eventi sagre e mercatini Eventi Autunno 2014
Eventi
Sagre
Feste
Folklore
Enogastronomici
EnoMusicali
Festival
Fiere
Storici
Halloween
Raduni
Culturali
Musicali
Spettacolo
Cinema
Cena Spettacolo
Mostre
San Valentino
8 Marzo
Corsi
Mostra Mercato
Sportivi
Religiosi
Beneficenza
Annunci
Vari
Fiere
Teatro
Mercatini
Natale
Presepi
Capodanno
Carnevale
Pasqua
Sfilate
Concorsi
Itinerari
Da Visitare
Ricette
Artisti
Promo e Sconti
Viaggi e Vacanze
Comuni
RSS
NEWSLETTER
Siti Utili
Eventi Oggi
Elenco Completo
Ultimi Inseriti
Gestisci La Vetrina
Pasqua
Processioni


EVENTIESAGRE (D)
è un marchio depositato
ogni suo utilizzo non
autorizzato non è ammesso

Responsabile Sito:
WEB UP ITALIA SRL

Sede Legale e
Amministrativa:

Via Magenta, 8
60121 Ancona (AN)

C.F./P.Iva: IT03251181206
Tel: (+39) 388 587 28 47
Fax: (+39) 051 0544536

Redazione:
(+39) 320 1904436

Provider sevizi Datacenter:
Momit Srl

Site Map XML
URL List TXT

CSS Valido!

Valid XHTML 1.0 Transitional

[Valid RSS]


Link sponsorizzati:
C. Risparmio Effetto Bonus 01-10 31-12 2014
DENTISTA MIGLIOR PREZZO
Varano in Bottiglia 2014
ATTENZIONE!!! Evento Passato. Se hai informazioni in merito alla prossima edizione o aggiornamenti, contattaci all'indirizzo mail segnalazione@eventiesagre.it
Eventi Feste

Festa della Marineria
Biennale d'Arte, Cultura, Scienza e Tradizione

dal 03/10/2013
al 06/10/2013
 
Dove:
La Spezia (SP)
Liguria - Italia
 
Per maggiori informazioni:
info eventoSegreteria organizzativa
Telefono +39 0187 727328 - +39 0187 727324
 
Fonte:
Studio Gardella
 
Condividi questo evento
| | |
Scheda Evento

Festa della Marineria 2013
3^ edizione

dal 3 al 6 ottobre 2013

festa della marineria 2013 la spezia

Festa della Marineria - Stanno facendo rotta sulla Spezia le 36 regine del mare provenienti da 10 paesi per la tappa conclusiva della Lycamobile Mediterranean Tall Ships Regatta, in occasione della terza edizione della Festa della Marineria.

Dal 3 al 6 ottobre 4 giorni con oltre 100 eventi gratuiti e un ricco programma di regate, esibizioni di barche storiche, visite ai bastimenti, mostre tematiche, spettacoli, musica e gastronomia.

Tra gli eventi in calendario: il concerto inaugurale di Vinicio Capossela; un omaggio letterario e musicale a Marsiglia; gli incontri letterari con ospiti quali Valerio Massimo Manfredi; "Il mare per ragazzi", con giochi e laboratori su scienze e tecnologie marine curati da grandi Centri di ricerca nazionali.

La Spezia, 27 settembre 2013 - Manca poco più di una settimana all'atteso arrivo alla Spezia delle Tall Ships, 36 "Regine del Mare", navi scuola delle Marine Militari e velieri provenienti da 10 diversi paesi del mondo, in occasione della terza edizione della Festa della Marineria, dal 3 al 6 ottobre (www.festadellamarineria.com).

Partite nei giorni scorsi da Barcellona, dopo una tappa a Tolone (27-30 settembre), venerdì 4 ottobre le Tall Ships taglieranno nel Golfo della Spezia il traguardo della Lycamobile Mediterranean Tall Ships Regatta, la grande regata internazionale organizzata da STI (Sail Training International - www.sailtraininginternational.org).

Cuore della Festa della Marineria sarà quindi l'arrivo delle imbarcazioni, a partire da alcune fra le Tall Ships più belle del mondo, tra cui 12 gioielli di Classe A, superiori ai 40 metri di lunghezza - dall'imponente russa Mir (la più grande con i suoi 110 metri), all'Amerigo Vespucci (100,6 m), all'olandese Gulden Leeuw (70,10 m) - ad imbarcazioni più piccole ma non per questo meno ricche di fascino.

1500 persone di equipaggio, tra marinai e giovani trainees provenienti da tutti i Paesi, invaderanno la città e sabato 5 ottobre daranno vita ad una coloratissima sfilata per le vie cittadine, seguita dalla cerimonia di premiazione della regata.

Le Tall Ships, che saranno visitabili dal pubblico nei giorni della Festa, ripartiranno dalla Spezia lunedì 7 ottobre con una spettacolare parata di arrivederci.

Grande evento biennale dedicato alla cultura e alle tradizioni del mare, la Festa della Marineria propone inoltre un ricco programma con oltre 100 eventi gratuiti in 4 giorni, che animeranno la città della Spezia dalle prime ore del mattino fino a tarda notte con regate, esibizioni di barche storiche, visite ai bastimenti, incontri con autori, scienziati e personalità del mondo del mare, mostre tematiche, spettacoli, musica, gastronomia.

Grandi momenti di spettacolo - a partire dall'inaugurazione con un concerto di Vinicio Capossela, appositamente pensato per la Festa della Marineria sui temi del mare e della musica dei porti (giovedì 3 ottobre) - si alterneranno così a eventi dedicati al sapere e alla progettazione nautica universitaria.

Venerdì 4 ottobre La Spezia dedicherà un omaggio a Marsiglia, alla vita del suo scrittore più amato, Jean-Claude Izzo, con la partecipazione della sua biografa Stefania Nardini, e alla sua tradizione musicale, con il concerto Moussu T et Lei Jovents.

Tornano poi gli incontri letterari nell'Auditorium del Mare con un programma realizzato in collaborazione con Mursia, l'editore del mare in Italia, che vedrà tra gli ospiti Valerio Massimo Manfredi, il cui ultimo romanzo, Il mio nome è Nessuno (Mondadori, 2012), è dedicato a Ulisse, eroe greco simbolo dei marinai di tutti i tempi, ma anche Giancarlo Barberis, a presentare il libro su I cantieri Barberis. Una storia italiana. Dallo Sciacchetrà alla Coppa America (Mursia, 2013), il grande velista Andrea Mura, primo italiano della storia a vincere la Route du Rhum, regata oceanica in solitario da Saint- Malò, in Francia, a Pointe-à-Pitre in Guadalupa, e autore del libro L'avventura, l'ignoto, la paura. Con Vento di Sardegna alla Route du Rhum (Mursia, 2013).

Ospiti alla Spezia in collaborazione con Mursia anche i "Pastori del mare" dell'associazione ambientalista Sea Shepherd, impegnata per fermare il massacro delle balene e delle specie marine in via di estinzione e per la protezione e difesa degli ecosistemi dei nostri oceani.

Infine spazio ai più giovani, con l'iniziativa "Il mare per ragazzi" al Centro Allende, giochi e laboratori didattici sulle scienze e le tecnologie marine, a cura di CNR-ISMAR, ENEA-UTMAR, INGV, CSSN-CMRE, Polo universitario Marconi, Tarros spa, Ludoteca Civica, Percorsi nel Blu, A.R.I. - Associazione Radioamatori Italiani, Archivio di Stato, Litav, Admiral. Tra le proposte interattive, anche Comanda una nave, un simulatore di manovre navali a cura di LITAV Formazione Marittima Superiore.

La Festa della Marineria è organizzata da Comune della Spezia e Autorità Portale della Spezia - uniti nell'Associazione "Il Golfo e la Cultura del Mare" - con la collaborazione della Marina Militare Italiana, con il supporto di Regione Liguria, Provincia della Spezia, STI (Sail Training International) con la sua rappresentante STA Italia.

La Festa della Marineria è anche sui social network:
https://www.facebook.com/festadellamarinerialaspezia
https://twitter.com/#!/FestaMarineria
http://www.youtube.com/user/festadellamarineria

Contatti Stampa:
Ufficio Stampa Festa della Marineria


Festa della Marineria 2013
3^ edizione

dal 3 al 6 ottobre 2013

Si terrà dal 3 al 6 ottobre 2013 la terza edizione della Festa della Marineria (www.festadellamarineria.com), il grande evento biennale organizzato alla Spezia, dedicato all'arte, alla cultura, alla scienza e alle tradizioni del mare, che ha raggiunto le oltre 250.000 presenze nella scorsa edizione.

La Festa della Marineria 2013 sarà un'edizione speciale, caratterizzata da un importante evento: la tappa conclusiva della Lycamobile Mediterranean Tall Ships Regatta, la grande regata internazionale dedicata alle Tall Ships e organizzata da STI (Sail Training International) che partirà da Barcellona a fine settembre e, dopo Tolone, arriverà alla Spezia (www.sailtraininginternational.org).
Cuore della Festa della Marineria saranno quindi l'arrivo delle Tall Ships (venerdì 4 ottobre) e la parata degli equipaggi provenienti da tutto il mondo per le vie del centro cittadino, una grande festa colorata e divertente che si concluderà con la cerimonia di premiazione della regata (sabato 5 ottobre). Al momento sono 30 le regine del mare che hanno confermato la loro presenza alla Spezia e saranno visitabili dal pubblico nei giorni della Festa. Tra queste la russa Mir (110 m), l'Amerigo Vespucci (100,6 m), l'olandese Gulden Leeuw (70,10 m).

Il ricco programma della Festa della Marineria - oltre 200 eventi in 4 giorni - animerà la città della Spezia dalle prime ore del mattino fino a tarda notte con regate, esibizioni di barche storiche, visite ai bastimenti, incontri con autori, scienziati e personalità del mondo del mare, mostre tematiche, spettacoli, musica, gastronomia.


STORICO ANNO 2011

Festa della Marineria 2011
Biennale d'Arte, Cultura, Scienza e Tradizione

La Spezia, 16-19 giugno

festa marineria_16-19.06_la spezia

La Spezia, 23 giugno 2011

Obiettivo raggiunto. Nella Festa della Marineria la città si riconosce con orgoglio, perché è il riflesso della nostra storia, di ciò che siamo e di ciò che possiamo realisticamente ambire ad essere.

Ai tantissimi visitatori italiani e stranieri abbiamo potuto mostrare con fierezza di essere una grande città di mare, detentrice di un patrimonio storico, tecnico, tecnologico e culturale unico, non solo a livello nazionale.

Dopo queste due prime edizioni di grandissimo successo, la Festa della Marineria è destinata a diventare sempre più l'evento a cui la cultura marinara italiana e quella internazionale guardano come a un punto di riferimento.

Grazie di cuore a tutti coloro che con il loro sostegno, il loro lavoro, la loro passione hanno reso possibile questa straordinaria Festa.

Un grazie particolare lo voglio rivolgere al generoso impegno delle Borgate del Palio del Golfo. Si è cimentato un legame importante tra le principali manifestazioni del golfo legate al grande tema del mare.

Un ringraziamento speciale va infine ai miei concittadini che, anche in questa occasione, hanno dato una grande prova di orgoglio civico che è una forza necessaria per costruire il nostro futuro.

Massimo Federici - Sindaco della Spezia

E' stata una grande festa collettiva che quest'anno è stata anticipata dalla visita del Presidente Napolitano e dalla Festa della Marina, due occasioni eccezionali che hanno "scaldato" il clima a partire già dal 9 di giugno.

Le cose sono andate bene, anche sotto l'aspetto commerciale e rispetto a due anni fa sono migliorati l'organizzazione e la qualità. Merito di chi ha lavorato alla manifestazione, cui va un ringraziamento particolare.

Ma il ringraziamento più grande va a tutti gli spezzini che con la loro partecipazione ed entusiasmo, dalla sera del concerto con la Banda Musicale della Marina, all'ultima sera con lo Sbarco dei Pirati, hanno reso straordinari tutti gli eventi.

E' ovvio che cercheremo di migliorare sempre più e, a questo proposito, sono ben accetti punti di vista, suggerimenti e anche critiche, preziosi alleati per far crescere la Festa.

Lorenzo Forcieri - Presidente Autorità Portuale della Spezia

I numeri

Presenze durante la manifestazione: circa 250.000 tra spezzini e turisti provenienti da tutta Italia e dall'estero. Moltissimi in questa edizione, infatti, sono stati i visitatori stranieri.

Oltre 200 appuntamenti nei quattro giorni di Festa, tutti contrassegnati da una significativa presenza di pubblico, dal mattino fino a tarda sera.

La serata inaugurale con lo spettacolo "Il Corsaro Nero - The Abyss" a cura della Compagnia Corona Events con la presenza dell'artista internazionale Howie B ha visto un afflusso di visitatori stimato attorno alle 30.000 persone.

La giornata di sabato 18 giugno culminata con la Notte Blu, nonostante le condizioni meteorologiche non ottimali, ha registrato il tutto esaurito: si stimano 90 mila presenze.

Record di partecipazione per le novità dell'edizione 2011: il ristorante Tutti in voga a cura delle Borgate del Palio del Golfo ha registrato una presenza straordinaria, così come tutto esaurito per la sezione dedicata ai più piccoli. L'insieme dei laboratori e delle attività rivolte alla fascia 4 - 16 anni ha visto complessivamente circa 2000 partecipanti. Tutto esaurito anche per le due date dell'uscita notturna all'Isola del Tino.

Il Villaggio Porto, altra novità del 2011, 400 metri quadrati di spazio aperto realizzato dall'Autorità Portuale dotato di dieci schermi, una grande finestra 24 ore su 24 sulle attività portuali, ha visto una presenza che si può stimare attorno alle 15.000 persone. Circa 800 persone hanno visitato il porto mercantile nella sola fascia pomeridiana/serale grazie ad un bus da 56 posti che li ha portati ad esplorare i terminal LSCT e le Calate Malaspina e Paita dove sorgerà il nuovo waterfront.Sempre affollato anche il Navebus, il pulmino usato nel corso dell'anno scolastico dagli alunni delle scuole elementari della provincia che partecipano al progetto PortoLab. Progetto che durante i giorni della Festa è stato divulgato e presentato ai bambini ed ai visitatori da parte dello staff di LSCT. Molto affollate anche le visite guidate, da parte dei curatori del progetto Tarros le "Avventure di un Grande Contenitore". Successo anche della connessione alla rete internet mediante free wireless e del sofisticato Simulatore di gru portacontainers progettato dall'Università di Cagliari ed in uso al terminal Contship del capoluogo sardo.

Intorno a 2000 si attestano le presenze all'Auditorium del Mare per le iniziative legate a 150 anni di storie di mare realizzate in collaborazione con MURSIA. Tra gli appuntamenti più partecipati: la consegna dei premi Una vita per il mare e Un mare di solidarietà a Enzo Maiorca e Vittorio Alessandro; la conferenza sul progetto di canale navigabile La Spezia-Venezia a cura dello storico Sergio del Santo; l'omaggio al poeta Giovanni Giudici; la serata con Patrizio Roversi; la conferenza a cura di Sea Shepherd; la proiezione del film Sea Odissey sull'avventura degli autonauti Marco Amoretti e Marco de Candia e Pirati di ieri e di oggi a cura dei Fratelli della Costa.

Tantissimi i visitatori delle mostre realizzate in occasione della Festa: in totale oltre 17.000. da segnalare: 5000 sono state le visite alla mostra "Segnalazioni e Comunicazioni Marittime: Fari, Fanali e Radio" all'Urban Center, oltre 5000 quelle stimate nei giorni di festa alla " Mostra Istituzionale della Marina Militare Italiana" in Piazza Europa; oltre 2800 le presenze al CAMEC dall'inaugurazione delle mostre avvenuta in anteprima il 9 giugno; 2500 i visitatori a Porto Lotti per il "10° Campionato Europeo Di Modellismo Navale Sezione C", che si sono affiancati agli oltre 200 partecipanti; 2000 i visitatori della mostra dei Centri di Ricerca Un mare di tecnologia al Centro Allende. A tutto ciò si aggiungano i 650 visitatori che nei giorni della Festa hanno fatto visita al Museo Tecnico Navale.

Vastissima affluenza per le imbarcazioni della Marina Militare: la nave scuola Amerigo Vespucci, tra il 16 e il 17 giugno ha registrato circa 2400 visite, mentre la Fregata Grecale, tra il 18 e il 19, oltre 2500.

La Mostra Mercato Internazionale di Antiquariato Navale è stata frequentatissima e il giro di affari per gli espositori, nonostante il momento di crisi, è stato oltre ogni aspettativa.

Più di 100 i giornalisti e i fotografi accreditati tra testate locali, nazionali e internazionali.

22 i volontari tra adulti, studenti degli istituti superiori e universitari. A questi si devono aggiungere i 15 studenti dell'Istituto Tecnico nautico "Cappellini-N.Sauro" impegnati nel Villaggio Porto che hanno partecipato al progetto Formazione Scuola Lavoro LSCT-SAURO.

43 gli sponsor. 65 i partner. 12 tra media partner e media friends.

100 bar, ristoranti ed esercizi commerciali che hanno partecipato con menù e agevolazioni nei prezzi.

A tutto ciò devono essere aggiunte le moltissime iniziative spontanee di tanti operatori che hanno allestito vetrine e locali dei loro esercizi con il tricolore e in tema marinaro.

Le ricadute economiche sulla città. Da un primo conteggio, si stima attorno a 2 milioni di euro il giro di affari per i pubblici esercizi (ristorazione, bar, ricettività)

Tutto esaurito nei giorni della Festa nel circuito dell'accoglienza cittadino che conta oggi 1900 posti letto tra alberghi, locande, affittacamere, B&B, case per ferie, ostello, agriturismi etc..

Altro record significativo: al momento non si registra alcun esposto. Anche questo è un dato significativo.

I conti della Festa. La manifestazione ha contato su un budget complessivo di 878.000 euro. Di questi612.000dei partner istituzionali, 220.000 ricavati da sponsorizzazioni e 36.000 da proventi vari, dalla vendita degli spazi commerciali al merchandising.

Ufficio Stampa Festa della Marineria
Fede Gardella
Lucia Compagnino


Festa della Marineria 2011
Biennale d'Arte, Cultura, Scienza e Tradizione
La Spezia, 16-19 giugno

festa della marineria_16-19.06_la spezia

Da giovedì 16 a domenica 19 giugno 2011 torna alla Spezia il grande evento dedicato alla marineria organizzato da Comune della Spezia e Autorità Portuale della Spezia con il contributo e il supporto di Regione Liguria, Provincia della Spezia, Comune di Lerici, Comune di Portovenere, Marina Militare, Istituzione per i Servizi Culturali del Comune della Spezia, Camera di Commercio, Centro Fieristico, Comitato delle Borgate e Il Mare ci Unisce.

Dopo il successo del debutto nel 2009, quest'anno la manifestazione si affianca alle celebrazioni per i 150 anni dell'Unità d'Italia e della Marina Militare Italiana che si svolgeranno alla Spezia il 10 giugno alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

La Festa della Marineria 2011 vedrà protagonista tutto il Golfo dei Poeti: il cuore della rassegna sarà alla Spezia, ma eventi importanti saranno ospitati anche nei comuni di Lerici e Portovenere, con un programma ricchissimo che animerà i luoghi della festa dalle prime ore del mattino fino a tarda notte. Duecento eventi fra regate, spettacoli, mostre, conferenze, presentazioni, laboratori e dimostrazioni per tutti i gusti e tutte le età.

"La città della Spezia - ha dichiarato il Presidente della Regione Liguria Claudio Burlando - diventa in queste giornate capitale di tutto ciò che riguarda le attività legate al mare. La seconda edizione conferma una tradizione e una vocazione strategica che sta valorizzando una vasta gamma di innovazioni e la capacità di coinvolgere l'interesse di un pubblico molto vasto. Siamo dunque alla vigilia di una grande occasione per promuovere la conoscenza e la riflessione su un futuro per La Spezia che vede sinergie sempre più efficaci tra la presenza di centri di ricerca, di attività produttive, di servizi turistici e culturali rivolti alla vita sul mare, all'uso delle sue risorse nel rispetto dell'ambiente, alla valorizzazione di bellezze naturali incantevoli. Naturalmente dobbiamo ribadire con forza la necessità della tutela e dello sviluppo di attività come quelle cantieristiche - oggi investite da una grave crisi - e della realizzazione dei progetti destinati a trasformare il waterfront della città e a rilanciare le potenzialità del porto, che sta già vivendo una ripresa molto significativa dei traffici, e che guarda alla attivazione anche di nuove attività crocieristiche. La Regione Liguria continuerà a impegnarsi con tutte le sue energie per contribuire al successo di queste giornate e per sostenere la vocazione rivolta al mare della città".

"La Festa della Marineria 2011 - ha dichiarato il Sindaco della Spezia Massimo Federici - ha l'ambizione di fare della Spezia un punto di riferimento per la marineria a livello nazionale e non solo. Già nel 2009, la città è riuscita a trasmettere di sé un'immagine rinnovata e più forte. Per l'edizione 2011 intendiamo dare vita ad un grande evento che punti molto sulla qualità e che sia, ancor più, veicolo dell'immagine della Liguria e della Spezia, città che guarda al suo mare come risorsa produttiva, turistica, sociale e culturale. Così abbiamo concepito sin dall'inizio la Festa della Marineria: una grande operazione attraverso cui la città rafforzasse la consapevolezza delle sue grandi potenzialità e parlasse di sé in questi termini all'esterno. La Festa della Marineria è un evento unico nel panorama nazionale, perché così intimamente legato alla nostra storia, al nostro presente, al nostro futuro. Ha ragione di esistere solo alla Spezia per il concentrato di eccellenze antiche e nuove che la città possiede. Il programma che abbiamo composto è di altissimo livello e ha tutti i presupposti perché la Festa della Marineria 2011 sia un evento da ricordare".

"Quest'anno l'Autorità Portuale - ha dichiarato il Presidente dell'Autorità Portuale della Spezia Lorenzo Forcieri - è partner del Comune della Spezia nell'organizzazione della Festa. E' un evento cui anche noi crediamo molto per il contributo che può fornire alla crescita di una nuova consapevolezza: lo sviluppo del rapporto positivo con il mare, sempre più fonte di ricchezza e di crescita. Ciò, insieme allo sviluppo di un porto che vuole prosperare in un rapporto sempre più armonico con la città. La festa sarà un veicolo per far conoscere tutte le nostre eccellenze: dalla Marina Militare ai porticcioli turistici, dai cantieri ai centri di ricerca, base e stimolo per costruire un futuro migliore, in cui le diverse vocazioni possano convivere. In particolare, abbiamo ideato "Il Villaggio del Porto", uno spazio open space dove i rappresentanti della comunità portuale - terminalisti, spedizionieri, agenti marittimi, ecc. - avranno la possibilità di mostrare l'evoluzione della loro professione, la tecnologia, la formazione continua che stanno dietro alle performance che il nostro porto registra. Nel Villaggio, tra le altre cose, troveranno posto un sofisticato simulatore per gru e i monitor dell'Autorità Portuale, eccezionalmente presentati al pubblico il quale, attraverso questi mezzi altamente tecnologici, si farà un'idea giusta del nostro porto, visitabile anche con il Navebus nei giorni della Marineria".

L' inaugurazione ufficiale sarà il 16 giugno alle 22 con un evento che prenderà spunto dagli scritti di Emilio Salgari nel centenario della morte del grande scrittore. Dopo il grande successo dell'esibizione curata dalla Fura dels Baus nel 2009, quest'anno si assisterà alla celebrazione dello scrittore che per milioni di lettori ha rappresentato l'essenza stessa dell'avventura sul mare. Il Molo Italia e la Passeggiata Morin si trasformeranno in platea per lo spettacolo "Corsaro Nero - The Abyss" dedicato all'ultimo viaggio del Corsaro Nero della Compagnia Corona Events che l'ha pensato appositamente per la Festa della Marineria. La mitica figura del Corsaro Nero darà voce e poesia ad una performance unica, creata per l'anfiteatro d'acqua che è il golfo della Spezia, regalando al pubblico sogni, visioni e emozioni. Grande ospite internazionale della serata, il dj e produttore inglese Howie B., già collaboratore di U2 e Bjork. Il mix tra teatro ed elettronica torna e conferma la Festa della Marineria come grande palcoscenico di eventi unici di respiro internazionale.

