sfondo endy
Marzo 2019
eventiesagre.it
Marzo 2019
Numero Evento: 21160564
Eventi Mostre
Camera Torino
Camera Pop. La Fotografia Nella Pop Art Di Warhol, Schifano & Co
Date:
Dal: 21/09/2018
Al: 13/01/2019
Dove:
Logo Comune
Via Delle Rosine, 18
Piemonte - Italia
Contatti
Fonte
Ufficio Stampa Studio Esseci
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
artigiani-de-gusto-300x250-naz
creazione-moda-art-300x250-desk

Camera Torino

Camera Pop. La Fotografia Nella Pop Art Di Warhol, Schifano & Co

Da Venerdì 21 Settembre 2018 a Domenica 13 Gennaio 2019 -
Camera - Centro Italiano Per La Fotografia - Via Delle Rosine, 18 - Torino (TO)

Camera Torino - Torino

CAMERA annuncia la mostra di Settembre. 
La fotografia è POP 


La mostra "CAMERA POP. La fotografia nella Pop Art di Warhol, Schifano & Co" ripercorre la storia della trasformazione del documento, fotografico nello specifico, in opera d'arte, giunta al culmine negli anni '60.
Dal 21 settembre al 13 gennaio a CAMERA - Centro Italiano per la Fotografia saranno esposte oltre 120 opere tra quadri, fotografie, collages, grafiche, che illustrano la varietà e la straordinaria vivacità di questa grande vicenda. 

La mostra, curata da Walter Guadagnini - direttore di CAMERA e grande esperto di Pop Art - si inserisce, afferma il Presidente Emanuele Chieli "nella linea di grandi mostre che caratterizza l'attività di CAMERA, filone che vanta precedenti di successo, come le rassegne 'L'Italia di Magnum' (2016) e 'Arrivano i Paparazzi!' (2017). Mostre che intendono indagare un momento storico attraverso un movimento o uno stile fotografico, illuminando contemporaneamente l'aspetto artistico e quello sociale". 

L'attività di CAMERA è realizzata grazie a Intesa Sanpaolo, Eni, Reda, Lavazza; la programmazione espositiva e culturale è, inoltre, sostenuta dalla Compagnia di San Paolo.

La Pop Art è stata un fenomeno mondiale, esploso negli anni Sessanta negli Stati Uniti e in Europa, e diffusosi rapidamente anche nel resto del mondo "che ha rivoluzionato - è l'opinione di Walter Guadagnini, che è forse il maggior studioso italiano della Pop - il rapporto tra creazione artistica e società, registrando l'attualità in modo neutro, fotografico, adottando gli stessi modelli della comunicazione di massa per la realizzazione di opere d'arte. In questo senso, la fotografia è stata, per gli artisti Pop, non solo una fonte di ispirazione, ma un vero e proprio strumento di lavoro, una parte essenziale della loro ricerca". 

È sufficiente pensare al più celebre e celebrato rappresentante di questa tendenza, Andy Warhol, le cui opere derivano, per la grande maggioranza dei casi, da fotografie (la celeberrima "Marilyn", la serie delle "Sedie elettriche", tutti i ritratti alle celebrità del tempo), e che ha scattato migliaia di fotografie, conferendo alla riproduzione meccanica della realtà un ruolo centrale nella definizione della sua poetica. 
Ma si può anche ricordare come l'opera di Richard Hamilton "Just what is it that makes today's homes so different, so appealing" del 1956, che sarà in mostra, unanimemente considerata come la prima opera compiutamente Pop della storia, sia un collage fotografico. Così come in Italia il più celebre rappresentante di questa tendenza, Mario Schifano, ha sempre operato attraverso e con la macchina fotografica. 

Allo stesso tempo, l'affermazione della cultura Pop ha liberato energie sorprendenti anche all'interno del mondo dei fotografi, che si sono misurati direttamente non solo con il panorama visivo contemporaneo, ma anche con le logiche della trasformazione del documento in opera d'arte. 

Tra i protagonisti presenti in mostra, oltre a quelli già ricordati, si possono citare gli americani Robert Rauschenberg, Jim Dine, Ed Ruscha, Joe Goode, Ray Johnson, Rosalyn Drexler; gli inglesi Peter Blake, Allen Jones, Joe Tilson, David Hockney, Gerald Laing, Derek Boshier; i tedeschi Sigmar Polke, Wolf Vostell; gli italiani Mimmo Rotella, Michelangelo Pistoletto, Franco Angeli, Umberto Bignardi, Gianni Bertini, Claudio Cintoli, Sebastiano Vassalli e tanti altri. 
Tra i fotografi, si sottolinea la presenza di Ugo Mulas - cui viene dedicata un'intera sala, dove verranno esposte le serie realizzate negli Stati Uniti e quella della Biennale di Venezia del 1964 - e di Tony Evans, fotografo dei protagonisti della Swinging London dei primissimi anni Sessanta. 
La mostra si avvale di prestiti provenienti da istituzioni italiane e straniere, da collezioni e fondazioni private, in un impegno che sarà il maggiore in termini organizzativi affrontato da CAMERA dalla sua nascita ad oggi.

