eventi sagre e mercatini Eventi Primavera 2014
Eventi
Sagre
Feste
Folklore
Enogastronomici
EnoMusicali
Festival
Fiere
Storici
Halloween
Raduni
Culturali
Musicali
Spettacolo
Cinema
Cena Spettacolo
Mostre
San Valentino
8 Marzo
Corsi
Mostra Mercato
Sportivi
Religiosi
Beneficenza
Annunci
Vari
Fiere
Teatro
Mercatini
Natale
Presepi
Capodanno
Carnevale
Pasqua
Sfilate
Concorsi
Itinerari
Da Visitare
Ricette
Artisti
Promo e Sconti
Viaggi e Vacanze
Comuni
RSS
NEWSLETTER
Siti Utili
Eventi Oggi
Elenco Completo
Ultimi Inseriti
Gestisci La Vetrina
Pasqua
Processioni


EVENTIESAGRE (D)
è un marchio depositato
ogni suo utilizzo non
autorizzato non è ammesso

Responsabile Sito:
WEB UP ITALIA SRL

Sede Legale e
Amministrativa:

Via Magenta, 8
60121 Ancona (AN)

C.F./P.Iva: IT03251181206
Tel: (+39) 388 587 28 47
Fax: (+39) 051 0544536

Redazione:
(+39) 320 1904436

Provider sevizi Datacenter:
Momit Srl

Site Map XML
URL List TXT

CSS Valido!

Valid XHTML 1.0 Transitional

[Valid RSS]


Link sponsorizzati:
Offerta Pasqua All Inclusive Hotel Ombretta Mare Rimini
Sagra del Bacello
Vime Kursaal Hotel
ATTENZIONE!!! Evento Passato. Se hai informazioni in merito alla prossima edizione o aggiornamenti, contattaci all'indirizzo mail segnalazione@eventiesagre.it
Eventi Musicali

JazzAscona
Ascona 2013

dal 20/06/2013
al 29/06/2013
 
Dove:
Ascona
Svizzera
 
Per maggiori informazioni:
info eventoTel + 41 91 791 00 91
 
Fonte:
JazzAscona
 
Condividi questo evento
| | |
Scheda Evento

JazzAscona
Il più grande festival europeo dedicato all'Hot Jazz

Robben Ford & Friends
Nina Attal
Shanna Waterstown & Drew Davies Rhythm Combo

Champian Fulton Quartet

Venerdì 28 giugno 2013

Il week end di JazzAscona è ricco di interessanti proposte musicali, con concerti dal mattino fino a notte inoltrata. I più attesi sono quelli di Robben Ford & Friends, Nina Attal, ormai una beniamina del pubblico, Shanna Waterstown & Drew Davies Rhythm Combo. Destano attenzione anche le performance di Kim Colett Quintet, Champian Fulton Quartet e Ascona Big Band diretta da Ivan Lombardi. Nel dettaglio...

Stage Elvezia - ore 21

Robben Ford & Friends

with:

Robben Ford (guitar)

Ricky Peterson (organ)

Harvey Mason (drums)

Brian Allen (bass)

Richard Wheeler (Tourmanager/Sound)

Casey Wasner

Con il talentuoso organista Ricky Peterson (John Mayer, David Sanborn, Bonnie Raitt, Brian Culbertson) e i grandi Lemar Carl Carter (Stacie Orrico, Jeff Coffin, Carrie Underwood, Raphael Saadiq, Joss Stone) alla batteria e Brian Alan (Greg Adams, Sara Bareilles, Rich Robinson) al basso, fa il suo esordio a JazzAscona la strepitosa band di Robben Ford, uno dei più importanti chitarristi viventi nonchè maestro dello stile fusion, jazz e blues. Cinque volte nominato ai Grammy Awards, ha suonato con artisti del calibro di Joni Mitchell, Jimmy Witherspoon, Miles Davis, George Harrison, Bonnie Raitt, Bob Dylan, John Mayall, Greg Allman e John Scofield. La sua carriera da professionista inizia nel 1969, quando la Charles Ford Blues Band (in cui militava con i fratelli Mark e Patrick) viene scelta per aprire un concerto di Charlie Musselwhite. Nel 1970 Ford entra a far parte della jazz fusion band L.A. Express con la quale nel 1974 farà da supporto al tour di George Harrison. Oltre alla carriera solista, inaugurata con Discovering the Blues (1972) e Schizophonic (1976), Robben pubblica The Inside Story con la celebre fusion band The Yellowjackets, di cui fu tra i membri fondatori. Questi ultimi due lavori hanno ottenuto il disco d'oro nel 1980. Nel 1982 Ford è invitato a suonare nell'album della rock band Kiss Creatures of The Night, mentre nel 1986 riceve la consacrazione mondiale venendo scelto come chitarrista del tour di Miles Davis. Con l'album solista Talk to Your Daughter (1988) ottiene il disco d'oro nel 1989, anno in cui si aggiunge a Philippe Saisse, Marcus Miller e J.T. Lewis nella The Sunday Night Band del celebre show televisivo americano Sunday Night. Negli anni Novanta tra i suoi lavori ricordiamo Handful of Blues, Blues Connotation eTiger Walk, con un ritorno alle sue radici blues. Ford è stato nominato uno dei "Migliori 100 chitarristi del ventesimo secolo" dalla storica rivista americana Musician.