In questa seconda edizione della Festa della Marineria La Spezia si gemella con la marineria di Venezia attraverso una mostra fotografica, regate a vela e a remi ed esibizioni delle barche tipiche della laguna, la costruzione delle forcole veneziane dal vivo e la presentazione di un modello estinto chiamato "Vipera" (simile alla gondola) ricostruito appositamente per la Festa della Marineria. Alla Spezia ci sarà anchela gondola più antica navigante presente a Venezia e risalente al 1921. Sull'onda di questo patto nautico fra le due città è stato anche riscoperto un fatto storico di notevole fascino: il progetto di un canale navigabile intermarittimo Venezia - La Spezia elaborato nel 1889 da due ingegneri veneziani e mai realizzato, ripreso da Emilio Salgari ne «I naviganti della Meloria».E proprio al tema "Venezia - La Spezia" saranno dedicate un ciclo di conferenze a cura dell' Istituto Italiano di Archeologia e Etnologia Navale (ISTIAEN) che si terranno venerdì 17 giugno all'Auditorium del Mare di Passeggiata Morin.

Testimonial della Festa della Marineria 2011 saranno: Enzo Maiorca, Folco Quilici, Patrizio Roversi e Mario Tozzi. Inoltre il 19 giugno all'Auditorium del Mare, si terrà l'evento conclusivo: "Alla ricerca del marino - 7 mosse per migliorare l'Italia" racconto della traversata partita da Genova il 25 aprile, che arriverà a New York il prossimo 2 giugno.

In questa seconda edizione debuttano due riconoscimenti che verranno consegnati dal sindaco della Spezia a personalità che si sono distinte per il loro rapporto speciale con il mare: il premio "Una vita per il mare" che quest'anno andrà a Enzo Maiorca e il premio "Un mare di solidarietà" che verrà consegnato a Vittorio Alessandro.

Il programma a mare sarà di sicuro e forte richiamo. Punta d'eccellenza saranno le regate di livello nazionale e internazionale che creeranno una magnifica cornice di vele nel Golfo della Spezia e la presenza della FIM (Federazione Italiana Motonautica).Nel weekend del 18 e 19 giugno la FIM sarà presente con la sua "struttura" mobile, i suoi istruttori federali e le imbarcazioni dedicate alla promozione della motonautica, oltreché imbarcazioni d'epoca.

Grande novità il dedalo di pontili temporanei posizionati di fronte a Passeggiata Morin. I visitatori potranno vivere così un'esperienza unica immersi nell'affascinante mondo della marineria d'epoca.

La corporazione "Il Mare Ci Unisce" torna da protagonista. Molte e di notevole qualità le attività che andranno ad impreziosire il programma e il fascino dell'evento. Alla Spezia arriveranno bellissime e storiche imbarcazioni, a partire dalla Nave Giorgio Cini della scuola nautica della Guardia di Finanza. A bordo sabato 18 giugno si terrà un prestigioso convegno organizzato dall' ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale). Tornerà inoltre lo storico rimorchiatore a vapore Pietro Micca e, novità assoluta di quest'anno, la nave scuola ottocentesca americana Spirit of Chemainus.

Il palinsesto della Festa accoglierà poi uno sguardo approfondito sul mondo del subacqueo, con tutta la storia di sommergibili, sommozzatori e palombari che ha caratterizzato La Spezia dal primo dopoguerra ad oggi. Questa sezione sarà sviluppata attraverso una mostra multimediale al CAMeC, il centro di Arte Moderna e Contemporanea della città, realizzata grazie ad un'importante collaborazione con la Marina Militare e attraverso il Museo Tecnico Navale della Spezia che, da questo punto di vista, costituisce un vero bacino di enormi tesori legati al mare.

La Festa della Marineria vedrà inoltre la creazione di un Villaggio Mediterraneo di " Arti Mestieri e lavorazioni "in Passeggiata Morin. La novità del 2011 sarà la presenza alla Spezia della cantieristica proveniente da tutta Italia. Saranno infatti in città, oltre ai locali cantieri, i rappresentanti di Chiavari, Sorrento, Napoli, Livorno, Olbia, Livorno, Trieste e Venezia. Con quest'ultima la Festa della Marineria ha allacciato un rapporto stretto tra cantieristica, associazioni di barche ed eventi culturali. La Passeggiata Morin si arricchirà di stand delle Borgate Marinare del Golfo della Spezia che illustreranno la loro storia e quella del Palio del Golfo. Sempre a cura delle Borgate la cucina tipica nel ristorante "Tutti in voga" con l'allestimento,sul lungomare, di una suggestiva terrazza-catering che si affaccia sul Golfo proponendo le specialità della tradizione marinara spezzina.

Altra novità del 2011 saranno i fari, faristi e fanalisti, figure che dalla Spezia hanno sempre controllato e diretto la sicurezza della navigazione. Giovedì 9 giugno alle 23 in Piazza Mentana si terrà una spettacolare dimostrazione del primo lampo, come tecnicamente si definisce l'accensione dei fari. Da sottolineare il fatto che in città esista "Maritecnofari", il centro che controlla i fari e fanali di tutto il bacino del Mediterraneo. Il 17 giugno alle 19 si partirà per un'esclusiva e suggestiva visita al faro dell'Isola del Tino (su prenotazione), che è proprietà della Marina Militare e quindi normalmente non aperta al pubblico, con concerto, buffet e ritorno in navigazione notturna.

Ritornano alla grande l'antiquariato e il modellismo navale con la terza edizione della Mostra mercato internazionale dell'antiquariato navale e il prestigioso Decimo campionato europeo di modellismo navale classe C con oltre 200 partecipanti da tutta Europa.

La mostra mercato dell'antiquariato navale, a cura di Fausto Carletti, in particolare, si svolgerà in una grande struttura davanti alla Capitaneria di Porto della Spezia. Vi parteciperanno antiquari del settore provenienti da varie parti d'Italia e dall'estero. Oltre alla mostra mercato sarà allestita anche un'esposizione intitolata "I viaggi dei Grandi Transatlantici della prima metà del Novecento". Saranno resi visibili al pubblico storici manifesti pubblicitari e stampe di compagnie di navigazione come il Lloyd Triestino, la Navigazione Generale Italiana, la Società Italia di navigazione, la Compagnia Costa e tante altre. Verranno esposti per l'occasione esclusivi pezzi di ceramica e argenteria di bordo, provenienti dai servizi di prima classe di alcuni nostri gloriosi transatlantici come Rex, Augustus, Giulio Cesare, Conte Biancamano e Leonardo da Vinci.

Un'altra novità assoluta dell'edizione 2011 è la partecipazione di Ocean Team con il progetto internazionale " Mediterraneo: l'impatto ambientale non conosce confini". Il corso speciale coinvolgerà insieme studenti universitari laureati e impegnati in un dottorato o in un master, provenienti da sette diversi Paesi (Egitto, Turchia, Grecia, Italia, Israele, Palestina e Tunisia) che si affacciano sul Mediterraneo (più Inghilterra), per realizzare un'unica ed omogenea esperienza di apprendimento sullo stato di salute del Mediterraneo. Alla Spezia sarà presente anche la Sea Shepherd Conservation Society, l'associazione di eco-pirati fondata nel 1997 dal mitico capitano Paul Watson, uno dei tre artefici di Greenpeace e protagonisti di imprese straordinarie a difesa dell'ecosistema marino.

Torna poi il mondo della ricerca che svelerà ulteriormente al pubblico l'attività di tutti i centri di ricerca presenti sul territorio, che da anni svolgono attività di assoluto pregio internazionale. Enea, NURC, Cnr-Ismar, CSSN -Centro di Supporto e Sperimentazione Navale , Ingv e Polo Universitario Marconi, già coinvolti nella scorsa edizione, parteciperanno con un'esposizione, laboratori, incontri e visite guidate sui mezzi navali per raccontare le loro straordinarie avventure scientifiche.

In omaggio al 150° dell'Unità d'Italia e in collaborazione con la casa editrice Mursia, specializzata in libri dedicati al mare, all'Auditorium della Festa della Marineria si terrà un ricco calendario di incontri dove si alterneranno scrittori, ricercatori, navigatori, giornalisti e storici che racconteranno 150 anni di storie di mare. Unospazioche dalla mattina fino a tarda sera si fa contenitore di racconti, di avventure, scienza, ecologia, lavoro, tutti dedicati al grande tema del mare.Tra gli ospiti, personaggi tra i più prestigiosi del panorama italiano e non solo: Enzo Maiorca, che racconterà le sue immersioni, poi gli scrittori Davide Gnola, Silvio Ferrari, Mario Dentone, i giornalisti Claudio Fracassi e Giovanni Panella, gli storici della marineria Massimo Maresca e Raffaele Cazzola Hofmann che ha firmato il saggio "I nuovi pirati". Mario Tozzi, Patrizio Roversi, Giovanni Soldini e Simone Perotti saranno insieme in un incontro dedicato alla salvaguardia del Mare Nostrum.

Per la prima volta anche i bambini e i ragazzi avranno il loro calendario personalizzato, con laboratori, visite guidate, simulazioni e attività ludiche.

Anche le attività del porto mercantile saranno presenti con due progetti: Progetto Porto Lab e Le avventure di un grande contenitore.

Ricco il programma di concerti ed eventi che si svolgeranno nel cuore della città, in Piazza del Bastione. Saranno presenti, tra gli altri, Eugenio Bennato con il suo concerto ricco di umori mediterranei, Napo che porterà le canzoni di De André e i Visibì, gruppo locale di contaminazioni etno-folk. Sabato 18 sarà un'interminabile sequenza di emozioni che culmineranno nella "Notte Blu". Suoni, colori, danze invaderanno piazze e vie del centro città con atmosfere mediterranee.

Festa della Marineria 2011

Partner istituzionali

Comune della Spezia
Autorità Portuale della Spezia
Provincia della Spezia
Regione Liguria
Comune di Lerici
Comune di Porto Venere
Camera di Commercio della Spezia
Spezia Expo
Marina Militare Italiana dipartimento militare marittimo Alto Tirreno
Il Mare Ci Unisce
Comitato delle Borgate del Palio del Golfo della Spezia

Con la partecipazione di:

Guardia di Finanza
Polizia di Stato

Official Partner

Mursia
Sea Shepherd Conservation Society
F.A.I.
CNR - ISMAR
CSSN
NURC
ENEA
INGV
Polo Universitario "G.Marconi"
ISPRA
Federazione Italiana Motonautica
Circolo Velico La Spezia

Main Sponsor

Banco di San Giorgio

Official Sponsor

Le Terrazze Shopping
Coop Liguria
ASG Superconductors
ENEL
Marina Yachting
Helios
Conad
Schiffini
Banca Popolare di Novara
La Lince
Assonautica
LSCT La Spezia Container Terminal
Rimorchiatori Riuniti

Sponsor

O.T.O. Melara
Coop Selios
LITAV
Carboflotta Group
U.C.I.N.A.
Amico & Co.
Rossella Carrara
Lions
Porto Lotti
Impresa Edile Garbini
Schiffini Srl Costruzioni & Restauri
SALT
Ferrino
Piazza Luce La Spezia
Ares Italia
Autocisa
Il Corsaro Arredamenti
Rolcim
SDA Gioncaffè
La Spezia Cruise Facility
Alce Nero - Mielizia
Costruire Impresa
SEPOR
Moroni
Tarros SpA
Evercolor SRL
SpecTec
Associazione Spedizionieri del Porto della Spezia
Associazione Agenti Marittimi del Porto della Spezia
Consorzio Affittacamere Welcome La Spezia

Media Partner

Yacht Digest
Yacht & Sail

Partner

Archivio di Stato della Spezia
A.I.D.E.
Aidea La Spezia
ARCI
Artemisia Servizi Culturali
ASDEC
Associazione B52
Associazione Mediterraneo
Associazione Nazionale Subacquei M.M. in congedo
Associazione Radioamatori Italiani
Associazione Scarti
C.A.I. La Spezia
Centro Velico Caprera
Civ 5 vie
Civ Quartiere Umbertino
Comitato dei Circoli del Golfo della Spezia
EcOcean
Environmental Ocean Team
Ex allievi Istituto Nautico Nazario Sauro della Spezia
Federazione Italiana Navimodel
Fondazione Guglielmo Marconi
Fratelli Alinari - Fondazione per la Storia della Fotografia
Fratelli della Costa
Gruppo modellisti navali spezzini
Gusinu Studio d'Arte
Hydrolab
Istituto Alberghiero della Spezia
Istituto Luigi Einaudi della Spezia
Istituto Nautico della Spezia
La nave di carta
Legambiente
Life
Orza Minore Scuola di Vela
Panathlon La Spezia
Pesce Ritrovato by Fish Scale
Polo Universitario Marconi
Quinto Remo Cadimare
Scuola di Vela Marvelia
Scuola di Vela S. Teresa
Scuola di Vela Utopia
Società Dante Alighieri
Società Nazionale di Salvamento
The Historical Diving Society
The Historical Maritime Society

Partner Venezia

Amici della Sanpierota
Arzanà
Canottieri Mestre
Circolo Velico Casanova
El Felze
Maredicarta
Vento di Venezia

Verso la Festa della Marineria - Anteprime

Domenica 5 giugno

ore 11,30

XII Regata Velica Trofeo Lions Interdistrettuale
A cura di Circolo Velico La Spezia
Barche cabinate da 6 metri in su stazzate IRC ORC e TaV
Partenza e arrivo acque circostanti Molo Italia / Percorso di gara nel Golfo della Spezia

Giovedì 9 giugno

Ore 17,00

Inaugurazione mostra
Memoria sommersa: uomini, storie e tecnologie
Con la collaborazione di Marina Militare - raggruppamento subacquei ed incursori "Teseo Tesei", The Historical Diving Society - Italia, Hydrolab, Associazione Nazionale Subacquei M.M. in congedo, The Historical Maritime Society, Fratelli della Costa - Italia

I mari dell'uomo: fotografie di Folco Quilici
Con la collaborazione Fratelli Alinari - Fondazione per la Storia della Fotografia

Michelangelo Consani: Ancora ancora la nave in porto Amoco Milford Haven files
A cura di Mario Commone e Matteo Lucchetti; comitato scientifico: Francesca Cattoi, Mario Commone, Lara Conte, Matteo Lucchetti

CAMeC - Piazza Battisti, 1

Info: 0187 734593 camec@comune.sp.it

Ore 19,30

Sport e natura: una festa di tutti.
Conferenza / restituzione del progetto Sport e Natura a cura di Istituto per l'Ambiente e l'Educazione - Scholé Futuro onlus. Partecipano: Marino Fiasella, Paola Sisti, Marina Monopoli, Massimo Nardini, Walter Baruzzo, Giovanni Pistone, Alessandra Rotta, Stefano Moretto, Maurizio Mezzani, Alessia Bonati, Silvia Olivari, le scuole aderenti e i circoli sportivi con una mostra e uno spettacolo in piazza.

Portovenere - Piazza Spallanzani

Ore 23,00

installazioni fari, fanalisti e sistemi di segnalazione: primo lampo
A cura di Marina Militare - Maritecnofari e Alce Nero - Mielizia
Via Carpenino / Piazza Mentana

Sabato 11 giugno

ore 18,00

" I subacquei della Marina Militare dall'Unità di Italia ai giorni nostri"
Conferenza del Capitano di Corvetta Gianfranco BetròCAMeC

Lunedi 13 giugno

dalle ore 08.30 alle ore 16.00

"In immersione con COMSUBIN"
Per bambini di compresa tra i 4 e 13 anni
Piscina Mori

Domenica 12 giugno

ore 11,30

Trofeo Assovela
Barche cabinate da 6 metri in su stazzate IRC ORC e TaV
Partenza e arrivo acque circostanti Molo Italia / Percorso di gara nel Golfo della Spezia

Mercoledì 15 giugno

Ore 18,00

Raduno Nazionale dei Fanalisti con premiazione degli operatori
Circolo Ufficiali - Viale Italia, 1

Ore 19,00

Inaugurazione mostra Nuove Generazioni Special in collaborazione con ARCI
Sala macchine Marineria - Via Chiodo 153 e Circolo Arci Origami - Via Manzoni 39

Info: Sala macchine Marineria 0187 023990; Origami: 320 8150119

Programma giornaliero

Giovedì 16 giugno

Ore 11,00 / 16,00

Partenza delle sfide veliche aperte al pubblico a bordo dei Feather 14" di legno dell' AIDE, costruiti per la festa della marineria dai Cantieri dell'Alto Adriatico.

Info e prenotazioni: 3487724846.

Partenza da Passegiata Morin

Ore 16,00

Inaugurazione Punto informativo dei Centri di Ricerca
Punto di raccolta iscrizioni ai laboratori scientifici e prenotazioni per visite guidate alle navi da ricerca.
Passeggiata Morin

Ore 17,30 / 18,30

Question time con i comandanti sul tema "Lavorare in mare: coscienza e cultura della sicurezza e dell'ambiente"
A cura di Litav
Domande dirette al Comandante su ambiente e sicurezza nella navigazione commerciale.
Litav, viale Italia 118

Info: 0187 778328

Ore 17,30

Conferenze CAMeC

17,30 - 18,15 L'avventura dell' uomo subacqueo: i secoli della scoperta e le motivazioni della Historical Diving Society Italia. Relatore: Federico de Strobel

18,20 - 18,40 I "Galeazzi" e la loro pionieristica attività nel campo degli apparati subacquei per grandi profondità Relatore: Giancarlo Bartoli

18,45 - 19,00 In viaggio con i palombari spezzini . Relatore: Francesca Giacchè

CAMeC - Piazza Battisti, 1 - Info: 0187 734593 camec@comune.sp.it

Ore 18,00

Conferenze Spazio CSSN

18,00 - 18,45

Costruzione navale: uno "scafo" a vela a oltre 100 km all'ora sull'acqua..... impresa impossibile? Le nuove macchine a vela volanti. Relatore: Edward Canepa. Partecipa Edoardo Bianchi.

18,50 - 19,20

Tecnologia dei materiali: sviluppo per materiali compositi. L'Advanced Composites Research e le nuove tecnologie . Relatore: Cesare Rizzo. Partecipa Marco Gaiotti

19,30 - 20,00

Storia: il leudo Felice Manin. Storia di un restauro e degli antichi mestieri . Relatore: Fabrizio Grisolia Banchina Revel - Spazio CSSN - Villaggio della tecnologia e della vela

Ore 18,30

Il faro, una luce nel tempo e nella storia. Conferenzacon Annamaria Mariotti a cura di Marina Militare
Circolo Ufficiali - Viale Italia, 1

ore 22,00

Inaugurazione Festa della Marineria 2011

CORSARO NERO - The Abyss
Sogni, visioni, abissi e battaglie del Corsaro Nero.
Spettacolo sul mare ispirato al romanzo di Emilio Salgari
Prodotto da Festa della Marineria e Corona Events con la partecipazione straordinaria del Centro Nautico e Sommozzatori della Polizia di Stato della Spezia, le ballerine dello Studio Danza 82 di Penny Crump, il leudo Zigoela della Compagnia delle Vele Latine e goletta Oloferne.

Featuring HOWIE B Dj Set

Passeggiata Morin

Venerdì 17 giugno

Ore 9,00 / 12,30

Un mare di professioni: opportunità e sfide della nautica tra mercato del lavoro e formazione professionale
Percorsi di scoperta delle professioni del mare con politici, esperti di settore, opinionisti, imprese. Progetto SE.RE.NA.

Sala Consiliare della Provincia della Spezia - Via Vittorio Veneto, 2

ore 10,00 / 16,00

Trofeo CSSN: regate
Nuovo trofeo velico organizzato da CSSN tra Enti di Ricerca spezzini e Marine Militari straniere. Partecipano le Marine Militari di Inghilterra, Francia, Slovenia e gli equipaggi dei Centri di Ricerca ENEA, INGV, NURC, Polo Universitario della Spezia su 4 imbarcazioni Gala del cantiere Fanatek a rotazione.

Sezione Velica MM Banchina Revel / Golfo della Spezia zona interna Diga Foranea

Ore 11,00

Esibizione Centro Nautico Sommozzatori della Polizia di Stato della Spezia:

  • Nucleo Somozzatori: attività di prevenzione e sicurezza su obiettivi in ambiente marino

  • Personale Navigante: prossimità tra la gente, attività di prevenzione e sicurezza di superficie

Passeggiata Morin e specchio d'acqua antistante

Ore 12,00 / 16,00

Partenza delle sfide veliche aperte al pubblico a bordo dei Feather 14" di legno dell' AIDE, costruiti per la festa della marineria dai Cantieri dell'Alto Adriatico.

Info e prenotazioni: 3487724846.

Partenza da Passegiata Morin

Ore 12,00

Teoria e pratica della voga alla veneta
Regata dimostrativa a cura della canottieri Mestre
Specchio d'acqua antistante Passeggiata Morin

Regate e sfide riservate alle classi 5,50 mt s.i. - 6 mt s.i. - Star - Requin - Dragoni
Acque antistanti Passeggiata Morin

Inaugurazione della mostra Un mare di tecnologia e spazio laboratori
A cura dei Centri di ricerca
Centro Salvador Allende - Viale Giuseppe Mazzini, 2

Ore 17,00

Alaggio della caracca Quinto Remo con antichi argani a mano
Passeggiata Morin

Parata di barche d'epoca e classiche della flotta Il Mare Ci Unisce
Specchio acqueo antistante Passeggiata Morin

Isola del Tino: sulle tracce di San Venerio in un'oasi incantata tra antichi monaci e guardiani del faro
Conferenza a cura di F.A.I. (Fondo per l'Ambiente Italiano). Con Ferdinando Bonora.
Oasi naturali, tutela dell'ambiente, segnalazioni nautiche antiche e moderne

Teatro Civico - Piazza Mentana, 1

Info: 0187 757075

Il mestiere di comandante
Il mare come professione, il comando di una nave come lavoro quotidiano. Speech a cura di Litav.

CAMeC - Piazza Battisti, 1 - Sala conferenze

Info: 0187 734593 camec@comune.sp.it

Le specie di cetacei da tutelare presenti all'interno del Santuario
Dibattito a cura di Ocean Team. Con Patrizio Roversi, Gianni Pavan, biologo, Lavinio Gualdesi e Vittorio Grandi (NURC), Emilio Tesi (Ocean Team), Mirko Stiffani (CSSN), Roberto Meloni, coordinatore della mission Italia - Israele
Lerici

Ore 18,00

Esibizione di velocità racers storici francesi
Dimostrazione di imbarcazioni a motore dell'epoca d'oro della motonautica con la partecipazione straordinaria di William Lemonnier campione del mondo.

Specchio acqueo in testa a Molo Italia

Il mare come metafora di avventura e mistero: L'isola del tesoro di Robert Louis Stevenson. Conferenza di Lorenzo Tronfi a cura di Associazione Aidea

A bordo del veliero Spirit of Chemainus - Molo Italia

Conferenze CSSN

18,00 - 18,45 Attività formativo/didattica: Programma formativo "Sea Perch" Università della Spezia - Programma "pesce persico", gli studenti degli istituti scolastici si cimentano nella costruzione di un veicolo subacqueo remoto (ROV) . Relatore: Ing. Giancarlo Vettori

18,50 - 19,45 Medicina: vela e psicologia - Un valido supporto al raggiungimento dell'eccellenza "Skill Flow" - Percorsi di allenamento mentale e dinamiche di gruppo . Relatore: Gladis Bounous

Moderatore: Assessore Paolo Manfredini

Banchina Revel - Spazio CSSN - Villaggio della tecnologia e della vela

Ore 18,30

Fari d'Italia, il viaggio tra le lanterne: video, immagini e parole con Enrica Simonetti. A cura di Marina Militare
Circolo Ufficiali - Viale Italia, 1

Ore 19,00

Esibizione Centro Nautico Sommozzatori della Polizia di Stato della Spezia:

  • Nucleo Somozzatori: attività di prevenzione e sicurezza su obiettivi in ambiente marino

  • Personale Navigante: prossimità tra la gente, attività di prevenzione e sicurezza di superficie

Passeggiata Morin e specchio d'acqua antistante

Fari, fanali e sistemi di segnalazione: visita al faro dell'isola del Tino

Viaggio notturno lungo il Golfo della Spezia con visita al faro monumentale, al sito archeologico e alle fortificazioni guidata dal personale di servizio e custodia del Tino (Marina Militare - Maritecnofari). Buffet curato da Alce Nero - Mielizia e intrattenimento musicale a cura degli allievi del Conservatorio Nicolò Paganini della Spezia.