INFORMAZIONI 

CAMERA - Centro Italiano per la Fotografia 
Via delle Rosine 18, 10123 - Torino www.camera.to |camera@camera.to 

Facebook/ @CameraTorino
Instagram/camera_torino 
Twitter/@Camera_Torino #CAMERAtorino 

Orari di apertura (Ultimo ingresso, 30 minuti prima della chiusura) 
Lunedì 11.00 - 19.00
Martedì Chiuso
Mercoledì 11.00 - 19.00 
Giovedì 11.00 - 21.00 
Venerdì 11.00 - 19.00 
Sabato 11.00 - 19.00 
Domenica 11.00 - 19.00 

Biglietti 
Ingresso Intero € 10
Ingresso Ridotto € 6, fino a 26 anni, oltre 70 anni
Soci Touring Club Italiano, Amici della Fondazione per l'Architettura, iscritti all'Ordine degli Architetti, iscritti AIACE, iscritti Enjoy, soci Slow Food, soci Centro Congressi Unione Industriale Torino, possessori Card MenoUnoPiuSei.
Possessori del biglietto di ingresso di: Gallerie d'Italia (Milano, Napoli, Vicenza), Museo Nazionale del Cinema, MAO, Palazzo Madama, Borgo Medievale, GAM - Galleria Civica d'Arte Moderna, Forte di Bard, MEF - Museo Ettore Fico, FIAF.

Ingresso Gratuito
Bambini fino a 12 anni
Possessori Abbonamento Musei Torino Piemonte, possessori Torino+Piemonte Card.
Visitatori portatori di handicap e un loro familiare o altro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza a servizi di assistenza socio-sanitaria.
Servizio di biglietteria e prevendita a cura di Vivaticket.

Contatti
CAMERA - Centro Italiano per la Fotografia 
Via delle Rosine 18, 10123 - Torino 
www.camera.to | camera@camera.to


1 ottobre 2018 
I PRIMI TRE ANNI DI CAMERA

Ingresso gratuito alla mostra CAMERA POP nella giornata di lunedì
 
CAMERA - Centro Italiano per la Fotografia compie i suoi primi tre anni e festeggia con una giornata, quella di lunedì 1 ottobre, ad ingresso gratuito per tutti coloro che vogliano condividere il terzo compleanno del Centro espositivo visitando la mostra, inaugurata da pochi giorni, CAMERA POP. La fotografia nella Pop Art di Warhol, Schifano & Co., curata dal direttore di CAMERA Walter Guadagnini.
Dall'1 ottobre 2015 ad oggi, CAMERA ha organizzato e proposto al pubblico 11 mostre principali 15 mostre collaterali attirando oltre 100 mila visitatori e confermandosi, così, come un luogo dove poter vedere capolavori della fotografia moderna e contemporanea, con mostre caratterizzate da rigore scientifico e capacità divulgativa.
CAMERA ha, inoltre, fatto circuitare alcune delle sue mostre fuori da Torino - Boris Mikhailov: Ukraine al FOMU di Anversa, Francesco Jodice. Panorama al Winterthur Museum of Photography, L'Italia di MagnumDa Cartier-Bresson a Paolo Pellegrin al Museo Diocesano di Milano, The Many Lives of Erik Kessels al NRW-Forum di Düsseldorf - e collaborato con numerosi enti e realtà sia torinesi che italiani ed esteri - Regione Piemonte, Città di Torino, Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, Artissima, Torino Spiritualità, Teatro Regio, Museo Nazionale del Cinema, La Venaria Reale, Palazzo Madama, IED, Accademia Albertina di Belle Arti, Fondazione per l'Architettura, Biennale Democrazia, Musei Reali, Fondazione Torino Musei, Politecnico di Torino, Università degli Studi di Torino, le Gallerie d'Italia, la fiera Wopart di Lugano, il festival Unseen di Amsterdam (e altre dieci istituzioni europee nell'ambito del progetto Futures).
CAMERA è un luogo dove la fotografia è punto di partenza per incontri, dibattiti e attività pratiche, che riflettono sull'immagine nella contemporaneità e nella vita quotidiana. Ogni mostra è, infatti, stata affiancata da densi e significativi programmi di conferenze, workshop attività educative. Gli incontri aperti al pubblico dei "Giovedì in CAMERA" hanno portato a CAMERA oltre 80 ospiti, nazionali ed internazionali, tra i quali fotografi, scrittori, giornalisti e curatori come: Mark Power, Ferdinando Scianna, Erik Kessels, Olivo Barbieri, Franco Fontana, Susan Meiselas, Alison Jackson, Luca Bigazzi, Davide Quadrio, Alice Gabriner, Francesco Jodice, Sohei Nishino, Rinko Kawauchi.
Tre sono state le edizioni della Summer Masterclass in Visual Storytelling organizzata con l'ICP-International Center of Photography di New York; 26 i workshop e i corsi di fotografia che hanno visto coinvolti in prima persona fotografi del calibro di David Alan Harvey, Jean Gaumy, Antoine D'Agata, Jerome Sessini, Franco Fontana, Erik Kessels, Pino Musi; 44 sono state le attività educative per le scuole, di ogni ordine e grado, con una partecipazione di circa 6.500 studenti.
In parallelo, CAMERA è impegnata, insieme al Ministero dei beni e delle attività culturali, nella valorizzazione del patrimonio fotografico italiano attraverso il progetto "Censimento della raccolte fotografiche in Italia" che ha già coinvolto, nella mappatura in rete del patrimonio fotografico italiano, 194 enti, 272 raccolte e 882 fondi.
L'attività di CAMERA è realizzata grazie al sostegno di numerose e importanti realtà: partner istituzionali Intesa Sanpaolo, Eni, Lavazza, Magnum Photos; partner sostenitore Reda; partner tecnici Leica, Reale Mutua, Mit, Cws; partner didattica scuole Tosetti Value; la programmazione espositiva e culturale è, inoltre, sostenuta dalla Compagnia di San Paolo.



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2018-09-27 14:43:47
    Inserito da Michela Gesualdi
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.
    eventiesagre-Rock-Street-Food