Stage Elvezia - ore 23

Nina Attal

with:

Nina Attal - guitare chant
Philippe Devin - guitare
Thomas D'Arbigny - Basse
Damien Cornelis - claviers
Julien Audigier - batterie
Hervé Salomone - trompette
Sylvain Fétis - sax

Ragazzina prodigio del soul-funk-blues transalpino, la cantante e chitarrista Nina Attal, a soli 20 anni si è conquistata in breve tempo l'affetto e l'ammirazione di un numero crescente di fans in Francia, Europa e Canada, calcando palcoscenici viepiù importanti. Nel 2012, ad esempio, si è esibita al Jazz & Blues festival di Montreal davanti a 75'000 spettatori. Ispirata dalla musica di B.B. King e Jamiroquai, Nina Attal propone un repertorio in cui sono evidenti soprattutto le influenze della black music americana. Il suo primo album Yellow 6l17, uscito nell'autunno 2011, è un piccolo capolavoro in cui soul, funk, rhythm & blues e pop si fondono creando un accattivante mix di generi che in qualche modo ricorda il melting pot di New Orleans. Dopo aver infiammato i palchi di JazzAscona 2012, Nina farà il suo grande ritorno con la stessa formazione del 2012, a cui si aggiunge un'inedita sezione fiati. Da non perdere!

Jazz Club Torre - ore 24

Shanna Waterstown & Drew Davies Rhythn Combo

with:

Shanna Waterstown, vocals
Drew Davies, sax
Jean-Marc Labbe, sax
Pascal Fouquet, guitar
Fabien Saussaye, piano
Thibaud Chopin, bass
Simon Boyer, drums

Composta da musicisti dell'area parigina e condotta con maestria dal sassofonista e cantante di origini gallesi Drew Davies, la Drew Davies & Rhythm Combo propone uno spettacolo dall'allegria contagiosa, un omaggio all'R&B anni 50 e inizio 60, quando un'intera generazione ballava al ritmo esplosivo di swing, blues e boogie woogie. Il sestetto, composto da Pascal Fouquet alla chitarra, Fabien Saussaye al piano, Thibaut Chopin al contrabbasso, Simon 'shuffle' Boyer alla batteria e Jean Marc Labbé al sax baritono, da due anni sale sul palco insieme allla grande vocalist Shanna Waterstown, cantante originaria dal Sud degli Stati Uniti dal timbro blues, caldo e intenso.

Stage Seven - ore 21

Kim Colett Quintet

with:

Kim Colett, vocals

Nicolas Giraud, trumpet

Laurent Avenard-Kohler, guitar

Thomas D'Arbigny, bass

Édouard Coquard, drums

Kim Colett è una giovane artista autodidatta, compositrice, cantante e performer. Francese di nascita, comincia a scrivere canzoni all'età di 7 anni. Nella sua carriera ha collaborato con numerosi artisti di fama internazionale come Sean Paul, Sofia Mestari, Nicole Sherzinger (Pussycat Dolls) e Melissa N 'Konda, oltre ad aver registrato le colonne sonore di numerosi film. Influenzata da artisti come Billie Holiday e i The Beatles, Kim crea in musica un mix di blues, jazz e pop, il tutto impreziosito da un'attitudine elegante, dolce e sensuale: in una parola "frenchy", termine che da il nome al suo album d'esordio.

