sfondo endy
Ottobre 2019
eventiesagre.it
Ottobre 2019
Numero Evento: 9370
Eventi Musicali
Pietrasanta In Concerto
13° Festival Internazionale Di Musica
Date:
Dal: 19/07/2019
Al: 28/07/2019
Dove:
Logo Comune
Toscana - Italia
Contatti
Fonte
Ufficio Stampa - Versiliana Festival
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento

Pietrasanta In Concerto

13° Festival Internazionale Di Musica

Da Venerdì 19 a Domenica 28 Luglio 2019 - dalle ore 21:30
Pietrasanta (LU)

Pietrasanta In Concerto - Pietrasanta
Copyright: il violinista Salvatore Accardo

PIETRASANTA IN CONCERTO - XIII edizione
Festival internazionale di musica da camera
Direzione Artistica Michael Guttman

Pietrasanta si trasforma nella capitale della musica classica

Dal 19 al 28 luglio torna “Pietrasanta in Concerto”,  festival internazionale  di musica da camera ideato e diretto da Michael Guttman con 10 grandi concerti sotto le stelle

Protagoniste le star mondiali della musica da Jean-Luc Ponty a Vadim Repin, da Gilles Apap a Boris Berezovsky a Alexander Knyazev alla “diva” italiana del pianoforte Vanessa Benelli Mosell

Pietrasanta(LU)_ Una vera e propria perla del panorama della musica classica, festival-gioiello tra i più prestigiosi d’Europa, “Pietrasanta in Concerto” è la rassegna internazionale di musica da camera che il celebre violinista e direttore d'orchestra Michael Guttman ha ideato e dirige da ben 13 edizioni e che torna dal 19 al 28 luglio nelle location più suggestive della città di Pietrasanta ospitando i più grandi solisti al mondo protagonisti di 10 concerti di grande musica sotto le stelle. Per la XIII edizione del Festival sono attese star mondiali del violino come Jean-Luc Ponty, Vadim Repin, Gilles Apap, Guy Braunstein, i migliori pianisti al mondo quali Boris Berezovsky, Denis Kozhukhin, Konstantin Lifschitz, il fenomeno pianistico italiano Vanessa Benelli Mosell e tante altre star tra cui i violoncellisti Jing Zhao e Alexander Knyazev. Applaudito da un pubblico internazionale sofisticato ed esigente, apprezzato da artisti e dalla critica, il Festival si svolgerà come di consueto nel Chiostro di Sant'Agostino, luogo privilegiato per la sua straordinaria acustica, con incursioni anche alla Rocca e per la prima volta anche negli eleganti  spazi del MuSA, il  Museo Virtuale della Scultura e dell'Architettura di Pietrasanta.

Promosso e organizzato dall’Associazione Musica Viva, sostenuto dal Comune di Pietrasanta,   patrocinato dalla Regione Toscana, e realizzato con il supporto organizzativo della Fondazione Versiliana, il Festival che ha saputo ritagliarsi anno dopo anno un ruolo da protagonista tra i più prestigiosi festival, promette anche quest'anno di conquistare appassionati e non solo.

“Con Pietrasanta in Concerto commenta il sindaco di Pietrasanta Alberto Stefano Giovannetti la musica classica si aggiunge alle nostre grandi mostre, alla scultura e alla poesia, arti che rendono la città un modello unico per la promozione e divulgazione della cultura, un modello  che sempre più spesso viene preso ad esempio.  Ringrazio il maestro Guttman che da ben 13 anni ci onora della sua presenza e di quella di grandi musicisti con un festival che la nostra amministrazione è orgogliosa di sostenere”.