Imbarco: Banchina Revel - Villaggio della tecnologia e della vela

Biglietto Euro 20,00

Info e prenotazioni: Sala macchine Marineria - Via Chiodo 153 (16 maggio - 15 giugno) 0187 023990 e Ponte di Comando Festa della Marineria - Molo Italia (dal 16 giugno)

80 anni di tradizione e cultura del mare; compleanno del Circolo Velico La Spezia
Circolo Velico La Spezia - Molo Italia, 1

Info: 0187 733906; cvsp@acamtel.com

Ore 21,00

La pirocorvetta Magenta
A cura della Società Dante Alighieri.
Nel 1861 una nave della Marina Militare italiana al centro di una storia di avventura e di diplomazia.
Relatore: Amm. Luigi Romani
Luogo da definire

Moby Dick

Uno spettacolo teatrale a cura di Compagnia Theatrum Chemicum; regia di Angela Teodori; interpreti: Cecilia Malatesta, Daniela Casciari, Laura Costa, Riccardo Maltese, Augusto Ciprani, Fabio Ceselli; musiche di Giuseppe Della Ragione; musicisti: Gigi Baldassini, Omar Casini e Giuseppe Della Ragione. Testo riadattato da Paolo Chinca.

Un Achab monomaniaco e demoniaco e il racconto della perdizione dell'equipaggio del Pequod.
Circolo Arci Origami - Via Manzoni 39

Info: 320 8150119

Proiezione del film Oceans (prima nazionale)

A cura di Ocean Team. Un film documentario di Jacques Perrin sulla bellezza, l'importanza e i segreti del mare
Cinema Astoria - via Nino Gerini, 18 Lerici. Info: 0187 952253

Visibì - folk
Napo canta De Andrè
Concerti a ingresso libero
Piazzetta del Bastione

F I O R I N O
Concerti a ingresso libero
Passeggiata Morin presso Bar H2O

Sabato 18 giugno

ore 10,00 / 16,00

Trofeo CSSN: regate
Nuovo trofeo velico organizzato da CSSN tra Enti di Ricerca spezzini e Marine Militari straniere. Partecipano le Marine Militari di Inghilterra, Francia, Slovenia e gli equipaggi dei Centri di Ricerca ENEA, INGV, NURC, Polo Universitario della Spezia su 4 imbarcazioni Gala del cantiere Fanatek a rotazione.

Sezione Velica MM Banchina Revel / Golfo della Spezia zona interna Diga Foranea

Ore 10,30

Partenza veleggiata dei Fratelli della Costa
Acque antistanti Passeggiata Morin / Molo Italia

Ore 11,00

Regate Circuito Marina Yachting - Trofeo Paleari - con percorso a bastone per le classi metriche 5.50 s.i. e 6 metri s.i - 12° Trofeo Challenge Dodero : evoluzioni e preparativi alla partenza di vele storiche, yacht classici d'epoca e spirit of tradition, derive olimpiche, monotipi d'epoca, classici e spirit of tradition, vele latine e vele al terzo tradizionali da lavoro

Acque antistanti Passeggiata Morin / Golfo della Spezia

ore 12,00

Trofeo Mariperman - 1° e 2° regata
Trofeo organizzato da CSSN dedicato alle classi ORC, IRC, TaV, J24, Meteor. In palio il titolo "Miglior armatore dell'anno".

Banchina Revel / Golfo della Spezia zona esterna Diga Foranea

Partenza Regate Circuito Marina Yachting - Trofeo Paleari - 12° Trofeo Challenge Dodero
Acque antistanti Passeggiata Morin

Ore 13,00

Esibizione Centro Nautico Sommozzatori della Polizia di Stato della Spezia:

  • Nucleo Somozzatori: attività di prevenzione e sicurezza su obiettivi in ambiente marino

  • Personale Navigante: prossimità tra la gente, attività di prevenzione e sicurezza di superficie

Passeggiata Morin e specchio d'acqua antistante

Ore 14,30

Partenza veleggiata delle scuole di vela del Golfo
Scuola di Vela S. Teresa, Centro Velico Caprera, Marvelia, Utopia, Orza Minore Scuola di Vela
Lerici

Ore 15,00

Esibizione di salvataggio a mare con uso delle moto d'acqua
A cura di Società Nazionale di Salvamento
Passeggiata Morin

Arrivo regate Vele Latine e vele al terzo con posa in mare di una corona di fiori da parte del Dragun di Camogli dedicata ai caduti del mare con ristoro a cura della Pro Loco

Le Grazie

Assemblea nazionale annuale dei soci ISTIAEN
Istruttoria e 'call for papers' per il 2° Convegno nazionale di archeologia, storia e etnologia navale (Cesenatico, maggio 2012). Presentazione degli atti del 1° Convegno nazionale 2008.
Urban Center - Via Carpenino

Ore 17,00

Una donna al comando
Conferenza a cura di Litav
Comandare una nave da un punto di vista femminile.
CAMeC - Piazza Battisti, 1 - Sala conferenze

Info: 0187 734593 camec@comune.sp.it

Slalom motoscafi e sci nautico d'epoca
A cura di Riva Historical Society
Specchio acqueo in testa a Molo Italia

ore 17,30

Dai robot sottomarini al volo aereo: la ricerca dell'ISPRA per la biodiversità marina
A cura di ISPRA - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale
Partecipano: Leonardo Tunesi - dirigente di ricerca ISPRA, Giancarlo Lauriano - ricercatore ISPRA, Eva Salvati. ricercatrice ISPRA. Modera Cristina Pacciani - responsabile Ufficio Stampa ISPRA
A bordo della Nave Scuola Giorgio Cini della Scuola nautica della Guardia di Finanza.
Molo Italia

Spezia - Venezia: dimostrazione di Imbarcazioni veneziane
Esibizione delle barche storiche e d'epoca veneziane.
Specchio acque antistante Passeggiata Morin / Molo Italia

Ore 18,30

Esibizione delle barche olimpiche da canottaggio della Società Canottieri Velocior La Spezia
Specchio acqueo antistante Molo Italia e Passeggiata Morin

ore 19,00

Esibizione Centro Nautico Sommozzatori della Polizia di Stato della Spezia:

  • Nucleo Somozzatori: attività di prevenzione e sicurezza su obiettivi in ambiente marino

  • Personale Navigante: prossimità tra la gente, attività di prevenzione e sicurezza di superficie

Passeggiata Morin e specchio d'acqua antistante

Ore 19,30

Premiazione Trofeo CSSN
Premiazione trofeo velico organizzato da CSSN tra Enti di Ricerca spezzini e Marine Militari straniere. Partecipano le Marine Militari di Inghilterra, Francia, Slovenia e gli equipaggi dei Centri di Ricerca ENEA, INGV, NURC, Polo Universitario della Spezia.

Banchina Revel Villaggio della tecnologia e della vela

NOTTE BLU della Marineria

ore 17,00

Rievocazione storica dello sbarco del vino con i gozzi e il leudo
A cura di Compagnia delle Vele Latine
Passeggiata Morin

Premiazione del Concorso letterario Arcipelago
A cura di Associazione B52
Concorso letterario riservato a giovani autori che si cimentano con il tema del mare.
Piazza Brin - Laboratorio di quartiere

Ore 18,00

La Spezia, Capitale mondiale della subacquea: Workshop aperto al pubblico
Da un progetto di Gianfranco Vecchio in collaborazione con The Historical Maritime Society
CAMeC - Piazza Battisti, 1 - Sala conferenze

Info: 0187 734593 camec@comune.sp.it

Visita guidata sul tema del mare seguita da aperitivo nel giardino del Museo Lia

Il percorso di visita intende illustrare le opere della Collezione in cui è rappresentato il mare, gli strumenti e le creature ad esso legate. Dalle suppellettili archeologiche il alla produzione figurativa cinque e seicentesca fino alle vedute settecentesche in cui la laguna veneta si sostituisce al mare aperto per celebrare la gloriosa Serenissima. A cura di Museo Lia.

Museo Civico Amedeo Lia - Via Prione, 234

Info: 0187 731100 museolia@comune.sp.it

Guglielmo Marconi e La Spezia: ovvero la radio e il mare
A cura di Associazione Radioamatori Italiani
Conferenza con Barbara Valotti (Fondazione Guglielmo Marconi), Giuliano Sandal e Bruno Grassi
Urban Center - Via Carpenino

Info: 0187 757075

ore 19,00

Cena conviviale degli equipaggi della Festa della Marineria
Festeggiamenti per gli equipaggi delle imbarcazioni presenti alla Festa

Ristorante Tutti in voga a cura delle Borgate del Palio del Golfo - Passeggiata Morin

Ore 21,00

Uniti per la salvaguardia del Mare Nostrum e per una nuova memoria
Avventure e studi di ricercatori dei Paesi del Mediterraneo. Con Mario Tozzi, ricercatore CNR, divulgatore in tv e presidente del Parco dell'Arcipelago Toscano e Patrizio Roversi, Giovanni Soldini, velista e Simone Perotti, scrittore e giornalista. A cura di Environmental Ocean Team e EcOcean.

Passeggiata Morin - Auditorium del Mare

Serata musicale Sea Shepherd con Luca Bassanese, Anima Caribe, The Forwarders; apre la serata Sheela Lionheart

Concerti a ingresso libero
Piazza Mentana

Ansomia: rock blues
Concerti a ingresso gratuito
Piazza Sant'Agostino

Fratelli, fratelli d'Italia, 300 ragazzi, 13 etnie, raccontano l'Unità d'Italia oggi

In collaborazione con Fondazione Carispezia con I.S.A. 4, 3, 2 e Ass. Corale Four Steps Choir
Concerti a ingresso libero
Piazza Brin

Concerto di Azalai
Etno folk mediterraneo e danza.
Concerti a ingresso libero
CAMeC - Piazza Battisti, 1

Info: 0187 734593 camec@comune.sp.it

Concerto di Outrun
Rock
Concerti a ingresso libero - Bar La Dolce Vita - Via della Canonica, 1

Ore 21,45

EUGENIO BENNATO in concerto
Concerti a ingresso libero
Piazzetta del Bastione

Ore 23,00

Proiezione del film Sharkwater di Rob Stewart
A cura diSea Shepherd Conservation Society.
Auditorium del Mare - Passeggiata Morin

Domenica 19 giugno

Tutta la giornata

Edizione straordinaria della Piscina Naturale del Canale di Portovenere (meteo permettendo)
Portovenere

Inaugurazione del Miglio Blu percorso natatorio sicuro tra Lerici e San Terenzo
Lerici / San Terenzo

Ore 10,00

Palio del Golfo della Spezia presenta: Pre-Palio Trofeo Carispezia
Edizione speciale della Pre-Palio all'interno della Festa: le Borgate si sfidano a meno di un mese dal Palio del Golfo

Acque antistanti Passeggiata Morin

Ore 11,00

Trofeo Mariperman - 3° e 4° Regata
Trofeo organizzato da CSSN dedicato alle classi ORC, IRC, TaV, J24, Meteor. In palio il titolo "Miglior armatore dell'anno".
Banchina Revel / Golfo della Spezia zona esterna Diga Foranea

Ore 13,00

Regata Classe Optimist
Acque antistanti Molo Italia

Ore 14,00

Regata aperta a tutte le classi; regate con percorso a bastone per le classi metriche 5.50 s.i. e 6 metri s.i. preceduta da un bordeggio di 30 minuti davanti a passeggiata Morin

Gara di voga veneziana
Specchio acqueo antistante Passeggiata Morin

Ore 15,00

Slalom motoscafi e sci nautico d'epoca a cura di Riva Historical Society
Specchio acqueo in testa a Molo Italia

Primo Trofeo della Marineria di Modellismo Dinamico
A cura di A.S. "Italia in Competition - New Model Ships Viareggio " e Federazione Italiana Motonautica / C.O.N.I.
Passeggiata Morin

Ore 17,00

Relazione sull'attività di prevenzione e formazione svolta dalla S.N.S all'interno del mondo scolastico
A cura di Società Nazionale di Salvamento
Urban Center - Via Carpenino

Info: 0187 757075

Ore 17,30 / 18,30

Question time con i comandanti sul tema "Lavorare in mare: coscienza e cultura della sicurezza e dell'ambiente"
A cura di Litav
Domande dirette al Comandante su ambiente e sicurezza nella navigazione commerciale.
Litav, viale Italia 118

Info: 0187 778328

ore 17,30

Esibizione di velocità racers storici francesi
Dimostrazione di imbarcazioni a motore dell'epoca d'oro della motonautica con la partecipazione straordinaria di William Lemonnier campione del mondo.
Specchio acqueo in testa a Molo Italia

Ore 18,00

Premiazioni agli equipaggi della Festa della Marineria
Premio Eleganza Marina Yachting con scultura in argento per barca ed equipaggio più significativi; Premio Trofeo Paleari. Premiazione regate agonistiche
Palco Capitaneria - Molo Italia

Ore 18,45

Varo della caracca Quinto Remo
Passeggiata Morin

ore 19,00

Premiazione Trofeo Mariperman
Banchina Revel Villaggio della tecnologia e della vela

Premiazione Regate Intercircoli
Palco Capitaneria / Molo Italia

Ore 19,30

Esibizione Centro Nautico Sommozzatori della Polizia di Stato della Spezia:

  • Nucleo Somozzatori: attività di prevenzione e sicurezza su obiettivi in ambiente marino

  • Personale Navigante: prossimità tra la gente, attività di prevenzione e sicurezza di superficie

Passeggiata Morin e specchio d'acqua antistante

Ore 21,30

Concerti a ingresso gratuito

Banda Dipartimentale della Marina Militare in concerto
Piazzetta del Bastione

Ore 22,00

Sbarco dei pirati di Cadimare
Passeggiata Morin

1861-2011: 150 ANNI DI STORIE DI MARE
Auditorium del Mare in collaborazione con Mursia
Passeggiata Morin

Adriatico e Tirreno: due mari un solo Paese. Nell'anno del 150° dell'Unità d'Italia la Festa della marineria dedica alle storie del mare e dei suoi protagonisti il programma di incontri con scrittori, ricercatori, storici, sportivi. Uno sguardo marinaro sulla nostra storia comune che dal passato si proietterà verso il futuro e le sue sfide: la salvaguardia dell'ambiente, le nuove tecnologie, le nuovi professioni, le migrazioni.

Giovedì 16 giugno

Il futuro arriva dal mare

Ore 17,00

Professionisti del mare: offerta formativa, lavoro, economia del territorio
Marco Bianucci, CNR-ISMAR; Federica Pannacciulli, ENEA; Edoardo Bovio, NURC; INGV; Gianluca Dei, CSSN: Modera Alessandro Pollio, assessore allo Sviluppo ed Innovazione Economica, Nuove Tecnologie e Università e Ricerca Comune della Spezia.

Ore 19,00

L'Italia nata dal mare: il capitano Garibaldi e la gente di mare nel processo unitario conDavide Gnola, scrittore; Claudio Fracassi, scrittore e giornalista e Giovanni Panella, storico della marineria. Introduce Gianluca Solfaroli, Associazione Culturale Mediterraneo

Ore 21,00

Navigare da Spezia a Venezia: tra fantasia e realtà
Il progetto di un canale navigabile Venezia - Spezia del 1889 e il romanzo di Emilio Salgari del 1902.
Conferenza di Sergio del Santo, storico locale e Giovanni Caniato, Archivio di Stato di Venezia.

Venerdì 17 giugno

Tradizione e tecnologia sul mare

Ore 10,00 - 12,30

Venezia - La Spezia: voga, barche e tradizioni nei libri

10,00

Regate e regatanti, di Giorgio e Maurizio Crovato, in collaborazione con Canottieri Mestre; 10,25 Barche del golfo di Venezia, di Luigi Divari, in collaborazione con Associazione Arzanà; 10,50 L'Arte dei remèri, di Giovanni Caniato, in collaborazione con Associazione El Felze; 11,20 Pescatori di Pellestrina, di Rita Vianello, in collaborazione con Amici della Sanpierota

Ore 11,50

Teoria e pratica della voga alla veneta. A seguire regata dimostrativa a cura della Canottieri Mestre

Ore 15,00

Presentazione del concorso La Memoria dei Porti del Mediterraneo per Marsiglia 2013, Capitale Europea della Cultura con Giovanni Panella (ISTIAEN) e Noelle Duck (Federazione del Patrimonio Marittimo Mediterraneo)

Ore 16,00 - 18,00

Venezia - La Spezia: conferenze dell'Istituto Italiano di Archeologia e Etnologia Navale (ISTIAEN)

16,00 Ruolo e attività dell'ISTIAEN (1993-2011): successi e prospettive con Giovanni Caniato e Marco D'Agostino

16,20 La tradizione marittima tirrenica e il battello di Carloforte con Giovanni Panella

16,40 La scuola di vela e di marineria di Cesenatico con Stefano Medas

17,00 La valorizzazione delle imbarcazioni tradizionali della costa romagnola con Davide Gnola

17,20 La riscoperta della tradizione marinara nel golfo di Napoli con Massimo Maresca

17,40 Il codice per i beni culturali 42/2004 e la tutela delle imbarcazioni storiche con Guido Rosato

Ore 18,00 La storia del Dragun di Camogli a cura di Silvio Ferrari, scrittore

Ore 19,00

Nuove tecnologie per il mare
Partecipano: Marco Bianucci CNR; Annalisa Griffa, CNR; Giuseppe Manzella, ENEA; Edoardo Bovio, NURC; Cosmo Carmisciano INGV; Comandante Emanuele Bellanca, CSSN. Modera Ammiraglio Ing. Dino Nascetti

Ore 21,00

Incontro con Enzo Maiorca. Le immersioni, i record, la difesa dell'ambiente: una vita per il mare. Introduce Paolo Manfredini, assessore al Progetto Festa della Marineria

Ore 22,30

Sea Odissey. Proiezione del film sugli "autonauti" a dieci anni dall'impresa straordinaria che vide due giovani viaggiare su auto adattate ad imbarcazioni dall'Europa all'America. Con Marco Amoretti e Marco De Candia in collaborazione con il Cinema Il Nuovo. www.artemobile.org

Sabato 18 giugno

Salvare il mare, salvare la memoria

Ore 10,30

Salvataggio sul fondo. L'affondamento del sommergibile Iride - L'eroismo degli uomini della Regia Marina Operazione GA1 - Alessandria d'Egitto Golfo di Bomba 22 agosto 1940. Conferenza multimediale a cura di M. Alberto Vignali

Ore 12,00

L'antica arte marinaresca. Incontro con Giovanni Caputo, autore di Antiche tradizioni marinare e l'Arte marinaresca e Massimo Maresca, storico della marineria

Ore 15,30

Storie e memorie di mare. Incontro con Pietro Cordara, autore di D'acqua e di guerra e Alberto Gatti, autore di La ballata del lupo di mare, Mario Dentone, autore di Il padrone delle onde.

Ore 17,00

Dai Poli al Mediterraneo: il mare e i cambiamenti climatici. Partecipano: Stefano Aliani, CNR; Carlo Papucci, CNR; Roberta Delfanti, ENEA; Antonio Navarra INGV-CMCC Bologna; Herbert Latassa, CSSN. Modera: Patrizio Roversi.

Ore 18,00

La nuova via della seta: Liguria porta del Mediterraneo per l'Europa e l'Oriente.

Ore 19,00

Consumo consapevole e nuovi stili di vita per salvare il mare. Partecipano: Giada Franci, Consorzio Fish Scale; Silvio Greco, Slow Food; Eva Alessi, WWF; Sebastiano Venneri, Legambiente. Introduce: Giorgio Pagano, Associazione Culturale Mediterraneo

Ore 21,00

Uniti per la salvaguardia del Mare Nostrum e per una nuova memoria.

Avventure e studi di ricercatori dei Paesi del Mediterraneo. Con Mario Tozzi, ricercatore CNR, divulgatore in tv e presidente del Parco dell'Arcipelago Toscano e Patrizio Roversi, Giovanni Soldini, velista e Simone Perotti, scrittore e giornalista. A cura di Environmental Ocean Team e EcOcean

Ore 23,00

Proiezione del film Sharkwater di Rob Stewart a cura di Sea Shepherd Conservation Society.

Domenica 19 giugno

Il mare che verrà

Ore 11,00-13,00

Venezia - La Spezia: conferenze

11,00 Imbarcazioni tradizionali di Venezia e della laguna nord-orientale con Giorgio Suppiej

11,45 Le barche veneziane: tipologie, caratteristiche, restauro e ricostruzioni con Gilberto Penzo

Ore 14,00

L'ecosistema nel Mediterraneo: Rabbia Blu 2, operazione in difesa del tonno rosso. Conferenza a cura di Sea Shepherd

Ore 15,00-17,00

Venezia - La Spezia: voga, barche e tradizioni nei libri

15,00 Tradizioni e regate della Vela al Terzo, di Silvio Testa e Alessandro Pagnacco, in collaborazione con Libreria editrice Mare di carta; 15,30 Vele al terzo a Venezia, di Vittorio Resto, in collaborazione con Circolo Velico Casanova; 15,50 La gondola nei secoli, di Gianfranco Munerotto, in collaborazione con Associazione Arzanà e Circolo Velico Casanova

Ore 17,00

Pirati di ieri e di oggi. Conferenza a cura dei Fratelli della Costa, partecipa Raffaele Cazzola Hofmann, esperto di politica internazionale e autore del saggio I nuovi pirati. Precede una presentazione della Fratellanza della Costa da parte del Gran Commodoro Marcello Bedogni

Ore 18,00

" Lampedusa porta dell'Occidente e dei sogni". Conferenza del Comandante Vittorio Alessandro Capo ufficio stampa del Corpo delle Capitanerie di Porto

Ore 21,00

Il mare che verrà: festa di chiusura dell'auditorium: "Alla ricerca del marino - le sette mosse per migliorare l'Italia: racconto del viaggio da Genova a New York"

Con Oscar Farinetti, imprenditore e Giovanni Soldini, navigatore

I luoghi della festa

Mostre e installazioni

9 - 19 giugno

Fari, fanalisti e sistemi di segnalazione: installazioni
A cura di Marina Militare - Maritecnofari
Piazza Beverini / Piazza Battisti / Via Carpenino / Piazza Mentana / Banchina Revel

Dall'8 al 19 giugno:

Mostra istituzionale della Marina Militare Italiana
Modelli statici di navi, sommergibili, aerei ed elicotteri (scala 1:100), modelli naviganti, diapositive e sistema televisivo con immagini delle attività degli uomini e dei mezzi della Forza Armata. A cura della Marina Militare Italiana

Piazza Europa Inaugurazione 8 giugno.

Orari: 8 - 12 giugno ore 10,00 - 13,00 e 16,00 - 0,00; 13 - 15 giugno 16,00 - 22,30; 16 - 19 giugno 10.00 - 13.00 e 16.00 - 0,00

9 giugno - 30 agosto

Memoria sommersa: uomini, storie e tecnologie

Con la collaborazione di Marina Militare - raggruppamento subacquei ed incursori "Teseo Tesei", The Historical Diving Society - Italia, Hydrolab, Associazione Nazionale Subacquei M.M. in congedo, The Historical Maritime Society, Fratelli della Costa - Italia

I mari dell'uomo: fotografie di Folco Quilici

Con la collaborazione Fratelli Alinari - Fondazione per la Storia della Fotografia

Michelangelo Consani: Ancora ancora la nave in porto Amoco Milford Haven files
A cura di Mario Commone e Matteo Lucchetti; comitato scientifico: Francesca Cattoi, Mario Commone, Lara Conte, Matteo Lucchetti

CAMeC - Piazza Battisti, 1

Inaugurazione 9 giugno ore 17,00

Dal 16 al 19 giugno la Mostra aprirà nei seguenti orari:

Orari: 16 - 17 giugno ore 10,00 - 13,00 e 16,00 - 19,00; 18 giugno 10,00 - 13,00 e 16,00 - 23,00; 19 giugno 11,00-19,00

Info: 0187 734593 camec@comune.sp.it

15 - 30 giugno
Nuove Generazioni Special
A cura di ARCI

Sala macchine Marineria - Via Chiodo 153 e Circolo Arci Origami via Manzoni 39

Inaugurazione 15 giugno ore 19,00

Orari Sala macchine Marineria: lunedì - sabato ore 17,00 - 20,00; dal 16 al 19 giugno apertura straordinaria dalle 18,00 alle 22,00

Orari Circolo Origami: orari apertura circolo.

