sfondo endy
Giugno 2019
eventiesagre.it
Giugno 2019
Numero Evento: 9372
Eventi Festival
Dromos Festival
21^ Edizione
Date:
Dal: 18/07/2019
Al: 15/08/2019
Dove:
Oristano
Sardegna - Italia
Contatti
Tel.: 0783 310490
Fonte
Riccardo Sgualdini
Scheda Evento
eventiesagre-market-sapori-liguria

Dromos Festival

21^ Edizione

Da Giovedì 18 Luglio a Giovedì 15 Agosto 2019 -
Provincia di Oristano

Dromos Festival -

Ghiotta anteprima del ventunesimo festival Dromos
in programma l'estate prossima tra Oristano e altri centri della sua provincia:
il 18 luglio a Fordongianus arrivano gli Snarky Puppy.
Biglietti in prevendita già da venerdì 15 febbraio.

Ghiotta anteprima del festival Dromos, immancabile appuntamento dell'estate musicale in Sardegna, quest'anno alla sua ventunesima edizione, in programma dal primo al 15 agosto con la consueta formula itinerante tra Oristano e una decina di centri della sua provincia. Il 18 luglio a Fordongianus arrivano gli Snarky Puppy per l'unica tappa sarda del tour italiano all'insegna del nuovo disco, "Immigrance" (in uscita il prossimo 15 marzo), che vedrà la band statunitense di scena anche a Grado (GO), l'11 luglio, per Udin&Jazz, il 12 al Pomigliano Jazz Festival di Avella (AV), il 14 a Tortona (AL) all’Arena Derthona, e il 19 a Perugia per Umbria Jazz. E per Michael League, il bassista e leader che ha fondato gli Snarky Puppy nel 2003, la data di Fordongianus sarà un ritorno nel paesino del Barigadu un anno dopo la bellissima esibizione dell'estate scorsa – sempre sul palco del festival Dromos allestito nel suggestivo scenario della antiche terme romane - alla testa, in quel caso, del gruppo Bokanté, l'altra formazione di cui è artefice.
 
biglietti (Ingresso 20 euro+ DP Under 18 e over 65 sconto 20%) saranno già in prevendita da venerdì 15 febbraio online e nei punti vendita del circuitoBox Office Sardegna (www.boxofficesardegna.it; tel. 070657428).
 
Gli ultimi quattro anni hanno portato grandi cambiamenti per gli Snarky Puppy. Dopo un decennio di tournée e registrazioni senza sosta, il collettivo di casa a New York si è improvvisamente ritrovato tra le realtà più importanti nel mondo del jazz per la stampa e il pubblico. A ben vedere, quella di Michael League non è esattamente una jazz band, se si tiene conto delle diverse categorie per cui si è aggiudicata ben tre premi Grammy: miglior performance di rhythm & blues nel 2014, miglior album strumentale nel 2016 e nel 2017. Non è una band di fusion, e non è sicuramente una jam band: Snarky Puppy è piuttosto una sorta di collettivo che si muove tra jazz, funk e R&b, musica scritta e improvvisazione totale, con ben 25 membri in rotazione, tutti impegnati come sideman (con artisti come Erykah Badu, Snoop Dogg e D'Angelo), produttori (per Kirk Franklin, David Crosby e Salif Keïta) e solisti. Essenzialmente, gli Snarky Puppy rappresentano la convergenza della cultura musicale americana bianca e nera con vari innesti provenienti da tutto il mondo: Giappone, Argentina, Canada, Regno Unito e Porto Rico hanno tutti una rappresentanza nel gruppo. Ma più della diversità culturale dei singoli musicisti, la caratteristica distintiva della musica degli Snarky Puppy è la gioia di suonare insieme con l'impulso di crescere creativamente.
 