“La musica classica ha spesso un'immagine molto seria ed accademica – spiega Michael Guttman – il mio impegno è invece quello di presentarla in maniera contemporanea, attuale e viva. Per questo ho scelto anche quest'anno di ospitare nel cartellone concerti che nella classica affondano le proprie radici, ma la attualizzano e la aprono anche a nuove frontiere. Pietrasanta in Concerto rappresenta un po' anche la mia vita: oltre a tanti miei amici, porto qui quelli che sono da sempre i miei eroi, solisti che ammiro fin da bambino, così come nuovi talenti che partendo anche da Pietrasanta hanno raggiunto nelle loro carriere alte vette nelle più prestigiose istituzioni musicali del mondo. Il festival è la storia della mia vita anche perché io sono cresciuto con esso: oggi ho l'onore di dirigere ben 5 festival in tutto il mondo, in Svizzera, Ucraina, Polonia, Francia e Pietrasanta per me sarà sempre per me un punto di riferimento”

Il Festival si inaugurerà venerdì 19 luglio con Gilles Apap, violinista famoso in tutto il mondo per le sue seducenti interpretazioni dei classici e per il suo intenso modo di suonare, in grado di comunicare a chiunque lo ascolti la pura gioia del fare musica. Con il suo gruppo “The colors of Invention” proporrà a Pietrasanta anche i suoi eccezionali arrangiamenti delle Stagioni di Vivaldi e di altri popolari classici, intrecciati a musiche tradizionali dal mondo e la serata vedrà anche la partecipazione del pianista Eric Himy. Sabato 20 e domenica 21 luglio i concerti accoglieranno i migliori talenti della Berlino classica, con i più apprezzati musicisti a vario titolo legati alla prestigiosa Filarmonica di Berlino tra cui Guy Braunstein violino, Amihai Grosz prima viola della Filarmonica e Gili Schwarzman flauto oltre che Denis Kozhukin, straordinario talento russo del pianoforte di casa a Berlino. Lunedì 22 luglio il Chiostro vedrà l'attesissimo ritorno di Vadim Repin, zar russo del violino e beniamino del pubblico di “Pietrasanta in concerto” che si esibirà insieme a Michael Guttman, Amihai Grosz , Jing Zhao e Konstantin Lifschitz.  Spicca poi nel cartellone 2019 il nome di Jean-Luc Ponty uno dei più significativi violinisti del nostro tempo, straordinario e instancabile innovatore e sperimentatore di questo strumento, protagonista del concerto del 23 luglio insieme a William Lecomte – vincitore di diversi concorsi in Francia come pianista jazz, tra cui una nomination per “Les Victoires de la Musique”, l’equivalente francese del Grammy Awards – e Jean-Marie Ecay, chitarrista versatile che partecipa a numerosi progetti jazz e pop, Guy Nsaguè Akwa e Damien Schmitt, in un concerto che ripercorrerà la musica dei suoi primi album prodotti per Atlantic Records e che hanno raggiunto la vetta delle classifiche musicali statunitensi.

Il tango di Eduardo Rovira sarà al centro del concerto “Tango Nuevo de Buenos Aires” (in programma il 24 luglio) presentato dai SONICO, quintetto di stanza a Bruxelles, che onora il repertorio del musicista e compositore argentino, creatore di oltre 200 tanghi. Il concerto del 25 luglio “The Pietrasanta Virtuosi” vedràprotagonisti tre musicisti di levatura internazionale, ma profondamente legati alla città di Pietrasanta: i violinisti Michael Guttman, Ekaterina Astashova e la violoncellista Jing Zhao. Atteso ritorno al festival anche quello del grande pianista russo Boris Berezovsky che si esibirà in un programma con musiche di Scriabin, Rachmaninov e Chopin. Il 27 luglio sarà l'occasione per ascoltare uno dei più grandi clarinettisti del mondo, David Krakauer, solista e compositore nominato ai Grammy e ai Juno, elogiato internazionalmente come innovatore chiave del klezmer moderno in coppia con la pianista Kathleen Tagg capace di attraversaresenza sforzo confini e generi. Il gran finale della rassegna il 28 luglio è invece affidato a un trio eccezionale composto da Alexander Knyazev, uno dei principali violisti russi contemporanei, considerato il  successore di Mstislav Rostropovic, Michael Guttman e la diva italiana del pianoforte Vanessa Benelli Mosell, nome tra i più importanti della scena musicale internazionale dei nostri giorni per il suo virtuosismo tecnico, la sua profondità musicale ed intensità espressiva del suo pianismo e del suo stile direttoriale.