Info: 0187 023990

15 - 30 giugno
Oltre - Mare con opere di Giuseppe Gusinu e Dario Rigoni
Gusinu Studio d'Arte - Via Fiume, 209

Inaugurazione 15 giugno ore 19,30

Orari: ore 11,00 - 24,00

Info: 340 3094940 mail: ggusinu@msn.com

15 - 19 giugno
10° Campionato Europeo di Modellismo Navale Sezione C

A cura di Gruppo Modellisti Navali Spezzini e Federazione Italiana Navimodel
Porto Lotti - Viale San Bartolomeo 394

Orari: ore 9,00 - 20,00

Info: 0187 5321

16 - 19 giugno
Segnalazioni e comunicazioni marittime: fari, fanali e radio
A cura di Marina Militare - Maritecnofari e Associazione Radioamatori Italiani

Orari: 10,00 - 13,00; 15,00 - 20,00

Urban Center - Via Carpenino

Info: 0187 757075

16 - 19 giugno
Misurare il mare: strumenti nautici antichi di Collezione Privata

Un mare di quadri: percorsi guidati sul tema del mare

Museo Civico Amedeo Lia - Via Prione, 234

Orari: 16 giugno: 10,00 - 18,00; ore 17 - 19 giugno: ore 10,00 - 20,00

Info: 0187 731100 museolia@comune.sp.it

16 - 19 giugno
Mostra mercato internazionale di Antiquariato Navale a cura di Fausto Carletti

Da tutta Europa oggetti del passato marinaro con le loro storie: da vedere e da acquistare
Mostra I viaggi dei grandi transatlantici della prima metà del 900
Foto, cimeli e immagini d'epoca della stagione dei giganti del mare a cura degli antiquari italiani.

Largo Fiorillo

Orari: 16 e 17 giugno ore 10,00 - 13,00 e 16,00 - 22,00, 18 e 19 giugno ore 10,00 - 22,00

16 - 19 giugno
Oasis Photocontest 2010: le immagini più belle del Premio Internazionale di Fotografia Naturalistica promosso dal mensile Oasis

Autorità Portuale - Via del Molo, 1

16 - 19 giugno
Le Avventure di un grande contenitore

Installazione a cura di Tarros

Installazione sui temi di intercultura, territorio e linguaggi internazionali legati al mare

Area antistante Dogana (lato Largo Fiorillo)

17 - 19 giugno
Un mare di tecnologia a cura dei Centri di Ricerca
Centro Salvador Allende - Viale Giuseppe Mazzini, 2

Orari: 17 giugno ore 12,00 - 23,00; 18 e 19 giugno ore 11,00 - 23,00

Inaugurazione 17 giugno ore 12,00

Info: 0187 29210; centro.allende@laspeziacultura.it

Musei e raccolte permanenti

Museo Tecnico Navale della Spezia

Viale Amendola, 1

Orari: 16 - 18 giugno ore 8,00 - 19,30

Domenica 19 giugno ore 8,30 - 20,00

Info: 0187 770750/783016

Archivio di Stato della Spezia

Via Galvani 21

Orari: 16 giugno ore 8,00 - 17,00; 17 giugno ore 8,00 - 14,00

www.archiviostatospezia.org;

as-sp@beniculturali.itInfo: 0187/506360

Guida ai luoghi della festa

Piazza Sant'Agostino

Info Point Festa della Marineria per prenotazione alberghi, b&b e ristoranti a cura di Associazione Il Golfo dei Poeti

Dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e dalle 15,00 alle 18,00; info: 366 7165049

Passeggiata Morin

Villaggio Venezia

A cura di Canottieri Mestre, Circolo Velico Casanova, Arzanà, Amici della Sanpierota, Vento di Venezia, El Felze, Maredicarta

Corsi teorici e pratici di voga alla veneziana e di vela al terzo, lavorazioni delle imbarcazioni lagunari, libri, mostre fotografiche, tradizioni veneziane.

Villaggio Mediterraneo delle Arti dei Mestieri e delle Lavorazioni

Incontri e dimostrazioni di arte marinaresca con maestri d'ascia, carpentieri, costruttori, cantieri, artigiani. Saranno presenti:

Cantieri Valdettaro - La Spezia : restauri completi di barche d'epoca e alberatura. (www.valdettaro.it)

Ditta Moroni - La Spezia : costruzione navale, attrezzatura di piccole e grandi dimensioni, impiombature, bozzelli e alberature. Lavorazione in diretta e vendita. (www.moroninavi.it)

Franco Casoni - Chiavari : intagliatore specializzato nell'intaglio di polene

Cantieri Pelagos - Livorno: Costruzione di barche in legno di piccole e grandi dimensioni (www.cantieripelagos.it)

Joseph Guido Meo - Sorrento : intaglio di complementi e parti in legno per imbarcazioni e oggetti d'arte. Lavorazione in diretta e vendita. (www.josephmeo.com)

Antico Cantiere del legno Aprea - Sorrento : maestro d'ascia, lavorazione gozzo sorrentino, restauri completi di barche d'epoca e alberature.

Giovanni Caputo - Napoli : maestro attrezzatore, lavori d'arte marinaresca. Lavorazione in diretta e vendita. (www.tradizionimarinare.it)

Amici del Nostromo - Olbia : intreccio di un tappeto tra arte e tradizione con l'arte del nocchiere attrezzatore.

El Felze - Venezia : artigiani costruttori di Gondole. Saranno presenti un remèr (carpentiere esperto nella costruzione di forcole e remi), un fravo (fabbro e forgiatore), un batti e taglia oro e uno squerariòl (maestro d'ascia). Lavorazione in diretta e vendita. (www.elfelze.org)

Punto informativo SE.RE.NA.
A cura della Provincia della Spezia

Per scoprire le professioni del mare: conoscenze, skills, attitudini e ancora tante altre informazioni per fare del mare la tua professione.

Raduno Il Mare Ci Unisce

Imbarcazioni d'epoca e classiche delle seguenti associazioni: AIDE Associazione Italiana Derive d'Epoca c/o YCI, ASDEC, Ass. Scafi D'epoca e Classici, UNIVET Unione Italiana Vela Tradizionale c/o YCI, Genova Atlantic Challenge c/o YCI, Associazione Classe FJ FIV, Associazione Classe Fire Ball FIV, Club Sangermani, Associazione Classe Snipe FIV, Associazione classe FD, Amici delle Navi a Vapore, Riva Historical Society, Associazione Amici del Dragun, Quinto Remo Cadimare, Ass. Amici della Sanpierota, Ass. Vela al Terzo Venezia, Circolo Velico Casanova, Canottieri Mestre, Ass. Arzanà, Vento di Venezia, Cantiere Duilio Cavalier, Cantiere Ercole Archetti, Cantieri Alto Adriatico, Associazione Italiana Wianno Senior, Ass. Lance Pantesche, Russian TV International, CAVM, Città di Camogli, Città di Recco, Comune di Orta San Giulio, Circolo Vela Orta, Yacht Club Adriaco, Circolo Vela Pescallo, Intercircoli La Spezia, Circolo Vela Porto San Giorgio, Klink & Krüger, Boots Manufatctur, Freudeskreis Klassische Yachten, Oldtimerboote, Bootsbau Welkisch, Società Tactix Yachting Solution, Oldieboote Deutschland, Federazione Patrimonio Marittimo Mediterraneo, Gozzetti Genovesi, Federazione Italiana Sedile Fisso

Imbarchi per uscite a vela
A cura delle scuole di vela del Golfo della Spezia: Scuola di Vela S. Teresa, Centro Velico Caprera, Marvelia, Utopia, Orza Minore.

Molo La Spezia Cruise Facility

Spazio Centri di ricerca
Punto di raccolta iscrizioni ai laboratori scientifici e prenotazioni per visite guidate alle navi da ricerca. Tutti i giorni dalle 11,00 alle 23,00

Imbarcazioni Centri di ricerca
Attracchi delle imbarcazioni dei Centri di ricerca: S. Teresa dell'ENEA; Big One dell'INGV

Molo catamarani

Spazio ISPRA
Spazio espositivo e informativo istituzionale dell'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale

M.A.R.E / Archivio di Stato della Spezia

Punto informativo della rivista spezzina M.A.R.E. e esposizione di documenti storici a cura dell'Archivio di Stato

Aquarius
Esposizione di sculture dell'artista Gianni Lodi
Vasca Mobile dimostrativa per attività subacquee della Polizia di Stato della Spezia

Dimostrazione di attività subacquee in vari scenari da parte dei sommozzatori della Polizia di Stato della Spezia

Spazio Sea Shepherd

Punto informativo dell'associazione ambientalista internazionale fondata da Paul Watson.

Ristorante Tutti in voga a cura delle Borgate del Palio del Golfo

Specialità tipiche spezzine aperto a pranzo e a cena

Villaggio Borgate del Palio

Le barche, le borgate, la storia del Palio del Golfo; mostra fotografica di Luigi Elis Stakay, Francesco Rastrelli e Davide Marcesini

Auditorium / Libreria del Mare

In collaborazione con Mursia con la partecipazione di Libreria Il Contrappunto e Libreria Ricci

Incontri, conferenze, convegno e mostra - vendita di libri

All'interno: Colori dal profondo: mostra di fotografia subacquea a cura del Gruppo S.D.C. La Spezia Dive Club. Fotografi: Marcello Di Francesco, Davide Lopresti, Riccardo Giannini

Spazio Ex allievi Istituto Nautico Nazario Sauro della Spezia e Accademia del Mare collegio capitani e macchinisti

Punto di incontro informativo degli istituti di formazione

Molo Italia
Ponte di Comando Festa della Marineria
Sala stampa, servizi espositori, informazioni generali

Spazio A.I.D.E. Associazione Italiana Derive d'Epoca

A cura di Marina Yachting

Navi e barche
Sarà possibile visitare le imbarcazioni secondo gli orari esposti al Ponte di Comando della Festa.
Tall Ships Marina Militare

Nave Scuola Giorgio Cini Scuola Nautica della Guardia di Finanza - Gaeta

Brigantino a Palo Ottocentesco Spirit of Chemainus nave scuola americana

Piroscafo Rimorchiatore Pietro Micca Ammiraglia della flotta "il mare ci unisce"

Navi Centri Ricerca: Urania - nave del CNR (solo il giorno 16); Martellotto e Galatea - navi del CSSN (Centro di Supporto e Sperimentazione Navale)

Ocean Glory

Raduno Il Mare Ci Unisce

Imbarcazioni d'epoca e classiche dei seguenti enti e associazioni: Guardia di Finanza, ASDEC - Associazione Scafi d'epoca e Classici, AIDE Associazione Italiana Derive d'Epoca c/o YCI, UNIVET Unione Italiana Vela Tradizionale c/o YCI, Genova Atlantic Challenge c/o YCI, Associazione Classe FJ FIV, Associazione Classe Fire Ball FIV, Club Sangermani, Associazione Classe Snipe FIV, Associazione classe FD, Amici delle Navi a Vapore, Riva Historical Society, Associazione Amici del Dragun, Quinto Remo Cadimare, Ass. Amici della Sanpierota, Ass. Vela al Terzo Venezia, Circolo Velico Casanova, Canottieri Mestre, Ass. Arzanà, Vento di Venezia, Cantiere Duilio Cavalier, Cantiere Ercole Archetti, Cantieri Alto Adriatico, Associazione Italiana Wianno Senior, Ass. Lance Pantesche, Russian TV International, CAVM, Città di Camogli, Città di Recco, Comune di Orta San Giulio, Circolo Vela Orta, Yacht Club Adriaco, Circolo Vela Pescallo, Intercircoli La Spezia, Circolo Vela Porto San Giorgio, Klink & Krüger, Boots Manufatctur, Freudeskreis Klassische Yachten, Oldtimerboote, Bootsbau Welkisch, Società Tactix Yachting Solution, Oldieboote Deutschland, Federazione Patrimonio Marittimo Mediterraneo, Gozzetti Genovesi, Federazione Italiana Sedile Fisso

Racers storici francesi
Sei imbarcazioni da gara a motore dell'epoca d'oro della motonautica.

Banchina Revel
Villaggio della tecnologia e della vela
Spazio XXIV Trofeo Mariperman

Spazio Trofeo CSSN (Centro di Supporto e Sperimentazione Navale)

Quartier generale delle regate promosse dai Centri di Ricerca con spazio dibattiti e conferenze

Corso Cavour
Liguria da bere - Marineria Edition
Galleria enogastronomica dei sapori di Liguria con degustazione.

Piazza Brin
Prima sagra dello sgabeo e del mare nel Quartiere simbolo dell'Unità d'Italia

A cura di Civ Quartiere Umbertino con la collaborazione del Laboratorio di Quartiere e della Circoscrizione Centro. Tutte le sere spettacoli di artisti di strada.

Mostra Le vele del Golfo di Sonia Menghi c/o Laboratorio di Quartiere
Piazza Garibaldi / Piazza St. Bon
Garibaldi in festa

Dal 16 al 19 giugno. A cura di Civ 5 Vie. Gastronomia, artigianato, mostre fotografiche e musica. Lerici sbarca alla Spezia (pittura, gusto, poesia, letteratura e vela, 16 giugno); la tavolata lunga 120 metri: ristoranti in piazza a cura di La Tavernetta, Pulcinella, Il Pomodoro; cena del vignaiolo piatti tipici e vino del territorio (16 giugno) a cura di Associazione Il vignaiolo del territorio; laboratori artigianali per bambini a cura di Associazione Artisticando per le vie (16 - 19 giugno); concorso per la vetrina più bella dedicata alla Festa di Piazza Garibaldi e Piazza St. Bon a cura di CNA Commercio.

Programma completo su www.civie.it.

Viale Italia
Visite al simulatore di manovra navale
A cura di Litav

Apertura al pubblico del simulatore di manovra navale e di gestione del carico con visite guidate

Litav - Viale Italia 118
Orari: 16/19 giugno ore 10,30 - 18,30

Info: 0187 778328

Musei e raccolte permanenti

Museo Tecnico Navale della Spezia
Viale Amendola, 1

Orari: 16 - 18 giugno ore 8,00 - 19,30

Domenica 19 giugno ore 8,30 - 20,00

Info: 0187 770750/783016

Archivio di Stato della Spezia
Via Galvani 21

Orari: 16 giugno ore 8,00 - 17,00; 17 giugno ore 8,00 - 14,00

www.archiviostatospezia.org; as-sp@beniculturali.it

Info: 0187/506360

La Festa della Marineria per bambini e ragazzi

Scienza
L'ascolto dei racconti del mare
a cura di CSSN

Modulo I: S.A.R.A. (Sistema autonomo per i rilievi acustici); Modulo II: le tortuose vie del suono in mare; Modulo III: foto segnaletica all'infrarosso.

Laboratori per un pubblico generico in particolare per ragazzi della scuola secondaria.

17 giugno ore 15,00 - 17,00; 18 e 19 giugno ore 11,00 - 13,00 e 15,00 - 17,00

Il mare visto da vicino......
A cura di ENEA

Modulo I - geologia marina: le attività del laboratorio didattico di geologia marina hanno l'obiettivo di far conoscere ai ragazzi le principali caratteristiche dell'ambiente spiaggia, introducendoli all'analisi dei sedimenti e alle loro caratteristiche; Modulo II - biologia marina: il modulo di biologia marina ha lo scopo di avvicinare i ragazzi alla conoscenza della biodiversità marina del Mediterraneo, insegnando loro a riconoscere i principali gruppi di organismi marini tramite l'osservazione diretta al microscopio.

Laboratori della mattina per ragazzi di 4-5 elementare; laboratori del pomeriggio per ragazzi di 1-2-3 media.

17 giugno ore 15,00 - 17,00; 18 e 19 giugno ore 11,00 - 13,00 e 15,00 - 17,00;

Energia ieri, oggi e ...domani?
A cura di CNR - ISMAR

Il laboratorio intende approfondire alcuni aspetti di particolari risorse energetiche, ovvero dei combustibili fossili (petrolio, carbone e metano) e delle risorse rinnovabili.

Laboratori della mattina per ragazzi di 4-5 elementare; laboratori del pomeriggio per ragazzi di 1-2-3 media

17 giugno ore 15,00 - 17,00; 18 e 19 giugno ore 11,00 - 13,00 e 15,00 - 17,00

Centro Salvador Allende - Viale Giuseppe Mazzini, 2

Info: 0187 29210; centro.allende@laspeziacultura.it

Prenotazioni: Sala macchine Marineria, via Chiodo 153 (16 maggio -15 giugno) e presso Spazio Centri di Ricerca Passeggiata Morin (16-19 giugno dalle ore 11,00 alle 23,00). Info: 0187 023990; info@festadellamarineria.it

Arte e tecnica
Un mare di arte: laboratorio per bambini
A cura di Museo Lia

Il laboratorio sarà introdotto da una breve visita guidata ad alcune opere della Collezione in cui è raffigurato il mare. Partendo da questo suggerimento le operatrici museali forniranno ai partecipanti gli strumenti necessari per riflettere sul tema e realizzare una personalissima creazione artistica legata al mare.

17 e 19 giugno ore 18,00

Museo Civico Amedeo Lia - Via Prione, 234

Info e prenotazioni: Museo Civico Amedeo Lia tel. 0187 731100 museolia@comune.sp.it

Una notte al Museo Navale
A cura di Artemisia Servizi Culturali

Il percorso proposto si divide in due momenti: una visita didattica al Museo Tecnico Navale in cui gli oggetti e i reperti contenuti nel Museo diventeranno un pretesto per l'avvincente racconto di eventi legati al mare e un laboratorio volto a progettare il modellino di una nave. Per bambini e ragazzi dai 6 ai 15 anni.

16,17,18,19 giugno. Orari: 15,00-16,30 / 16,30-18,00 / 18,00-19,30

Museo Tecnico Navale - Viale Amendola, 1

Info e prenotazioni: Artemisia - Via Monfalcone, 268; Tel. 340 4000856 artemisia.cooperativa@gmail.comal costo di Euro 3,00 a persona

Immersione nei Musei

A cura di Istituzione per i Servizi Culturali del Comune della Spezia

Percorsi museali per bambini dai 5 agli 11 anni. Ingresso Euro 4,00 a bambino; necessaria prenotazione.

16 giugno ore 16,00: Fauna marina
Camec - Piazza Battisti, 1

17 giugno ore 16,00: Trasparenze marine
Museo del Sigillo - Via del Prione, 236

18 giugno ore 16,00: La leggenda della Ninfa marina
Museo del Castello - Via XXVII Marzo

19 giugno ore 16,00: Non solo mare: i pescatori d'acqua dolce
Museo etnografico - Via del Prione, 154

Info e prenotazioni: Camec 0187 734593; Museo del Sigillo 0187 778544; Museo del Castello 0187 751142; Museo Etnografico 0187 258570

Tutti a bordo
Guidare le barche
A cura di Federazione Italiana Motonautica

Prove promozionali in acqua su gommoncini con assistenza di istruttori federali per ragazzi dagli 8 ai 13 anni.

18 e 19 giugno ore 9,00 - 12,30 e 14,30 - 17,30

Imbarchi: Passeggiata Morin / Molo Italia

Info e prenotazioni presso Motorhome Federazione Italiana Motonautica - Molo Italia (18-19 giugno) dalle ore 10,00 alle ore 19,00

Guidare una nave
A cura di Litav

Visite guidate per ragazzi dagli 8 ai 16 anni al simulatore di manovra navale.

17, 18 e 19 giugno ore 11,00 - 12,00 e ore 16,00 - 17,00

Litav - viale Italia 118

Info e prenotazioni: Litav 0187 778328

Comunicare via radio
A cura di Marina Militare - Maritecnofari e Associazione Radioamatori Italiani

Visita guidata per ragazzi alla mostra Segnalazioni e comunicazioni marittime: fari, fanali e radio.

16, 17 e 19 giugno ore 10,00 - 11,00 e ore 16,00 - 17,00; 18 giugno ore 11,30 - 12,30 e ore 15,00 - 16,00

Urban Center - Via Carpenino

Info e prenotazioni: Sala macchine Marineria, via Chiodo 153 (16 maggio -15 giugno) e Ponte di Comando Festa della Marineria (Molo Italia) dal 16 giugno. Tel. 0187 023990; info@festadellamarineria.it

Esplorare il porto
Porto Lab
A cura di Autorità Portuale, La Spezia Container Terminal, Contship Italia e INAIL

Punto informativo sul progetto e visite guidate al porto mercantile per ragazzi di scuole elementari e medie sul Navebus al Porto della Spezia.

16 - 19 giugno orari da definire

Spazio Porto Lab - Largo Fiorillo

Info e prenotazioni presso Spazio Porto Lab - Largo Fiorillo dal 16 al 19 giugno

Sicuri in mare
Papà ti salvo io
A cura di Società Nazionale Salvamento

Progetto di prevenzione alle insidie della balneazione riservato ai bambini in età compresa tra i 4 e i 13 anni.

18 giugno ore 10,00 - 11,30
Urban Center - Via Carpenino

Info e prenotazioni: Sala macchine Marineria, via Chiodo 153 (16 maggio -15 giugno) e Ponte di Comando Festa della Marineria (Molo Italia) dal 16 giugno. Tel. 0187 023990; info@festadellamarineria.it

"In immersione con COMSUBIN"

Lunedi 13 giugno dalle ore 08.30 alle ore 16.00
Per bambini di compresa tra i 4 e 13 anni
Piscina Mori

CREDITS

Comune della Spezia

Sindaco della Spezia, Massimo Federici
Assessore al progetto Festa della Marineria, Paolo Manfredini
Assessore al Commercio e Turismo, Salvatore Avena
Istituzione per i Servizi Culturali, Cinzia Aloisini
Direttore Operativo, Pierluigi Fusoni

Autorità Portuale

Presidente, Lorenzo Forcieri
Monica Fiorini
Valter Cappi
Davide Santini
Fabrizio Simonelli
Giorgio Barletta

Coordinamento generale e produzione

Umberto Bonanni
Isa Raffellini

Segreteria

Franca Comparoni
Sara Bruschi

Curatori

Luca Ciomei, Andrea Ghisalberti (AIDE)
Stefano Faggioni
Lucilla Del Santo
Carlo Alberto Cozzani
Gianfranco Ricco
Gianfranco Bianchi
Floriano Omoboni

Ospitalità e incoming

Silvia Cavallini
Giovanna Concari

Comunicazione

Ufficio Stampa
Federica Stellini
Luca Della Torre
Luca Bondielli
Studio Gardella

Progetti grafici e allestimenti

Studio Condotti

PRINCIPALI AREE TEMATICHE

SCHEDE PER APPROFONDIMENTI

La Spezia - Venezia

Due città di mare, con profonde diversità, ma anche con similitudini e affinità che affondano le loro radici nella tradizione marinara.

Il connubio Spezia - Venezia è una rara forma di "gemellaggio" che, con la Festa della Marineria 2011, assume forma concreta e una serie di presenze ed eventi di grande prestigio. La vicinanza della Repubblica Marinara di Venezia, con la sua storia unica e di grande rilievo internazionale, onora l'evento spezzino e conferma il rilievo che sta assumendo una kermesse che si candida ad essere riferimento per l'Italia e non solo.

Una partecipazione che avviene sotto l'egida delle due municipalità, grazie al lavoro di tessitura portato avanti dalle associazioni aderenti a "Il Mare ci unisce" e in particolare all'AIDE e alla figura di Peggy Groult, grande appassionata di voga veneziana.

Il gruppo "il Mare ci Unisce" per la città di Venezia, parteciperà con le sue rappresentanze associative e cantieristiche più significative, a testimonianza della storia, della tradizione e la gloria di una città marinara unica al mondo. Le associazioni presenti sono: Ass. Amici della San Pierota - Associazione Vele al Terzo - Circolo Velico Casanova - Canottieri Mestre - Arzanà - Vento di Venezia. Fra le attività: una mostra fotografica di vele al terzo, costruzioni delle forcole veneziane dal vivo e presentazione di un modello estinto chiamato "Vipera" (simile alla gondola ) ricostruito appositamente per la Festa della Marineria. Alla Spezia avremo anche la più antica gondola navigante presente Venezia risalente al 1921 e preziosamente intarsiata.

