sfondo endy
Eventi Novembre 2017
eventiesagre.it
Eventi Novembre 2017
Numero Evento: 19670
Eventi Festival
Itinerari Musicali
6^ Edizione
Date
Dal: 03/09/2017
Al: 24/09/2017
Dove:
Logo Comune
Piemonte - Italia
Contatti
Cell.: 338/7294638
Fonte
Segreteria Nuovo ISI
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
artisticamente-2017-desk 300x250
creativita-artigiana 2017-300x250
CARIRA-5X1-NAZ-DESK
Italcredi 15 giugno Nazionale

Itinerari Musicali

6^ Edizione

Da Domenica 03 a Domenica 24 Settembre 2017 - dalle ore 16:00
Sordevolo (BI)

Itinerari Musicali - Sordevolo

 

ITINERARI MUSICALI NELLA RETE MUSEALE BIELLESE VI EDIZIONE 2017

La rassegna organizzata dall'associazione N.I.S.I.ArteMusica, in collaborazione con la Rete Museale Biellese, l'ATL Biella, Touring Club Italiano – Club di Territorio di Biella, i Comuni e le associazioni locali, e con il fondamentale contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e della Fondazione Piemonte dal Vivo, riprende per gli appuntamenti conclusivi del mese di settembre con un concerto molto particolare e perfettamente calato nel contesto del sito di archeologia industriale che ospita l’evento.

X ITINERARIO MUSICALE
DOMENICA 3 settembre
PRAY - FABBRICA DELLA RUOTA
Ore 16.00 visita guidata Fabbrica della Ruota

Fabbrica della Ruota
Il lanificio venne costruito dai fratelli Zignone nel 1878, in localita' Vallefredda, a poca distanza dalla confluenza del rio Scoldo col torrente Ponzone e in prossimita' della strada provinciale Biella-Borgosesia. L'attivita' venne esercitata inizialmente da Pietro, Giovanni e Carlo. Alla morte di Pietro, nel 1891, soltanto Carlo mantenne l'azienda, ma, da solo, non riusci' ad andare oltre il 1896. In quell'anno lo stabilimento venne affittato ad Anselmo Giletti, che vi installo' una filatura a servizio dell'importante complesso di Ponzone. Nel 1900 Carlo Zignone mori' lasciando vedova Felicita Tonella ed orfani dieci figli bambini. Solo nel 1912 i fratelli Umberto, Oreste e Rinaldo Zignone ritornarono in possesso della fabbrica e costituirono una societa' con i fratelli Ferla, titolari dell'omonimo lanificio di Polto. Cessato nel 1918 il sodalizio coi Ferla i fratelli Zignone amministrarono autonomamente l'azienda sotto la ragione sociale "Lanificio Fratelli Zignone fu Carlo". L'alluvione del 1927 causo' gravi danni allo stabilimento e nel 1931 mori' Umberto Zignone. Oreste e Rinaldo riavviarono la produzione in societa' con loro collaboratori, come il disegnatore Ugo Rista e l'addetto commerciale Armando Garlanda. La "Zignone Garlanda & Rista" si sciolse nel 1937. Nel 1949 anche Garlanda usci' di scena e ancora una volta i fratelli Oreste e Rinaldo, ed il nipote Ermanno, figlio di Umberto, tornarono a gestire in proprio con un avvio promettente. Gli anni Cinquanta pero' furono un periodo difficile e molte piccole aziende non tennero il passo: cio' accadde anche al lanificio dei fratelli Zignone. Nel 1966 l'imprenditore Carlo Beretta acquisto' gli stabili della Vallefredda senza pero' riprendere l'attivita'. Nel 1991 Carlo Beretta dono' il complesso industriale al DocBi-Centro Studi Biellesi dopo che gia' nel 1984, quella che ormai era diventata la "Fabbrica della ruota", aveva ospitato la mostra "Archeologia industriale in Valsessera e Valle Strona" tracciando il percorso dell'associazione e precorrendo il nuovo destino dell'ex Lanificio Zignone. Oggi la "Fabbrica della ruota", un vivace centro culturale, e' inserita nel sistema ecomuseale della Provincia di Biella.

Ore 17.00 concerto
“La tessitura, dal mito ai canti delle operaie”
Claudia Grimaz soprano
Andrea Rucli pianoforte
introduzione di Andrea Rucli
Musiche della tradizione popolare friulana, laziale, veneta, piemontese, marchigiana

La tessitura, dal mito ai canti delle operaie in cui l'arcaica simbologia del filare è stata declinata in tre secoli di musica. Accostamento ideale tra canto, musica e attività lavorativa industriale nelle filande del Novecento con le donne protagoniste della lavorazione dei tessuti all’ex lanificio Zignone, meglio conosciuto come “Fabbrica della Ruota” che fu edificato attorno al 1878. Rappresenta uno dei più noti esempi di archeologia industriale in Italia, avendo conservato l’impianto multipiano ottocentesco di tipo manchesteriano e il sistema “teledinamico” di trasmissione dell’energia. È posto al centro del percorso “La Strada della Lana”, che collega Biella a Borgosesia.