Stage Biblioteca - ore 22

Champian Fulton Quartet "Sings & Swings"

with:

Champian Fulton, piano & vocals
Fabien Mary, trumpet
Giorgos Antoniou, bass
Esteve Pi, drums

Astro nascente della scena jazz americana e artista sempre più affermata anche a livello internazionale, Champian Fulton è una giovane pianista e cantante che brilla per talento e maturità e doti artistiche. Iniziata alla musica a 5 anni dalla nonna e sostenuta nella sua passione dalla famiglia e dal suo entourage (ad incoraggiarla anche Major Holley e Clark Terry, entrambi amici del padre trombettista), Champian inizia a suonare ai festival regionali negli anni del liceo, prima di diplomarsi al conservatorio nel 2006 e affermarsi sulla scena musicale di New York, dove ha l'opportunità di calcare i palcoscenici più importanti (Lincoln Center, Birdland, ecc) al fianco di maestri del jazz come Jimmy Cobb, Frank Wess, Loud Donaldson e Louis Hayes. Champian Fulton è stata una delle migliori scoperte della scorsa edizione e tornerà al festival come graditissima ospite, accompagnata da una inedita formazione di eccellenti, giovani musicisti europei.


JazzAscona
Il più grande festival europeo dedicato all'Hot Jazz

giovedì 27 giugno 2013
The Puppini Sisters "Hollywood"

the_puppini_sisters

Un'altra serata di grande musica al JazzAscona dove giovedì 27 giugno è previsto un concerto che vede protagonista una formazione di fama mondiale. Si tratta di The Puppini Sisters, un trio che spopola nei maggiori festival internazionali e debutta sul palco asconese. In allegato il comunicato stampa e immagini, a seguire un estratto di quanto succede nella giornata di giovedì che vede tra gli un nuovo concerto di Nina Attal, ormai una beniamina della rassegna.

CONCERTI giovedì 27 giugno 2013

Inizia alla grande il secondo giovedì del JazzAscona. Perché sul palco principale è previsto l'ultimo dei top events di questa 29ma edizione e le protagoniste sono "The Puppini Sisters" con il loro nuovo spettacolo dal titolo "Hollywood". L'interesse è catalizzato su questo concerto ma non mancano altri nomi di prestigio come quello di Nina Attal, Christina Jaccard & Dave Ruosch Trio, The Syncopators, il tributo a Bob French e le nuove esibizioni di Sott Burg, The Trio, Barrelhouse Jazz Band. Scorriamo i momenti salienti ricordando che l'unico concerto a pagamento è proprio quello delle Puppini Sisters, gli altri sono gratuiti!
Jazz Club Torre - ore 21
The Puppini Sisters "Hollywood"
with:
Marcella Puppini, vocals/accordion
Kate Mullins, vocals/fl
Terrianne Passingham, vocals
Blake Wilner, guitar Henrik Jensen, bass
Peter Ibbetson, drums
L'ultimo concerto degli Ascona Specials 2013 vede protagoniste The Puppini Sisters un trio vocale femminile che incarna la tradizione dal canto a cappella stile swing e jazz anni '40. Come le Andrews Sisters portarono il genere al top tra il '38 e il 51', le Puppini sono diventate in tutto il mondo sinonimo di swing-pop di alta qualità. Il trio è stato fondato da Marcella Puppini, bolognese trasferitasi a Londra, che dopo aver studiato Fashion design alla St. Martin School of Art si è iscritta al Trinity College of Music di Londra, dove ha conosciuto le altre due componenti originarie, Rosanna Shura - più tardi sostituita da Stephanie O'Brien - e Kate Mullins. L'ispirazione è venuta a Marcella dal film di animazione Appuntamento a Belleville (Belleville Rendez-vous). Nel Luglio 2012 Stephanie O' Brien è stata sostituita da Terrianne Passingham, talentuosa cantante (combina l'amore per l'old school al background goth/punk) e musicista (suona il flauto e il saxofono). In otto anni di carriere le Puppini Sisters hanno ricevuto apprezzamenti dai molti fan come il principe Carlo e Cyndi Lauper, hanno vinto dischi d'oro e di platino, hanno suonato sui più importanti e prestigiosi stage (come l'Olympia di Parigi e The Shepherd's Bush Empire) e hanno collaborato con numerose band, sia nel panorama Elettro Swing che nel Jazz tradizionale. Nei primi due album, Betcha Bottom Dollar (2006) e The Rise and Fall of Ruby Woo (2007) le cantanti hanno riarrangiato in chiave jazz i grandi classici e le hit degli anni '30 ,'40 e '50. Dopo Christmas with the Puppini Sisters del 2009, disco di cover natalizie, sono state invitate a duettare con Michael Bublè nel suo album Christmas del 2011 e di recente ancora nello show natalizio 2012 del cantante. Il 7 novembre 2011 il trio ha pubblicato Hollywood, interamente composto da cover di canzoni tratte da colonne sonore.
Se disponibili, vendita di biglietti alla cassa serale. Ingresso 45 franchi svizzeri (possibile cambio e pagamento in euro diretto).

