sfondo endy
Marzo 2019
eventiesagre.it
Marzo 2019
Numero Evento: 16264
Eventi Mostre
Premio Arte Laguna
Tredicesima Mostra Dei Finalisti All’arsenale Di Venezia
Date:
Dal: 16/03/2019
Al: 25/04/2019
Dove:
Logo Comune
Veneto - Italia
Contatti
Tel.: +39 0415937242
Fonte
Ufficio stampa Premio Arte Laguna
Scheda Evento
artigiani-de-gusto-300x250-naz
creazione-moda-art-300x250-desk

Premio Arte Laguna

Tredicesima Mostra Dei Finalisti All’arsenale Di Venezia

Da Sabato 16 Marzo a Giovedì 25 Aprile 2019 - dalle ore 17:00
Arsenale - Venezia (VE)

Premio Arte Laguna - Venezia

La primavera dell’arte contemporanea a Venezia inizia il 16 MARZO con la 
13° MOSTRA DEL PREMIO ARTE LAGUNA 

In mostra 120 opere d’arte provenienti da tutto il mondo allestite negli spettacolari spazi dell’Arsenale di Venezia, un’esposizione di tre settimane arricchita da uno stimolante programma di talk, visite guidate, didattica per bambini.

L’edizione numero tredici del Premio Arte Laguna darà il via alla stagione dell’arte a Venezia per l’anno 2019 aprendo la mostra dei finalisti il 16 marzo, con più premi che mai, svelando una complessiva radiografia dell'arte contemporanea: 120 opere d'arte provenienti da tutto il mondo, spaziando da pittura, scultura e installazione, arte fotografica e grafica digitale a design, arte virtuale, video arte e cortometraggi, performance, arte urbana e land art. La 13° Mostra del Premio Arte Laguna sarà aperta al pubblico fino al 7 aprile, con un ricco programma di visite guidate, attività per i bambini e talk affini alle sezioni del Premio. Tutti gli incontri sono gratuiti per il pubblico.

Il primo appuntamento è con l'inaugurazione del 16 Marzo, alle ore 17, alle Nappe dell’Arsenale Nord, con una grande cerimonia di premiazione che ogni anno richiama oltre 4mila visitatori. La mostra comprenderà 30 opere di pittura, 25 sculture e installazioni, 25 opere di arte fotografica, 10 video, 5 progetti di arte ambientale, 5 di arte urbana, 5 opere di arte virtuale, 5 di grafica digitale, 5 progetti di design e 5 performance che si esibiranno dal vivo durante la serata dell'opening. È la giuria internazionale a portare in scena, dopo un'accurata selezione, le 120 opere finaliste e a decretare i sei vincitori assoluti che si aggiudicheranno ipremi in denaro per 42mila euro.

La giuria di quest'anno è composta da: Igor Zanti, curatore generale del premio e direttore di IED Firenze, Flavio Arensi - direttore dei musei di Legnano; Filippo Andreatta - regista teatrale e co-curatore di Centrale Fies; Alfonso Femia, architetto e fondatore di AF517, Mattias Givell - co-direttore di Wanås Konst in Svezia; Eva González-Sancho - co-curatrice della prima Biennale di Oslo del 2019; Simone Pallotta - curatore di arte pubblica e urbana; Richard Noyce- scrittore, docente e critico d’arte; Danilo Premoli, architetto e designer, membro del Comitato scientifico di selezione finale ADI Design Index 2018 e 2019 per il Compasso d’Oro 2020, Enrico Stefanelli - direttore artistico di Photolux Festival di Lucca; Alessandra Tiddia - chief curator presso il Mart di Trento e Rovereto; Vasili Tsereteli - direttore del Moscow Museum of Modern Art; Maxa Zoller – curatrice della sezione film di Art Basel e direttore artistico di International Women’s Film Festival di Dortmund.

Durante la serata di apertura verranno annunciati anche i vincitori dei premi speciali, che avranno l'occasione di esporre in importanti gallerie internazionali, di collaborare con aziende o di svolgere un periodo di residenza artistica in Italia e all’estero:

Sostenibilità e Arte | Insieme al Consorzio Corepla (Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica) e l’Università Ca’ Foscari di Venezia il Premio promuove una sensibilizzazione del gesto artistico, della creatività, del design e in generale delle arti visive e performative per la valorizzazione della strategia delle RRR (Riuso Riduco Riciclo). Il Premio Sostenibilità e Arte ha il patrocinio morale del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e quest'anno è focalizzato sulla plastica e sugli imballaggi prodotti in materie plastiche, con il sostegno del consorzio Corepla. 

Artist in Residence | Programma di residenze d’arte in Italia e all’estero per permettere un’esperienza artistica di crescita a contatto con un nuovo ambiente o una nuova cultura, creare nuove opere e partecipare a nuove attività in un ambiente multiculturale. Le residenze vengono assegnate a nove artisti e sono: GLO’ART in Belgio; Basu Foundation for the Arts a Calcutta; Espronceda a Barcellona; Farm Cultural Park a Favara in Sicilia; Maradiva Cultural Residency, a Mauritius. Da quest’anno sono stati coinvolti anche il Lanificio Paoletti a Treviso, Open Dream sempre a Treviso e Centrale Fies a Trento; Nuart Festival in Norvegia.

Business for Art | Collaborazioni con aziende allo scopo di connettere la creatività con il mondo produttivo. Quest’anno gli artisti potranno utilizzare i tessuti pregiati di Tessitura Luigi Bevilacqua di Venezia per realizzare una nuova opera; vincere 2000 € per la valorizzazione degli ambienti dell’azienda vinicola 47 Anno Domini; aggiudicarsi 2.000 € per la grafica di un nuovo packaging dei prodotti dell’azienda dolciaria Fraccaro Spumadoro oppure vincere 2.000 € con Maglificio Giordano's per opere d'arte legate al mondo della moda.