Claudia Grimaz è interprete a partire dall’ ’89 come cantante e attrice di diversi spettacoli. Nel ’95 è la corifea ne "I Turcs tal Friul" di P. P. Pasolini con la regia di Elio de Capitani. L'autrice delle musiche è Giovanna Marini, e per quest'ultima seguiranno altri lavori: partecipa infatti nel ’96 a "Orestejia" regia di Franz Marijnen per il Teatro Reale Fiammingo di Bruxelles (registrazione del CD delle musiche originali per Igloo+), nel '98, nel ruolo di "Argentina" a "La bague Magique" , opera dall’omonimo libretto goldoniano per l’Opera di Nancy con la regia di J.C.Berutti e nel '99 a "Le Coefore" di Eschilo per la regia di Elio de Capitani. Nel settembre 2002 partecipa alla Biennale di Venezia come cantante per le Commissioni di nuova musica eseguendo composizioni di Soccio, Ingolfsson e Strasnoy e l’anno successivo è protagonista, col ruolo di “Caterina”, nell’opera "Antinesca" di Giulia D’Andrea, rappresentata nell’ambito della stessa Biennale. Nel 2006 inizia la collaborazione con l'ensemble vocale Oktoechos diretto dal M° Lanfranco Menga che si dedica all'esecuzione del repertorio vocale monodico e polifonico del XII e XIII secolo e col quale registra un CD per l'etichetta Tactus nell'ottobre 2007. Nel giugno 2007, assieme all'Ensemble Cameristico Sergio Gaggia esegue "Pierrot Lunaire" di A. Schönberg. Ha registrato per la Dynamic in prima mondiale musiche di Ella von Schultz Adaiewsky ed è stata Colombina ne “La Pantomima rinata” presentata dall'Associazione Gaggia ai Concerti del Quirinale nel gennaio 2010 e per la stessa serie nel febbraio 2013 ha cantato lieder della Ella von Schoultz Adaiewsky come soprano dell'ensemble cameristico Sergio Gaggia.

Andrea Rucli, pianista, suona da più di venticinque anni sia come solista che in svariate formazioni cameristiche, collaborando con figure di primo piano del concertismo internazionale. Ha partecipato a prestigiosi festival di musica da camera, tra cui quelli di Kuhmo in Finlandia (dove sarà ospite nel 2017 per la 13a volta), Portogruaro (per 10 edizioni), Teatro Olimpico Vicenza, del Sound Jerusalem in Israele, del Festival Pontino, del Cantiere di Montepulciano, della Società della Musica da Camera al Teatro dell’Ermitage di San Pietroburgo, del Festival A Tempo di Podgorica, dell' Osnabrücker Musikfestival “Classico con brio” e dello Stiftfestival in Olanda. Ha recentemente debuttato come solista con orchestra nella sala Brahms al Musikverein di Vienna. Tra i vari Cd registrati spiccano i due con le opere per pianoforte e per musica da camera - registrate in prima mondiale - della compositrice russa Ella Adaiewsky, frutto di un quinquennale lavoro di riscoperta promosso dall’Associazione Sergio Gaggia, di cui si sono più volte occupati anche le riviste Amadeus, Musica e Radio 3 Suite. Nel gennaio 2010 e nel febbraio 2013 si è esibito per i “Concerti del Quirinale” in diretta radiofonica sul III canale RAI ed in circuito Euro Radio, presentando rispettivamente “La Pantomima Rinata”, produzione della Gaggia 2006, ricostruzione musicale di Vladimir Mendelssohn della Pantomima k446 di W.A.Mozart, con una commedia dell'arte appositamente scritta da Quirino Principe e un programma pensato per la giornata del Ricordo.

Ingresso gratuito

Info presso:
segreteria@nuovoisi.it
www.facebook.com/itinerarimusicaliecomusei
www.facebook.com/retemusalebiellese
www.facebook.com/biellaturismo
cell.338/7294638
www.nuovoisi.it
www.atl.biella.it

Prossimi appuntamenti:

X ITINERARIO MUSICALE
DOMENICA 10 settembre
OROPA SANTUARIO- OASI WWF GIARDINO BOTANICO
Ore 15.30 visita guidata
Ore 17.00 Sala Convegni concerto
“Suggestioni della natura nel repertorio per violino e pianoforte”
Franco Mezzena violino Stefano Giavazzi pianoforte
Musiche di Mozart, Beethoven, Schubert, Brahms,

XI ITINERARIO MUSICALE
DOMENICA 17 settembre
BIELLA – PALAZZO GROMO LOSA
Ore 16.00 visita guidata
Ore 17.00 concerto
“L’esoressione multiculturale del Novecento”
Claudio Piastra chitarra Simone Pagani pianoforte
Franco Catalini contrabbasso Marco Tolotti batteria
Musiche di Bolling, Mozart, Desmond

XII ITINERARIO MUSICALE
DOMENICA 24 settembre
PETTINENGO - MUSEO DEGLI ACQUASANTINI – Oratorio di San Rocco
Ore 16.30 visita guidata
Ore 17.00 concerto
“La sacralità dell'acqua e la sacralità della musica”
Duo Lamy
Massimo Coco violino
Giovanni Ricciardi violoncello
Musiche di Bach, Haendel Halvorsen.



    News Evento

    Leggi anche


    SCEGLI I SERVIZI DISPONIBILI NEL COMUNE DI SORDEVOLO
    Drink & Coffee
        ( )
    Data ultimo aggiornamento pagina 2017-08-30 16:41:01
    Inserito da Michela Gesualdi
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici o Privati, e organizzatori di eventi. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi, che potrebbero variare, contattando gli organizzatori o visitando il sito ufficiale dell'evento.
    creativita-artigiana-2017-728x90 P