Sull'onda di questa preziosa collaborazione è stato riscoperto un fatto storico di notevole fascino. Parliamo del libro «Studio preliminare e programma di progetto di un canale intermarittimo Venezia- Spezia -(Fratelli Vicentini Editori -Venezia 1889)» che lo storico spezzino Sergio Del Santo, già noto come studioso e collezionista di libri rari sulla vita della contessa di Castiglione, in una delle sue «incursioni» nelle botteghe antiquarie ha scoperto e subito fatto suo. Più che grande, in realtà addirittura fantascientifico questo progetto elaborato nel 1889 da due ingegneri veneziani - G.A. Romano e G.V. Fiandra - e ripreso in gran parte da Emilio Salgari che ne fece oggetto di un suo libro «I naviganti della Meloria» uscito nel 1902, pochi anni dopo la pubblicazione dello studio in oggetto. Cosa proponevano i due ingegneri? La costruzione di un canale navigabile intermarittimo Venezia - La Spezia. Le motivazioni che stanno alla base del progetto non furono di carattere commerciale o economico ma di concreta strategia militare e traggono origine da una semplice constatazione. Scrivono infatti i due ingegneri che firmarono il progetto: «Occorrono mediamente sette giorni perché un bastimento a vapore, che muova dall'estrema costa italiana dell'Adriatico, pervenga a toccare l'estrema costa italiana del Mediterraneo. E' ovvio quindi che i rapporti e gli scambi tra la parte costiera Adriatica e quella Mediterranea siano tardivi e costosi. E' ovvio che la difesa delle coste debba essere, da parte della Marina da Guerra molto difficile. Se dunque vi è uno Stato il quale abbia supremo bisogno che un canale intermarittimo venga ad abbreviare le distanze tra i due mari che lo bagnano, questo è certo l'Italia».

Questa storia sarà al centro di un grande convegno all'auditorium del lungo mare, organizzato dalla Festa della Marineria in collaborazione con ISTIAEN (Istituto Italiano di Archeologia e Etnologia Navale).

Le regate

La seconda edizione della Festa della Marineria della Spezia potrà contare su di un programma a mare di sicuro e forte richiamo ed attrazione. Nelle acque antistanti la passeggiata Morin e il molo Italia si alterneranno infatti regate veliche e manifestazioni non agonistiche di grande rilievo sia per la quantità della partecipazione che per la bellezza ed il rilievo delle imbarcazioni partecipanti. Il programma a mare, ad oggi, prevede l'avvio domenica 5 giugno con la XII Regata Velica Trofeo Lyons Interdistrettuale. Il 12 giugno è in programma il Trofeo Assovela, riservato a tutte le imbarcazioni stazzate e si svolgerà su percorso di crociera con partenza ed arrivo al Molo Italia.Dal 15 giugno entreremo nel vivo con l'arrivo degli equipaggi del Trofeo CSSN, Regata tra Centri di eccellenza scientifici spezzini ed europei, che si correrà su imbarcazioni monotipo all'interno del golfo il 17 e 18 giugno.Sabato e Domenica saranno due giornate intensissime. La manifestazione agonistica dirilievo sarà il Trofeo Mariperman, due giornate di regate molto tecniche all'esterno della diga foranea, valide come prova ufficiale per la classifica nazionale di "Armatore dell'anno". In contemporanea avremo il Raduno Nazionale dei Fratelli della Costa con una veleggiata che prenderà avvio dal Molo Italia e toccherà le principali località del nostro Golfo. Avremo inoltre la presenza di una quarantina di ragazzini velisti che, sulle loro imbarcazioni della Classe Optimist, si sfideranno in una serie di regate spettacolari nello specchio acqueo antistante la Passeggiata Morin. Notevole, l'attività de "Il Mare ci unisce " che con le numerosissime e splendide imbarcazioni alternerà esibizioni a vere e proprie regate agonistiche.

Le barche e le regate della corporazione "Il Mare Ci Unisce"

La corporazione "Il Mare ci unisce" torna da protagonista alla Festa della Marineria. Molte e di notevole qualità le attività che andranno ad impreziosire il programma e il fascino dell'evento.

Fra queste, un concorso d'eleganza a cura di Marina Yachting che premierà l'equipaggio, l'armatore e la barca più eleganti.

Alla Spezia arriveranno bellissime e storiche imbarcazioni. La Nave Giorgio Cini della scuola nautica della Guardia di Finanza sarà visitabile, insieme ad altre unità storiche a vela e a motore tra cui un Guardacoste degli anni '70, il Grifone III, sloop del cantiere D'Ambrosi su progetto Sciarelli, una vedetta da intercettazione della serie Drago costruita negli anni '80 su progetto di Sonny Levi.

Torna l'affascinante rimorchiatore Pietro Micca, una delle star dell'edizione 2009 della Festa della Marineria: varato nel 1895, è la più antica nave commerciale italiana a vapore ancora in classe e una delle più antiche al mondo.

E poi ci saranno il bellissimo brigantino a palo Spirit of Chemainus, molte barche ed equipaggi provenienti dal Nord Europa e le evoluzioni marinaresche della settecentesca Jole di Bantry.

L'esibizione di Racer Storici provenienti dalla Francia e la parata d'eleganza dei Riva Storici.

Il Mare Ci Unisce (I.M.C.U.)è una corporazione spontanea di oltre quaranta enti e associazioni nazionali e straniere capitanate dall'AIDE (associazione Italiana derive d'epoca), fondata dallo Yacht Club Italiano, che ha sviluppato e tessuto i rapporti negli anni con tutte quelle organizzazioni che si occupano di cultura del Mare, di tradizione, recupero delle imbarcazioni storiche e coordinamento o realizzazione di eventi dedicati.

I.M.C.U. rimette al centro il mare come più grande patrimonio dell'umanità, si pone come suggello con quelle realtà lontane che ci hanno incontrato nel passato, quando il mare si attraversava o a vela o a remi. Il mare ha unito i popoli, non li ha separati, perché è l'origine d'incontro tra popoli lontani ma fratelli. Il mare è una risorsa di vita e fonte di riflessione per l'uomo, via di comunicazione e teatro di confronto tra i popoli, la marineria unisce le genti, crea occasioni d'incontro e valorizza i luoghi.Le imbarcazioni storiche conservano la storia della marineria che rivive nello stupendo paesaggio delle regate e dei raduni, prima fra queste la "FESTA DELLA MARINERIA" della città della Spezia, un intera Città che si mette a disposizione per creare una grande piattaforma di dialogo tra diverse culture per parlare del mare, della sua storia, del fascino della tradizione, della liberta, dell'anelito verso un mondo migliore.

Le associazioni e gli Enti IMCU Promotori della Festa della Marineria sono: Guardia di Finanza, ISPRA, ENDAS, AIDE Associazione Italiana Derive d'Epoca c/o YCI, UNIVET Unione Italiana Vela Tradizionale c/o YCI, Atlantic Challenge Genova c/o YCI, Associazione Classe FJ FIV, Associazione Classe Fire Ball FIV, Club Sangermani, Associazione Classe Snipe FIV, Associazione classe FD, ASDEC, Ass. Scafi D'epoca e Classici, Amici delle Navi a Vapore, Historical Riva Society, Associazione Amici del Dragun, A Compagna, Ass. Il Quinto Remo, Ass. Amici della San Pierota, Associazione Vele al Terzo, Circolo Velico Casanova, Canottieri Mestre- Arzanà, Vento di Venezia, Cantiere Duilio Cavalier, Cantiere Ercole Archetti, Cantieri Alto Adriatico, Associazione Italiana Wianno Senior, Ass. Lance Pantesche, Russian TV International),CCAVMccccCAVM, Città di Camogli, Città di Recco, Comune di Orta San Giulio, Circolo Vela Orta, Yacht Club Adriaco, Circolo Vela Pescallo, Intercircoli La Spezia, Circolo Vela Porto San Giorgio, Klink & Krüger, Boots Manufatctur, Freudeskreis Klassische Yachten, Oldtimerboote-Bootsbau Welkisch, Società Tactix Yachting Solution, Oldieboote Deutschland, Federazione Patrimonio Marittimo Mediterraneo, Gozzetti Genovesi, Federazione Italiana Sedile Fisso.

La Federazione Italiana Motonautica alla Festa della Marineria

Alla Festa della Marineria 2011 arriverà anche la FIM, Federazione Italiana Motonautica.

Nel weekend del 18 e 19 giugno la FIM sarà presente con la sua "struttura" mobile, i suoi istruttori federali e le imbarcazioni dedicate appositamente alla promozione della motonautica. Si terrà una gara di campionato italiano di motonautica radiocomandata e saranno presenti imbarcazioni d'epoca. I più giovani potranno salire a bordo dei gommoni da 15 cavalli motorizzati Suzuki, per provare gratuitamente l'emozione della guida sull'acqua, coadiuvati dagli istruttori che forniranno tutte le informazioni base.

La Federazione Italiana Motonautica porterà a questo evento che abbina cultura, scienza e tradizioni del mare, lo sport, le imbarcazioni, i campioni e naturalmente il grande entusiasmo che da sempre caratterizza l'attività della FIM.

La motonautica è uno sport che appassiona e coinvolge centinaia di persone. In questa, come in altre circostanze dove il grande pubblico è protagonista atteso, obiettivo della FIM è promuovere l'attività agonistica e allargare la base di piloti.

La Marina Militare Italiana e i fari

La Spezia è città di mare, ma anche di Marina Militare. Questi sono i due grandi temi sui quali si svilupperanno la Festa della Marineria e le celebrazioni del 150° dell'Unità d'Italia e della Marina Militare Italiana, prevista per il prossimo mese di Giugno. La Marina Militare Italiana nasce alla Spezia con la costruzione dell'Arsenale Navale nella seconda metà dell'800. Con l'entrata in servizio dei reparti di stanza all'interno della base navale, grazie alla legge del 2 Gennaio 1910, il Ministero della Marina avvia il " Servizio della illuminazione e del segnalamento delle Coste ".

Da allora La Spezia è capitale d'Italia di tutti i fari e dei fanali installati lungo le coste e su tutte le isole. Questa coincidenza non può non essere un argomento di grande spettacolo all'interno del programma della Festa della Marineria. Le celebrazioni della Marina Militare Italiana avranno luogo alla Spezia il 10 Giugno, inaugurando, di fatto, anche la seconda edizione della Festa della Marineria. Un'occasione del tutto eccezionale per festeggiare il legame tra la città e la Marina Militare Italiana alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Le vie principali della città, all'interno del tessuto urbano, saranno inondate da fasci di luce per tutta la durata della notte, tracciando un percorso luminoso che condurrà i visitatori nelle sedi delle mostre tematiche.

Il supporto a questa manifestazione sarà garantito dalla Marina militare - Maritecnofari che allestirà nelle vie cittadine, con personale specializzato, alcune postazioni di fari e fanali, dal Comune della Spezia, organizzatore della Festa della Marineria, oltre che da altri soggetti che parteciperanno con iniziative specifiche e singolari: Alce Nero Mielizia, Rossella Carrara, Ferrino, d'Avenza, Costagroup, FAI e molti altri.

Nelle giornate del 16,17, 18 e 19 giugno all'interno dell'Urban Center il personale addetto alla manutenzione dei fari effettuerà piccole dimostrazioni di accensione remota di una sorgente luminosa, oltre a descrivere come un filamento metallico possa generare un fascio di luce. Un'iniziativa realizzata in collaborazione con l'Associazione Radioamatori Italiani.

150 anni di storie di mare. Incontri in collaborazione con la casa editrice Mursia

All'insegna del 150° dell'Unità d'Italia il programma di incontri all'Auditorium della Festa della Marineria dove si alterneranno scrittori, ricercatori, navigatori, giornalisti e storici in un articolato palinsesto che ha come obiettivo raccontare 150 anni di storie di mare.

Il programma spazierà dal Risorgimento alle sfide ambientali per la tutela del mare, dalle imprese dei sommergibilisti alle antiche tradizioni di voga dell'Adriatico e del Tirreno, dai pirati di ieri ai problemi geopolitici di oggi, dal turismo al diporto ecologico, dal restauro di antichi velieri all'evoluzione delle tecniche di immersione in apnea senza trascurare nuove tecnologie e le nuove professioni del mare.

Il futuro arriva dal mare è il tema della prima giornatacon un workshop dedicato alla formazione e alle nuove professioni del mare al quale seguirà una retrospettiva storico-letteraria sul contributo che nel 1860 la gente di mare ha dato all'impresa dei Mille, fondamentale per il futuro dell'Italia.

Tradizione e tecnologia sul mare è invece il filo conduttore della seconda giornata che propone un confronto le tradizioni marinare di Adriatico e Tirreno con incontri su la voga e le barche tradizionali veneziane, i velieri, il Dragun di Camogli e un workshop sulle tecnologie innovative per il mare e la navigazione. L'incontro serale sarà con Enzo Maiorca, uno dei padri dell'apnea moderna che ha saputo unire nella sua attività sportiva innovazione e tradizione.

Di ambiente e nuovi stili di vita, di alimentazione e di consumo si parlerà nella terza giornata che ha come titolo Salvare il mare, salvare la memoria.

Il programma giornaliero prevede incontri sulle variazioni climatiche e le conseguenze per l'ambiente marino; la riscoperta di un'alimentazione rispettosa dell'ecosistema marino e di antiche consuetudini; in serata il talk show "Uniti per la salvaguardia del Mare Nostrum" e una nuova memoria: Patrizio Roversi, Mario Tozzi, Giovanni Soldini e Simone Perotti insieme a giovani provenienti da diversi Paesi del Mediterraneo racconteranno esperienze comuni di vita e di navigazione all'insegna della solidarietà e di stili di vita sostenibili.

L'ultimo giorno, domenica, è dedicato a Il mare che verrà. Gli argomenti degli incontri riguarderanno il restauro come strumento di salvaguardia di storia e tradizione da traghettare nel futuro; la pirateria, problema antico quanto la navigazione che oggi impone nuove riflessioni sulla tutela e la difesa dei confini del mare.

Il calendario di incontri è realizzato in collaborazione con la casa editrice Mursia, storico editore del mare, e gli enti di ricerca.

Nello spazio dell'Auditorium sarà allestita, in collaborazione con Mursia e con le librerie Ricci e Contrappunto, una esposizione-vendita di libri di mare.

Un mare di tecnologia

I Centri di ricerca della Spezia alla Festa della Marineria

I Centri di ricerca del territorio spezzino non mancheranno alla prossima Festa della Marineria. Enea, NURC, Cnr-Ismar, CSSN, Ingv e Polo Universitario Marconi, eccellenze scientifiche in ambito nazionale e internazionale, contribuiranno anche quest'anno alla manifestazione, illustrando le proprie attività e mettendo a disposizione le proprie competenze su temi come lo sviluppo sostenibile, la tecnologia e l'influenza dei cambiamenti climatici sul mare.

La partecipazione ruoterà intorno all' esposizione "Un mare di tecnologia", allestita al Centro Allende e aperta per l'intera durata della Festa (orario 11-23), che sarà dedicata, anche con strumenti originali in mostra, all'attività ordinaria del secondo distretto tecnologico della Liguria.

Al Molo Italia e in passeggiata Morin i visitatori (su prenotazione) potranno approfondire tutti i temi salendo direttamente a bordo delle imbarcazioni utilizzate dai ricercatori nelle loro missioni oceanografiche.

I più giovani, inoltre, avranno la possibilità di mettersi alla prova in tre laboratori (su prenotazione): "Il mare visto da vicino" a cura dell'Enea e rivolto a studenti di scuole elementari e medie inferiori, "Energia ieri, oggi e...domani?" a cura di Cnr-Ismar rivolto ugualmente a studenti di scuole elementari e medie inferiori, e "Laboratorio di Elettroacustica" del CSSN per ragazzi delle medie inferiori e superiori.

A completare il programma saranno infine tre tavole rotonde all'Auditorium di Passeggiata Morin, cui interverranno scienziati ed esperti di tutti i Centri di ricerca. I l 16 giugno alle 17 si parlerà di "Offerta formativa e ricadute sul territorio delle professionalità legate al mare". Il 17 giugno alle 19 sarà la volta della conferenza "Sviluppo delle tecnologie innovative legate al mare". Mentre il 18 giugno alle 17 si chiuderà con Patrizio Roversi discutendo dell'"Influenza del cambiamento climatico legato al mare: dai poli al Mediterraneo".

I TESTIMONIAL DELLA FESTA

  • Patrizio Roversi. Il conduttore televisivo e velista per caso Roversi, 57 anni, è mantovano di nascita e bolognese d'adozione. Da solo o in coppia con l'ex moglie Syusy Blady, da cui ha avuto la figlia Zoe, ha alle spalle una lunga carriera nel mondo dello spettacolo, che comprende anche il cinema, il teatro e la stesura di molti libri, in particolare sul turismo. Ma la fama gli arriva dalla conduzione dei programmi "Turisti per caso" e "Velisti per caso", ora altrettanti siti web da lui curati, fino a "Evoluti per caso" che conclude la fortunata serie.

  • Enzo Maiorca. Famosissimo apneista, più volte detentore del record di immersione, è nato a Siracusa nel 1931 ed è considerato uno dei più grandi subacquei di tutti i tempi. Ha iniziato a nuotare a 4 anni e ha costellato di primati il periodo fra il 1960 e il 1988. Per la sua attività sportiva ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti: nel 1964 la Medaglia d'Oro al valore atletico del Presidente della Repubblica,poi il Tridente d'Oro di Ustica, il Premio letterario del C.O.N.I. e la Stella d'Oro al merito sportivo sempre del C.O.N.I. Ha anche scritto quattro libri: "A capofitto nel Turchino", "Sotto il segno di Tanit", "Scuola di apnea" e "Il mare con la M maiuscola".

  • Folco Quilici. Il celebre documentarista, giornalista e scrittore aveva partecipato alla prima edizione della Festa della Marineria con una retrospettiva della sua fortunata carriera cinematografica e ora torna con una grande mostra di fotografia subacquea al Museo Camec. Nato a Ferrara nel 1930, è considerato uno dei 100 uomini più influenti del pianeta. Fra i suoi lungometraggi si segnalano "Sesto continente", "L'ultimo paradiso" e "Cacciatori di navi". Fra i libri "Il mio Mediterraneo", "Alta profondità", "Libeccio".

  • Mario Tozzi. Geologo, giornalista, conduttore televisivo e divulgatore scientifico, Tozzi, nato a Roma nel 1959, ha anche un asteroide intitolato a suo nome. Autore di 70 pubblicazioni scientifiche, si occupa in particolare dell'evoluzione geologica del bacino del Mediterraneo e ha contribuito a rendere comprensibile ai più la sua materia attraverso radio, carta stampata e piccolo schermo. Fra le trasmissioni televisive a cui a partecipato: "Geo & Geo", "Che tempo che fa", "Gaia - il pianeta che vive".

GLI ARTISTI DELLA FESTA

  • Eugenio Bennato

Eugenio Bennato (Napoli, 1948) è musicista e cantautore. Fonda, nel 1969, la Nuova Compagnia di Canto Popolare, il primo e più importante gruppo di ricerca etnica e di revival della musica popolare dell'Italia del Sud. Nel corso degli anni Settanta la NCCP conquista migliaia di giovani e influenza considerevolmente gli artisti della "Scuola Napoletana". Con la NCCP registra sei LP e realizza tournée di grande successo in Italia e all'estero. Nel 1976 fonda MUSICANOVA e inizia un'attività autonoma di compositore con costante riferimento allo stile popolare. Realizza numerosi album di successo, fra cui, con Carlo D'Angiò, Brigante se more (1979), contenente brani sul brigantaggio meridionale ancora oggi estremamente popolari tra i giovani, veicolati anche da centinaia di "cantori di strada" che li ripetono di continuo nelle loro performances. Scrive decine di colonne sonore per cinema, teatro e balletto classico.Ricordiamo fra le altre: Domani si balla di Maurizio Nichetti (1982) Don Chisciotte di Maurizio Scaparro (1984, premio Colonna Sonora), Cavalli si nasce di Sergio Staino e La stanza dello Scirocco di Maurizio Sciarra per i quali riceve il Nastro d'Argento (1988 e 1999). Nel 1998 fonda il movimento Taranta Power che, sulla scia di uno straordinario e rinnovato interesse del grosso pubblico giovanile per il ritmo della Taranta rituale, propone nuove strade per la promozione della Taranta che sfruttino diverse forme di creatività artistica (musica, cinema, teatro), Taranta Power (1999) diviene anche un lavoro discografico: la sintesi musicale di un movimento che segna una frattura con il passato modo d'intendere la musica popolare in Italia.Tra il 2000 e il 2001 cura la pubblicazione di altri due CD: Lezioni di tarantella e Tarantella del Gargano; due raccolte antologiche di tarantella meridionale registrate dai portatori diretti e con alta qualità tecnica e cura musicale. Nel 2001 fonda la Scuola di Tarantella e danze popolari del Mediterraneo a Bologna: la prima scuola in Italia attiva nel recupero, lo studio e la divulgazione delle danze popolari del Sud d'Italia. Le tappe più recenti sono Che il Mediterraneo sia ( 2003), Sponda Sud (2007) Grande sud (2008). Al Festival dei Due Mondi di Spoleto presenta il concerto Briganti emigranti, che contiene due nuove ballate scritte per Ninco Nanco e Michelina De Cesare (2010).

  • Napo

Alberto Napolitano, in arte Napo, nasce a Lavagna (GE) il 24 gennaio 1972. Il suo primo gruppo fu la "Black Cats Band (Eccebbanda)" nel 1989, un originalissimo rockpunk sin da subito molto apprezzato a livello nazionale. Pur giurandosi amore eterno la sua strada proseguì in altre direzioni: sempre più affascinato dai cantautori della scuola francese e genovese nel duemila decise di costituire quella che fu una delle prime tribute band dedicate a Fabrizio De André, le "Buonenuove", tredici elementi sul palco per omaggiare colui che per Napo ha sempre costituito la "sintesi" di tutto ciò che di bello si potesse ascoltare, ovviamente stiamo parlando di De André. Gli Endegu furono una sorta di evoluzione delle Buonenuove, con questa ultima formazione ebbe la possibilità di girare tutta Italia passando per le piazze ed i teatri più importanti fino ad approdare neol 2004 al palco più importante della notte bianca milanese. Nel 2005 fu contattato dal maestro Armando Corsi (Fossati, Oxa, Bersani) per cantare insieme a grandi artisti quali Mario Arcari (già collaboratore dello stesso De André), Marco Fadda (Fossati, Oxa) e Dado Sezzi (Gaber). Il progetto si chiamava "Umbre de Muri" e aveva in scaletta oltre alle canzoni di De André anche un omaggio al cantautorato francese. A fine stagione fu ingaggiato da Pier Michelatti (De André, Bennato, Mannoia, Celentano) come cantante del gruppo tributo "Faber per Sempre". Parallelamente iniziò a presentarsi nelle piazze semplicemente come "Napo" in un omaggio al cantautorato della scuola genovese, col progetto "Napo 5°tet" affiancato dai migliori jazzisti liguri: Fabio Vernizzi, Dino Cerruti, Lorenzo Capello, Davide L'Abbate, Antonio Antognetti. Nella stagione estiva 2008 ha portato avanti il progetto "Attenti al Gorilla", al fianco di Davide "Billa" Brambilla (Ruggeri, Van De Sfroos), Davide L'Abbate (Faber per sempre, A forza di essere vento), Diego Scaffidi (De Sfroos, Grignani), Fabio Biale (Luf) e Massimiliano Caretta (amico e bassista di sempre: Eccebbanda, Endegu, Napo 5°tet, Parampampoli, Edgar Café).
Ospiti speciali sono stati Andrea Mirò, Ellade Bandini, Mario Arcari. E ospite a sua volta è stato Napo sul palco di Enrico Ruggeri nell'agosto del 2008. Con questa ultima formazione si è pronti per la prossima stagione semplicemente come: "Napo canta De André". A Gennaio 2009 esce il disco "ALL IN" di Enrico Ruggeri in cui Napo duetta con lui la canzone "Teneri Amori". A febbraio 2009 è ospite della PFM al Rolling Stone di Milano.Il 1° giugno 2009 esce il suo primo disco da solista: "Pause".