BIGLIETTI

I biglietti per i concerti del Festival sono acquistabili on line e nei punti vendita Ticketone, presso la biglietteria del Teatro La Versiliana e presso il Teatro Comunale Pietrasanta nei giorni di concerto a partire dalle ore 17.00.  Come di consueto sono previsti sconti del 50% per i residenti del Comune di Pietrasanta per gli allievi delle scuole di musica, dei licei musicali e dei conservatori. Prezzi da 10 a 45 euro.

“In una città ampiamente conosciuta per la sua notevole ricchezza artistica per caratterizzare questa edizione,mi sono ispirato al titolo di apertura della nostra rassegna “I colori dell'invenzione. Con i colori arcobaleno di Gilles Apap, i luminosi fuochi d'artificio dello Stradivari di Vadim Repin, le calde onde sonore del violino di Guy Braunstein e il fluorescente mondo elettrico di Jean-Luc Ponty, sono certo che il pubblico sarà abbagliato dal suono sfaccettato del mio strumento preferito, il violino! La fiorente vita musicale di Berlino, una delle capitali mondiali della musica, sarà presentata in due concerti da non perdere.  Ospiteremo tre grandi pianisti russi, Boris Berezovsky, Denis Kozhukhin, Konstantin Lifschitz, così come l'ultimo “Americano a Parigi”, Eric Himy, e il fenomeno pianistico italiano Vanessa Benelli Mosell. La star del violoncello Jing Zhao porterà il suo virtuosismo ipnotico al Festival e per un finale caldo e rosso, il potente violoncellista russo Alexander Knyazev elettrizzerà il Chiostro con la sua energia da 1000 volt. David Krakauer, il leggendario fondatore dei Klezmatics, ci introdurrà nel suo mondo con la pianista Kathleen Tagg, e la performance di tango dei Sonico porterà in vita un grande compositore, Eduardo Rovira, che il pubblico italiano sarà entusiasta di scoprire. Tutto sommato, una grande mostra di talenti, colori e pennellate attende la vostra visita!”

Michael Guttman

PIETRASANTA IN CONCERTO E LA SCULTURA

KUKY realizza il Violino in marmo per la XIII edizione di Pietrasanta in Concerto

Per il terzo anno consecutivo Pietrasanta in Concerto lega il suo nome alla scultura che a Pietrasanta è sinonimo d'eccellenza. Ogni anno un artista è scelto per realizzare un'opera che raffigura il violino, emblema del festival nonché strumento tra i più nobili della musica occidentale. Per l'edizione 2019 il progetto è a cura dell'italiano Kuky , la cui opera sarà riprodotta in tiratura limitata e grazie all' Associazione Amici di Pietrasanta in Concerto  le opere potranno essere acquistate ed il ricavato sarà destinato al sostegno del Festival.

Kuky è nato nel 1966 in Italia. Outsider e artista spontaneo, ha sempre sentito il bisogno di creare, e vivere una vera e propria passione per la pittura. Il suo universo artistico oscilla tra un mondo simbolico affascinante e vivace, ed uno stile trasceso ed umoristico .Il suo percorso personale è diventato la sua fonte di ispirazione principale . Dopo essere cresciuto in una famiglia italiana di antiquari, da molte generazioni, ha seguito una carriera come modello e direttore artistico nel mondo della moda. In tre decenni,ha avuto la possibilità di lavorare con i piu prestigiosi nomi del lusso mondiale (Armani, Chanel, Christian Lacroix, Dior, Dolce & Gabbana, Donna Karan, Fendi, Ferre, Kenzo, Louis Vuitton, Marc Jacobs, Yves Saint Laurent ......). Oggi,si dedica completamente alla pittura. Kuky sviluppa una nuova estetica che fa parte della corrente "SIMBOLISMO". L'ispirazione per il colore e la sua linea sembra orientare il suo lavoro e trova il suo pieno sviluppo nell'espressione dei suoi soggetti. I simboli, uniti in una magica atmosfera, esprimono la profondità e la spiritualità dell'artista. Kuky è stato inserito, nel 2013, nel prestigioso Dizionario internazionale degli artisti quotati, dal XV secolo ai giorni nostri,  "Larousse Drouot",organizza diverse mostre ,periodicamente,e le sue opere sono battute all asta nelle capitali più importanti del mondo delĺ arte.

