sfondo endy
Settembre 2019
eventiesagre.it
Settembre 2019
Numero Evento: 21102972
Eventi Festival
Festival Del Tango
7^ Edizione A Trani, Capitale Del Tango
Date:
Dal: 11/07/2019
Al: 14/07/2019
Dove:
Logo Comune
Piazza Duomo
Puglia - Italia
Contatti
Cell.: 3805272776
Fonte
Annamaria Natalicchio
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
artigiani-del-gusto

Festival Del Tango

7^ Edizione A Trani, Capitale Del Tango

Da Giovedì 11 a Domenica 14 Luglio 2019 - dalle ore 22:00
Piazza Duomo - Trani (BT)

Festival Del Tango - Trani

Festival del Tango Trani, dall'11 al 14 luglio, sempre più forte il legame con l’Argentina nel segno di Astor Piazzolla

   C'è una città in Puglia in cui si balla a ritmo di tango. Convergono qui dai 4 continenti per legarsi in un abbraccio tanghero. Questa città è Trani. Fu la culla fervida di uno dei compositori che ha cambiato la storia della musica contemporanea: Astor Piazzolla. Dalle sue sponde il nonno pescatore di Astor, Pantaleone, partì alla volta dell’Argentina in cerca di futuro.

La Perla dell’Adriatico diventa porto accogliente per mondi apparentemente lontani che però comunicano a ritmo binario. Da sei edizioni è “tango mania” infatti per il Festival del Tango di Trani, sempre più internazionale. Partiti dal 2012 con l’idea di rendere Trani capitale del tango, alla luce delle ascendenze tranesi di Piazzolla, Claudia Vernice e Giuseppe Ragno con la loro associazione culturale Inmovimento hanno lavorato alacremente affinchè questo festival fosse punto di riferimento per tutti i tangheri e gli appassionati di questa danza sensuale che è assieme filosofia e stile di vita. Il legame tra Trani e l’Argentina nel segno del tango è indissolubile e da quest’anno sarà ancora più forte perchè il Festival del Tango 2019 gode dell’illustre riconoscimento della Fundacion Astor Piazzolla, ed è accreditato da Laura Escalada Piazzolla, moglie del compianto musicista e compositore, nonché presidente della stessa fondazione, come uno dei migliori festival di tango al mondo. La conclamazione tangibile dell’ottimo lavoro svolto negli anni dagli organizzatori che ha consentito al Festival di diventare uno degli appuntamenti clou dell’estate italiana, anche alla luce dell’eco nazionale che ogni anno esso registra.

Con i patrocini della Regione Puglia, Comune di Trani, Assessorato Cultura di Trani, Ambasciata della Repubblica Argentina, Ministerio de Relaciones Exteriores y Culto, Casa Argentina, Ufficio Culturale dell'Ambasciata di Argentina a Roma, Fundacion Astor Piazzolla e PiiiL Cultura Puglia 365, si concretizza un gemellaggio reale tra Mar del Plata, cittadina di Piazzolla, e Trani, culla del compositore che ha portato la musica tanghera alla vastissima platea popolare internazionale. Il sugello di tale forte legame è proprio il patrocinio della Ambasciata Argentina, altro riconoscimento di alto profilo.

I NUMERI. La VII edizione del Festival si presenta già con numeri importanti. Quattro giorni in una delle città più belle d’Italia dall’11 al 14 luglio, otto coppie di maestri straordinari della scena mondiale del tango, due orchestre dal vivo, quattro TJ, e poi ancora milonghe ed esibizioni in uno scenario d’incanto ai piedi della Cattedrale, stage, masterclass, corsi di tecnica maschile e femminile, a caccia di tutti i segreti per entrare in contatto intimo con il noumeno dell’arte e dell’anima tanghera. Anche quest’anno il workshop “Psiche e Tango”, dedicato alle emozioni e alle memorie del corpo. Mary Falco e Roberto Henry Massaron ci accompagneranno alla scoperta delle dimensioni meno esplorate del tango. Un Festival che anche in termini di presenze e di indotto turistico registra ogni anno un incremento, attese a Trani per la settima edizione circa 2000 persone.

IL CAST ARTISTICO. L’eccellenza della danza sarà a Trani per quattro giorni con i massimi esponenti del tango argentino, un’occasione unica per imparare dai maestri più importanti dello scenario mondiale. Direttamente dalla “Terra del Fuoco” in Puglia tornano a Trani Vanesa Villalba e Facundo Piñero, Roberta Beccarini e Pablo Moyano, Liza e Juan Manuel, i “Los Rosales”, l'eccezionale abilità e l’irresistibile fascino di Valentina Romano e Mariano Palazon, per la prima volta invece Laila Rezk e Leandro Oliver, e poi l’eccellenza tutta italiana di Giorgia Rossello e Vito Raffanelli, e, anche loro per la prima volta, Valentina Guglielmi e Miky Padovano, sensuali ed intriganti, la loro eleganza lascia senza fiato. Immancabili le due stelle di prima grandezza del panorama internazionale, Miguel Angel Zotto, il miglior ballerino di tango al mondo, e la sua splendida compagna Daiana Guspero. Zotto firma sapientemente anche la direzione artistica di questo festival che da 6 anni fa sognare per il livello straordinario del cast artistico.