Il nuovo disco "Dell'Amore de Della Libertà" uscirà nella primavera del 2011.

Progetto Porto Lab

L'Autorità Portuale della Spezia e La Spezia Container Terminal insieme a Contship Italia e INAIL sede di la Spezia promuovono la cultura e la professionalità del lavoro trasformando il porto in un laboratorio a cielo aperto dove gli insegnanti di scuole elementari e medie possano usufruire di contributi formativi ai propri programmi didattici.

Il luogo di lavoro con le sue competenze, i suoi valori e contenuti sono a completa disposizione delle scuole tutto l'anno: fin dal primo momento i bambini vengono dotati di caschetto e gilet ad alta visibilità per comprendere la fondamentale importanza della sicurezza nel mondo del lavoro

Nel 2010 hanno partecipato le classi 3°, 4° e 5° di 18 istituti primari, provenienti da tutti i comuni della provincia per un totale di quasi 750 ragazzi e 70 insegnanti. E' un progetto che avvicina i più piccoli ad una realtà importante per l'economia e l'occupazione, sito in un'area solitamente inaccessibile ma che è intenzione rendere sempre più aperta e comprensibile ai cittadini.

I bambini usufruiscono del NAVEBUS, uno specialissimo scuolabus colorato all'esterno, ricco di immagini del porto all'interno che, opportunamente attrezzato, serve da piccola aula itinerante all'interno del porto e nel tragitto scuola/porto. Quest'anno, durante la FESTA della MARINERIA verranno organizzati mini tour all'interno del porto utilizzando il NAVEBUS e portando i visistatori, a piccoli gruppi, alla scoperta dello scalo.

Le Avventure di un Grande Contenitore

Il Mare Mediterraneo ha segnato la storia dell'umanità, ha unito attorno a sé popoli e culture diverse, civiltà tradizionali e civiltà moderne, nuove città con luoghi radicati nella loro storia, la metropoli con il deserto. E' nel Mediterraneo che sono nate e si sono sviluppate le grandi culture che hanno disegnato l'identità dell'Europa e dei Paesi del Nord Africa. La TARROS SpA, dal 1828 azienda leader del trasporto container nel Mare Nostrum, caratterizzata da forte integrazione e dinamicità, trasportando merci nel bacino Mediterraneo cerca di incrementare, approfondire e mantenere i legami tra i vari Paesi affacciati su questo splendido mare. TARROS, azienda che vive quotidiane esperienze di relazione con gli altri Paesi del Mediterraneo, convinta delle opportunità che può offrire alla Comunità Locale nel 2002 ha dato vita insieme ad un gruppo di Scuole Primarie della Spezia e Provincia, al Progetto Le Avventure di un Grande Contenitore

Gli obiettivi che il progetto si pone possono essere così sintetizzati:

  1. Intercultura: gli studenti che partecipano all'iniziativa instaurano relazioni e scambi con altri piccoli colleghi di paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo.

  2. Studio del territorio: analisi delle realtà geografiche ed economiche, studio della storia e della cultura del territorio provinciale; studio del legame della città con il mare.

  3. Comunicare attraverso l' elaborazione di un particolare linguaggio visivo. Nelle classi vengono svolti laboratori di sensibilizzazione all'arteal fine di educare i bambini ad una corretta percezione dell'opera. L'arte ha un ruolo fondamentale nell'educazione. L'uso di un linguaggio non verbale si rivolge anche a chi presenta difficoltà nell'uso consapevole di un linguaggio verbale formalizzato: la lingua italiana. Inoltre l'immagine, l'arte parla alle diverse culture. Lo studio di un "linguaggio diverso" per comunicare ci invita a riflettere sulla diversità come risorsa e come valore.

A tutt'oggi " Le Avventure di un grande contenitore" ha coinvolto più di 900 bambini italiani estranieri, provenienti da La Spezia, Alessandria d'Egitto, Misurata (Libia), Casablanca (Marocco), La Valletta (Malta), Bastia (Francia), Gozo (Malta).

Il programma dELLA Festa della Marineria è on line

www.festadellamarineria.it

Informazioni per il pubblico:
info@festadellamarineria.it
segreteria@festadellamarineria.it
Telefono: + 39 0187 727 210

Contatti Stampa:
Ufficio Stampa Festa della Marineria


La Fondazione Dal Mare alla
Festa della Marineria

Da Taranto alla Spezia:
con Salina un viaggio a vela attraverso il Tirreno

festa della marineria - salina La Spezia, 18 maggio -La festa della Marineria si arricchisce ogni giorno di presenze significative per il mondo della marineria e non solo a livello nazionale. Dal 16 al 19 giugno alla Spezia ci sarà anche la "Fondazione Dal Mare" di Taranto. Con il patrocinio ed in rappresentanza del Comando Generale delle Capitanerie di Porto arriverà alla Spezia Salina, l'imbarcazione di ispirazione classica (Tartana interamente in legno ad armo Aurico) perfettamente restaurata in ogni sua parte della lunghezza di 11 mt.

Dopo aver percorso circa 1000 miglia nautiche lo scorso anno sulla rotta di Sparta,(http://tarantosparta.blogspot.com/), riprende dunque il viaggio di Salina, divenuta nel frattempo il simbolo della Fondazione Dal Mare. Questa volta la meta sarà appunto La Spezia per la Festa della Marineria. Un viaggio fatto interamente a vela che attraverserà il Tirreno. La partenza è prevista per il 29 maggio 2011 da Taranto. Le tappe in programma sono: Crotone, Procida, Ponza, S.Stefano ( Argentario), La Spezia La novità più importante sarà l'equipaggio: si alterneranno infatti amici che parteciperanno attivamente alla navigazione aiutando lo skipper Alessandro Maruccia nella traversata. In questi giorni presso il molo S.Eligio di Taranto si stanno ultimando i lavori a bordo di Salina, cercando di prepararla al meglio per il viaggio e soprattutto per la manifestazione a cui parteciperà in rappresentanza della città pugliese.
Un grosso aiuto lo ha fornito il maestro Cataldo Basile, ultimo maestro d'ascia di Taranto. Salina è la prima barca d'ispirazione classica con armo aurico presente a Taranto dopo oltre 70 anni.

La Fondazione Dal Mare nasce da un gruppo di appassionati del mare uniti dalla consapevolezza che "se il mare può migliorare la vita di un individuo, nel momento stesso in cui si avvicina e si appassiona, il mare può dunque migliorare un'intera collettività. E' così che nasce "Dal Mare", dalla voglia dei soci fondatori di credere fortemente in un ambizioso progetto, che mira, al recupero ed alla divulgazione della cultura e delle arti marinaresche, e di tutte quelle attività, sportive, ricreative ed economiche che sono felicemente legate al Mare."

Info: www.fondazionedalmare.it


La Festa della Marineria
alla Libreria Internazionale del Mare di Roma

festa della marineria_16-19.06_roma

La Festa della Marineria è approdata alla prestigiosa Libreria Internazionale del Mare di Roma.

Nei giorni scorsi l'ASDEC, Associazione Scafi d'Epoca e Classici, Registro Storico - Nautico vi ha presentato " Scafi D'aMare in rotta verso La Spezia, Festa della Marineria 2011 ".

Elio Santini, Presidente della Sezione Centro Sud dell'ASDEC (nella foto insieme alla titolare della libreria, Giulia D'Angelo), ha illustrato il programma della Festa della Marineria, che si terrà a La Spezia dal 16 al 19 giugno e che sarà arricchita dalla presenza di imbarcazioni tradizionali, d'epoca e classiche: runabout, racer, motoryacht e motorsailer, barche a vela ed a remi, navi scuola e rimorchiatori. Agli Armatori del centro sud Italia che faranno rotta sulla Spezia saranno inoltre fornite utili informazioni sull'accoglienza e sull'ormeggio presso il Molo Italia punto d'attracco delle barche più prestigiose.

Alla conferenza stampa, organizzata da Asdec, oltre a Elio Santini e Giulia D'Angelo, hanno partecipato: Marina Barberini dell'ISPRA, il consigliere Asdec Stefano Marini Balestra, Mario De Grenet, presidente del Circolo della Vela di Roma, dirigente e giudice di regata FIV, gli armatori Lucio Macchia, Riccardo Bistarini, Francesco De La Ville Sur Illon. Ha collaborato il socio Asdec Alberto Terracciano.

Il programma della Festa della Marineria è on line su www.festadellamarineria.it

Informazioni:
info@festadellamarineria.it
segreteria@festadellamarineria.it
Telefono: + 39 0187 727 210

Ufficio Stampa Festa della Marineria
Fede Gardella
Lucia Compagnino


Il Corsaro Nero di Emilio Salgari apre
la Festa della Marineria 2011
Biennale d'Arte, Cultura, Scienza e Tradizione
La Spezia, 16 - 19 giugno

festa della marineria_16-19.06_la spezia

Da giovedì 16 a domenica 19 giugno 2011 torna alla Spezia la Festa della Marineria, Biennale d'Arte, Cultura, Scienza e Tradizione. La rassegna si apre, il 16 giugno alle 22, con lo spettacolo sul mare "Corsaro Nero - The Abyss", che prende spunto dagli scritti di Emilio Salgari, nel centenario della morte del grande scrittore. Dopo il grande successo dell'esibizione curata dalla Fura dels Baus del 2009, quest'anno si assisterà alla celebrazione dello scrittore che per milioni di lettori ha rappresentato l'essenza stessa dell'avventura sul mare. Il Molo Italia e la Passeggiata Morin della Spezia si trasformeranno in una platea per lo spettacolo dedicato all'ultimo viaggio del Corsaro Nero della Compagnia Corona Events che tesse appositamente per il Golfo dei Poeti una trama di luce e di danza, di musica e di canto che evoca la presenza di misteriosi e magici abitanti degli Abissi. La mitica figura del Corsaro Nero darà voce e poesia ad una performance unica, creata appositamente per l'anfiteatro d'acqua che è il golfo di Spezia, regalando a tutti gli spezzini e al grande pubblico della festa della Marineria sogni, visioni e poesia. Con la partecipazione straordinaria del Centro Nautico e Sommozzatori della Polizia di Stato della Spezia, le ballerine dello studio Danza 82 di Penny Crump, il leudo Zigoela della Compagnia delle Vele Latine e Goletta Oloferne. Seguirà il dj set di Howie B popolare dj britannico già collaboratore di star internazionali come Bjork e gli U2.

La Festa della Marineria è organizzata dal Comune della Spezia e Autorità Portuale della Spezia con il contributo e il supporto di Regione Liguria, Provincia della Spezia, Comune di Lerici, Comune di Portovenere, Marina Militare, Istituzione per i Servizi Culturali del Comune della Spezia, Camera di Commercio, Centro Fieristico, Comitato delle Borgate e il Mare ci Unisce, che ha debuttato con successo nel 2009 e quest'anno si affianca alle celebrazioni per i 150 anni dell'Unità d'Italia e della Marina Militare Italiana che si svolgeranno alla Spezia il 10 giugno.

Il programma dELLA Festa della Marineria è AGGIORNATO IN TEMPO REALE on line su www.festadellamarineria.it

In questa seconda edizione della Festa della Marineria La Spezia si gemella con la Repubblica Marinara di Venezia attraverso una mostra fotografica, regate a vela e ai remi ed esibizioni delle barche tipiche della laguna. Alla Spezia sarà presente anche la gondola più antica di Venezia, risalente al '700. Sull'onda di questo patto nautico fra le due città è stato anche riscoperto un fatto storico di notevole fascino: un progetto elaborato nel 1889 da due ingegneri veneziani e ripreso in gran parte da Emilio Salgari che ne fece oggetto del suo libro «I naviganti della Meloria» prevedeva la costruzione di un canale navigabile intermarittimo Venezia - La Spezia che però non fu mai realizzato.

Testimonial della Festa della Marineria 2011 Enzo Maiorca, Folco Quilici, Patrizio Roversi e Mario Tozzi.

Punta d'eccellenza dell'edizione 2011 saranno le regate di livello nazionale e internazionale che creeranno una magnifica cornice di vele nel Golfo della Spezia, dovearriveranno bellissime e storiche imbarcazioni, a partire dalla Nave Giorgio Cini della scuola nautica della Guardia di Finanza. A bordo sabato 18 giugno si terrà un prestigioso convegno organizzato dall' ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale).

Il palinsesto della Festa accoglierà poi uno sguardo approfondito sul tema mondo del subacqueo, con tutta la storia di sommergibili, sommozzatori e palombari che ha caratterizzato La Spezia dal primo dopoguerra a oggi.

La Festa della Marineria vedrà inoltre la creazione di un Villaggio Mediterraneo di " Arti Mestieri e lavorazioni "in Passeggiata Morin. Altra novità del 2011 saranno i fari, faristi e fanalisti, figure che dalla Spezia hanno sempre controllato e diretto la sicurezza della navigazione. Da sottolineare, a proposito, il fatto che in città esista il "Maritecnofari", il centro che controlla tutti i fari e fanali di tutto il bacino del Mediterraneo. All'interno della Festa della Marineria momenti di particolare interesse saranno la terza edizione della Mostra mercato internazionale dell'antiquariato navale e il Decimo campionato europeo di modellismo navale classe C.

In omaggio al 150° dell'Unità d'Italia e in collaborazione con la casa editrice Mursia, specializzata in libri dedicati al mare, all'Auditorium della Festa della Marineria si terrà un ricco calendario di incontri dove si alterneranno scrittori, ricercatori, navigatori, giornalisti e storici che racconteranno 150 anni di storie di mare.

La Festa della Marineria sarà ricca di concerti, spettacoli e incontri. Verrà allestito un Auditorium con affaccio sul mare dove si terranno spettacoli e conferenze che si legheranno in un unico grande programma con i concerti e gli eventi che si svolgeranno nei quattro giorni di Festa nel cuore della città vecchia, in Piazza del Bastione. Saranno presenti alla Spezia Eugenio Bennato con il suo concerto ricco di umori mediterranei, Napo che porterà le canzoni di De André e i Visibì, gruppo locale di contaminazioni etno-folk.

Informazioni:
info@festadellamarineria.it
segreteria@festadellamarineria.it
Telefono: + 39 0187 727 210

Ufficio Stampa Festa della Marineria
Fede Gardella
Lucia Compagnino


Festa della Marineria 2011
Biennale d'Arte, Cultura, Scienza e Tradizione

Da giovedì 16 a domenica 19 giugno 2011 torna alla Spezia il grande evento dedicato alla marineria organizzato dal Comune della Spezia e Autorità Portuale della Spezia con il contributo e il supporto di Regione Liguria, Provincia della Spezia, Comune di Lerici, Comune di Portovenere, Marina Militare, Istituzione per i Servizi Culturali del Comune della Spezia, Camera di Commercio, Centro Fieristico, Comitato delle Borgate e il Mare ci Unisce, che ha debuttato con successo nel 2009 e quest'anno si affianca alle celebrazioni per i 150 anni dell'Unità d'Italia e della Marina Militare Italiana che si svolgeranno alla Spezia il 10 giugno.

La Festa della Marineria 2011 vedrà protagonista tutto il Golfo dei Poeti.

Il cuore della rassegna sarà alla Spezia, ma eventi importanti saranno ospitati anche nei comuni di Lerici e Portovenere, con un programma ricchissimo che animerà i luoghi della festa dalle prime ore del mattino fino a tarda notte.

"La Festa della Marineria 2011 - ha dichiarato Massimo Federici, Sindaco della Spezia - sarà un grande evento che ha l'ambizione di superare il successo della prima edizione e di fare della Spezia un punto di riferimento per la Marineria a livello nazionale e non solo. Nel 2009, con le sue 200.000 presenze, la Festa è stata l'evento che più di tutti ha coinvolto e abbracciato le varie anime della città. Per l'edizione 2011 intendiamo dare vita ad un grande evento che punti molto sulla qualità e che sia, ancor più, veicolo dell'immagine della Spezia e della Liguria. Sarà una grande e bella festa in cui la comunità si ritroverà e che farà conoscere Spezia e le nostre, tante eccellenze legate al mare. Stiamo mettendo a punto un programma che, seppur con minori risorse, ha tutti i presupposti perché la Festa della Marineria 2011 sia un evento da ricordare.

"Quest'anno l'Autorità Portuale - ha dichiarato il Presidente dell'Autorità Portuale della Spezia Lorenzo Forcieri - è partner del Comune della Spezia nell'organizzazione della Festa. E' un evento al quale anche noi crediamo molto per il contributo che può fornire alla crescita di una nuova consapevolezza: lo sviluppo del rapporto con il mare che può fare tanto bene alla città e alla sua crescita. Questo parallelamente allo sviluppo del porto che vuole crescere in un rapporto sempre più compatibile e armonico con la città. La festa sarà un veicolo per far conoscere le nostre eccellenze: porto mercantile, Marina Militare, porti turistici, cantieri, centri di ricerca, industrie ad alta tecnologia e legate al mare e turismo, che devono essere considerati la base e lo stimolo per costruire un futuro migliore, creando le condizioni perché le diverse vocazioni convivano. Quest'anno la Festa della Marineria sarà ancora una festa della città, dell'intero Golfo e di tutti gli amanti del mare, da qualsiasi parte provengano... speriamo che ne arrivino sempre di più dal nord Italia, dalla vicina Toscana e da ogni parte d'Italia e non solo".

Il programma della nuova edizione è quasi pronto e si aprirà, il 16 giugno, con un evento che prenderà spunto dagli scritti di Emilio Salgari nel centenario della morte del grande scrittore. Dopo il grande successo dell'esibizione curata dalla Fura dels Baus nel 2009, quest'anno si assisterà alla celebrazione dello scrittore che per milioni di lettori ha rappresentato l'essenza stessa dell'avventura sul mare. Il Molo Italia e la Passeggiata Morin si trasformeranno in platea per lo spettacolo dedicato all'ultimo viaggio del Corsaro Nero della Compagnia Corona Events che l'ha pensato appositamente per la Festa della Marineria. La mitica figura del Corsaro Nero darà voce e poesia ad una performance unica, creata appositamente per l'anfiteatro d'acqua che è il golfo della Spezia, regalando al pubblico sogni, visioni e emozioni. Grande ospite internazionale della serata il dj e produttore inglese Howie B., già collaboratore di U2 e Bjork. Il mix tra teatro ed elettronica, già sperimentato con successo nella performance di due anni fa della Fura Dels Baus, torna e conferma la Festa della Marineria come grande palcoscenico di eventi unici di respiro internazionale.

In questa seconda edizione della Festa della Marineria La Spezia si gemella con la Repubblica Marinara di Venezia, due città di mare con le loro similitudini e le loro differenze, attraverso una mostra fotografica, regate a vela e ai remi ed esibizioni delle barche tipiche della laguna, la costruzione delle forcole veneziane dal vivo e la presentazione di un modello estinto chiamato "Vipera" (simile alla gondola ) ricostruito appositamente per la Festa della Marineria. Alla Spezia sarà presente anche la gondola più antica di Venezia (risalente al '700) che, per l'occasione, sarà tirata fuori dalla sede dell'Arzanà.

Sull'onda di questo patto nautico fra le due città è stato anche riscoperto un fatto storico di notevole fascino: un progetto elaborato nel 1889 da due ingegneri veneziani e ripreso in gran parte da Emilio Salgari che ne fece oggetto del suo libro «I naviganti della Meloria» prevedeva la costruzione di un canale navigabile intermarittimo Venezia - La Spezia che però non fu mai realizzato.

Testimonial della Festa della Marineria 2011 Enzo Maiorca, Folco Quilici, Patrizio Roversi e Mario Tozzi.

La seconda edizione potrà contare su un programma a mare di sicuro e forte richiamo ed attrazione. Punta d'eccellenza dell'edizione 2011 saranno le regate di livello nazionale e internazionale che creeranno una magnifica cornice di vele nel Golfo della Spezia e la presenza della FIM (Federazione Italiana Motonautica).Nel weekend del 18 e 19 giugno la FIM sarà presente con la sua "struttura" mobile, i suoi istruttori federali e le imbarcazioni dedicate alla promozione della motonautica, oltreché imbarcazioni d'epoca.

Grande novità la presenza nei giorni della Festa di pontili temporanei posizionati di fronte a Passeggiata Morin che daranno la possibilità al pubblico di camminare tra le numerose imbarcazioni che per l'occasione verranno lì ormeggiate.

La corporazione "Il Mare Ci Unisce" torna da protagonista. Molte e di notevole qualità le attività che andranno ad impreziosire il programma e il fascino dell'evento. Alla Spezia arriveranno bellissime e storiche imbarcazioni, a partire dalla Nave Giorgio Cini della scuola nautica della Guardia di Finanza. A bordo sabato 18 giugno si terrà un prestigioso convegno organizzato dall' ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale).

Il palinsesto della Festa accoglierà poi uno sguardo approfondito sul tema mondo del subacqueo, con tutta la storia di sommergibili, sommozzatori e palombari che ha caratterizzato La Spezia dal primo dopoguerra a oggi. Questa sezione sarà sviluppata attraverso una mostra multimediale al CAMeC, il centro di Arte Moderna e Contemporanea della città e attraverso il Museo tecnico Navale della Spezia che, da questo punto di vista, costituisce un vero bacino di enormi tesori legati al mare.

La Festa della Marineria vedrà inoltre la creazione di un Villaggio Mediterraneo di " Arti Mestieri e lavorazioni "in Passeggiata Morin. La novità del 2011 sarà la presenza alla Spezia della cantieristica proveniente da tutta Italia. Saranno infatti in città, oltre ai locali cantieri, i rappresentanti di Chiavari, Sorrento, Napoli, Livorno, Olbia e Venezia. Con quest'ultima la Festa della Marineria ha allacciato un rapporto stretto tra cantieristica, associazioni di barche ed eventi culturali. La Passeggiata Morin si arricchirà di stand delle Borgate Marinare del Golfo della Spezia che illustreranno la loro storia e quella del Palio del Golfo, raccontandosi attraverso foto, filmati, vecchi cimeli, costumi e cucina tipica in un apposito ristorante con l'allestimento,sul lungomare, di una suggestiva terrazza-catering che si affaccia sul Golfo proponendo le specialità della tradizione marinara spezzina.

Altra novità del 2011 saranno i fari, faristi e fanalisti, figure che dalla Spezia hanno sempre controllato e diretto la sicurezza della navigazione. Da sottolineare, a proposito, il fatto che in città esista il "Maritecnofari", il centro che controlla tutti i fari e fanali di tutto il bacino del Mediterraneo.

All'interno della Festa della Marineria momenti di particolare interesse saranno la terza edizione della Mostra mercato internazionale dell'antiquariato navale e il Decimo campionato europeo di modellismo navale classe C.

La mostra mercato dell'antiquariato navale, in particolare, si svolgerà in una grande struttura davanti alla Capitaneria di Porto della Spezia. Vi parteciperanno antiquari del settore provenienti da varie parti d'Italia e dall'estero. Oltre alla mostra mercato sarà allestita anche un'esposizione intitolata "I viaggi dei Grandi Transatlantici della prima metà del Novecento". Saranno resi visibili al pubblico storici manifesti pubblicitari e stampe di compagnie di navigazione come il Lloyd Triestino, la Navigazione Generale Italiana, la Società Italia di navigazione, la Compagnia Costa e tante altre. Verranno esposti per l'occasione esclusivi pezzi di ceramica e argenteria di bordo, provenienti dai servizi di prima classe di alcuni nostri gloriosi transatlantici come Rex, Augustus, Giulio Cesare, Conte Biancamano e Leonardo da Vinci.

Un'altra novità assoluta dell'edizione 2011 è la partecipazione di Ocean Team con il progetto internazionale " Mediterraneo: l'impatto ambientale non conosce confini". Il corso speciale coinvolgerà insieme studenti universitari laureati e impegnati in un dottorato o in un master, provenienti da sette diversi Paesi (Egitto, Turchia, Grecia, Italia, Israele, Palestina e Tunisia) che si affacciano sul Mediterraneo (più Inghilterra), per realizzare un'unica ed omogenea esperienza di apprendimento sullo stato di salute del Mediterraneo.

