oltre i confini nazionali.
Scultore, orafo, prosecutore della linea di ricerca inaugurata dalla Scuola Orafa Padovana, Marcolongo si è accostato negli ultimi anni alla grande tradizione vetraria veneziana, studiandone le tecniche e penetrandone i segreti. Da questa affascinante esperienza nascono nuove creazioni orafe e oggettuali, protagoniste della mostra L'ombra del soffio, dove la trasparenza del vetro viene sorprendentemente condotta verso una sensuale opacità, in virtù della ‘contaminazione’ con pigmenti e materiali di diversa natura.
Fragilità e vigore convivono in queste opere dove la delicatezza della materia vitrea si incontra con gli effetti di forza e gravità data in particolare dall’elemento ferroso, condotto dall’artista a contaminare colori e superfici.

150 anni del Selvatico
La scuola delle arti di Padova
Padova, Sedi diverse
ATTENZIONE - Fino al 28 gennaio 2018
In occasione dei 150 anni compiuti dal Liceo Selvatico, una grande mostra allestita in tre prestigiose sedi della città - Palazzo Zuckermann, Stabilimento Pedrocchi e Musei Civici agli Eremitani - celebrerà questo significativo traguardo.
La mostra costituisce un importante momento di riflessione e soprattutto di sostegno allo storico edificio jappelliano di largo Meneghetti, per il mantenimento della sua memoria e quindi della sua identità.
Oggi più che mai, dopo il forzato e improvviso trasferimento della Scuola in altre sedi per presunti problemi all'edificio.

La Pala ricomposta
Padova, Musei Civici Eremitani
Esposizione prorogata fino a marzo 2018
Il prestito dei due tondi con i santi Daniele e Felicita, che da giugno scorso sono tornati a far parte della pala del Romanino, una delle opere d'arte più importanti presenti in Pinacoteca, è stato prorogato fino a marzo 2018, quando essi lasceranno Padova per una mostra a Brescia.
Il 30 aprile 1513 la pala venne commissionata dai padri di Santa Giustina al pittore bresciano Girolamo Romanino, insieme a un Cenacolo per il refettorio (ora negli stessi Musei Civici, Museo d'Arte).
I due tondi mancanti raffigurano un Santo diacono (San DanieIe) e una Santa monaca (Santa Felicita) e sono stati studiati e identificati da Marco Tanzi (2016). Si trovavano sui plinti esterni della pala e hanno dimensioni minori rispetto agli altri

LA MUSICA

La stagione di Enrica
Ciclo di concerti 2018 della Fondazione Musicale Omizzolo-Peruzzi
Padova, Sedi diverse
Dall'1 febbraio al 17 giugno 2018, ore 20.30
La Fondazione Musicale Omizzolo Peruzzi nasce nel 2012 per volontà dei soci fondatori Elio Peruzzi ed Enrica Omizzolo, come naturale prosecuzione dell'attività del Centro Culturale Musicale "Silvio Omizzolo", nato nel 1997 per mantenere vivo il ricordo del Maestro Silvio Omizzolo.
Vista la recente scomparsa di Enrica Omizzolo (figlia di Silvio), mancata il 14 novembre scorso, la stagione 2018 le sarà dedicata. Come di consueto, in tutti i concerti la musica di Omizzolo sarà messa accanto ai capolavori del repertorio cameristico europeo, per cercare di cogliere le influenze dei grandi compositori sulla musica del Novecento storico italiano.
Apertura rassegna l'1 febbraio, ore 20.30 con un concerto di Benedetto Lupo, pianoforte (Sala della Carità).

Domenica in Musica 2018
A cura degli Amici della Musica di Padova
Padova, Sala dei Giganti del Liviano
Dal 14 gennaio all'11 marzo 2018, ore 11.00
La tradizionale rassegna domenicale dà ampio spazio a giovani musicisti e interpreti vincitori di importanti Concorsi nazionali ed internazionali. E non solo: a questa iniziativa è sottesa anche l’intenzione di tenere viva e far conoscere la bellissima Sala dei Giganti (sede storica di una attività musicale di grande prestigio) e al tempo stesso di avvicinare alla musica grazie alla scelta della domenica mattina un pubblico nuovo, fatto di giovani, di famiglie anche con bambini, di anziani. 
In questi concerti verranno presentati i pianisti vincitori del Premio Venezia (Nicola Pantanie Francesco Granata), il pianista André Gallo (in collaborazione con il Keyboard Charitable Trust di Londra), la giovanissima chitarrista Carlotta Dalia, il clavicembalista Cristiano Gaudio, il duo violoncello-pianoforte Fabrizio Scilla – Alexander Gadjiev, quello violino-pianoforte Nicola Di Benedetto – Stefania Mormone ed ancora quello sassofono-fisarmonica Jacopo Taddei – Samuele Telari.