I LUOGHI. Tante le novità di questa VII edizione. Dieci anni fa l’Unesco dichiarava il Tango argentino patrimonio immateriale dell’umanità. Per celebrare l’importante riconoscimento quest’anno tutte le lezioni e le masterclass in programma con i migliori maestri internazionali si svolgeranno nel tempio della cultura e dello studio, a conclamare l’importanza del valore culturale di questa danza, la “Biblioteca Giovanni Bovio” di Trani. Ma non è tutto: chi parteciperà al seminario di coreografia di  Zotto e Guspero avrà la possibilità di esibirsi proprio con i due grandi maestri.

Tango-Salon, Milonga, Tango-Vals, Tango Escenario, tutti gli stili di questa sensuale danza si potranno studiare, vedere e ballare con lezioni ed esibizioni dal vivo di artisti di fama mondiale. Imperdibili le milonghe in cui gambe e abbracci si intrecciano instancabili tutta la notte sulle note del Tango con il profumo inebriante del mare che accompagna i passi sensuali ai piedi della Cattedrale di Trani in Piazza Duomo (a partire dalle ore 22,00).

Lezioni di tango di giorno e milonghe la sera saranno gli ingredienti che renderanno speciale il Festival.

LA MUSICA. Grande protagonista in questa edizione sarà la musica con due importanti Orchestre internazionali. Un’occasione unica per ballare sulle loro sapienti note. Oltre 1000 spettacoli in Festival e Teatri in tutta Europa, collaborano con i migliori ballerini della scena mondiale del Tango, suoneranno a Trani venerdì 12 luglio gli Hyperion ensemble.

Protagonista di palcoscenici prestigiosi e manifestazioni internazionali, dall’Argentina alla Russia, al Festival del Tango 2019 anche la versatilità e l’eccellenza della Tango Spleen Orquesta, che si esibirà sabato 13 luglio 2019.

"Se sei malinconico il tango accarezza dolcemente la tua malinconia, se sei allegro è la colonna sonora giusta per proiettare sugli altri la tua allegria. Il TANGO sei TU. Sono i tuoi sentimenti, gli stati d'animo, le tue gioie o le tue tristezze a definire il colore e il significato. (...)il tango è fatto così. Entra nel cuore passando dal canale aperto in quel momento e ne assume la natura". Astor Piazzolla

Festival del tango – Trani (BT) ||
www.festivaldeltangotrani.it; segreteriainformativa@festivaldeltangotrani.it;
www.facebook.com/FestivalDelTangoTrani/
www.instagram.com/festivaltangotrani/
Info: m. ph.: + 39 3805272776


Festival Del Tango - Trani

Trani diventa città tanguera per tutti. Giovedì 11 luglio si apre il sipario della VII edizione del Festival internazionale del tango

   Manca davvero poco alla VII edizione del Festival del Tango di Trani. Nelle notti d’estate dall’11 al 14 luglio il cielo sarà velluto scuro trapunto di stelle luminose. Ballerini professionisti di altissimo livello artistico, infatti, animeranno le milonghe notturne che custodiscono gli entusiasmi, le passioni, la nostalgia, la sensualità che il tango ai massimi livelli esprime. Sullo sfondo lei, la scenografia imponente e straordinaria della maestosa cattedrale romanica sul mare.