Jazz Club Torre - ore 24
Nina Attal

with:
Nina Attal - guitare chant
Philippe Devin - guitare
Thomas D'Arbigny - Basse
Damien Cornelis - claviers
Julien Audigier - batterie
Hervé Salomone - trompette
Sylvain Fétis - sax
Ragazzina prodigio del soul-funk-blues transalpino, la cantante e chitarrista Nina Attal, a soli 20 anni si è conquistata in breve tempo l'affetto e l'ammirazione di un numero crescente di fans in Francia, Europa e Canada, calcando palcoscenici viepiù importanti. Nel 2012, ad esempio, si è esibita al Jazz & Blues festival di Montreal davanti a 75'000 spettatori. Ispirata dalla musica di B.B. King e Jamiroquai, Nina Attal propone un repertorio in cui sono evidenti soprattutto le influenze della black music americana. Il suo primo album Yellow 6l17, uscito nell'autunno 2011, è un piccolo capolavoro in cui soul, funk, rhythm & blues e pop si fondono creando un accattivante mix di generi che in qualche modo ricorda il melting pot di New Orleans. Dopo aver infiammato i palchi di JazzAscona 2012, Nina farà il suo grande ritorno con la stessa formazione del 2012, a cui si aggiunge un'inedita sezione fiati. Da non perdere!

Hotel Castello - ore 18
Christina Jaccard & Dave Ruosch Trio

with:
Christina Jaccard, vocals
Dave Ruosch, piano
Dani Gugolz, bass
Peter Müller, drums
Definita "la più nera delle voci bianche svizzere", Christina Jaccard è approdata al blues, al soul e al jazz dopo un percorso formativo iniziato nella lirica. La cantante "vive" la sua musica, alla quale infonde profonda sensibilità, schiettezza, forza e carisma che seducono il pubblico. Con il pianista Dave Ruosch, Christina Jaccard ha trovato un partner perfetto. Ruosch è uno stilista d'eccezione considerato un corifeo a livello europeo dello stile stride e boogie woogie ed è uno specialista del blues e dello swing. Egli accompagna la cantante in modo estremamente sensibile e sa entusiasmare il pubblico anche in veste di solista. Nel 2012 la formazione ha vinto lo Swiss Jazz Award 2012.
Piazzetta Carrà - ore 20,30
The Syncopators
with:
Peter Gaudion, trumpet/ vocals
Chris Ludowyk, trombone
Richard Miller, clarinet/ sax
Rod Gilbert, drums/ percussions
James Clark, bass
Jeff Arthur, guitar
Già nota al pubblico europeo (oltre ad Ascona sono stati più volte anche al Jazz Festival Breda), The Syncopators è una jazz band australiana, attiva dal 1984, che per stile e sound non ha nulla da invidiare alle compagini americane. I suoi membri sono tutti musicisti affermati della scena australiana: fondatore della band è Chris Ludowyk (trombone / voce); Fra i suoi musicisti da segnalare Peter Gaudion (tromba / voce) che ha suonato e registrato con Jimmy Witherspoon, Ralph Sutton, Red Holloway, Herb Ellis, Barney Kessel, Kenny Davern, Art Hodes, Don Ewell, Red Richards, Don Burrows e James Morrison, fra i tanti.
Stage Elvezia - ore 21,15
Ascona Jazz Award Ceremony to Gerald French & The Original Tuxedo Jazz Band
"A tribute to Bob French"
with:
Gerald French, drums
Andrew Baham, trumpet
David Harris, trombone
Tom Fischer, cl & sax
Larry Siberth, piano
Richard Moten, bass
Yolanda Windsay, vocals
Chris Edmands, banjo
La Original Tuxedo Jazz Band rappresenta la storia del jazz made in New Orleans. La band, il cui nome richiama la Tuxedo Dance Hall del distretto di Storyville, nasce nel 1910 grazie al cornettista Oscar "Papa" Celestin, che guidò il gruppo per 44 anni. Dopo la sua morte nel 1954, sono succeduti il trombonista Eddie Pierson, in carica 4 anni, e per 20 anni il Banjoista Albert "Papa" French. Durante il suo mandato, la band ha preso la residenza presso il Traditional Hall, il primo club di proprietà afro-americana a Bourbon Street. Dopo la morte di Albert, nel 1977, suo figlio Bob prese la leadership, ampliando il repertorio e accettando nel 2009 il "Monday Gig" al Jazz Playhouse nel Royal Sonesta Hotel. La band è ora diretta dal batterista Gerald French, nipote di Bob (deceduto nel novembre 2012) che diventa così custode di più di 100 anni di tradizione musicale e quinto direttore della Tuxedo. Gerald ha preso ispirazione da grandi artisti di N.O come Louis Barbarin, Smokey Johnson, Ernest Elly, Russell Batiste, Shannon Powell, Raymond Weber, Herlin Riley e Bob French. Un'occasione unica per rivivere, in chiave moderna, come tutto è iniziato.