AMICI DELLA MUSICA DI PADOVA
61a Stagione concertistica 2017-2018
Padova, Sedi diverse
Dal 25 ottobre 2017 al 13 aprile 2018
Programma
La 61° stagione concertistica 2017/2018 degli Amici della Musica di Padova si è aperta il 25 ottobre 2017 alle ore 20,15 all’Auditorium C. Pollini con un concerto della pianista canadese Angela Hewitt che si è affermata a livello mondiale proprio per le sue interpretazioni al pianoforte della musica di J.S. Bach. Il cartellone 2017-2018 presenterà un programma con percorsi musicali di approfondimento e cicli tematici, ma anche proposte di incontro con il grande repertorio e le paginepiù amate dagli appassionati. La rassegna è infatti da sempre attenta alla valorizzazione della tradizione ma anche all'apertura al nuovo, sia sotto il profilo dei programmi che sotto quello della scelta degli interpreti.

OPV-Orchestra di Padova e del Veneto
52° Stagione concertistica 2017-2018
Padova, Sedi diverse
Dal 26 ottobre 2017 al 4 maggio 2018
La 52° stagione concertistica dell’Orchestra di Padova e del Veneto firmata dal suo direttore artistico e musicale Marco Angius si ispira al rapporto ineludibile tra musica e drammaturgia, puntando sulla forza rappresentativa del suono, sia in senso figurato che reale.
Dodici concerti a partire dal 26 ottobre al 4 maggio 2017 daranno vita ad una Rassegna dal titolo Teatri del suono, dove ritroviamo il repertorio sinfonico dei secoli passati, ma in una prospettiva completamente nuova di dialogo con i grandi capolavori del Novecento e con la musica d’oggi che nasce dall’originale approccio di Marco Angius, oggi verso il suo terzo anno da direttore musicale e artistico.

I Concerti dell'AGIMUS di Padova
XXV Stagione Concertistica Internazionale 2017-2018
Padova, Sedi diverse
Dal 22 ottobre 2017 al 17 giugno 2018
La Stagione Concertistica Internazionale 2017-2018 dell'Associazione Musicale AGIMUS di Padova, segna quest'anno l'importante traguardo dei 25 anni di attività. In programma, come consuetudine, una serie di prestigiosi appuntamenti musicali domenicali, da ottobre sino a giugno, che proporranno le esibizioni di musicisti italiani e stranieri di grande talento, vincitori di Concorsi Musicali Internazionali, con una programmazione che spazia dalla musica da camera ai recital solistici.Ogni appuntamento musicale viene presentato dalla prof.ssa Elisabetta Gesuato.
Informazioni
[15° Concorso città di Padova per solisti e orchestra. Concerto dei finalisti-Irina Vaterl] [15° Concorso città di Padova per solisti e orchestra. Concerto dei finalisti-Sarah Giannetti] [15° Concorso città di Padova per solisti e orchestra. Concerto dei finalisti-Philip Zuckermann] 27 gennaio 2018, ore 16.00
Padova, Auditorium Pollini
15° Concorso Città di Padova
Concerto dei finalisti
Protagonisti dell'evento saranno tre eccezionali interpreti, accompagnati dall’Orchestra di Padova e del Veneto diretta dal M° Scarpis Maffeo;i tre finalisti sono stati selezionati lo scorso giugno tra più di 200 concorrenti provenienti da 30 paesi del mondo.

Omaggio a Mario Castelnuovo Tedesco
5 concerti di musica da camera e solistica per chitarra
Padova, Studio Teologico del Santo
28 gennaio, 4 e 18 febbraio 2018, ore 18.00
Il nuovo ciclo di concerti dell'Associazione MoMùs-More Music e della Veneranda Arca di S. Antonio, nasce come il precedente (Piano-Links. 8 solisti per 4 concerti di musica da camera) per celebrare l’importante iniziativa intrapresa dalla Presidenza di Veneranda Arca riguardante il restauro di due tesori artistici custoditi all’interno della Basilica di S. Antonio: gli affreschi di S. Ludovico di Tolosa e di S. Lucia presenti nella controfacciata del fronte principale.
L'omaggio a Mario Castelnuovo Tedesco del ciclo del 2018 è dedicato alla musica per chitarra è articolato in 5 concerti diversamente “assortiti” nelle formazioni e nei programmi, tutti dedicati alla figura del compositore Mario Castelnuovo-Tedesco che molte pagine ha dedicato alla chitarra classica (soprattutto nella sua versione cameristica) e di cui nel 2018 ricorre il 50esimo della sua scomparsa.