Torna poi il mondo della ricerca che svelerà ulteriormente al pubblico l'attività di tutti i centri di ricerca presenti sul territorio, che da anni svolgono attività di assoluto pregio internazionale. Enea, NURC, Cnr-Ismar, CSSN--Centro di Supporto e Sperimentazione Navale, Ingv e Polo Universitario Marconi, già coinvolti nella scorsa edizione, parteciperanno con un'esposizione, laboratori, incontri e visite guidate sui mezzi navali

In omaggio al 150° dell'Unità d'Italia e in collaborazione con la casa editrice Mursia, specializzata in libri dedicati al mare, all'Auditorium della Festa della Marineria si terrà un ricco calendario di incontri dove si alterneranno scrittori, ricercatori, navigatori, giornalisti e storici che racconteranno 150 anni di storie di mare.

Anche le attività del porto mercantile saranno presenti con due progetti attivi da anni: Progetto Porto Lab e Le avventure di un grande contenitore.

Ma la Festa della Marineria sarà anche ricca di concerti, spettacoli e incontri. Verrà allestito infatti un Auditorium con affaccio sul mare dove si terranno spettacoli e conferenze che si legheranno in un unico grande programma con i concerti e gli eventi che si svolgeranno nei quattro giorni di Festa nel cuore della città vecchia, in Piazza del Bastione. Saranno presenti alla Spezia Eugenio Bennato con il suo concerto ricco di umori mediterranei, Napo che porterà le canzoni di De André e i Visibì, gruppo locale di contaminazioni etno-folk.

Verrà infine ripetuta la fortunata esperienza della "Notte Blu". La serata di sabato infatti sarà dedicata intermente alla musica e alle danze nelle piazze e vie del centro città.

Festa della Marineria - Credits

Comune della Spezia
Massimo Federici, Sindaco della Spezia
Paolo Manfredini, Assessore al progetto Festa della Marineria
Salvatore Avena, Assessore al Commercio e Turismo

Cinzia Aloisini, Presidente Istituzione per i Servizi Culturali
Pierluigi Fusoni, Direttore Operativo Comune della Spezia

Autorità Portuale
Lorenzo Forcieri, Presidente
Davide Santini, Segretario Generale

Valter Cappi

Monica Fiorini

Fabrizio Simonelli

Coordinamento generale e produzione
Umberto Bonanni
Isa Raffellini

Curatori
Gianfranco Bianchi, Le regate

Luca Ciomei, Il mare ci unisce
Carlo Alberto Cozzani, Il mondo della subacquea

Lucilla Del Santo, Centri di ricerca
Stefano Faggioni, Mestieri e lavorazioni
Gianfranco Ricco, Fari, faristi e fanalisti

Progetti grafici e allestimenti
Studio Condotti

Il programma dELLA Festa della Marineria è AGGIORNATO IN TEMPO REALE on line

PRINCIPALI AREE TEMATICHE

La Spezia - Venezia

Due città di mare, con profonde diversità, ma anche con similitudini e affinità che affondano le loro radici nella tradizione marinara.

Il connubio Spezia - Venezia è una rara forma di "gemellaggio" che, con la Festa della Marineria 2011, assume forma concreta e una serie di presenze ed eventi di grande prestigio. La vicinanza della Repubblica Marinara di Venezia, con la sua storia unica e di grande rilievo internazionale, onora l'evento spezzino e conferma il rilievo che sta assumendo una kermesse che si candida ad essere riferimento per l'Italia e non solo.

Una partecipazione che avviene sotto l'egida delle due municipalità, grazie al lavoro di tessitura portato avanti dalle associazioni aderenti a "Il Mare ci unisce" e in particolare all'AIDE e alla figura di Peggy Groult, grande appassionata di voga veneziana.

Il gruppo "il Mare ci Unisce" per la città di Venezia, parteciperà con le sue rappresentanze associative e cantieristiche più significative, a testimonianza della storia, della tradizione e la gloria di una città marinara unica al mondo. Le associazioni presenti sono: Ass. Amici della San Pierota - Associazione Vele al Terzo - Circolo Velico Casanova - Canottieri Mestre - Arzanà - Vento di Venezia. Fra le attività: una mostra fotografica di vele al terzo, costruzioni delle forcole veneziane dal vivo e presentazione di un modello estinto chiamato "Vipera" (simile alla gondola ) ricostruito appositamente per la Festa della Marineria. Alla Spezia avremo anche la più antica gondola navigante presente Venezia risalente al 1921 e preziosamente intarsiata.

Sull'onda di questa preziosa collaborazione è stato riscoperto un fatto storico di notevole fascino. Parliamo del libro «Studio preliminare e programma di progetto di un canale intermarittimo Venezia- Spezia -(Fratelli Vicentini Editori -Venezia 1889)» che lo storico spezzino Sergio Del Santo, già noto come studioso e collezionista di libri rari sulla vita della contessa di Castiglione, in una delle sue «incursioni» nelle botteghe antiquarie ha scoperto e subito fatto suo. Più che grande, in realtà addirittura fantascientifico questo progetto elaborato nel 1889 da due ingegneri veneziani - G.A. Romano e G.V. Fiandra - e ripreso in gran parte da Emilio Salgari che ne fece oggetto di un suo libro «I naviganti della Meloria» uscito nel 1902, pochi anni dopo la pubblicazione dello studio in oggetto. Cosa proponevano i due ingegneri? La costruzione di un canale navigabile intermarittimo Venezia - La Spezia. Le motivazioni che stanno alla base del progetto non furono di carattere commerciale o economico ma di concreta strategia militare e traggono origine da una semplice constatazione. Scrivono infatti i due ingegneri che firmarono il progetto: «Occorrono mediamente sette giorni perché un bastimento a vapore, che muova dall'estrema costa italiana dell'Adriatico, pervenga a toccare l'estrema costa italiana del Mediterraneo. E' ovvio quindi che i rapporti e gli scambi tra la parte costiera Adriatica e quella Mediterranea siano tardivi e costosi. E' ovvio che la difesa delle coste debba essere, da parte della Marina da Guerra molto difficile. Se dunque vi è uno Stato il quale abbia supremo bisogno che un canale intermarittimo venga ad abbreviare le distanze tra i due mari che lo bagnano, questo è certo l'Italia».

Questa storia sarà al centro di un grande convegno all'auditorium del lungo mare, organizzato dalla Festa della Marineria in collaborazione con ISTIAEN (Istituto Italiano di Archeologia e Etnologia Navale).

Emilio Salgari

Un protagonista della festa della Marineria 2011. Sono tante le ragioni che legano Emilio Salgari a questa edizione. Il centenario della morte dello scrittore, che ha rappresentato per milioni di italiani l'essenza stessa dell'avventura sul mare. Il 150° dell'Unità di Italia nella città, con il suo Arsenale prima vera new town dello Stato Unitario, che vede un monumento equestre a Garibaldi, unico al mondo riportato alla sua bellezza proprio in questo 150°. Perché Emilio Salgari fu vero cantore del Risorgimento (anche se non ci aveva scritto sopra nemmeno una riga): il suo Sandokan richiamava tantissimo l'eroe dei due mondi e Yanez era ispirato a Nino Bixio.

Per questo l'inaugurazione ufficiale della Festa della Marineria 2011 sarà il 16 giugno, con uno spettacolare evento sul mare. Il Molo Italia e la passeggiata Morin si trasformeranno in platea acquatica sull'ultimo viaggio del Corsaro Nero. Lo spettacolo vede il Corsaro Nero rievocare il suo legame viscerale con il mare, attraverso l'evocazione di creature marine reali e immaginarie e i personaggi che ne hanno scandito la tormentata esistenza. A portare in scena lo spettacolo la Compagnia Corona Events che tesse appositamente per il Golfo dei Poeti una trama di luce e di danza, di musica e di canto, portando ad emergere dalle profondità marine gli abissi magici e misteriosi. La mitica figura del Corsaro Nero darà voce e poesia ad una performance unica, creata appositamente per l'anfiteatro d'acqua che è il golfo di Spezia, regalando al pubblico sogni, visioni e poesia. Grande ospite internazionale della serata il dj e produttore inglese HOWIE B, già produttore di U2 e Bjork. Il mix tra teatro ed elettronica, già sperimentato con successo nella performance di due anni fa della Fura Dels Baus, torna e conferma la Festa della Marineria come grande palcoscenico di eventi unici di respiro internazionale.

Le regate

La seconda edizione della Festa della Marineria della Spezia potrà contare su di un programma a mare di sicuro e forte richiamo ed attrazione. Nelle acque antistanti la passeggiata Morin e il molo Italia si alterneranno infatti regate veliche e manifestazioni non agonistiche di grande rilievo sia per la quantità della partecipazione che per la bellezza ed il rilievo delle imbarcazioni partecipanti. Il programma a mare, ad oggi, prevede l'avvio domenica 5 giugno con la XII Regata Velica Trofeo Lyons Interdistrettuale. Il 12 giugno è in programma il Trofeo Assovela, riservato a tutte le imbarcazioni stazzate e si svolgerà su percorso di crociera con partenza ed arrivo al Molo Italia.Dal 15 giugno entreremo nel vivo con l'arrivo degli equipaggi del Trofeo CSSN, Regata tra Centri di eccellenza scientifici spezzini ed europei, che si correrà su imbarcazioni monotipo all'interno del golfo il 17 e 18 giugno.Sabato e Domenica saranno due giornate intensissime. La manifestazione agonistica dirilievo sarà il Trofeo Mariperman, due giornate di regate molto tecniche all'esterno della diga foranea, valide come prova ufficiale per la classifica nazionale di "Armatore dell'anno". In contemporanea avremo il Raduno Nazionale dei Fratelli della Costa con una veleggiata che prenderà avvio dal Molo Italia e toccherà le principali località del nostro Golfo. Avremo inoltre la presenza di una quarantina di ragazzini velisti che, sulle loro imbarcazioni della Classe Optimist, si sfideranno in una serie di regate spettacolari nello specchio acqueo antistante la Passeggiata Morin. Notevole, l'attività de "Il Mare ci unisce " che con le numerosissime e splendide imbarcazioni alternerà esibizioni a vere e proprie regate agonistiche.

Le barche e le regate della corporazione "Il Mare Ci Unisce"

La corporazione "Il Mare ci unisce" torna da protagonista alla Festa della Marineria. Molte e di notevole qualità le attività che andranno ad impreziosire il programma e il fascino dell'evento.

Fra queste, un concorso d'eleganza a cura di Marina Yachting che premierà l'equipaggio, l'armatore e la barca più eleganti.

Alla Spezia arriveranno bellissime e storiche imbarcazioni. La Nave Giorgio Cini della scuola nautica della Guardia di Finanza sarà visitabile, insieme ad altre unità storiche a vela e a motore tra cui un Guardacoste degli anni '70, il Grifone III, sloop del cantiere D'Ambrosi su progetto Sciarelli, una vedetta da intercettazione della serie Drago costruita negli anni '80 su progetto di Sonny Levi.

Torna l'affascinante rimorchiatore Pietro Micca, una delle star dell'edizione 2009 della Festa della Marineria: varato nel 1895, è la più antica nave commerciale italiana a vapore ancora in classe e una delle più antiche al mondo.

E poi ci saranno il bellissimo brigantino a palo Spirit of Chemainus, molte barche ed equipaggi provenienti dal Nord Europa e le evoluzioni marinaresche della settecentesca Jole di Bantry.

L'esibizione di Racer Storici provenienti dalla Francia e la parata d'eleganza dei Riva Storici.

La corporazione: Il Mare Ci Unisce (I.M.C.U.)è una corporazione spontanea di oltre quaranta enti e associazioni nazionali e straniere capitanate dall'AIDE (associazione Italiana derive d'epoca), fondata dallo Yacht Club Italiano, che ha sviluppato e tessuto i rapporti negli anni con tutte quelle organizzazioni che si occupano di cultura del Mare, di tradizione, recupero delle imbarcazioni storiche e coordinamento o realizzazione di eventi dedicati.

La filosofia: I.M.C.U. rimette al centro il mare come più grande patrimonio dell'umanità, si pone come suggello con quelle realtà lontane che ci hanno incontrato nel passato, quando il mare si attraversava o a vela o a remi. Il mare ha unito i popoli, non li ha separati, perché è l'origine d'incontro tra popoli lontani ma fratelli. Il mare è una risorsa di vita e fonte di riflessione per l'uomo, via di comunicazione e teatro di confronto tra i popoli, la marineria unisce le genti, crea occasioni d'incontro e valorizza i luoghi.Le imbarcazioni storiche conservano la storia della marineria che rivive nello stupendo paesaggio delle regate e dei raduni, prima fra queste la "FESTA DELLA MARINERIA" della città della Spezia, un intera Città che si mette a disposizione per creare una grande piattaforma di dialogo tra diverse culture per parlare del mare, della sua storia, del fascino della tradizione, della liberta, dell'anelito verso un mondo migliore.

Le associazioni e gli Enti IMCU Promotori della Festa della Marineria sono: Guardia di Finanza, ISPRA, ENDAS, AIDE Associazione Italiana Derive d'Epoca c/o YCI, UNIVET Unione Italiana Vela Tradizionale c/o YCI, Atlantic Challenge Genova c/o YCI, Associazione Classe FJ FIV, Associazione Classe Fire Ball FIV, Club Sangermani, Associazione Classe Snipe FIV, Associazione classe FD, ASDEC, Ass. Scafi D'epoca e Classici, Amici delle Navi a Vapore, Historical Riva Society, Associazione Amici del Dragun, A Compagna, Ass. Il Quinto Remo, Ass. Amici della San Pierota, Associazione Vele al Terzo, Circolo Velico Casanova, Canottieri Mestre- Arzanà, Vento di Venezia, Cantiere Duilio Cavalier, Cantiere Ercole Archetti, Cantieri Alto Adriatico, Associazione Italiana Wianno Senior, Ass. Lance Pantesche, Russian TV International),CCAVMccccCAVM, Città di Camogli, Città di Recco, Comune di Orta San Giulio, Circolo Vela Orta, Yacht Club Adriaco, Circolo Vela Pescallo, Intercircoli La Spezia, Circolo Vela Porto San Giorgio, Klink & Krüger, Boots Manufatctur, Freudeskreis Klassische Yachten, Oldtimerboote-Bootsbau Welkisch, Società Tactix Yachting Solution, Oldieboote Deutschland, Federazione Patrimonio Marittimo Mediterraneo, Gozzetti Genovesi, Federazione Italiana Sedile Fisso.

La Federazione Italiana Motonautica alla Festa della Marineria

Alla Festa della Marineria 2011 arriverà anche la FIM, Federazione Italiana Motonautica.

Nel weekend del 18 e 19 giugno la FIM sarà presente con la sua "struttura" mobile, i suoi istruttori federali e le imbarcazioni dedicate appositamente alla promozione della motonautica. Si terrà una gara di campionato italiano di motonautica radiocomandata e saranno presenti imbarcazioni d'epoca. I più giovani potranno salire a bordo dei gommoni da 15 cavalli motorizzati Suzuki, per provare gratuitamente l'emozione della guida sull'acqua, coadiuvati dagli istruttori che forniranno tutte le informazioni base.

La Federazione Italiana Motonautica porterà a questo evento che abbina cultura, scienza e tradizioni del mare, lo sport, le imbarcazioni, i campioni e naturalmente il grande entusiasmo che da sempre caratterizza l'attività della FIM.

La motonautica è uno sport che appassiona e coinvolge centinaia di persone. In questa, come in altre circostanze dove il grande pubblico è protagonista atteso, obiettivo della FIM è promuovere l'attività agonistica e allargare la base di piloti.

La Marina Militare Italiana e i fari

La Spezia è città di mare, ma anche di Marina Militare. Questi sono i due grandi temi sui quali si svilupperanno la Festa della Marineria e le celebrazioni del 150° dell'Unità d'Italia e della Marina Militare Italiana, prevista per il prossimo mese di Giugno. La Marina Militare Italiana nasce alla Spezia con la costruzione dell'Arsenale Navale nella seconda metà dell'800. Con l'entrata in servizio dei reparti di stanza all'interno della base navale, grazie alla legge del 2 Gennaio 1910, il Ministero della Marina avvia il " Servizio della illuminazione e del segnalamento delle Coste ".

Da allora La Spezia è capitale d'Italia di tutti i fari e dei fanali installati lungo le coste e su tutte le isole. Questa coincidenza non può non essere un argomento di grande spettacolo all'interno del programma della Festa della Marineria. Le celebrazioni della Marina Militare Italiana avranno luogo alla Spezia il 10 Giugno, inaugurando, di fatto, anche la seconda edizione della Festa della Marineria. Un'occasione del tutto eccezionale per festeggiare il legame tra la città e la Marina Militare Italiana alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Le vie principali della città, all'interno del tessuto urbano, saranno inondate da fasci di luce per tutta la durata della notte, tracciando un percorso luminoso che condurrà i visitatori nelle sedi delle mostre tematiche.

Il supporto a questa manifestazione sarà garantito dalla Marina militare - Maritecnofari che allestirà nelle vie cittadine, con personale specializzato, alcune postazioni di fari e fanali, dal Comune della Spezia, organizzatore della Festa della Marineria, oltre che da altri soggetti che parteciperanno con iniziative specifiche e singolari: Alce Nero Mielizia, Rossella Carrara, Ferrino, d'Avenza, Costagroup, FAI e molti altri.

Nelle giornate del 16,17, 18 e 19 giugno all'interno dell'Urban Center il personale addetto alla manutenzione dei fari effettuerà piccole dimostrazioni di accensione remota di una sorgente luminosa, oltre a descrivere come un filamento metallico possa generare un fascio di luce. Un'iniziativa realizzata in collaborazione con l'Associazione Radioamatori Italiani.

Arti, mestieri e lavorazioni

La Festa della Marineria vedrà la creazione di un Villaggio Mediterraneo di " ARTI MESTIERI E LAVORAZIONI "in Passeggiata Morìn. La novità del 2011 sarà la presenza alla Spezia della cantieristica proveniente da tutta Italia. Saranno infatti in città, oltre ai locali cantieri, i rappresentanti di Viareggio, Pisa, Gaeta, Amalfi, Genova e Venezia. Con quest'ultima la Festa della Marineria ha allacciato un rapporto stretto tra cantieristica e associazioni di barche.

In PASSEGGIATA MORÌN, infatti, verràallestitoun cantiere unico che proporrà al pubblico le varie professionalità dei numerosi territori partecipanti. Sarà l'occasione per dare un esempio di come esista un unico linguaggio, un'unica "koinè" che lega le arti e i mestieri legati al mare del Mediterraneo. Gli stand rimarranno aperti tutti i giorni dalle 10 alle 23. Nel corso della giornata ci saranno dimostrazioni di lavorazioni tipiche marinare.

PASSEGGIATA MORIN: LE BORGATE E LA CUCINA TIPICA. La Passeggiata Morìn si arricchirà di stand delle Borgate Marinare del Golfo della Spezia, che illustreranno la loro storia e quella del Palio del Golfo, raccontandosi attraverso foto, filmati, vecchi cimeli e costumi tipici. Il 19 giugno verrà effettuata una gara pre-palio valida per il Trofeo Cassa di Risparmio.

Il mondo della subacquea

Il mondo marino sommerso sarà oggetto di un evento multidisciplinare all'interno del più grande museo della Spezia, dove la città sarà protagonista attraverso i luoghi, la linea di costa, le porte, ma soprattutto i mestieri che ne hanno contraddistinto e ancora oggi ne caratterizzano l'eccellenza. Una grande mostra di volumi, documenti, strumenti, oggetti, forme di arte a tema sarà affiancata da momenti di confrontocon gli uominidi ieri e di oggi e dalla presentazione di vecchie e nuove tecnologie, a prova di quanto il progresso sia inteso come aiuto ma non sostituzione della "macchina umana". L'evento, che sarà ospitato al CAMEC dal 10 giugno alla fine di agosto 2011, si svilupperà lungo i seguenti filoni:

  • La Spezia come contenitore di opere d'arte che hanno come filo conduttore il modo marino sommerso, con dipinti, sculture installazioni che troveranno collocazione indoor/outdoor. Il CAMEC ospiterà anche una grande mostra fotografica "I Mari dell'Uomo. Fotografie di Folco Quilici", curata e fornita dalla Fondazione F.lli Alinari.

  • La Spezia come storia/attualità di uomini di mare: chiacchierate e incontri, come in una sorta di "bar" si potrebbe chiamare "Il Bar sotto il mare", citando Stefano Benni, dove a raccontare e cucire le storie saranno i palombari, i sommozzatori, gli scopritori di tesori nascosti, di avanguardie.

  • La Spezia come città di mare per i più piccoli, con laboratori didattici del mare: dai pirati che assaltavano il golfo ai palombari ai sommozzatori, dagli uomini delle capitanerie di porto al fondale marino alle sue popolazioni animali e vegetali.

Mostra mercato internazionale dell'antiquariato navale

La mostra mercato dell'antiquariato navale, giunta alla sua terza edizione, si svolgerà in una grande struttura davanti alla Capitaneria di Porto della Spezia. Vi parteciperanno antiquari del settore provenienti da varie parti d'Italia e dall'estero. Oltre alla mostra mercato sarà allestita anche un'esposizione intitolata "I viaggi dei Grandi Transatlantici della prima metà del Novecento". Saranno resi visibili al pubblico storici manifesti pubblicitari e stampe di compagnie di navigazione come il Lloyd Triestino, la Navigazione Generale Italiana, la Società Italia di navigazione, la Compagnia Costa e tante altre.

Verranno esposti per l'occasione esclusivi pezzi di ceramica e argenteria di bordo, provenienti dai servizi di prima classe di alcuni nostri gloriosi transatlantici come Rex, Augustus, Giulio Cesare, Conte Biancamano e Leonardo da Vinci.

Decimo campionato europeo di modellismo navale classe C

A Porto Lotti si terrà il concorso di modellismo statico con 200 partecipanti da tutta Europa con una notevole affluenza dall'Est europeo. Il campionato avrà una giuria internazionale con componenti provenienti da Francia, Germania, Croazia, Russia, Ucraina e 2 giudici italiani. La giuria valuterà secondo il metodo della costruzione i modelli iscritti nelle varie sottoclassi in cui è divisa la categoria "C".

150 anni di storie di mare. Incontri in collaborazione con la casa editrice Mursia

All'insegna del 150° dell'Unità d'Italia il programma di incontri all'Auditorium della Festa della Marineria dove si alterneranno scrittori, ricercatori, navigatori, giornalisti e storici in un articolato palinsesto che ha come obiettivo raccontare 150 anni di storie di mare.

Il programma spazierà dal Risorgimento alle sfide ambientali per la tutela del mare, dalle imprese dei sommergibilisti alle antiche tradizioni di voga dell'Adriatico e del Tirreno, dai pirati di ieri ai problemi geopolitici di oggi, dal turismo al diporto ecologico, dal restauro di antichi velieri all'evoluzione delle tecniche di immersione in apnea senza trascurare nuove tecnologie e le nuove professioni del mare.

Il futuro arriva dal mare è il tema della prima giornatacon un workshop dedicato alla formazione e alle nuove professioni del mare al quale seguirà una retrospettiva storico-letteraria sul contributo che nel 1860 la gente di mare ha dato all'impresa dei Mille, fondamentale per il futuro dell'Italia.

Tradizione e tecnologia sul mare è invece il filo conduttore della seconda giornata che propone un confronto le tradizioni marinare di Adriatico e Tirreno con incontri su la voga e le barche tradizionali veneziane, i velieri, il Dragun di Camogli e un workshop sulle tecnologie innovative per il mare e la navigazione. L'incontro serale sarà con Enzo Maiorca, uno dei padri dell'apnea moderna che ha saputo unire nella sua attività sportiva innovazione e tradizione.

Di ambiente e nuovi stili di vita, di alimentazione e di consumo si parlerà nella terza giornata che ha come titolo Salvare il mare, salvare la memoria.

Il programma giornaliero prevede incontri sulle variazioni climatiche e le conseguenze per l'ambiente marino; la riscoperta di un'alimentazione rispettosa dell'ecosistema marino e di antiche consuetudini; in serata il talk show "Uniti per la salvaguardia del Mare Nostrum" e una nuova memoria: Patrizio Roversi, Mario Tozzi, Giovanni Soldini e Simone Perotti insieme a giovani provenienti da diversi Paesi del Mediterraneo racconteranno esperienze comuni di vita e di navigazione all'insegna della solidarietà e di stili di vita sostenibili.

