sfondo endy
Settembre 2019
eventiesagre.it
Settembre 2019
Numero Evento: 21030839
Eventi Culturali
Io Ti Tenevo Intensa E Leggera
Date:
Dal: 28/11/2009
Al: 19/12/2009
Dove:
Logo Comune
Sardegna - Italia
Contatti
Telefono: Tel. 070/300540
Fonte
Paola Cireddu
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
artigiani-del-gusto

Caranas 108

Io ti tenevo intensa e leggera

Io Ti Tenevo Intensa E Leggera - Sinnai 

Ideazione, regia e danza: Rita Spadola
Collaborazione alla regia: Maria Benoni

con:

Maria Benoni, Fatima Kouchrad, Rita Spadola
Musica: Simon Balestrazzi, David Bowie, M.I.A
Editing video: Antonio Cauterucci
Luci: Cinzia Nieddu
Assistente di produzione: Francesca Fenu

Sabato 28 novembre 2009

SESTU
Locali della Proloco, via Roma 26
ore 21
Ingresso libero

Giovedi 3 dicembre 2009

SINNAI
Teatro Civico, viale della Libertà
ore 21
Ingresso E 5,00

Sabato 19 dicembre 2009

PIRRI
Teatro La Vetreria, via Italia 67
ore 21
Ingresso E 5,00

Produzione CARANAS 108 - 2009

Le emozioni sono rivelatrici di danze abituali e 'rituali', a volte difficili da smantellare. Ma per cambiare una danza che conosciamo in favore di un'altra a noi sconosciuta, non bastano le parole, né la razionalità, a volte. Indagare la tematica della violenza di genere attraverso il linguaggio del corpo, non è un'operazione scontata, bensì necessaria in un contesto sociale in cui il problema della violenza sulle donne e dell'integrazione diventa una tragica emergenza in cui troppe vite sono drammaticamente segnate ed abusate. Indagare allora anche attraverso le emozioni dell'arte può contribuire a fornire nuovi strumenti di prevenzione e di sensibilizzazione verso un tema così importante.

La produzione originale dell'associazione Caranas 108 "Io ti tenevo intensa e leggera" ideata, diretta e danzata da Rita Spadola, s'inserisce nell'ambito del progetto - "Gli occhi violati" - Azioni artistiche per una poetica contro la violenza di genere, realizzato in sinergia con l'associazione Onlus Timbora, ed accetta questa sfida utlizzando un linguaggio simbolico, poetico, semplice ed evocativo.

In scena un trio di donne: Maria Benoni, Fatima Kouchrad e Rita Spadola. Collaborazione alla regia: Maria Benoni; musica di Simon Balestrazzi, con contributi sonori di David Bowie e M.I.A; l'editing video è di Antonio Cauterucci, le luci sono a cura di Cinzia Nieddu; assistente di produzione, Francesca Fenu.

Lo spettacolo sarà presentato sabato 28 novembre alle ore 21,00 presso i Locali della Proloco di via Roma 26 a SESTU (ingresso libero), e in replica, giovedì 3 dicembre alle ore 21,00 al Teatro Civico di viale della Libertà a SINNAI e sabato 19 dicembre al Teatro La Vetreria di Pirri, sempre alle ore 21,00. L'ingresso per gli ultimi due spettacoli è di E 5,00.

Io ti tenevo intensa e leggera indaga su diversi livelli espressivi la drammaticità della violenza sulle donne attraverso il corpo, i racconti, i filmati d'epoca e le testimonianze che si combinano e si intrecciano, lasciando affiorare i ricordi ed evidenziando quanto il passato sia più che mai legato alle vicende attuali. Rita Spadola attraverso la sua coreografia e l'utilizzo di più piani comunicativi, favorisce lo spiazzamento, provoca e moltiplica nuovi punti di vista, esplora, secondo le logiche diverse dalla razionalità, alcuni aspetti del mondo femminile, quali la maternità, il lavoro, la solitudine, la solidarietà ed il diritto di famiglia, come sostiene lei stessa: Ci lasciamo trasportare dalla memoria e ci esponiamo all'imprevedibilità dell'incontro col nuovo realizzando uno spettacolo sociale che riesamina il passato per marcare differenze e somiglianze col presente.

Un tentativo di approfondire la riflessione, attraverso una modalità comunicativa non violenta, su un tema così complicato, sulle incomprensioni e sui conflitti brutali che si perpetuano nel nostro ambiente culturale, le cui vittime, il più delle volte donne, rimangono silenti nella loro sofferenza e in totale solitudine.

ALTRE INIZIATIVE DEL PROGETTO "GLI OCCHI VIOLATI"

La proposta progettuale "Gli occhi violati" di Caranas 108 e Timbora proseguirà quindi nella giornata di sabato 19 dicembre con una serie di appuntamenti tra conferenze, videopoesie, reading, cortometraggi, spettacolo, dedicati alla sensibilizzazione verso la violenza di genere, dislocati per la città:

dalle 10,00 alle 13,00 nell'Aula Magna del Liceo Psicosociopedagogico E. D'Arborea in via Carboni Boi a Cagliari si terrà la conferenza dal titolo "Analisi delle fonti antropologiche, percorsi poetici e di ricerca intorno alla violenza di genere", con gli interventi di Mary Nicotra (psicologa e regista), Cristina Legovich (scrittrice e compositrice), Francesca Pellegrino (poetessa) Moderatrice: Maria Delogu;

alle ore 18,00 si sposterà nella Sala Rubino del Teatro La Vetreria in via Italia 67 a Pirri, con "In diretta dal ventre", videopoesie di e con Francesca Pellegrino; seguirà la proiezione del cortometraggio "Snodi al crocevia tra violenza e generi": presentazione a cura di Mary Nicotra e Roberta Padovano; in chiusura la lettura "La Fortezza", a cura di Maria Delogu su intervento musicale di Cristina Legovich.

Alle 19.30 sempre presso La Vetreria di Pirri verrà offerto un aperitivo, per poi concludere la serata alle ore 21,00 con lo spettacolo "Io ti tenevo intensa e leggera".

PARTNERS DEL PROGETTO:

Associazione Caranas 108, Associazione Onlus Timbora, Regione Sardegna (Assessorato ai Beni Culturali, Pubblica Istruzione, Spettacolo e Sport), Comune di Sestu, Proloco di Sestu, Comune di Sinnai.

Per informazioni e prenotazioni: tel. 070/300540
e-mail: info@caranas.com - www.caranas.com

Direzione artistica: Rita Spadola Direzione Organizzativa: Cilla Morittu Segreteria Organizzativa Maria Teresa Satta

Ufficio Stampa
Paola Cireddu



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2009-11-27 16:02:20
    Inserito da Monica
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.
    artigiani-del-gusto