JazzAscona

26 giugno 2013
Ascona

blind_boys_of_alabama

CONCERTI mercoledì 26 giugno 2013

Si può parlare di mito quando il riferimento è con The Blind Boys of Alabama. Stiamo parlando di una formazione che è già leggenda, da molti considerata come la migliore gospel band di sempre. Il loro concerto è il penultimo dei top event previsti in questa edizione di JazzAscona e nella loro giornata npon mancano altri momenti di grande musica. Ne sono protagonisti l'Ambrosia Brass Band con una parade di novanta minuti sul lungolago, The Trio, Christian Willisohn's Southern Spirit. Alcune info...

Jazz Club Torre - ore 21
The Blind Boys of Alabama

with:
Jimmy Carter, vocals
Ricky McKinnie, vocals
Ben Moore, vocals
Peter Levin, organ & keys
Joey Williams, guitar/vocals
Ben Odom , bass/vocals
Austin Moore, drums

JazzAscona propone un appuntamento di grande prestigio con quello che è probabilmente il gruppo gospel più famoso del mondo. The Blind Boys of Alabama sono infatti vere leggende viventi della musica gospel. In ben 70 anni di una lunga e fruttuosa carriera sono stati premiati dal The National Endowment for the Arts con il "Lifetime Achievement Awards", inseriti nella Gospel Music Hall of Fame, hanno suonato alla Casa Bianca per trediversi presidenti (ultimo dei quali Barack Obama) e vinto 6 Grammy Awards. Esempio di incredibile longevità, The Blind Boys hanno rinnovato sia il gospel tradizionale sia la musica spirituale contemporanea, conquistando fan illustri come Curtis Mayfield, Ben Harper, Eric Clapton, Prince e Tom Waits. Le loro live performance, vere e proprie esperienze culturali oltre che musicali, sono state viste da milioni di persone su importanti programmi televisivi come il "The Tonight Show", il "David Letterman Show" o la cerimonia dei Grammy Awards. La band nasce nel 1939 all'Alabama Institute for the Negro Blind grazie a Clarence Fountain, Jimmy Carter, George Scott, Velma Bozman Traylor, Johnny Fields, Olice Thomas e J. T. Hutton. Per 40 anni i musicisti si sono dedicati esclusivamente al circuito black gospel suonando in chiese, auditorium e stadi. Il loro primo disco I Can See Everybody's Mother But Mine, pubblicato nel 1948 per etichetta Veejay, è stato fonte d'ispirazione per molti artisti gospel, R&B e rock. Nel 1960 si sono uniti al movimento "Civil Rights", suonando per Martin Luther King. Nel 1983 la loro carriera raggiunge una svolta con The Gospel at Colonus, grande successo e vincitore dell' "Obie Award", che ha fatto conoscere i Blind Boys al pubblico della popular music. Nel 1990 ricevono le prime due nomination ai Grammy Awards (ne vinceranno 6 dal 2002 al 2009) e suonano per la prima volta alla Casa Bianca. I Blind Boys of Alabama hanno collaborato con Bonnie Raitt, Randy Travis, Prince, Lou Reed, Peter Gabriel, Ben Harper, Charlie Musselwhite, Solomon Burke, Marty Stuart, Asleep at the Wheel e molti altri.

Se disponibili, vendita di biglietti alla cassa serale. Ingresso 55 franchi svizzeri (possibile cambio e pagamento in euro diretto).

Borgo e lungolago - ore 18
Ambrosia Brass Band

with:
Marcello Noia, sax
Francesco Licitra, sax
Luca Calabrese, trumpet
Giancarlo Mariani, trumpet
Rudy Migliardi, trombone
Beppe Caruso, tuba
Marco Castiglioni, snare drum
Walter Ganda, bass drums
Fabio KoRyu Calabrò, grand marshall

L'Ambrosia Brass Band - ormai un'istituzione che nel 2011 ha festeggiato i 30 anni di attività - è stata la prima Brass Band italiana, ma soprattutto l'unica ad eseguire concerti di due ore e a portare la tipica atmosfera delle street parade in ogni genere di manifestazione attraverso l'intera Europa. E in tanti anni di attività, i musicisti dell'Ambrosia hanno davvero portato il jazz nei luoghi più impensati, suonando le tipiche marce del Carnevale di New Orleans, i classici del jazz tradizionale e classico, ma anche dell'R&B, del funk e di musicisti pop e rock, senza tralasciare ritmi latini e caraibici.