CENTRODARTE18
I Concerti 2018 del Centro d'Arte-Ia parte
Padova, Sedi diverse
Dal 2 febbraio al 19 maggio, orari diversi
Il Centro d’Arte propone per il nuovo anno una rassegna che riprende la formula e l’indirizzo di quelle delle scorse edizioni, una rassegna premiata da un grande successo di pubblico in costante crescita, a dimostrazione che musica di ricerca non significa musica "di nicchia".
Per il 2018 il cartellone, sempre ricco di novità, offrirà occasioni di ascolto che sfidano i generi e le etichette, serate di musica che illustrano i molteplici linguaggi della contemporaneità, dal jazz alla composizione, dall’improvvisazione sperimentale alla ricerca elettroacustica.
Apertura Stagione il 2 febbraio ore 21.00 (Sala dei Giganti al Liviano) con un concerto del trio BRÖTZMANN • PARKER • DRAKE

LEZIONI DI SABATO
Ripetizioni di musica al Liviano
Padova, Sala dei Giganti del Liviano
Dal 28 ottobre 2017 al 17 marzo 2018, ore 17.00
Novità della Stagione 52° stagione concertistica dell’Orchestra di Padova e del Veneto firmata dal suo direttore artistico e musicale Marco Angius sarà costituita dalle Lezioni di sabato, approfondimenti paralleli impostati come “ripetizioni di musica” affidate, oltre che all’Orchestra, a figure di spicco della musicologia e della divulgazione.
Ripetizioni di musica al Liviano è la nuova proposta in orario pomeridiano che deriva dalle fortunate Lezioni di suono, di cui il ciclo costituirà anche una speciale anteprima.
La prima Lezione si terrà il 28 ottobre 2017 e sarà affidata a Daniele Spini. OPV proporrà una seconda volta la Sinfonia n. 9 di Mahler: non una semplice replica, ma un vero e proprio ripasso, confidenziale nel tono quanto rigoroso nel metodo.

GLI SPETTACOLI

Teatro Verdi 2017-2018
Una Stagione dai mille volti
Padova, Teatro Verdi
Dall'8 novembre 2017 al 6 maggio 2018, orari diversi
Con la Stagione 2017/2018 si conclude per il Teatro Stabile del Veneto il primo triennio da Teatro Nazionale, il prestigioso riconoscimento ottenuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.
Quello che si aprirà l'8 novembre con Le Baruffe Chiozzotte è un cartellone completo con artisti amati dal grande pubblico come Toni Servillo, Raoul Bova, Claudia Cardinale, Marco Paolini, Ale e Franz, registi geniali e innovativi come Peter Stein, Leo Muscato e Arturo Cirillo.
Tutti protagonisti di allestimenti originali, che danno nuove chiavi di lettura a classici senza tempo come Goldoni, Pirandello e Shakespeare, quest’ultimo con due testi “minori” da riscoprire, ma anche autori europei del passato, come Friedrich Schiller e Friedrich Dürrenmatt, o del presente, come Umberto Eco e Cristina Comencini.

Arti Inferiori 15° edizione
Stagione teatrale 2017-2018
Padova, MPX-Multisala Pio X
Dal 16 novembre 2017 al 12 aprile 2018, ore 21.00
Arti Inferiori è la rassegna teatrale promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova in collaborazione con Arteven, arrivata quest'anno alla quindicesima edizione.
Arti Inferiori è soprattutto un viaggio attraverso le infinite sfaccettature del quotidiano per mezzo dei tanti e diversi linguaggi del teatro.
Dopo l'esordio al femminile con Serena Dandini, la Rassegna prosegue l'8 febbraio con la Compagnia Veronica Cruciani e lo spettacolo Accabadora, tratto dall'omonimo romanzo di Michela Murgia, pubblicato nel 2009 da Einaudi e vincitore del Premio Campiello 2010, uno dei libri più letti in Italia negli ultimi anni.

Storie della Italia
Memoria in musica della Padova della Grande Guerra
Padova, Centro culturale Altinate San Gaetano
8 febbraio 2018, ore 18.00
Lo spettacolo della durata di circa 45 minuti è tratto da un racconto lungo di Daniele Alfonsi, giovane autore padovano, ispirato dalle memorie di una donna che ha vissuto in prima persona la vicenda del bombardamento.
Ester Viviani ha rielaborato il racconto in forma di monologo. Sono storie a volte allegre, a volte tristi, di una bambina di nome Italia, nata nel rione del Carmine negli anni '20, che diventa donna affrontando con coraggio e ottimismo le difficoltà della vita nel ventennio fascista in una famiglia povera. Vive poi il dramma della guerra, in cui perde nel bombardamento del Rifugio Raggio di Sole la sorella ed una nipotina, fino al ritorno della pace e della vita democratica, guardando di nuovo con speranza al futuro.

