eventi sagre e mercatini Eventi Pasqua 2014
Eventi
Sagre
Feste
Folklore
Enogastronomici
EnoMusicali
Festival
Fiere
Storici
Halloween
Raduni
Culturali
Musicali
Spettacolo
Cinema
Cena Spettacolo
Mostre
San Valentino
8 Marzo
Corsi
Mostra Mercato
Sportivi
Religiosi
Beneficenza
Annunci
Vari
Fiere
Teatro
Mercatini
Natale
Presepi
Capodanno
Carnevale
Pasqua
Sfilate
Concorsi
Itinerari
Da Visitare
Ricette
Artisti
Promo e Sconti
Viaggi e Vacanze
Comuni
RSS
NEWSLETTER
Siti Utili
Eventi Oggi
Elenco Completo
Ultimi Inseriti
Gestisci La Vetrina
Pasqua
Processioni


EVENTIESAGRE (D)
è un marchio depositato
ogni suo utilizzo non
autorizzato non è ammesso

Responsabile Sito:
WEB UP ITALIA SRL

Sede Legale e
Amministrativa:

Via Magenta, 8
60121 Ancona (AN)

C.F./P.Iva: IT03251181206
Tel: (+39) 388 587 28 47
Fax: (+39) 051 0544536

Redazione:
(+39) 320 1904436

Provider sevizi Datacenter:
Momit Srl

Site Map XML
URL List TXT

CSS Valido!

Valid XHTML 1.0 Transitional

[Valid RSS]


Link sponsorizzati:
Offerta Pasqua All Inclusive Hotel Ombretta Mare Rimini
Sagra del Bacello
Vime Kursaal Hotel
ATTENZIONE!!! Evento Passato. Se hai informazioni in merito alla prossima edizione o aggiornamenti, contattaci all'indirizzo mail segnalazione@eventiesagre.it
Eventi Culturali

Ecoculture
PROGRAMMA del 30 aprile 2009

il: 30/04/2009
 
Dove:
Nardò (LE)
Puglia - Italia
 
Fonte:
Ufficio stampa Calliope Comunicare Cultura
 
Condividi questo evento
| | |
Scheda Evento

ecocultura_30_aprileECOCULTURE
L'Arte di
seminare politiche per la vita!

25 aprile - 1°maggio 2009
NARDO'

In occasione del decennio che le Nazioni Unite dedicano all'educazione alla sostenibilità ambientale (2005-2014) la città di Nardò (Le) ospita ECOCULTURE 2009.

Una settimana di incontri, manifestazioni e dibattiti alla presenza delle istituzioni, di esperti, artisti e ospiti nazionali e internazionali per fare del Salento un modello virtuoso di sviluppo eco-sostenibile. Un viaggio alla riscoperta di un nuovo e più sostenibile rapporto con l'ambiente che ci circonda attraverso le splendide location del Comune di Nardò!

Il nuovo presidente degli Stati Uniti d'America l'undici dicembre del 2008 pone a capo della sua squadra per le politiche di tutela ambientale, il premio nobel della fisica (1997) Steven Chu vero profeta delle energie provenienti da fonti rinnovabili;

le Nazioni Unite dedicano un decennio all'educazione alla sostenibilità ambientale (2005-2014);

la Regione Puglia il 16 dicembre 2008 approva la legge regionale che abbassa drasticamente la soglia di emissione della diossina entro il 2011: viviamo un tempo significativo nell'ambito delle politiche ambientali, concepite, finalmente, come politiche per la vita e per lo sviluppo sostenibile.

ecoculture_nardo_29_aprileECOCULTURE si propone di dare al Salento l'opportunità di riflettere e di confrontarsi con esperti nazionali ed internazionali, che hanno fatto della ricerca e della cura delle politiche ambientali il fiore all'occhiello delle loro professioni e la mission stessa della propria vita.

Fare del Salento una qualificata "cabina di regia" dalla quale attivare nuovi percorsi di politiche per la vita, sperimentare nuove forme di governance ambientale ed elaborare modelli di eccellenza nella conservazione e nel recupero delle civiltà e dei paesaggi, trovando nella natura, nei suoi cicli, nelle sue leggi e nelle sue ferite tutte le risposte e gli insegnamenti necessari alla crescita sociale e culturale dell'umanità.

ECOCULTURE è un'idea dell'agenzia di promozione territoriale Sciabiche e Tramagli S.S. sostenuta dall'Assessorato all'Ambiente della Provincia di Lecce e del Comune di Nardò, da AXA - Aziende per l'ambiente e da TURISMO D'AUTORE.COM - Tour operator per la Puglia e per la Russia - Agenzia Viaggi.

