sfondo endy
Gennaio 2019
eventiesagre.it
Gennaio 2019
Numero Evento: 21126606
Eventi Festival
Festival Dell'erranza
5^ Edizione: Il Dono E L’impossibile
Dove:
Dal: 29/09/2017
Al: 01/10/2017
Dove:
Logo Comune
Largo San Domenico
Campania - Italia
Contatti
Fonte
Mary Attento
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento

Festival Dell'erranza

5^ Edizione: Il Dono E L’impossibile

Da Venerdì 29 Settembre a Domenica 01 Ottobre 2017 -
Largo San Domenico - Piedimonte Matese (CE)

Festival Dell'erranza - Piedimonte Matese

Festival dell’Erranza
incontri spettacoli riflessioni
V edizione: “Il Dono e l’Impossibile”
29-30 settembre, 1 ottobre 2017 (con un’anticipazione di Peppe Barra il 5 maggio 2017)
Piedimonte Matese (CE)

 “Festival dell’Erranza”: autori e artisti del programma 2017

Il “Festival dell’Erranza”, dopo l’apertura a maggio con Peppe Barra, si propone di raccontare quest’anno il dono e la sua complessità. «Si guarderà al dono della terra e della bellezza, dell’intelligenza e dell’estro, dell’ospitalità e del soccorso… Affinché rimanga gratuito, anonimo e incondizionato, l’evento del dono dovrà superare il limite del possibile» sottolinea l’ideatore e direttore artistico dell’evento, Roberto Perrotti, che ha dedicato la V edizione al tema “Il Dono e l’Impossibile”.

Il ventaglio di proposte del Festival, in corso dal 29-30 settembre al 1 ottobre 2017 a Piedimonte Matese (CE), spazia da incontri con autori e artisti, spettacoli, riflessioni, confermando il suo carattere originale e il suo prestigio anche di risonanza mondiale.

Si potrà assistere all’evento di apertura con il filosofo e accademico Massimo Cacciari, o all’incontro con l’antropologo Mauro Francesco Minervino o, ancora, alle conversazioni con gli scrittori Bruno Arpaia, Giorgio Agnisola, Donatella Di Pietrantonio, Lidia Massari, Massimo Onofri, Maria Clara Restivo, per citarne solo alcuni. Un momento importante è riservato alle riflessioni del teologo Gennaro Matino, mentre l’appuntamento con l’inviata di Rai2 Christiana Ruggeri si concentra su un reportage dal carcere venezuelano più pericoloso al mondo.

Ma si parlerà anche di crowdfunding con Alfredo Valeri dell’Associazione Civita e di donazione d’organi con Guglielmo Venditti, si potrà visitare la mostra fotografica di Antonio Biasucci, fare una capatina alla Libreria dell’Erranza e assistere venerdì allo spettacolo del Berberè trio jazz e sabato al concerto di Fabrizio Bosso, Pierpaolo Bisogno, Domenico De Marco, Cristian Capasso.

Luogo di incontro tra ‘bagagli’ di saperi diversi, il “Festival dell’Erranza” è cresciuto di anno in anno, potendo contare sia sulla presenza grandi autori e di quelli emergenti, sia sul sostegno e la collaborazione di chi crede fortemente nella promozione del patrimonio culturale intesa qui come “cammino” fisico e intellettuale per conoscere realtà sempre nuove.

Sul sito web www.festivaldellerranza.it, e grazie ai social media, è possibile reperire tutte le informazioni.

--------------------------------

 

Il tema di questa edizione riguarderà il dono e la sua complessità.

Si guarderà al dono della terra e della bellezza, dell'intelligenza e dell'estro, dell'ospitalità e del soccorso e si proporrà una riflessione sulla sua ambiguità e sul suo misterioso circuito.  

Il dono, inteso come gesto di generosità e di gratuità, crea inevitabilmente nuovi e profondi legami sociali, simbolici e relazionali fra chi dona e chi riceve.  

Un "contratto sacro", a dir poco speciale, si stabilisce fra il benefattore e il beneficiario, caratterizzato da tre momenti cruciali: il dare, il ricevere e il restituire.

E’ come se il dono "obbligasse" alla reciprocità e alla simmetria.

L'atto di donare determina, di fatto, una svolta nella relazione con l'Altro: si passa da un’iniziale gratuità a una conseguente reciprocità.

Il dono rivela, in questo modo, un'essenziale duplicità e ambivalenza.

Sarà possibile restituire al dono la sua innocenza?

Affinché rimanga gratuito, anonimo e incondizionato, l’evento del dono dovrà superare il limite del possibile. 

Roberto Perrotti
Direzione artistica

INFO

Festival dell’Erranza Largo San Domenico, 81016 Piedimonte Matese (CE)

http://www.festivaldellerranza.it/
Facebook Festival dell'Erranza
Instagram fderranza
YouTube.com/festivaldellerranza
Twitter @FdErranza

--------------------------------

 

SCHEDA INFORMATIVA

Ente Organizzatore
Associazione Erranza
Piedimonte Matese (CE) Piazza Roma 67
Codice Fiscale 0406810611

Ideazione e Direzione Artistica
Roberto Perrotti
direzione@festivaldellerranza.it

 

Social Media
Facebook: Festival dell’Erranza
Instagram: fderranza
YouTube.com/festivaldellerranza
Twitter: @FdErranza

Sito Web
http://www.festivaldellerranza.it/

Logistica organizzativa
Silvia Menditto
Anna Maria Ventriglia

Ubicazione
Largo San Domenico
81016 Piedimonte Matese (CE)

Come raggiungere il Festival dell’Erranza 
In auto (da Roma o Napoli):
- Autostrada del Sole (A1)
- Uscita Vairano-Caianello
- S.S. 372 Telesina (dir. BN)
- Uscita Dragoni – Piedimonte Matese
- Proseguire per Piedimonte Matese

Patrocini
Città di Piedimonte Matese, Provincia di Caserta, Ente Provinciale Turismo di Caserta

Main Sponsor
LIVERINI

Sostenitori
Proloco Vallata; Ottica Corniello; Rotary Club Matese

Partecipazioni
Amnesty International; Emergency

Media partner
Art a part of culture; Clarus

Partner
Associazione Am’arte; Associazione Storica del Medio Volturno; Associazione Storica del Caiatino; Associazione Storica Valle Telesina; CAI Piedimonte Matese, Gal Alto Casertano; Istituto Storia e Risorgimento Italiano;
La Feltrinelli Caserta; La Guardiense; Le foto più belle della nostra terra; Libreria Controvento di Telese; Mu.Ci.Ra.Ma, museo civico Raffaele Marrocco; Slow Food.

 



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2017-09-06 19:21:39
    Inserito da Michela Gesualdi
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.