Stage Elvezia - ore 21,30
The Trio

with:
Mark Whitfield, guitar
Roland Guerin, bass
Troy Davis, drums

Un vero power trio di grandi musicisti quello composto da Mark Whitfield, Roland Guerin e Troy Davis. Whitfield, chitarrista e membro di spicco della band, è uno dei più interessanti talenti usciti dalla Berklee College of Music. Artista solista e turnista di fama mondiale, grazie alla sua versatilità musicale è capace di passare dal R&B, al jazz, al pop senza perdere il suo inconfondibile stile, proprio come il suo mentore George Benson. Nominato dal New York TImes "The best Young Guitarist in the Business" (1990), Mark ha collaborato con grandi artisti come Dizzy Gillespie, Art Blakey, Herbie Hancock, Quincy Jones, Ray Charles, Burt Bacharach, Wynton Marsalis, Branford Marsalis, Stevie Wonder, Joe Lovano, Sting, Mary J. Blige, Chaka Khan, John Mayer, Diana Krall, Lauryn Hill, Chris Botti e la Dave Mathews Band. Per la prima volta al festival, Mark Whitfield sarà sul palco insieme a TroyDavis, grande batterista con diversi tour mondiali alle spalle e riconosciuto dalla rivista Drummer World tra i 500 Top Drummers, e RolandGuerin, eccelso bassista che ha collaborato con George Benson, Ellis Marsalis, Marcus Roberts (con cui ha suonato alle olimpiadi invernali del 2002), John Scofield, Shannon Powell, Herlin Riley e Germain Bazzle.

Jazz Club Torre - ore 23,30
Christian Willisohn's Southern Spirit

with:
Christian Willisohn, piano/vocals
Boris Van der Lek, tenor sax
Titus Vollmer, guitar/ vocals
Matthias Engelhardt, bass
Peter Kraus, drum

Southern Spirit è, in ordine di tempo, l'ultima band fondata e diretta dal noto pianista e cantante tedesco Christian Willisohn, che propone composizioni originali e standard blues e R&B. Christian Willisohn debutta nei club di Monaco nel 1980 e nella metà degli anni '80 lascia la Germania accettando l'incarico di dirigere la band del leggendario, Limmat Quai 82 blues club di Zurigo. Qui ha modo di incontrare tutta una serie di star del blues provenienti dagli Stati Uniti; data del 1987 il suo primo tour negli States con Zora Young. Un anno dopo incontra la cantante Lillian Boutté e assieme a lei si trasferisce a New Orleans, dove i due registrano il loro primo album, Lipstick Traces, assieme a Thomas L'Etienne e alla sezione ritmica di Fats Domino. Da allora Willisohn si è esibito con molti grandi artisti della scena blues, ha suonato in molti festival (ad Ascona, una prima volta nel 2004) e ha girato il mondo, con regolari soggiorni a New Orleans, città dai mille colori musicali, dove questo bluesman di gran classe sembra attingere sempre nuova ispirazione.

Una volta visualizzata la pagina fare clic sulla foto e una volta ingrandita con il tasto dx fare clic su copia

Tutto il programma completo della giornata e maggiori informazioni su www.jazzascona.ch


JazzAscona

21 - 29 giugno 2013
Ascona

tania_maria

CONCERTI lunedì 24 giugno 2013

Calato il sipario sul concerto di Mario Biondi, il primo della serie top events di questa 29ma edizione del JazzAscona, la serata del 24 giugno propone il secondo artista di fama mondiale. A dire il vero si tratta di una donna, Tania Maria, personaggio planetario che si esibisce insieme al Viva Brazil Quartet. Altri momenti di interesse nel corso della giornata sono quelli con Paddy Sherlock Quartet, Roy Bennett con la Just Another Band, il Trumpet Black e Gerald French & The Original Tuxedo Jazz Band. E poi un incontro, la conferenza stampa aperta al pubblico di Ornella Vanoni alle 15 al Beach Lounge. La cantante debutterà sul palco di Ascona domani sera ed il suo è uno dei concerti più attesi del Festival. Eccezion fatta per il live di Tania Maria i concerti della giornata sono tutti gratuiti.