PROGRAMMA del 30 aprile 2009

Il Torrione del castello c/o il Palazzo Comunale, la Chiesa "La Madonna della Rosa", la Masseria Torre Nova c/o il Parco naturale di Porto Selvaggio, l'Orto botanico e il Teatro Comunale di Nardò continuano ad ospitare le mostre di ECOCULTURE.

E il programma si arricchisce della sfilata dei lavori d'arte creata con materiale di scarto industriale realizzati durante il workshop organizzato in collaborazione con la Prof.ssa Angela Nocentini docente di Anatomia dell'Accademia di Belle Arti di Firenze. Ore 12.00 c/o l'Istituto I.I.S.S. Moccia di Nardò.

A seguire alle ore 18.00 c/ola Biblioteca Comunale di Nardò verrà presentato il libro di Saverio Luzzi

"IL VIRUS DEL BENESSERE. AMBIENTE, SALUTE, SVILUPPO NELL'ITALIA REPUBBLICANA"

Dalla corsa all'industrializzazione alla presa di coscienza ambientalista, dall'Italia rurale del secondo dopoguerra alle manifestazioni della cittadinanza contro la Tav, il passo è lungo. Mentre con il boom economico l'ambiente si trasforma in risorsa per lo sfruttamento industriale, un fenomeno nuovo e inizialmente sottovalutato fa la sua comparsa: l'inquinamento. Occorrerà attendere il '68, e più ancora il '76 (anno dei disastri di Seveso e Manfredonia), perché l'opinione pubblica se ne avveda e ne riconosca i letali fattori di rischio. La sciagura di Chernobyl, nell'86, rappresenta un ulteriore passaggio di livello: i danni, si dice, sono divenuti globali. È l'inizio di una escalation esponenziale. Oggi la stragrande maggioranza delle patologie che ci minacciano include, tra le concause della loro vastissima diffusione, le gravi alterazioni ambientali. Saverio Luzzi racconta la prima storia sociale di oltre sessant'anni di inquinamento nel nostro Paese e le radicali mutazioni del rapporto uomo-natura.

Alle h. 20:00 c/o la Chiesa della "Madonna della Rosa" a Nardò l'artista Yosuke Taki, curatore della mostra fotografica "L' ISOLA DELLA FORESTA" incontrerà artisti, curiosi e appassionati.

La sensazione di entrare nella favola in punta di piedi è puntualmente stravolta dall'incubo incombente, sarà il malessere della consapevolezza di un'Arcadia perduta per sempre, annullata dalla civiltà.

Nel conflitto tra natura e civiltà, infatti, a perdere è la Natura - manipolata dall'uomo in funzione del progresso - di cui Yosuke Taki trova in Khubaba il suo portavoce.

Da una parte, quindi, la mitologia e la letteratura, nel caso specifico Taki attinge ad un repertorio antichissimo - il poema epico di Gilgamesh - dall'altra l'iconografia pregnante degli alberi del parco siciliano delle Madonie. [...] Una narrazione scarna, quasi scheletrica, ripulita di possibili ridondanze descrittive. Del resto la formazione dell'artista in ambito teatrale affiora anche nella sua produzione fotografica e videoartistica. [...] (Manuela De Leonardis).

Arriverà alle 22:00 il momento più atteso dai giovani sensibili e sensibilizzati dai loro idoli alle problematiche ambientali: il concerto reggae che si terrà c/o masseria Li Pantalei con SKALENTO, DON RICO/NANDU POPU from SUD SOUND SYSTEM, ONE LOVE HI-POWA e PHAT HOUSE.

Ingresso E 8,00

Gli Skalento nascono nell'autunno 2006 dalla fusione di un gruppo Rock chiamati "Roska" e due cantanti di dancehall salentini, con l'intento di creare melodie roots-rock-reggae uniti ai ritmi saltellanti dello ska. La Band si esibisce presto con brani inediti pieni di carisma e coinvolgimento. Gli Skalento non passano inosservati, infatti sono loro ad aprire, il 18 Maggio 2007 a Monteroni (Le), il concerto del disco di platino "Richie Spice" (giudicato il più grande artista reggae del momento) e la sua "5th Element Band" ed il 24 Agosto 2008, invece, riescono a coronare uno dei loro sogni aprendo il concerto ai "Wailers" (storica band di Bob Marley). Gli Skalento, così, aggiungono il loro nome nella ampia scena reggae salentina. La Band è composta da Fabio De Vitis "Zero" (Cantante), Alessandro Cisternino "Sciuscio" (Cantante), Antonio d'Amuri (Chitarrista e Cori), Olimpio Micelli (Bassista), Daniele Ferreri (Batterista), Salvatore Minonne (Tastierista), Rocco Nardelli "Rocky" (Percussionista).