Artist in Gallery | Realizzazione di 4 mostre in Gallerie d’Arte internazionali comprensive di allestimento, inaugurazione e catalogo. Gli spazi sono: Galerie Isabelle Lesmeister in Germania; Várfok Galéria di Budapest; Anise Gallery di Londra; Jonathan Ferrara Gallery a New Orleans Stati Uniti.

Festival e Mostre collettive | Selezione di 13 artisti per la partecipazione ad eventi collettivi in Slovenia presso il Festival Art Stays, a Pechino con gli eventi organizzati da Art Nova 100, a Venezia con la mostra TraVellArt organizzata da Arte Communication e a Lucca con la partecipazione a Photolux Festival.
 
Art Platforms and supporters |Collaborazioni con fondazioni e istituzioni che hanno come missione principale quella di promuovere l’arte e sostenere gli artisti e la loro carriera: la piattaforma canadese Biafarin, la fondazione per la promozione dell’arte realizzata con i pastelli The Art Spirit Foundation in Connecticut, Stati Uniti. 

Il Premio ha ricevuto la medaglia del Presidente della Repubblica Italiana ed è patrocinato, tra gli altri, dal Ministero degli Esteri, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione del Veneto, Comune di Venezia, Università Cà Foscari di Venezia e dall'Istituto Europeo di Design.

www.premioartelaguna.it #artelagunaprize   

13° Premio Arte Laguna
Nappe dell'Arsenale | Venezia
17 Marzo - 7 Aprile 2019
Inaugurazione e cerimonia di premiazione | 16 Marzo 2019, ore 17.00 
Ingresso gratuito


MOSTRA
31 MARZO - 25 APRILE 2019

tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00, ingresso gratuito

INAUGURAZIONE - ORE 17:00

Saranno 120 le opere finaliste provenienti da tutto il mondo che si potranno ammirare nella suggestiva cornice delle Nappe dell’Arsenale Nord di Venezia, una testimonianza internazionale sullo stato dell’arte contemporanea.
Saranno 3.000 mq di spazio espositivo dedicati all’arte contemporanea nelle sue tante declinazioni gli ambienti che accoglieranno i numerosi visitatori (oltre diecimila nella scorsa edizione) e che ospiteranno, nella serata del 30 marzo 2019 ore 17:00, la cerimonia di premiazione dei 6 vincitori della tredicesima edizione del premio insieme ai vincitori dei premi collaterali.

“Sono aumentate le nostre responsabilità nei confronti degli artisti e la nostra coscienza del contesto socioculturale in cui ci troviamo - afferma Igor Zanti, Presidente di Giuria del Premio Arte LagunaInevitabilmente il premio è diventato un’occasione unica e irripetibile per testare il polso di un mondo dell’arte che non è solo quello ufficiale e riconosciuto, ma anche quello di chi fa arte fuori da circuiti più tradizionali, utilizzando linguaggi non consueti o in Paesi in cui la produzione artistica viene ostacolata da complesse realtà sociali, economiche e culturali.Dare voce a queste realtà che, talvolta, hanno difficoltà a presentarsi o a proporre il proprio lavoro, è per noi una fonte di un continuo orgoglio; è come seminare un campo di rare ed esotiche primizie, nella speranza che possano attecchire e crescere in modo rigoglioso.Il nostro intento è quello di offrire a tutti senza limiti di età, di ricerca, di carriera o di nazionalità, l’opportunità di essere selezionati da una giuria altamente professionale che rappresenta, anno dopo anno, un esempio unico della complessità del pensiero critico internazionale.
Il premio, inteso come “un vivaio dell’arte contemporanea”, ha iniziato a dare i suoi frutti e alcuni si sono diffusi nel mondo dell’arte in maniera rigogliosa, invadendo gallerie, musei, fiere.”

La mostra, aperta fino al 25 Aprile, nasce dalla curatela di Igor Zanti con la collaborazione dei dodici giurati internazionali che hanno valutato e selezionato le oltre 8.000 opere iscritte al concorso durante la open call aperta da settembre a dicembre 2018: Flavio Arensi - direttore dei musei di Legnano; Filippo Andreatta - regista teatrale e co-curatore di Centrale Fies;Alfonso Femia, architetto e fondatore di AF517; Mattias Givell - co-direttore di Wanås Konst in Svezia; Eva González-Sancho, co-curatrice della prima Biennale di Oslo del 2019; Simone Pallotta - curatore di arte pubblica e urbana; Richard Noyce - scrittore, docente e critico d’arte;Danilo Premoli, architetto e designer, membro del Comitato scientifico di selezione finale ADI Design Index 2018 e 2019 per il Compasso d’Oro 2020; Enrico Stefanelli, direttore artistico di Photolux Festival di Lucca; Alessandra Tiddia - chief curator presso il Mart di Trento e Rovereto; Vasili Tsereteli - direttore del Moscow Museum of Modern Art; Maxa Zoller – curatrice della sezione film di Art Basel e direttore artistico di International Women’s Film Festival di Dortmund.

Insieme alle 120 opere finaliste saranno esposte dieci eccezionali sculture di calore: ‘Le Guardie del Doge’, un’installazione dalla forte e sorprendente presenza scenica che reinterpreta T Tower, l’iconico radiatore free-standing nato dalla collaborazione tra Antrax IT e i designer Matteo Thun e Antonio Rodriguez.



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2019-03-14 13:25:06
    Inserito da Michela Gesualdi
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.
    eventiesagre-Rock-Street-Food