Jazz Club Torre - ore 21
Tania Maria Viva Brazil Quartet
with:
Tania Maria, piano & vocals
Marc Bertaux, bass
Edmundo Carneiro, percussion
Hubert Colau, drums
Amanti della musica brasiliana segnatevi in rosso la data di lunedì 24 giugno, giorno in cui sul palco principale di JazzAscona salirà Tania Maria. Diva del jazz, star della samba e vero animale da palcoscenico, la cantante, autrice e pianista si è affermata come uno dei grandi nomi della scena musicale brasiliana, conosciuta in tutto il mondo per la sua inconfondibile voce, calda, profonda e sensualmente groovy, per il suo tocco percussivo al pianoforte e per il suo stile: un affascinante e godibilissimo mix di ritmi brasiliani e armonie jazz fusion. L'artista negli anni ha viaggiato molto, spostandosi dalla Parigi degli anni '70 fino alla New York degli anni '80, suonando con grandi artisti del calibro di Steve Gadd, Anthony Jackson, Sammy Figueroa e Eddie Gomez e partecipando ai più importanti festival jazz internazionali, da Montreux a Tokyo a New York. In quasi 40 anni di carriera - una carriera iniziata sin da bambina nella band di famiglia - ha registrato 25 album, da cui sono state estratte hit come Piquant, Come With Me e Made In New York; è stata anche nominataai Grammy Awards nel 1985 e nel 2012 ai Latin Grammy Awards. Oggi Tania Maria èuna musicista famosa, appassionata dal proprio lavoro, che, attratta dalle sonorità swing e jazz, non ha dimenticato le influenze ritmiche dei choro e della samba brasiliana. Con il suo Viva Brazil Quartet percorre le strade del mondo cercando, come ha recentemente affermato, "di tornare all'essenza che alle origini aveva il jazz: quello di far ballare la gente".
Se disponibili, vendita di biglietti alla cassa serale. Ingresso 45 franchi svizzeri (possibile cambio e pagamento in euro diretto).
Jazz Club Torre - ore 23
Paddy Sherlock Quartet
with:
Paddy Sherlock, vocals/ trombone
Thomas Ohresser, guitar
Jean Philippe « Fifi » Naerder, percussions
Marten Ingle, bass

Cantante, trombonista, simpatico intrattenitore e molto altro... Questo è Paddy Sherlock, eccentrico live performer irlandese, parigino d'adozione. Dopo essersi fatto le ossa a fianco di artisti di fama internazionale come F F F e Liz Mc Comb, Paddy ha perfezionato sia la sua tecnica vocale e come trombonista, sia i divertenti sketch che lo hanno reso uno degli entertainer più apprezzati in Francia e non solo. Nel suo curriculum, infatti, vanta esibizioni in Francia, Regno Unito e Stati Uniti. Proponendo un repertorio di musica moderna, un energetico mix di musica afro-americana, dai club newyorchesi alle strade di New Orleans, passando per il groove della musica da ballo, Paddy Sherlock partecipa per la seconda volta a JazzAscona.
Stage Seven - ore 22
Gerald French & the Original Tuxedo Jazz Band
with:
Gerald French, drums
Andrew Baham, trumpet
David Harris, trombone
Tom Fischer, cl & sax
Larry Siberth, piano
Richard Moten, bass
Yolanda Windsay, vocals
Chris Edmands, banjo
La Original Tuxedo Jazz Band rappresenta la storia del jazz made in New Orleans. La band, il cui nome richiama la Tuxedo Dance Hall del distretto di Storyville, nasce nel 1910 grazie al cornettista Oscar "Papa" Celestin, che guidò il gruppo per 44 anni. Dopo la sua morte nel 1954, sono succeduti il trombonista Eddie Pierson, in carica 4 anni, e per 20 anni il Banjoista Albert "Papa" French. Durante il suo mandato, la band ha preso la residenza presso il Traditional Hall, il primo club di proprietà afro-americana a Bourbon Street. Dopo la morte di Albert, nel 1977, suo figlio Bob prese la leadership, ampliando il repertorio e accettando nel 2009 il "Monday Gig" al Jazz Playhouse nel Royal Sonesta Hotel. La band è ora diretta dal batterista Gerald French, nipote di Bob (deceduto nel novembre 2012) che diventa così custode di più di 100 anni di tradizione musicale e quinto direttore della Tuxedo. Gerald ha preso ispirazione da grandi artisti di N.O come Louis Barbarin, Smokey Johnson, Ernest Elly, Russell Batiste, Shannon Powell, Raymond Weber, Herlin Riley e Bob French. Un'occasione unica per rivivere, in chiave moderna, come tutto è iniziato.