L'ultimo giorno, domenica, è dedicato a Il mare che verrà. Gli argomenti degli incontri riguarderanno il restauro come strumento di salvaguardia di storia e tradizione da traghettare nel futuro; la pirateria, problema antico quanto la navigazione che oggi impone nuove riflessioni sulla tutela e la difesa dei confini del mare.

Il calendario di incontri è realizzato in collaborazione con la casa editrice Mursia, storico editore del mare, e gli enti di ricerca.

Nello spazio dell'Auditorium sarà allestita, in collaborazione con Mursia e con le librerie Ricci e Contrappunto, una esposizione-vendita di libri di mare.

Un mare di tecnologia

I Centri di ricerca della Spezia alla Festa della Marineria

I Centri di ricerca del territorio spezzino non mancheranno alla prossima Festa della Marineria. Enea, NURC, Cnr-Ismar, CSSN, Ingv e Polo Universitario Marconi, eccellenze scientifiche in ambito nazionale e internazionale, contribuiranno anche quest'anno alla manifestazione, illustrando le proprie attività e mettendo a disposizione le proprie competenze su temi come lo sviluppo sostenibile, la tecnologia e l'influenza dei cambiamenti climatici sul mare.

La partecipazione ruoterà intorno all' esposizione "Un mare di tecnologia", allestita al Centro Allende e aperta per l'intera durata della Festa (orario 11-23), che sarà dedicata, anche con strumenti originali in mostra, all'attività ordinaria del secondo distretto tecnologico della Liguria.

Al Molo Italia e in passeggiata Morin i visitatori (su prenotazione) potranno approfondire tutti i temi salendo direttamente a bordo delle imbarcazioni utilizzate dai ricercatori nelle loro missioni oceanografiche.

I più giovani, inoltre, avranno la possibilità di mettersi alla prova in tre laboratori (su prenotazione): "Il mare visto da vicino" a cura dell'Enea e rivolto a studenti di scuole elementari e medie inferiori, "Energia ieri, oggi e...domani?" a cura di Cnr-Ismar rivolto ugualmente a studenti di scuole elementari e medie inferiori, e "Laboratorio di Elettroacustica" del CSSN per ragazzi delle medie inferiori e superiori.

A completare il programma saranno infine tre tavole rotonde all'Auditorium di Passeggiata Morin, cui interverranno scienziati ed esperti di tutti i Centri di ricerca. I l 16 giugno alle 17 si parlerà di "Offerta formativa e ricadute sul territorio delle professionalità legate al mare". Il 17 giugno alle 19 sarà la volta della conferenza "Sviluppo delle tecnologie innovative legate al mare". Mentre il 18 giugno alle 17 si chiuderà con Patrizio Roversi discutendo dell'"Influenza del cambiamento climatico legato al mare: dai poli al Mediterraneo".

I TESTIMONIAL

  • Patrizio Roversi. Il conduttore televisivo e velista per caso Roversi, 57 anni, è mantovano di nascita e bolognese d'adozione. Da solo o in coppia con l'ex moglie Syusy Blady, da cui ha avuto la figlia Zoe, ha alle spalle una lunga carriera nel mondo dello spettacolo, che comprende anche il cinema, il teatro e la stesura di molti libri, in particolare sul turismo. Ma la fama gli arriva dalla conduzione dei programmi "Turisti per caso" e "Velisti per caso", ora altrettanti siti web da lui curati, fino a "Evoluti per caso" che conclude la fortunata serie.

  • Enzo Maiorca. Famosissimo apneista, più volte detentore del record di immersione, è nato a Siracusa nel 1931 ed è considerato uno dei più grandi subacquei di tutti i tempi. Ha iniziato a nuotare a 4 anni e ha costellato di primati il periodo fra il 1960 e il 1988. Per la sua attività sportiva ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti: nel 1964 la Medaglia d'Oro al valore atletico del Presidente della Repubblica,poi il Tridente d'Oro di Ustica, il Premio letterario del C.O.N.I. e la Stella d'Oro al merito sportivo sempre del C.O.N.I.Ha anche scritto quattro libri: "A capofitto nel Turchino", "Sotto il segno di Tanit", "Scuola di apnea" e "Il mare con la M maiuscola".

  • Folco Quilici. Il celebre documentarista, giornalista e scrittore aveva partecipato alla prima edizione della Festa della Marineria con una retrospettiva della sua fortunata carriera cinematografica e ora torna con una grande mostra di fotografia subacquea al Museo Camec. Nato a Ferrara nel 1930, è considerato uno dei 100 uomini più influenti del pianeta. Fra i suoi lungometraggi si segnalano "Sesto continente", "L'ultimo paradiso" e "Cacciatori di navi". Fra i libri "Il mio Mediterraneo", "Alta profondità", "Libeccio".

  • Mario Tozzi. Geologo, giornalista, conduttore televisivo e divulgatore scientifico, Tozzi, nato a Roma nel 1959, ha anche un asteroide intitolato a suo nome. Autore di 70 pubblicazioni scientifiche, si occupa in particolare dell'evoluzione geologica del bacino del Mediterraneo e ha contribuito a rendere comprensibile ai più la sua materia attraverso radio, carta stampata e piccolo schermo. Fra le trasmissioni televisive a cui a partecipato: "Geo & Geo", "Che tempo che fa", "Gaia - il pianeta che vive".

GLI ARTISTI

  • Eugenio Bennato

Eugenio Bennato (Napoli, 1948) è musicista e cantautore. Fonda, nel 1969, la Nuova Compagnia di Canto Popolare, il primo e più importante gruppo di ricerca etnica e di revival della musica popolare dell'Italia del Sud. Nel corso degli anni Settanta la NCCP conquista migliaia di giovani e influenza considerevolmente gli artisti della "Scuola Napoletana". Con la NCCP registra sei LP e realizza tournée di grande successo in Italia e all'estero. Nel 1976 fonda MUSICANOVA e inizia un'attività autonoma di compositore con costante riferimento allo stile popolare. Realizza numerosi album di successo, fra cui, con Carlo D'Angiò, Brigante se more (1979), contenente brani sul brigantaggio meridionale ancora oggi estremamente popolari tra i giovani, veicolati anche da centinaia di "cantori di strada" che li ripetono di continuo nelle loro performances. Scrive decine di colonne sonore per cinema, teatro e balletto classico.Ricordiamo fra le altre: Domani si balla di Maurizio Nichetti (1982) Don Chisciotte di Maurizio Scaparro (1984, premio Colonna Sonora), Cavalli si nasce di Sergio Staino e La stanza dello Scirocco di Maurizio Sciarra per i quali riceve il Nastro d'Argento (1988 e 1999). Nel 1998 fonda il movimento Taranta Power che, sulla scia di uno straordinario e rinnovato interesse del grosso pubblico giovanile per il ritmo della Taranta rituale, propone nuove strade per la promozione della Taranta che sfruttino diverse forme di creatività artistica (musica, cinema, teatro), Taranta Power (1999) diviene anche un lavoro discografico: la sintesi musicale di un movimento che segna una frattura con il passato modo d'intendere la musica popolare in Italia.Tra il 2000 e il 2001 cura la pubblicazione di altri due CD: Lezioni di tarantella e Tarantella del Gargano; due raccolte antologiche di tarantella meridionale registrate dai portatori diretti e con alta qualità tecnica e cura musicale. Nel 2001 fonda la Scuola di Tarantella e danze popolari del Mediterraneo a Bologna: la prima scuola in Italia attiva nel recupero, lo studio e la divulgazione delle danze popolari del Sud d'Italia. Le tappe più recenti sono Che il Mediterraneo sia ( 2003), Sponda Sud (2007) Grande sud (2008). Al Festival dei Due Mondi di Spoleto presenta il concerto Briganti emigranti, che contiene due nuove ballate scritte per Ninco Nanco e Michelina De Cesare (2010).

  • Napo

Alberto Napolitano, in arte Napo, nasce a Lavagna (GE) il 24 gennaio 1972. Il suo primo gruppo fu la "Black Cats Band (Eccebbanda)" nel 1989, un originalissimo rockpunk sin da subito molto apprezzato a livello nazionale. Pur giurandosi amore eterno la sua strada proseguì in altre direzioni: sempre più affascinato dai cantautori della scuola francese e genovese nel duemila decise di costituire quella che fu una delle prime tribute band dedicate a Fabrizio De André, le "Buonenuove", tredici elementi sul palco per omaggiare colui che per Napo ha sempre costituito la "sintesi" di tutto ciò che di bello si potesse ascoltare, ovviamente stiamo parlando di De André. Gli Endegu furono una sorta di evoluzione delle Buonenuove, con questa ultima formazione ebbe la possibilità di girare tutta Italia passando per le piazze ed i teatri più importanti fino ad approdare neol 2004 al palco più importante della notte bianca milanese. Nel 2005 fu contattato dal maestro Armando Corsi (Fossati, Oxa, Bersani) per cantare insieme a grandi artisti quali Mario Arcari (già collaboratore dello stesso De André), Marco Fadda (Fossati, Oxa) e Dado Sezzi (Gaber). Il progetto si chiamava "Umbre de Muri" e aveva in scaletta oltre alle canzoni di De André anche un omaggio al cantautorato francese. A fine stagione fu ingaggiato da Pier Michelatti (De André, Bennato, Mannoia, Celentano) come cantante del gruppo tributo "Faber per Sempre". Parallelamente iniziò a presentarsi nelle piazze semplicemente come "Napo" in un omaggio al cantautorato della scuola genovese, col progetto "Napo 5°tet" affiancato dai migliori jazzisti liguri: Fabio Vernizzi, Dino Cerruti, Lorenzo Capello, Davide L'Abbate, Antonio Antognetti. Nella stagione estiva 2008 ha portato avanti il progetto "Attenti al Gorilla", al fianco di Davide "Billa" Brambilla (Ruggeri, Van De Sfroos), Davide L'Abbate (Faber per sempre, A forza di essere vento), Diego Scaffidi (De Sfroos, Grignani), Fabio Biale (Luf) e Massimiliano Caretta (amico e bassista di sempre: Eccebbanda, Endegu, Napo 5°tet, Parampampoli, Edgar Café).
Ospiti speciali sono stati Andrea Mirò, Ellade Bandini, Mario Arcari. E ospite a sua volta è stato Napo sul palco di Enrico Ruggeri nell'agosto del 2008. Con questa ultima formazione si è pronti per la prossima stagione semplicemente come: "Napo canta De André". A Gennaio 2009 esce il disco "ALL IN" di Enrico Ruggeri in cui Napo duetta con lui la canzone "Teneri Amori". A febbraio 2009 è ospite della PFM al Rolling Stone di Milano.Il 1° giugno 2009 esce il suo primo disco da solista: "Pause".

Il nuovo disco "Dell'Amore de Della Libertà" uscirà nella primavera del 2011.

Environmental Team e la ricerca: " Mediterraneo: l'impatto ambientale non conosce confini"

Il Mediterraneo ha avuto ed ha tutt'oggi un'importanza ineguagliabile per definire lo sviluppo economico, tecnologico e culturale dei Paesi che vi si affacciano e ha anche una grande influenza sulle condizioni climatiche del resto del pianeta. Come è noto, il suo ecosistema ospita e sostiene una diversità di vite, che vanno da microscopiche catene alimentare a piante acquatica da alghe e pesci, fino alle popolazioni umane. La crescita di quest'ultime e l'aumento dei mutamenti indotti dall'uomo hanno spesso un impatto negativo sul mare causando una serie di problemi come l'inquinamento, l'erosione costiera, il declino della diversità delle specie e la messa in crisi di ecosistemi da parte di specie invasive, a partire dalle alghe tossiche. Per loro natura questi diversi fattori problematici che colpiscono il Mediterraneo, sono spesso, è vero, temporaneamente regionali ma non sarà sempre così: nel futuro sono infatti destinate a dilagare e quindi a non investire più solo zone territorialmente limitate. Per analizzare questi problemi e trovarne soluzione, bisogna dunque andare al di là di tradizionali incomunicabilità, contrasti e/o conflitti presenti in quest'area: solo un approccio multinazionale può contribuire a dare un futuro ad un ecosistema molto fragile.

Due gli obiettivi del progetto. Il primo. Far crescere la pubblica attenzione sui pericoli ambientali che corrono coste ed ecosistemi marini, attraverso la più ampia divulgazione delle minacce in atto sottolineando la necessità di cooperare a livello sovranazionale. Il secondo, infatti, è quello di realizzare una concreta cooperazione sovranazionale fra i diversi Paesi che si affacciano sul Mediterraneo attraverso un corso teorico e pratico per studenti universitari provenienti da diversi Paesi, che li metterà di fronte ai problemi che riguardano l'ecosistema Mediterraneo, fornirà a loro strumenti scientifici di base necessari per quantificare e identificare i problemi, indicherà la strada per risolverli.

Il corso speciale coinvolgerà insieme studenti universitari laureati o impegnati in un dottorato o in un master provenienti da diversi Paesi che si affacciano sul Mediterraneo (Israele, Palestina, UK, Italia, Egitto, Libano, Grecia, Spagna, Turchia, Malta, Tunisia)

per realizzare un'unica ed omogenea esperienza di apprendimento sullo stato di salute del Mediterraneo. Lavoreranno e studieranno per un periodo indicativamente di due settimane, e, al termine del corso, teorico e pratico, elaboreranno un unico rapporto che sarà divulgato nel mondo scientifico, istituzionale e dei media dei singoli Paesi.

Il corso avrà due fasi: una teorica ed una pratica.

La prima, dedicata all'apprendimento di una base teorica comune da parte dei partecipanti, si svolgerà nelle strutture messe a disposizione nella provincia di La Spezia: dalla città medesima, Lerici ed Ameglia.

La seconda. A bordo della barca a vela Adriatica di Turisti per Caso e della naveoceanografica israeliana Mediterranean Explorer, gli studenti acquisiranno esperienze pratiche sui tanti temi studiati durante la prima fase del corso. Navigheranno nel Mar Ligure nell'area del Santuario dei Cetacei e lavoreranno su di un progetto pratico di ricerca oceanografica che fornirà dati importanti sullo stato di salute dell'ecosistema di quella fetta di Mediterraneo. Per mare studieranno sul campo scienze marine, oceanografia; approfondiranno la conoscenza delle specifiche caratteristiche dei diversi habitat mediterranei (bentik, costiero, pelagico). Affronteranno problematiche come la gestione delle coste, la conservazione e la riabilitazione degli ecosistemi, per sviluppare ricerca sul campo, necessaria al fine di arrivare a soluzioni concrete. I dati e le nozioni raccolte saranno poi elaborati dagli esperti delle istituzioni coinvolte. Le uscite in mare saranno anche occasione di una ricerca sui cetacei attraverso la schedatura degli avvistamenti, grazie agli esperti ed a sofisticate strumentazioni subacquee del Centro di Supporto e Sperimentazione della Marina e del Centro Interdipartimentale di Bioacustica e Ricerche Ambientali (CIBRA) dell'Università di Pavia. Durante la permanenza sulle imbarcazioni, lavoreranno insieme, si mescoleranno costruendo un clima di condivisione e comunanza d'intenti. Opereranno sulle imbarcazioni sotto la supervisione dei capi missione, acquisendo anche i rudimenti della vita di bordo e di navigazione.

Per il periodo dei corsi gli studenti saranno ospitati nella ex Rocca di Ameglia, ora Ostello. Da qui ogni giorno un pulmino li porterà alla sede dell'Enea di Santa Teresa per le lezioni.

Il corso, in entrambe le fasi, sarà tenuto da esperti di Ecoocean ed Ocean Team, da ricercatori locali provenienti da Enea, Cnr, dall'INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) e dal Nocs (National Oceanography Centre Southampton, UK), centro europeo leader di ricerca sugli ambienti marini, che si è anche già ripromesso di coinvolgere media internazionale, come BBC e National Geografic.

Nella prima fase, quella teorica a terra, del corso, cinque saranno i temi generali affrontati e approfonditi attraverso cinque seminari della durata di un giorno ciascuno.

Il lavoro sul campo (per mare) sarà in sintonia con gli stessi temi generali e avrà il compito di raccogliere dati rilevanti sulle problematiche dell'area Santuario: a tal fine verranno anche coinvolti esperti delle istituzioni spezzine e dei Parchi Nazionali interessati.

Ed ecco i titoli dei corsi a terra.

1.Il mare Mediterraneo: la fisica, la geografia, le circolazioni delle correnti, le precipitazioni, l'effetto delle dinamiche sui sistemi chimici e biologici, cambiamenti climatici e loro impatto sugli oceani e sulle coste; vulnerabilità e stabilità del sistema mediterraneo ai cambiamenti climatici

2.Elementi di bio-geo-chimica marina ed oceanografia chimica del mediterraneo. Sorgenti/sprofondamenti nei cicli naturali (Carbonio, azoto, fosforo, silicio, ossigeno). Contaminazione da antropogeniche, flussi di metalli e composti organici. Acidificazione degli oceani e influenza sugli ecosistemi mediterranei.

3.Biologia marina ed ecologia. Catene alimentari marine: biodiversità dei sistemi costieri e pelagici, influenza dei cambiamenti globali e regionali sulla biodiversità; invasione/scambi/interazioni fra le specie e bio-indicatori per i cambiamenti globali (es. alghe, fioriture di quelle tossiche).

4.Sfruttamento dell'uomo dell'ambiente marino: pesca, acqua-cultura, influenza dei cambiamenti globali sulle risorse marine e la loro utilizzazione.

5.Gestione e conservazione dell'ambiente marino: conflitti fra gestione e conservazione; gestione integrata e sostenibile dei litorali; aspetti etici e legali; cooperazione internazionale, divulgazione e insegnamento.

Periodo di svolgimento del progetto: dal 5 al 19 giugno.

Localizzazione dei corsi: a Lerici (La Spezia) presso il Centro ENEA di Santa Teresa-Lerici.

Gli enti di ricerca (nazionali e internazionali) presenti sul territorio spezzino hanno già aderito con grande disponibilità.

L'intera "avventura" troverà conclusione con una serata - evento scientifico/divulgativa condotta da Patrizio Roversi e Mario Tozzi, con la partecipazione di Giovanni Soldini, il 18 giugno lungo la passeggiata Morin di La Spezia, che coinvolgerà tutti i protagonisti di questa bella e importante storia vissuta nel Mare Nostro.

Progetto Porto Lab

L'Autorità Portuale della Spezia e La Spezia Container Terminal insieme a Contship Italia e INAIL sede di la Spezia promuovono la cultura e la professionalità del lavoro trasformando il porto in un laboratorio a cielo aperto dove gli insegnanti di scuole elementari e medie possano usufruire di contributi formativi ai propri programmi didattici.

Il luogo di lavoro con le sue competenze, i suoi valori e contenuti sono a completa disposizione delle scuole tutto l'anno: fin dal primo momento i bambini vengono dotati di caschetto e gilet ad alta visibilità per comprendere la fondamentale importanza della sicurezza nel mondo del lavoro

Nel 2010 hanno partecipato le classi 3°, 4° e 5° di 18 istituti primari, provenienti da tutti i comuni della provincia per un totale di quasi 750 ragazzi e 70 insegnanti. E' un progetto che avvicina i più piccoli ad una realtà importante per l'economia e l'occupazione, sito in un'area solitamente inaccessibile ma che è intenzione rendere sempre più aperta e comprensibile ai cittadini.

I bambini usufruiscono del NAVEBUS, uno specialissimo scuolabus colorato all'esterno, ricco di immagini del porto all'interno che, opportunamente attrezzato, serve da piccola aula itinerante all'interno del porto e nel tragitto scuola/porto. Quest'anno, durante la FESTA della MARINERIA verranno organizzati mini tour all'interno del porto utilizzando il NAVEBUS e portando i visistatori, a piccoli gruppi, alla scoperta dello scalo.

Le Avventure di un Grande Contenitore

Il Mare Mediterraneo ha segnato la storia dell'umanità, ha unito attorno a sé popoli e culture diverse, civiltà tradizionali e civiltà moderne, nuove città con luoghi radicati nella loro storia, la metropoli con il deserto. E' nel Mediterraneo che sono nate e si sono sviluppate le grandi culture che hanno disegnato l'identità dell'Europa e dei Paesi del Nord Africa. La TARROS SpA, dal 1828 azienda leader del trasporto container nel Mare Nostrum, caratterizzata da forte integrazione e dinamicità, trasportando merci nel bacino Mediterraneo cerca di incrementare, approfondire e mantenere i legami tra i vari Paesi affacciati su questo splendido mare. TARROS, azienda che vive quotidiane esperienze di relazione con gli altri Paesi del Mediterraneo, convinta delle opportunità che può offrire alla Comunità Locale nel 2002 ha dato vita insieme ad un gruppo di Scuole Primarie della Spezia e Provincia, al Progetto Le Avventure di un Grande Contenitore

Gli obiettivi che il progetto si pone possono essere così sintetizzati:

  1. Intercultura: gli studenti che partecipano all'iniziativa instaurano relazioni e scambi con altri piccoli colleghi di paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo.

  2. Studio del territorio: analisi delle realtà geografiche ed economiche, studio della storia e della cultura del territorio provinciale; studio del legame della città con il mare.

  3. Comunicare attraverso l' elaborazione di un particolare linguaggio visivo. Nelle classi vengono svolti laboratori di sensibilizzazione all'arteal fine di educare i bambini ad una corretta percezione dell'opera. L'arte ha un ruolo fondamentale nell'educazione. L'uso di un linguaggio non verbale si rivolge anche a chi presenta difficoltà nell'uso consapevole di un linguaggio verbale formalizzato: la lingua italiana. Inoltre l'immagine, l'arte parla alle diverse culture. Lo studio di un "linguaggio diverso" per comunicare ci invita a riflettere sulla diversità come risorsa e come valore.

A tutt'oggi " Le Avventure di un grande contenitore" ha coinvolto più di 900 bambini italiani estranieri, provenienti da La Spezia, Alessandria d'Egitto, Misurata (Libia), Casablanca (Marocco), La Valletta (Malta), Bastia (Francia), Gozo (Malta).

Festa della Marineria - Credits

Comune della Spezia
Massimo Federici, Sindaco della Spezia
Paolo Manfredini, Assessore al progetto Festa della Marineria
Salvatore Avena, Assessore al Commercio e Turismo

Cinzia Aloisini, Presidente Istituzione per i Servizi Culturali
Pierluigi Fusoni, Direttore Operativo Comune della Spezia

Autorità Portuale
Lorenzo Forcieri, Presidente
Davide Santini, Segretario Generale

Valter Cappi

Monica Fiorini

Fabrizio Simonelli

Coordinamento generale e produzione
Umberto Bonanni
Isa Raffellini

Curatori
Gianfranco Bianchi, Le regate

Luca Ciomei, Il mare ci unisce
Carlo Alberto Cozzani, Il mondo della subacquea

Lucilla Del Santo, Centri di ricerca
Stefano Faggioni, Mestieri e lavorazioni
Gianfranco Ricco, Fari, faristi e fanalisti

Progetti grafici e allestimenti
Studio Condotti

www.festadellamarineria.it

Informazioni:
info@festadellamarineria.it
segreteria@festadellamarineria.it
Telefono: + 39 0187 727 210

Ufficio Stampa Festa della Marineria
Fede Gardella
Lucia Compagnino

Aggiungi Questo evento al Tuo calendario Google
Versione Stampabile
Informazioni Turistiche La Spezia
SCEGLI I SERVIZI DISPONIBILI IN QUESTO COMUNE
    ( )

Ricerca hotel

Destinazione
Arrivo
Partenza
Booking.com
Data ultimo aggiornamento 01/10/2013 08:50:11
Inserito da Monica
Attenzione!!!
Le notizie riportate in questa pagina sono state reperite su internet o gentilmente fornite da Enti Pubblici o Privati. Vi consigliamo di verificare date, orari e programmi, che potrebbero variare o non essere corretti, contattando gli organizzatori o visitando il sito ufficiale dell'evento.
Grazie Lo Staff Web Up Italia
(C) 2009-2013 eventiesagre.it - Eventi Fiere Mercatini Sagre Mostre Manifestazioni e Ricette tipiche in Italia! - Privacy & Policy - Email: info@eventiesagre.it - Web Up Italia Srl - C.S. €108.500 i.v.