Gli artisti delle edizioni precedenti nel 2017 e 2018 scelti dall'Associazione Amici del Festival Pietrasanta in Concerto, Roberto Giansanti e Fabio Maestrelli avevano realizzato due violini , rispettivamente in bronzo e in marmo, esposti in occasione della mostra dal titolo “The Shape of Music” lo scorso anno presso la Sala delle Grasce in S. Agostino. Oltre le loro opere, il pubblico ha potuto ammirare anche l'arte di Audrey Guttman, artista eclettica attrice ed autrice di una piece teatrale sulla vita interiore del violino che ha voluto ulteriormente indagare questo strumento anche attraverso l'utilizzo del collage. Il collage di Audrey Guttman è stato scelto per il materiale promozionale del Festival di quest'anno.

LA STORIA DEL FESTIVAL

Il Festival Pietrasanta in Concerto è nato tredici anni fa, nel 2007. Si può affermare senza millanteria che fu un successo fin dalla prima edizione e che anno dopo anno ha riscosso crescente consenso. La scelta di questa meravigliosa cittadina d’arte e di cultura, da parte del Maestro Michael Guttman, fu visionaria: già famosa nel mondo intero per essere uno dei centri più prestigiosi per la lavorazione del marmo e le sue fonderie artistiche, mancava solo alla « piccola Atene » la dimensione musicale.

I più grandi artisti del mondo sono venuti qui per lavorare : Michelangelo, Henry Moore, Mirò, Igor Mitoraj, César, Augustin Cardenas, Salvador Dalì, Niki de Saint-Phalle, Arman, Fernando Botero... e il festival ha proseguito questa tradizione d’eccellenza invitando i più grandi musicisti classici al mondo a suonare nel Chiostro Sant’Agostino. Il pubblico del festival ha cosí potuto sentire artisti mondialmente famosi come Martha Argerich, Vadim Repin, Boris Berezovskij, Nicholas Angelich, Salvatore Accardo, Nigel Kennedy, Ivry Gitlis, Yuri Bashmet, Vadim Repin o Nestor Marconi.

Adesso Pietrasanta in Concerto è un festival riconosciuto a livello internazionale, e presenta ogni anno grandi stelle cosí come giovani artisti. Molto impegnato nel sostenere giovani talenti, ha aiutato a far scoprire musicisti italiani o stranieri come Gabriele Balducci, Sophie Pacini, Vanessa Benelli Mosell e Dionysis Grammenos. Ogni anno da un premio ad un giovane talento, e dall’anno scorso coinvolge anche gli scultori, con la commissione da violini in bronzo e marmo da scultori locali.

Il Festival s’impegna molto nell’apertura ad un nuovo pubblico, praticando prezzi d’ingresso ai concerti particolarmente accessibili per la musica classica. Offre ogni anno un concerto gratuito all’aperto, sulla Rocca di Pietrasanta, per ringraziare gli abitanti di Pietrasanta della loro calorosa accoglienza.

PROGRAMMA

Venerdì 19 luglio

GILLES APAP QUARTET: I COLORI DELL’INVENZIONE

GILLES APAP, violino
MYRIAM LAFARGUE, fisarmonica

PHILIPPE NOHARET, contrabbasso

LUDOVIT KOVAC, cembalo

Con la partecipazione di ERIC HIMY, pianoforte

M. RAVEL – TZIGANE — Tombeau de Couperin
W.A. MOZART — Adagio e rondo
A. VIVALDI — Frammenti da « Le Quattro Stagioni »
S. PROKOFIEV — Sonata n. 2 per violino e pianoforte
G. GERSHWIN — Preludi

  Chiostro Sant’ Agostino / 21.30

Sabato 20 luglio

BERLIN MUSIC FEST I :“LA BELLEZZA”

DENIS KOZHUKHIN, pianoforte
GUY BRAUNSTEIN, violino
MICHAEL GUTTMAN, violino
AMIHAI GROSZ, viola