Jazz Club Torre - ore 24
Ginger Pig presents Trumpet Black
with:
Trumpet Black, trumpet
Finlay Milne, trumpet
Elaine Mckeown, vocals
Tony Sketchley, saxophone
Colin Richardson, drums
John Richardson, piano
Mark Griffiths, bass guitar
James Fenn, guitar
Babba Antoine, percussion
Band di Northampton, la Ginger Pig Band è una fra le più interessanti espressioni del jazz e dell'R&B d'oltremanica, anche grazie alle molteplici influenze e ai diversi background dei musicisti che la compongono, che spaziano dal jazz al rock, dalla musica celtica a quella latina. Ma quello che accomuna i dieci membri della formazione britannica è la passione per New Orleans: la band ha infatti iniziato la sua attività nel lontano 1975 come gruppo impegnato sul fronte del revival dell'autentico jazz di New Orleans. Apertissima a varie contaminazioni e influenze musicali e capace di offrire spettacolari performance dal vivo, la Ginger Pig Band propone oggi un repertorio di classici dell'R&B. Ad Ascona porteranno il giovane trombettista Travis "Trumpet Black" Hill, musicista di New Orleans dal passato tribolato (contrassegnato anche dalla prigione) ma dall'incredibile talento. Travis è parente di Jesse Hill, reso celebre dalla canzone Ooh Poo Pah Doo.


JazzAscona

20 giugno 2013
Ascona

nicki_parrott

CONCERTI giovedì 20 giugno 2013

Le sorprese non finiscono mai in questa 29 edizione del JazzAscona che si apre con un giorno di anticipo rispetto alle date previste sin dall'annuncio del Festival. D'altronde la trazione voleva che la rassegna iniziasse, come sempre di giovedì e così è stato anche quest'anno, complice il forfait dell'anteprima italiana che quest'anno, purtroppo, non si tiene a Stresa. E così ecco partire JazzAscona dal suo territorio, su quel Lungolago asconese che fino al 29 giugno vedrà esibirsi i migliori artisti della scena internazionale. A seguire il programma della giornata pre-festival che inaugura ufficialmente il cartellone 2013.



JazzAscona

21 - 29 giugno 2013

jazzascona_21.06-01.07_ascona

Scarica il programma completo -->

Il più grande festival europeo dedicato all'Hot Jazz.

Durante una decina di giorni, tra l'incantevole Ascona e la città americana di New Orleans corre un filo diretto che le unisce in musica. Il borgo sul Lago Maggiore, da oltre vent'anni, ospita le magistrali performances dei migliori jazzisti internazionali in occasione di uno fra i più apprezzati festival europei.

In oltre due decenni Ascona ha ospitato molte leggende del jazz di New Orleans e i principali artisti della scena hot jazz europea e americana. Il menu della rassegna offre ogni anno 200 concerti e più di 400 ore di musica dal vivo, spaziando dal jazz tradizionale di New Orleans a quello di Chicago, dallo swing al mainstream, dal ragtime al gospel, con escursioni nel blues, R&B, soul o nei ritmi latini e funky. Artisti e band si esibiscono in vari locali pubblici di giorno e sui palchi del lungolago la sera, trasformando Ascona in un puzzle di piccoli "jazz club", con grande feeling tra i musicisti e il folto pubblico di appassionati ed esperti.

THE ASCONA SPECIALS!

  • 23.06 Mario Biondi "Sun"
  • 24.06 Tania Maria Viva Brazil Quartet
  • 25.06 Ornella Vanoni & The Italian Jazz Stars
  • 26.06 The Blind Boys of Alabama
  • 27.06 The Puppini Sisters

Aggiungi Questo evento al Tuo calendario Google
Versione Stampabile
 
SCEGLI I SERVIZI DISPONIBILI IN QUESTO COMUNE
    ( )
Data ultimo aggiornamento 28/06/2013 08:32:33
Inserito da Elisabetta
Attenzione!!!
Le notizie riportate in questa pagina sono state reperite su internet o gentilmente fornite da Enti Pubblici o Privati. Vi consigliamo di verificare date, orari e programmi, che potrebbero variare o non essere corretti, contattando gli organizzatori o visitando il sito ufficiale dell'evento.
Grazie Lo Staff Web Up Italia
(C) 2009-2013 eventiesagre.it - Eventi Fiere Mercatini Sagre Mostre Manifestazioni e Ricette tipiche in Italia! - Privacy & Policy - Email: info@eventiesagre.it - Web Up Italia Srl