Domeniche in famiglia 2017-2018
Stagione 2017-2018
Padova, Teatro Verdi
18 marzo 2018, ore 16.00
Storica rassegna teatrale rivolta alle famiglie. Dopo l'esordio del 10 dicembre 2017, la Rassegna si concluderà il 26 marzo 2018 con lo spettacolo Un topo...due topi...tre topi...un treno per Hamelin, una delle versioni teatrali della famosa fiaba di Andersen. Gli attori, accompagnati in scena da musiche eseguite dal vivo, danno vita ad innumerevoli personaggi in una scenografia che, come una scatola magica, si trasforma, creando suggestive ambientazioni e sorprese senza fine!

Teatro de LiNUTILE di Padova
Stagione teatrale 2017-2018
Padova, Teatro de Linutile-Via Agordat 7
28 gennaio-24 febbraio-10 e 24 marzo-14 aprile, ore 21.00
E’ una Stagione Spaziale quella  che ha preso il via sabato 18 novembre e che proseguirà fino a sabato 14 aprile al Teatro de LiNUTILE di Padova.
Otto spettacoli che vogliono ampliare il concetto classico di teatro “spaziando” dalla prosa alla musica in una Stagione che porta dentro di sé tematiche che vanno dalla storia antica a quella contemporanea, dai personaggi dell’Iliade a Maria Stuarda, fino a protagonisti della musica come Stevie Wonder. Senza dimenticare l’attualità di temi quali la riforma della Scuola o la guerra. La “Stagione Spaziale”  de LiNUTILE quest’anno accoglie anche il tradizionale appuntamento con gli spettacoli del “Premio LiNUTILE del Teatro”, che dagli esordi ad oggi ha visto avvicendarsi più di 40 compagnie teatrali professionali.

Teatro Ragazzi Padova
Stagione 2017-2018
Padova, Sedi diverse
Dal 15 novembre 2017 al 10 aprile 2018
La nuova stagione di Teatro Ragazzi del Comune di Padova che si terrà danovembre 2017 ad aprile 2018, è dedicata ad allievi e insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado della città: dai piccolissimi dei nidi ai “maggiorenni” delle scuole superiori. L’esperienza dello spettacolo dal vivo - teatro e danza - presente nel programma è proposta a integrazione e arricchimento dei programmi scolastici in orario mattutino.
Primo spettacolo La bella e la bestia della Compagnia Stivalaccio Teatro (15 novembre 2017, ore 10 al Teatro Verdi).

Su Il Sipario 2018
Rassegna di teatro a cura di ATA Teatro Padova
Padova, Teatro Don Bosco-Via San Camillo De Lellis
Dal 13 gennaio al 17 febbraio 2018, ore 21.00
Testimonianza della vivacità culturale che caratterizza il mondo dell’amatorialità teatrale, “Su il Sipario” quest’anno inizia festeggiando Andrea Masiero e il suo “Uomini con la valigia”, spettacolo pluripremiato e prodotto dal Teatro dei Curiosi. Sei storie, apparentemente unite tra loro solo per il fatto che ciascun protagonista ha con sé una valigia. In realtà si tratta di sei tessere di un unico mosaico, sei fili di un’unica matassa che alla fine si sbroglierà in maniera inaspettata e suggestiva. Durante le serate della rassegna si esibiranno i finalisti del concorso “Monologando” i cui lavori verranno votati dal pubblico, che contribuirà ed eleggere il vincitore della terza edizione.
Direttore artistico Gianluca Meis

Teatro ai Colli
Stagione Teatrale 2018
Padova, Teatro ai Colli-Via Monte Lozzo 16
Dal 27 gennaio al 14 aprile 2018, ore 21.00
Prosegue anche nel 2018 la Rassegna di prosa al Teatro ai Colli di Via Monte Lozzo 16. Il cartellone prevede 13 spettacoli, con una particolarità nel finale di stagione, il 14 aprile: lo spettacolo di commedia dell'arte Pidocchi e attori in lingua portoghese.
La Rassegna è curata dall'Associazione Teatro Fuori Rotta, sotto la direzione artistica di Gioele Peccenini.

Filippo Caccamo
Mai una laurea show
Padova, Centro culturale Altinate San Gaetano
24 febbraio 2018, ore 21.00
100.000 follower su Facebook e oltre 30.000 su Instagram.
Non c’è studente italiano che non si sia identificato nel tormentone web “mai una laurea”, lanciato dal lodigiano Filippo Caccamo. Dai social al teatro il passo è stato breve e “Mai una laurea Show” è diventato uno spettacolo scritto e ideato dallo stesso Filippo Caccamo. Ad accompagnarlo sul palco la scatenata band de “I Parziali” che vede in scena sul palco oltre all’attore e cantante Silvio Cavallo i musicisti Andrea Ciaramella (voce e batteria), Silvio Tarenzi (chitarra) e Mirko Pio Candura (basso e tromba).