JING ZHAO, violoncello
GILI SCHWARZMAN, flauto

M. REGER — Serenade per flauto, violino e viola
J. BRAHMS — Scherzo per violino e pianoforte op. posth. in do minore
G. GERSHWIN — Rhapsody in Blue

A. DVORAK — Quintetto n. 2 per pianoforte e archi
Chiostro Sant’ Agostino / 21.30

Domenica  21 luglio

BERLIN MUSIC FEST II : SCHERZO DIABOLICO

DENIS KOZHUKIN, pianoforte
GUY BRAUNSTEIN, violino
MICHAEL GUTTMAN, violino
AMIHAI GROSZ, viola

JING ZHAO, violoncello
ALMA SADÉ, soprano

W.A. MOZART — Quartetto per flauto e trio d’archi n.3 in do maggiore
O. RESPIGHI — Il tramonto : poemetto lirico per soprano e quartetto d’archi

J.BRAHMS — Quartetto per pianoforte n.1 in Sol minore

Chiostro Sant’ Agostino / 21.30

Lunedì 22 luglio

SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE

VADIM REPIN, violino

MICHAEL GUTTMAN, violino
AMIHAI GROSZ, viola
JING ZHAO, violoncello
KONSTANTIN LIFSCHITZ, pianoforte

B.BRITTEN —Sonata per violoncello solo

E. GRIEG — Sonata n.3 per violino e pianoforte

Chiostro Sant’ Agostino / 21:30

Martedì 23 luglio

JEAN-LUC PONTY QUINTET: THE ATLANTIC YEARS

JEAN-LUC PONTY, violino
WILLIAM LECOMTE, pianoforte, tastiera
JEAN MARIE ECAY, chitarra
GUY NSANGUÉ AKWA, basso
DAMIEN SCHMITT, batteria

La Rocca / 21.30  / Ingresso libero

Mercoledì 24 luglio

TANGO NUEVO DE BUENOS AIRES

SONICO ENSEMBLE
STEPHEN MEYER, violino

IVO DE GREEF, pianoforte
CAMILO CORDOBA, chitarra
ARIEL EBERSTEIN, contrabbasso
LYSANDRE DONOSO, bandoneon

Presentando la musica di Eduardo Rovira

Chiostro Sant’ Agostino / 21:30

Giovedì 25 luglio

 THE PIETRASANTA VIRTUOSI

Brussels Chamber Orchestra

JING ZHAO, violoncello
EKATERINA ASTASHOVA, violino
MICHAEL GUTTMAN, violino

A. VIVALDI — Concerto per violino, violoncello e archi in si bemolle maggiore
G. PUCCINI — i Crisantemi
G. ROSSINI ARR. G. SOLLIMA — Una lacrima
A. PIAZZOLLA ARR. M. VILLUENDAS — Concerto per quintetto

I. RAICHELSON

Chiostro Sant’ Agostino / 21.30

Venerdì 26 luglio

BALLATA CON BEREZOVSKY

BORIS BEREZOVSKY, pianoforte

A. SCRIABIN

S.RACHMANINOV — Moments musicaux
F. CHOPIN — Godowsky

Chiostro Sant’ Agostino / 21.30

Sabato 27  luglio

VIAGGI: UN’ODISSEA MUSICALE

DAVID KRAKAUER, clarinetto
KATHLEEN TAGG, pianoforte

C. DEBUSSY / A. KHACHATURIAN
A. ELLSTEIN / J. ZORN

D. KRAKAUER / K. TAGG

Musa / 21.30

Domenica 28 luglio

TRIO AL TOP

ALEXANDER KNYAZEV, violoncello
VANESSA BENELLI MOSELL, pianoforte
MICHAEL GUTTMAN, violino

J. S. BACH — Suite per violoncello solo n.5 in Do minore
C. FRANCK — Sonata per violoncello e pianoforte in La maggiore
F. MENDELSSOHN —Trio per pianoforte n. 2  in Do minore

Chiostro Sant’ Agostino / 21.30

 Info  e biglietti 0584 265757 ( Biglietteria festival La Versiliana e Biglietteria Teatro Comunale di Pietrasanta ) Biglietti disponibili anche on line su www.ticketone.it



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2019-07-16 08:19:34
    Inserito da Michela Gesualdi
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.