La diversità e l'appartenenza a luoghi e culture differenti sono i concetti a cui si ispira il nuovo album "Immigrance", che giunge a distanza di tre anni dal precedente "Culcha Vulcha" e che, come quello, è un progetto in studio, composto dalla maggior parte dagli stessi musicisti. Il singolo, "Xavi", è già disponibile, ed è ispirato a una meravigliosa esperienza che gli Snarky Puppy hanno vissuto lo scorso anno allo Gnawa Music Festival di Essaouira, in Marocco, durante una settimana di prove ed esibizioni con il maestro Hamid El Kasri e il suo gruppo di musicisti.


Dromos Festival -

Dromos 2019 sotto il segno della Luna, 
a cinquant'anni dallo sbarco sull'"astro d'argento".
"Casta Diva" è il titolo della ventunesima edizione del festival
in programma l'estate prossima tra Oristano e altri centri della sua provincia.

Sarà un'edizione sotto il segno della Luna, quella che la prossima estate vedrà il festival Dromos soffiare su ventuno candeline. "Casta Diva" è il titolo scelto per caratterizzare l'appuntamento previsto nel consueto periodo da fine luglio a metà agosto tra Oristano e una decina di centri della sua provincia: un titolo preso in prestito dalla celeberrima aria della "Norma" di Vincenzo Bellini, una preghiera che la protagonista dell'opera eleva alla Luna, la "Casta Diva", appunto. 
 
Lo spunto è offerto dalla ricorrenza del cinquantenario del primo sbarco sul nostro satellite: era infatti il 20 luglio del 1969 quando l'astronauta Neil Armstrong mise piede sul suolo lunare nell'ambito della missione Apollo 11, avverando un sogno coltivato dall'uomo per millenni. 
 
Ma il 1969 ha segnato indelebilmente anche la storia della musica: "tra il 15 e il 18 agosto di quello stesso anno – scrive il critico d'arte Ivo Serafino Fenu - a Woodstock, fu il mondo della musica rock a toccare la luna", in quello che è universalmente riconosciuto come "l'evento simbolo e l'apice della generazione del flower power". Un evento in parte offuscato, quattro mesi dopo, dell'Altamont Free Concert, una sorta di Woodstock sulla West Coast, che col suo violento epilogo "segnò, per quella generazione, 'la fine delle illusioni', divenendo il simbolo delle numerose utopie e delle altrettanto numerose cadute contro le quali si scontrarono i giovani di allora, alla ricerca di una luna conquistata e subito perduta."
 
Mezzo secolo dopo, e in continuità ideale con la precedente edizione del festival, dedicata al Sessantotto, Dromos renderà omaggio a quella memorabile annata con la consueta formula itinerante a base di musica, spaziando tra i generi, dal jazz alle musiche del mondo, ma non senza l'immancabile spazio per mostre, incontri, proiezioni di film e altri appuntamenti. 
 
Un ricco cartellone che vivrà il suo preludio il 18 luglio a Fordongianus con il concerto degli Snarky Puppy nel suggestivo scenario delle antiche terme romane, unica tappa sarda del tour italiano all'insegna del loro nuovo disco, "Immigrance", freschissimo di stampa (è uscito il 15 marzo). E per Michael League, bassista e leader fondatore (nel 2003) del collettivo newyorkese, sarà un ritorno nel paesino del Barigadu un anno dopo la bellissima esibizione dell'estate scorsa alla testa, in quel caso, del gruppo Bokanté, l'altra formazione di cui è artefice. I biglietti (a 20 euro più diritti di prevendita; sconto del venti per cento per under 18 e over 65 sconto 20), come già annunciato, si possono acquistare online e nei punti vendita del circuito Box Office Sardegna (www.boxofficesardegna.it; tel. 070657428).

* * *
DROMOS - via Sebastiano Mele · 09170 ORISTANO 
tel.: 0783 31 04 90
E-mail: dromos@dromosfestival.it 
Website: www.dromosfestival.it 



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2019-03-25 16:45:13
    Inserito da Michela Gesualdi
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.
    eventiesagre-market-sapori-liguria