C'era una volta un Rex
Rassegna di Teatro Ragazzi e Famiglie - Stagione 2017/18
Padova, Cinema Rex-Via Sant'Osvaldo 2
Dal 22 ottobre 2017 al 4 marzo 2018, ore 16.00
“C’era una volta un Rex”. Sei spettacoli di grande richiamo, dalle fiabe classiche agli spettacoli di magia, per un viaggio nel mondo del divertimento e della fantasia.
Ideata dal Gruppo Panta Rei e dal Cinema Rex, la rassegna che gode della collaborazione del Comune di Padova-Assessorato alla Cultura, avrà inizio domenica 22 ottobre. A salire sul palco nell’appuntamento inaugurale sarà la compagnia organizzatrice con “Il gatto con gli stivali”, una delle fiabe più amate e conosciute dal giovane pubblico.

GLI EVENTI

Premio Letterario Galileo 2018
XII edizione
Padova, Sedi diverse
Dal 9 febbraio al 18 maggio 2018
Sarà la prof.ssa Sandra Savaglio, docente di Astrofisica dell'Università della Calabria a presiedere la prestigiosa giuria scientifica che avrà il compito di premiare il vincitore del Premio Letterario Galileo 2018. Il Premio Galileo, giunto quest'anno alla dodicesima edizione, seleziona da oltre un decennio i migliori libri di divulgazione scientifica, pubblicati in Italia nel biennio precedente e si inserisce in un programma di diffusione della cultura scientifica che il Comune di Padova promuove da alcuni anni. Per l'edizione 2018 l'amministrazione comunale di Padova, in stretta collaborazione con l’Università, vuole rilanciare in grande stile il Premio Galileo.  Elementi chiave che rafforzano il Premio, sono il coinvolgimento di centinaia di giovani universitari di tutta Italia, una prestigiosa Giuria che vede i più importanti giornalisti di tutti i principali gruppi editoriali e la scelta, come Presidente, di Sandra Savaglio, un’astrofisica che ha conquistato la copertina di “Time”. Forte sinergia con l'Università di Padova e con il più importante Festival italiano sull'innovazione

Tartini 2020
Padova, Auditorium Conservatorio Pollini
20 gennaio 2018, ore 21.00
Tartini 2020 è un programma di iniziative pensato in vista del 250° anniversario della morte del compositore, violinista, didatta e teorico Giuseppe Tartini che a Padova trascorse la maggior parte della propria vita.
Il programma è organizzato dall'associazione Amici della musica di Padova, con il sostegno dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Padova, in collaborazione con il Conservatorio Pollini e l’Università di Padova.
Sabato 20 gennaio, ore 21, presso l'Auditorium del Conservatorio Pollini è in programma lo spettacolo “Il fiore della Ragione” Musica e poesia nell’Italia dell’Illuminismo, con musiche di C.P.E. Bach, C.W. Gluck, W.A. Mozart, J. Schuster, G.Tartini, F.A. Vallotti

MUSEO DELLA PADOVA EBRAICA
Il Museo della Padova Ebraica è dedicato alla tradizione e alla cultura ebraiche, da secoli fortemente connesse con la storia e la vita della città. A volerlo fortemente è stata la Comunità ebraica padovana, con l’obiettivo di valorizzare e rendere fruibile alla cittadinanza e ai turisti un luogo particolarmente significativo e ricco di cultura. Punto di forza e innovazione del Museo è la videoinstallazione Generazione che va, generazione che viene, ad opera del regista Denis Brotto, proiettata su schermi all’altezza dei matronei.
Informazioni
[Museo della Padova Ebraica-Punti di luce] Ciclo di eventi 2018
Programma di gennaio-febbraio
Per tutto il 2018 il Museo della Padova Ebraica Il Museo della Padova Ebraica propone visite guidate alla Sinagoga e all’antico cimitero ebraico di via Wiel, oltre ad itinerari ed eventi culturali diversi. 

IL CINEMA

Tra cinema, storia e memoria
Ciclo di proiezioni in occasione della ricorrenza del Giorno della Memoria
Padova, Sala Fronte del porto Filmclub
31 gennaio, 1 e 7 febbraio 2018, orari diversi
Ciclo di proiezioni in occasione della ricorrenza del Giorno della Memoria per riflettere sugli orrori della Seconda Guerra Mondiale e delle persecuzioni razziali attraverso un mirato percorso cinematografico curato dall’Associazione Culturale Veneto Padova Spettacoli al Fronte del Porto Filmclub e dal Comune di Padova.
In programma quattro serate particolari sia per la rarità dei film appositamente selezionati, sia per il loro valore storico e documentativo.