Don Rico e' uno dei migliori dancehall deejays italiani di sempre ed il suo contributo allo sviluppo della dancehall music prodotta in Italia e' incalcolabile. Con Terron Fabio, Rico forma uno straordinario duo che puo' cavalcare con effetti devastanti qualsiasi ritmo reggae e ragga con notevoli liriche in salentino ed in italiano. E' uno dei membri fondatori di S.S.S. e la sua prima apparizione come solista fu in 'Chiappalu', nel secondo singolo del Sound. Dopo di cio' Rico ha sviluppato il suo stile attraverso un buon numero di bellissime prove tra cui 'Me basta lu sule' (con Fabio), 'Le radici della violenza' (con Papa Gianni) o le piu' recenti 'Limiti', 'Passione' e 'Trenula'. La combinazione con Terron Fabio ha raggiunto la perfezione nell'incredibile 'Mena moi' sul disco 'No playback' e nel brano che da il titolo all'album 'Reggae party'.

One Love Hi Pawa è il primo reggae sound system nato in Italia. Nel dicembre 1993 si tiene la prima dance del One Love sound system anche se negli anni immediatamente precedenti la crew aveva già iniziato a diffondere reggae music per lo stivale, organizzando serate danzanti e concerti. Da allora si sono tenute centinaia di serate dal nord al sud dell'Italia e negli ultimi anni il One Love Hi Pawa si è guadagnato un nome di tutto rispetto in vari paesi europei, con tour in Germania, Austria, Inghilterra, Olanda e Svizzera.

Un amore ad alta potenza, questo significa One Love Hi Pawa.

Ed è proprio l'amore per la reggae music che ha spinto questo gruppo di ragazzi di Roma ad intraprendere questo viaggio fatto di musica e vibrazioni, partito nel 1993 nei centri sociali di Roma fino ad approdare quest'anno in Giappone, con tappe intermedie in tutto il mondo. Passione e costanza, questi gli elementi che hanno permesso al sound romano di suonare in Jamaica, di confrontarsi con tutti i più grandi sound system del mondo.

"De sound of Rome" così come si sono sempre definiti, gli italianissimi, One Love Hi Powa, nel mese di Settembre, sono impegnati nel Japan Tour 2005. Ben sette date nelle città più importanti in Giappone per il sound "de Roma", che questo appellativo oggi, va sicuramente più stretto. Dal 16 al 25 settembre, in giro per ben 10 giorni, ospiti sull'isola dei più rinomati club e locali reggae, l'ultima infuocata dancheall si svolgerà proprio nella capitale nipponica, TOKYO.

One Love Hi Pawa è uno dei primi sound system nati in Italia. Si sono esibiti con i piu' grandi sound internazionali come David Rodigan, Stone Love, Killamanjaro, Bass Odyssey, Youthman Promotion, Metromedia, Caveman, King Tubby , Ricky Trooper, Black Kat, Mighty Crown and Pow Pow giusto per elencare i più famosi.

Nel 1997 One Love ha creato una propria etichetta "One Love Records" con sede in Roma e Kingston. Negli ultimi anni sono stati progatonisti ad eventi come il Fully Loaded in Jamaica 2002 & 2003, al World Clash 2003 a New York e alla UK Cup 2004 a Londra. Il 15 settembre l'inaugurazione del "Top-a-Top Reggae Club" @Brancaleone, a Roma, locale dove la crew ospita sound e dj internazionali, dopo un lungo viaggio intercontinentale, li separa dal primo Japan Tour 2005. Attenderemo poco tempo per rivederli anche in giro in Italia.

Notizia dell'ultima ora il 14 ottobre si esibiranno a Napoli, ospiti del Conscious Sound , in uno dei locali più grandi e conosciuti del sud , parliamo del Metropolis-Millenium - Ischitella -Napoli, dove si inaugura un nuovo progetto: " Reggae Yard " per diffondere musica e cultura Reggae a cura della Crew di Regge Revolution.


Aggiungi Questo evento al Tuo calendario Google
Versione Stampabile
Informazioni Turistiche Nardò
SCEGLI I SERVIZI DISPONIBILI IN QUESTO COMUNE
    ( )
Informazioni Turistiche su Nardò:
Data ultimo aggiornamento 27/04/2009 23:29:54
Inserito da Monica
Attenzione!!!
Le notizie riportate in questa pagina sono state reperite su internet o gentilmente fornite da Enti Pubblici o Privati. Vi consigliamo di verificare date, orari e programmi, che potrebbero variare o non essere corretti, contattando gli organizzatori o visitando il sito ufficiale dell'evento.
Grazie Lo Staff Web Up Italia
(C) 2009-2013 eventiesagre.it - Eventi Fiere Mercatini Sagre Mostre Manifestazioni e Ricette tipiche in Italia! - Privacy & Policy - Email: info@eventiesagre.it - Web Up Italia Srl