sfondo endy
Maggio 2018
eventiesagre.it
Maggio 2018
Numero Evento: 21161710
Eventi Mostre
Museo Maio
Prima Giornata Nazionale Dei Piccoli Musei
Date
Dal: 18/06/2017
Al: 18/06/2017
Dove:
Logo Comune
Viale Trieste, 3
Lombardia - Italia
Contatti
Cell.: ​349 6060214
Fonte
Cultura Cassina
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
eventiesagre-sagra-del fiore-di-zucca-naz
Cassa di risparmio Ravenna Naz desk maggio 2018
eventiesagre-festa-cavallo-legnano

Museo Maio

Prima Giornata Nazionale Dei Piccoli Musei

Domenica 18 Giugno 2017 - dalle ore 17:00 alle ore 23:00
Museo Maio - Viale Trieste, 3 - Cassina De' Pecchi (MI)

Museo Maio - Cassina De' Pecchi

 

MAIO - Museo dell’Arte in Ostaggio e delle Grafiche Visionarie
Via Trieste, 3 (Torrione - Cascina Casale)
Cassina de’ Pecchi

Semina collettiva, concerto di Emergency e il racconto dei lavori di restauro all’Aquila
IL DONO DELLE MUSE

Grande festa al Museo MAIO di Cassina dè Pecchi in occasione della Prima Giornata Nazionale dei Piccoli Musei il 18 giugno 2017 dalle ore 17:00 alle ore 23:00

Il 18 giugno il MAIO Museo dell’arte in Ostaggio e delle grafiche visionarie sito a Cassina de’ Pecchi nell’antico Torrione di Cascina Casale aderisce alla Prima Giornata Nazionale dei Piccoli Musei promossa dall’Associazione Piccoli Musei in collaborazione con Invasioni Digitali ed il patrocinio del Touring Club Italiano.

L’evento nazionale è pensato per dare visibilità ai tanti piccoli musei presenti in Italia e restituire loro il peso e l’importanza che hanno in senso antropologico, culturale, sociale e si caratterizzerà per un gesto di accoglienza capace di esprimere la cultura del museo e la sua identità attraverso un dono ai visitatori.

Spiega Laura Vecchi, assessore alla Cultura di Cassina dè Pecchi:
“Il MAIO è entrato nella rete nazionale dei PIccoli Musei a maggio e con grande entusiasmo abbiamo accettato l’invito dell’associazione ad aderire alla Prima Giornata Nazionale dei Piccoli Musei creando Il dono delle Muse, un evento composto da vari momenti per farVi assaporare il piacere di essere accolti in un piccolo museo e conoscere il nostro contributo che dal “piccolo” vuole crescere per poter soddisfare il bisogno e il piacere di cultura. Il MAiO è nato per suggerire un tema e provocare un'emozione, quello dell'assenza dell’ arte, perché rubata, perché trascurata, perché ignorata, perché poco accessibile, perché ferita da guerre e terremoti. Ci piacerebbe pensare che in questo luogo si incontri chi ha rivendicato e rivendica il Diritto alla Bellezza e all’emozione estetica.”

L’invito è quindi quello di andare al MAIO domenica 18 giugno, dalle 17 alle 23.

Ai visitatori verranno offerti i simboli dell’accoglienza: un luogo fresco e suggestivo, racconti, musica, un po’ di cibo. Inoltre a simboleggiare il passaggio dalla storia passata a nuove forme dell’arte doneremo una cartolina ricordo con le grafiche visionarie ideate dallo studio d'arte digitale Streamcolors con i “frammenti di memoria” delle 1647 opere rubate durante la Seconda Guerra Mondiale e ancora non ritrovate, una pergamena con la storia del museo e infine un seme da piantare insieme alle ore 18.00 di fronte al MAiO. Un gesto che spieghi la passione che ha dato vita al museo e che ne permette l’apertura nonostante le difficoltà tipiche di ogni piccolo museo italiano.

Eppure lo schema archetipico del dono si fonda su tre azioni dare, ricevere e ricambiare. Noi metteremo tutta la nostra cura e passione nel dare, voi, ne siamo certi nel ricevere. .. se poi vorrete ricambiare potrete farlo lasciandoci le vostre emozioni, suggestioni e racconti. Vi sarà uno spazio a questo dedicato.

In particolare Emanuela Cuoghi condurrà un esperimento di laboratorio fluido di scrittura collettiva sull’emozione delle “”Scene” del fotografo argentino Javier Chambi esposte al primo piano.

Ad arricchire la festa alle 17:00 i visitatori avranno la possibilità di incontrare e conoscere chi dedica la propria vita per salvare la Bellezza violata dal tempo, dai terremoti e dalla trascuratezza degli uomini: Anna Rosa Nicola, direttrice tecnica della Nicola Restauri srl, principale laboratorio di recupero di tesori artistici che riprendono vita ad Aramengo, nell'astigiano, e raggiungono l'intero globo. Anna Rosa, intervistata da Salvatore Giannella, racconterà e mostrerà anche con un video l'opera volontaria fatta dal team Nicola per ridare colori e vita ad alcuni dei capolavori danneggiati dal sisma dell'Aquila.

A seguire un piccolo aperitivo in attesa del concerto delle ore 21.00 perché nella Cascina Casale accade così: gli eventi si incontrano e si danno una mano. Ore 21 concerto degli EFFETTO IMMEDIATO live cover band musica pop anni 60/80 organizzato dal gruppo volontari Pioltello per Emergency a sostegno di Emergency per il progetto Politruck Italia.

Ad accogliere i visitatori e a narrare storie di arte in ostaggio per tutto l’evento l’ideatore del Museo il giornalista e scrittore Salvatore Giannella, il team di Streamcolors e lo Staff del MAiO.

Assessora alla cultura
Laura Vecchi

Per ulteriore informazione contattare:
museomaio.cassinadepecchi@gmail.com
349 6060214



    News Evento

    Leggi anche


    SCEGLI I SERVIZI DISPONIBILI NEL COMUNE DI CASSINA DE' PECCHI
        ( )
    Data ultimo aggiornamento pagina 2017-06-15 12:00:11
    Inserito da Michela Gesualdi
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici o Privati, e organizzatori di eventi. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi, che potrebbero variare, contattando gli organizzatori o visitando il sito ufficiale dell'evento.