Febbraio al Planetario di Padova
Ciclo di eventi 2018
Padova, Planetario-Via Cornaro 1/b
Dal 2 al 25 febbraio 2018, orari diversi
Il Planetario di Padova consolida anche per il 2018 le proposte del 2017, proponendosi con i suoi 250.000 visitatori dal giorno della sua inaugurazione, come una delle realtà importanti della città di Padova. Ci saranno anche per il nuovo anno le interessanti proposte degli anni scorsi e in particolare: la nuova lezione “live” pensata per presentare le scoperte di Galileo Galilei agli alunni delle scuole primarie: Scopri il cielo con Galileo; quattro nuovi filmati da abbinare alle lezioni dal vivo: Vacanze nel Sistema solare, Earth, Moon & Sun, Mondi sconosciuti ed Evolution; una nuova alternativa ai laboratorio di osservazione del Sole: “Stelle&Quiz”, una lezione interattiva che arricchisce una lezione dal vivo di domande e risposte. Da segnalare anche il filmato Space Next-Destinazione Universo che offre uno straordinario sguardo sulle conquiste del passato, sulla scienza di oggi e sulle possibilità del domani così come si preannunciano grazie delle imprese spaziali private e i programmi di ricerca nazionali

PADOVA e le sue bellezze artistiche
Supporto e collaborazione alle produzioni e riprese in città
Padova, Sedi diverse
E' online il modulo di richiesta che dovrà essere compilato dalle produzioni e dai soggetti interessati alle attività di riprese video/foto/cine/televisive e multimediali nel territorio comunale, per avere collaborazione e supporto nel rispetto dei tempi e delle modalità necessarie a permettere all'Ufficio Turismo del Settore Cultura, Turismo, Musei e Biblioteche, di assumere le necessarie informazioni per l’assistenza richiesta.

INCONTRI E CONFERENZE

IMPARA IL MUSEO
Offerta didattica 2017-2018
Padova, Musei Civici Eremitani
Dal 13 settembre 2017 al 30 giugno 2018
Il progetto "Impara il Museo" si propone di avvicinare gli studenti alle collezioni museali e ai monumenti cittadini, in maniera attiva e coinvolgente, affinché gli insegnanti possano usare il museo come abituale strumento didattico.
Oltre l'esperienza della visita al museo, è possibile che i ragazzi in laboratorio applichino le antiche tecniche di lavorazione.
L'esperienza museale diventa così ricca di significato, assai diversa dalla tradizionale gita scolastica.

Domenica al Museo 2018
Incontri per le famiglie
Padova, Musei Civici Eremitani e Biblioteca Civica
Dal 28 gennaio al 2 dicembre 2018
I Musei Civici e le Biblioteche anche quest’anno propongono una ricca scelta di attività didattiche, che coinvolgeranno le famiglie alla riscoperta del patrimonio della nostra città conservato presso i Musei Civici agli Eremitani, a Palazzo Zuckermann, al Palazzo della Ragione, al Museo del Risorgimento e dell’Età Contemporanea e percorsi di lettura animata in Biblioteca per i più piccoli.
Attraverso gli strumenti offerti dalla moderna didattica museale, interpretati in una dimensione ludica, ma sempre scientificamente corretta, le famiglie potranno vivere esperienze fondamentali per la loro crescita insieme, in un contesto diverso, prezioso e suggestivo, come quello delle sale dei Musei e della Biblioteca. Potranno inoltre cominciare a prendere familiarità e confidenza con questi spazi per vivere un’atmosfera familiare anche presso musei e biblioteche.

Darwin Day 2018
Una giornata per la scienza
Padova, Sala Anziani di Palazzo Moroni
19 febbraio 2018, ore 20.45
Conferenza divulgativa sulle nuove frontiere dell’epigenetica (ingresso libero fino ad esaurimento posti).
L’iniziativa è promossa dal circolo UAAR (Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti) di Padova e dal progetto Epigen, con il patrocinio del Comune e dell’Università degli Studi di Padova, ed è organizzata nell’ambito del Darwin Day 2018, la giornata internazionale che ricorda la nascita di Charles Darwin con conferenze, incontri, dibattiti ed eventi che celebrano i valori della ricerca scientifica e del pensiero razionale.