I promotori del Festival sin dalla prima edizione, Claudia Vernice e Giuseppe Ragno dell’Associazione culturale Inmovimento, si dicono orgogliosi del fatto che ci sia anche Trani nella forte identità culturale che il tango assurge quale simbolo nazionale per l’Argentina. Astor Piazzolla (di cui il 4 luglio scorso si sono celebrati i 27 anni dalla morte, avvenuta nel 1992 a Buenos Aires), straordinario genio musicale, uomo che ha rivoluzionato il tango e ha dato nuova vita e nobiltà a questo genere, nacque il giorno 11 marzo 1921 a Mar del Plata in Argentina, ma le sue origini erano tranesi. Il nonno pescatore, Pantaleone Piazzolla, partì proprio da Trani (sussiste ancora la casa nel centro storico della cittadina pugliese) alla volta dell’Argentina in cerca di fortuna. Trani amava Astor ed era profondamente ricambiata. Molti ricordano ancora il grande compositore e musicista commosso in un concerto in Cattedrale a fine anni ’80. Resta celebre poi la frase pronunciata in un applauditissimo concerto al Central Park a New York nel 1987 in cui Astor presentandosi al pubblico dirà “my name is Astor Piazzolla, I was born in Argentina, I was raised the New York and my parents come from Trani, Italia”. Commemorarlo proprio qui a Trani con una kermesse di tale prestigio inorgoglisce e rafforza quel fil rouge che lega la cittadina del nord barese, Mar del Plata, Buenos Aires e l’Argentina tutta. Anche questo dato ha consentito di essere incoronati quest’anno dalla Fundacion Astor Piazzolla come uno dei migliori festival del tango al mondo, riconoscimento conferito direttamente da Laura Escalada Piazzolla, vedova del compositore-musicista di origini italiane e presidentessa della stessa Fondazione. Patrocinio che fa il paio con quello dell’Ambasciata argentina in Italia, già realtà dall’anno scorso. A sugellare lo straordinario livello della kermesse tanguera un nome prestigioso che firmerà anche per questa VII edizione la direzione artistica del Festival: Miguel Angel Zotto, considerato da critica e pubblico il tango per antonomasia, essendo il miglior ballerino al mondo. D’altronde i numeri parlano chiaro e ogni anno registrano una crescita esponenziale, candidando così di diritto Trani a divenire capitale del tango per una settimana. Attese nella Perla dell’Adriatico più di duemila presenze provenienti non solo dall’Italia ma dai 4 continenti (Russia, America, Europa, Asia) per legarsi tutti assieme in un abbraccio tanghero.

Il Festival gode dei patrocini di Regione Puglia, Comune di Trani, Assessorato Cultura di Trani, Ambasciata della Repubblica Argentina in Italia, Ufficio culturale Casa Argentina, Fundacion Astor Piazzolla e PiiiL Cultura Puglia 365.

Nei quattro giorni del Festival saranno a Trani i maestri più importanti dello scenario internazionale del tango tra cui le punte di diamante: la leggenda Miguel Angel Zotto e la sua compagna nella vita e nella scena Daiana Guspero. E ancora Vanesa Villalba e Facundo Piñero, Roberta Beccarini e Pablo Moyano, Liza e Juan Manuel, i “Los Rosales”, Valentina Romano e Mariano Palazon, Laila Rezk e Leandro Oliver e gli italiani Giorgia Rossello e Vito Raffanelli, Valentina Guglielmi e Miky Padovano. Ballerini appassionati potranno dilettarsi in stage, masterclass, corsi di tecnica maschile e femminile, tenuti da straordinari maestri, che si svolgeranno nelle sale della Biblioteca Giovanni Bovio di Trani (dalle ore 15,00). Gli stessi 16 ballerini di fama internazionale si esibiranno nel vero e proprio spettacolo delle milonghe notturne in Piazza Duomo, ai piedi della Cattedrale di Trani (dalle ore 22,00). Ingrediente fondamentale sarà la musica, con due Orchestre internazionali dal vivol’Hyperion ensemble e la Tango Spleen Orquesta – che accompagneranno le esibizioni, rispettivamente, venerdì 12 e sabato 13 luglio.

Trani diventa città tanguera per tutti. Non solo professionisti, dunque, ma anche coloro che non si sono mai avvicinati a questa danza potranno scoprirne i segreti e assaporarne la sensualità. Oltre a lezioni ed esibizioni dal vivo di artisti di fama mondiale, anche lezioni gratuite per chi non ha mai ballato infatti sono in programma dalle ore 19,30 alle ore 20,30 in Piazza Duomo venerdì 12 luglio a cura dei maestri Valentina Guglielmi e Miky Padovano della Para Dos scuola di Tango argentino di Trani, sabato 13 a cura dei maestri Giorgia Rossello e Vito Raffanelli della scuola Passione Danza di Molfetta e domenica 14 a cura di Silvia Scorpiniti e Vincenzo Balestrucci della Barletta Art Academy. Chiunque abbia voglia di approcciare alle sensuali movenze del tango può farlo da quest’anno, previa prenotazione al numero + 39 3805272776.

Ma il Festival non finisce di stupirci e si lega ad una iniziativa sociale molto interessante e inclusiva. L’organizzazione del Festival de tango Trani ha sposato quest’anno il protocollo “Trani Autism Friendly”, sostenendo il progetto dell’Associazione Contesto di Trani, molto attiva sul territorio, dalla quale i partecipanti e il pubblico della kermesse di danza potranno acquistare sia vino sia borse mare prodotte da ragazzi autistici, i cui proventi serviranno a promuovere altre iniziative a loro favore.



News Evento

Leggi anche


Data ultimo aggiornamento pagina 2019-07-11 11:04:01
Inserito da Michela Gesualdi
Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.
artigiani-del-gusto