Se potessi  ....UNA MONETA .. al mese
Una moneta di 2600 anni fa
Padova, Museo Bottacin-Palazzo Zuckermann
20 febbraio 2018, ore 18.00
Brevi incontri guidati per conoscere le monete e la loro storia: piccole storie raccontate dal metallo che risuona da sempre nelle nostre tasche.
Si potranno ammirare preziosi esemplari della collezione del Museo Bottacin compiendo un piccolo viaggio nelle officine produttive, analizzando l'evoluzione della tecnica produttiva e le abilità degli incisori, i cambiamenti del gusto e della moda, addentrandosi nell'economia, nell'arte, nella storia.
Racchiusi in pochi millimetri si potranno ammirare vere opere d'arte, documenti di storia e testimonianze del passato.
Il primo incontro avrà come tema Una moneta di 2600 anni fa
Conversazione e visita a cura di Valeria Vettorato

Gira le Mura 2018!
Giro a tappe della mura padovane
Padova, Sedi diverse
Gennaio, Febbraio, Marzo 2018
Prosegue anche per il 2018 il ciclo di visite guidate alle mura cittadine, attività che dalla fine del 2011 il Comitato Mura svolge con grande successo di pubblico e visitatori.
11 km di percorso, 19 bastioni, 6 porte ancora esistenti e 500 anni di storia: le mura rinascimentali rappresentano il "più grande" monumento della città di Padova, un patrimonio urbano, spesso poco visibile, che merita di essere esplorato. Con tre porte duecentesche e numerosi tratti supersiti: le mura medievali hanno protetto il centro della città; dimenticate e superate dalle fortificazioni successive, sono un segno della storia di Padova che può essere ancora scoperto e ripercorso.

Il patrimonio artistico del Santuario S. Leopoldo  Mandić
Conferenza
Padova, Santuario S. Leopoldo Mandić
30 gennaio 2018, ore 21.00
I dipinti conservati nella chiesa dei frati cappuccini in piazzale Santa Croce, il Santuario di  San Leopoldo Mandić, potranno essere ammirati di nuovo in tutto il loro splendore grazie al nuovo impianto di illuminazione, realizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.
La presentazione al pubblico si terrà martedì 30 gennaio alle ore 21 presso il santuario stesso. Saranno presenti: Andrea Colasio, Assessore alla Cultura del Comune di Padova; Marco Ferrero, consigliere della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo; Davide Banzato, Direttore dei Musei Civici e Capo Settore Cultura del Comune di Padova; fr. Roberto Tadiello, Ministro provinciale dei Cappuccini del Triveneto; fr. Marco Putin, guardiano del Convento; fr. Flaviano Giovanni Gusella, rettore del Santuario; Elena Romano, progettista e le ditte esecutrici.

Guardando al futuro
Ciclo di incontri dell'Associazione ex Alunni Antonianum
Padova, Aula Morgagni-Policlinico Universitario
29 gennaio, 5, 12, 19 e 26 febbraio 2018, ore 21.00
Guardando al Futuro è il titolo dell’edizione 2018 del Corso di Cultura promosso dall’associazione ex Alunni dell'Antonianum di Padova con il patrocinio del Comune di Padova.
Cinque conferenze, seguite da dibattito col pubblico, affrontano l’argomento dal punto di vista sociologico, economico e politico, ma anche tecnologico e scientifico.
Gli incontri, che vedono la partecipazione di ospiti illustri, saranno inaugurati lunedì 29 gennaio da Marcello Coradini, responsabile Esa (Agenzia Spaziale Europea) per le missioni nel sistema solare e tra i fondatori della Planetologia italiana ed europea, che parlerà de Il futuro dell’esplorazione spaziale.

La parte del selvaggio.
Miti e figure della natura senza l’uomo

XVIII corso del Gruppo Giardino storico Università di Padova
Padova, Polo Didattico Biologia e Biomedicina Fiore di Botta 
Dal 18 gennaio al 27 maggio 2018, orari diversi
Il Corso, coordinato da Antonella Pietrogrande, propone un’esplorazione intorno al tema del «selvaggio» che oggi, più che mai, affascina.
Al di là di un inventario delle figure paesaggistiche e giardiniere del «re-inselvaggimento» contemporaneo del mondo, il corso, presentando come di consueto vari punti di vista, ricollocherà tali figure nella loro eredità storica, proponendo un’immersione nella storia dei miti e degli archetipi iconografici, giardinieri e paesaggistici, della natura selvaggia che, in quanto costruzione culturale, è presente in ogni epoca e per dispiegarsi ricorre a immagini, concetti e racconti in cui ogni volta s’incarna. Gli appuntamenti – aperti con cadenza settimanale a insegnanti, studenti universitari, tecnici e appassionati del settore – avranno inizio il 18 gennaio e termineranno il 17 maggio 2018. Oltre alle lezioni teoriche, sono previsti: tavole rotonde, seminari, flash botanici e presentazioni di libri, visite a giardini e a paesaggi e un viaggio di studio, dal 24 al 27 maggio, in Trentino Alto Adige.

Matite sbriciolate. I militari italiani nei lager nazisti
Presentazione libro di Antonella Bartolo
Padova, Museo dell'Internamento
31 gennaio 2018, ore 18.00
Il libro racconta la storia del Cap. Antonio Colaleo, internato nei Lager di Biala Podlaska, di Sandbostel e di Wietzendorf. Egli riuscì a documentare la vita degli Internati Militari Italiani nei Campi di prigionia nazisti con 34 disegni, realizzati nascondendo alcune matite sbriciolate nelle tasche, affinché sfuggissero ai controlli. La nuora, Antonella Bartolo, partendo da quei disegni, è riuscita a ricostruirne le vicende.
Evento a cura dell'Associazione Nazionale Ex Internati (Federazione Provinciale di Padova

Il libro nel bicchiere
Ombre di scritture in trattoria
Padova, Sedi diverse
27 gennaio, 17 e 24 febbraio, 10 marzo 2018, ore 16.30
La rassegna Il libro nel bicchiere propone per l’undicesimo anno a Padova una presentazione di libri di narrativa e varia recenti, Gli stessi autori ne parlano con un presentatore.
Gli incontri, sempre molto frequentati, sono aperti a tutti e iniziano alle ore 16:30. Alla fine dell’evento viene offerto un piccolo rinfresco.
Rassegna a cura dell'Associazione Alvise Cornaro.

Antonio Fogazzaro. Il mistero del poeta
Presentazione libro a cura di Luciano Morbiato
Padova, Sala Rossini-Stabilimento Pedrocchi
21 febbraio 2018, ore 17.30
Il mistero del poeta (1888), terzo romanzo di Antonio Fogazzaro, che precede il capolavoro Piccolo mondo antico, racconta quasi esclusivamente una storia d'amore, con minimi alleggerimenti affidati a personaggi funzionali, come un character umoristico o una giovane "aiutante" dei due protagonisti, ma con costanti aperture su paesaggi italiani familiari all'autore, tra il lago di Como e quello di Lugano, e soprattutto tedeschi, dalla Baviera alla valle del Reno, con precise e gustose descrizioni di viaggio. L'edizione critica permette al lettore di apprezzare, oltre ai rinvii alla biografia fogazzariana, lo sperimentalismo stilistico che si affida tanto allo scambio costante di lettere tra i protagionisti, rasentando il romanzo espistolare, quanto a una serie di "interpolazioni poetiche", con un richiamo alla tradizione illustre del prosimetro, da Dante a Tommaseo.

Presentazione libri diversi
a cura di Santa Costanza e Renzo Scortegagna
Padova, Sala del Romanino-Musei Civici agli Eremitani
8 febbraio 2018, ore 17.30
Ines Testoni - Direttrice del Master Death Studies & the End of Life - Università di Padova – e Renzo Scortegagna - sociologo Università di Padova – presenteranno i libri La difficoltà di essere speciali (Gruppo Albatros Il Filo, 2013) di Santa Costanzo, Renzo Scortegagna e Andar per rugiada. Quando anche la notte brilla (Gruppo Albatros Il Filo, 2015) di Santa Costanzo.
Interverrà in apertura l’Assessore alla Cultura, Andrea Colasio.
Letture di Federico Pinaffo.

ESPERIMUSME
Il corpo umano, l'igiene, la genetica e altre scienze
Padova, Palazzo Moroni-Sala Paladin
Dal 14 ottobre 2017 al 13 gennaio 2018, ore 16 e 17
Per avvicinare i bambini dai 6 ai 10 anni a temi quali il corpo umano, l’igiene, la genetica ealtre scienze ritorna il ricco programma di laboratori didattici, organizzati al Museo di Storia della Medicina.
Gli incontri si svolgono dalle 16:00 alle 17:00, con la possibilità di attivazione di ulteriori turni a seguire in caso di raggiungimento del limite massimo di adesioni.
I laboratori saranno attivati con un minimo di 6 adesioni.

Segui tutti gli aggiornamenti sulle pagine del nostro sito Padova Cultura.

Vuoi ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica tutti gli inviti agli eventi descritti in PadovaCultura?
Iscriviti a PadovaCultura Eventi



    News Evento

    Leggi anche


    SCEGLI I SERVIZI DISPONIBILI NEL COMUNE DI PADOVA
    Dove Dormire Dove Mangiare Drink & Coffee
        ( )
    Data ultimo aggiornamento pagina 2018-03-19 10:40:57
    Inserito da Enrico Zerbini
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici o Privati, e organizzatori di eventi. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi, che potrebbero variare, contattando gli organizzatori o visitando il sito ufficiale dell'evento.