Immacolata Concezione
eventiesagre.it
Immacolata Concezione
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Numero Evento: 14821
Eventi Culturali
Appuntamenti Della Libreria Del Teatro
Teatro, Cultura, Eventi A Bitonto
Dal: 21/11/2016
Al: 27/11/2016
Dove:
Logo Comune
Bitonto
Puglia - Italia
Per maggiori informazioni
Tel.: 080.3354787
Cell.: 393.9309044
Fonte
La Libreria del Teatro
Scheda Evento
Carira effetto bonus home 30 09 2016
eventiesagre_merc_natale desk
eventiesagre_eventi-regionali
eventiesagre_creativita_artigiana
Appuntamenti Della Libreria Del Teatro
Teatro, Cultura, Eventi A Bitonto
Da Lunedì 21 a Domenica 27 Novembre 2016 - dalle ore 18:00
Libreria Del Teatro - Bitonto (BA)
Appuntamenti Della Libreria Del Teatro - Bitonto

Programma settimanale: dal 21 al 27 Novembre 2016

LUNEDI' 21 NOVEMBRE 2016
- Alle 21.00 presso presso il Circolo ARCI "Resilienza" - Viale Giovanni XXIII n°201\203 Bitonto
1° appuntamento della Rasseggna Cinematografica "Il Cinema Dell’inquietudine", a cura di Alessandro Monno.
Accenni sul cinema horror indipendente nel nuovo millennio. La rassegna vuole soffermarsi su alcuni dei titoli più interessanti del panorama dell’horror indipendente appartenenti all’ultima decade. Nei film, gli autori, anche ripercorrendo schemi e meccanismi classici del cosiddetto “cinema di spavento”, ridefiniscono nuove strade del genere senza dimenticare mai di voler dire qualcosa, tramite una visione personalissima del racconto filmico che crea genuina suggestione nello spettatore. Non splatter, ma inquieto.
Ci sarà la visione del film "OCULUS – IL RIFLESSO DEL MALE" (“Oculus”, di Mike Flanagan, USA, 2013)
2013. Il ventunenne Tim viene dimesso dall'ospedale psichiatrico in cui era stato internato 11 anni prima, dopo essere stato considerato responsabile dell'omicidio del padre, improvvisamente impazzito. Viene a prenderlo la sorella Kaylie, che, al contrario del fratello, ha passato tutto il tempo ad informarsi sugli eventi soprannaturali attorno al misterioso e antico specchio che il loro padre aveva comprato quando si erano stabiliti nella nuova casa.
Ingresso libero

MARTEDI' 22 NOVEMBRE 2016
- Alle ore 19.00 ed alle ore 21.00 presso il Cinema Coviello (Via Della Repubblica Italiana, 45, Bitonto)
Per la Rassegna Cinematografica del Martedì
Ci sarà la visione del film "Ben-Hur" di Timur Bekmambetov.
Con Jack Huston, Toby Kebbell, Morgan Freeman, Rodrigo Santoro, Nazanin Boniadi. Drammatico, durata 125 min. - USA 2016.
Nella provincia di Giudea, sotto il governo dell'imperatore Tiberio, il principe Giuda Ben-Hur cerca di mantenere la propria autonomia da Roma dissociandosi al contempo dai turbolenti ribelli Zeloti. Quando il fratello adottivo Messala, romano anziché giudeo, torna a Gerusalemme dalla famiglia che lo ospitò, chiede a Giuda un aiuto nel fermare gli attentatori alla vita del governatore Ponzio Pilato. Ma per una sfortunata coincidenza Ben-Hur viene accusato di cospirazione e Messala non farà nulla per salvarlo: la famiglia del principe è condannata a morte e Ben-Hur viene spedito in una galea a remare in catene, al ritmo dei tamburi dei suoi aguzzini. Solo il desiderio di vendetta alimenta la sua voglia di vivere.
Ingresso 4 euro
Info: 080.3751582

GIOVEDI' 24 NOVEMBRE 2016
- Alle ore 17.30 presso il S.Martin Hotel (Via S. Domenico Maggiore, 28 - Giovinazzo, Centro Storico)
Porta d'Oriente con i Libri di Acqua è lieta di invitarVi alla presentazione del romanzo di Gaetano Cappelli "Una medium , due Bovary e il mistero di Bocca di lupo", Marsilio Edizioni
Introduce:
Cettina Fazio Bonino, Coordinatrice ressegna Acqua della Puglia
Sarà presente:
VERA SLEPOJ, Presidente dell'Associazione Libri di Acqua
Saluti di:
Tommaso De Palma, Sindaco di Giovinazzo
Marianna Paladino, Assessore alla Cultura
IL LIBRO:
Nulla sembra muoversi nell’assolata Minervino, patria della medium Eusapia Palladino, famosa invece una volta per l’arte di far muovere oggetti e persone nel tempo e nello spazio. Ed è proprio questo che inizia ad accadere all’indomani dell’arrivo in paese del romanziere Guido Galliano. Lo scrittore viene ingaggiato dal barone e agronomo Ferdinando Canosa perché aiuti la volitiva moglie Finizia a finire il romanzo cui invano lavora da mesi, proprio sulla vita della Palladino. La cosa dovrà però accadere nel più assoluto segreto. Soprattutto, senza che nulla ne sappia Maddalena Videtti. È infatti per contendere il primato a costei – sua rivale da quando le soffiò lo sposo sull’altare e ora, grazie alle sue pubblicazioni a diffusione locale, figura di spicco in quel vero covo di vipere che è il Circolo culturale La Scesciola – che la doviziosa bovary murgiana coltiva il sogno di diventare scrittrice senza averne il benché minimo talento. Così, quando Galliano e Finizia cominciano a lavorare nella tenuta vinicola di Bocca di Lupo, lo scrittore si accorge che del libro esistono solo poche confuse pagine. Ma, appena prima di gettare la spugna, torna sui propri passi un po’ per l’aumento del compenso propostogli dal barone, un po’ per l’estro che, tra strani schiocchi e ancor più misteriosi fruscii, ritrova magicamente dopo anni. E questi non sono che i primi attori in scena. A loro, tra trapassati e viventi, molti altri se ne aggiungeranno; come l’inesausto “trionfator di talami” D’Annunzio, il suo amico “rumorista” Cantalamessa e la moglie dissoluta di lui, Yvonne Dea Ishtar, diva del café chantant; l’émigré russa madame Polozoff, patita di spiritismo, e un’inedita e trasgressiva Agatha Christie; eppoi il crooner pugliese Dennis Galatone, lanciato in America da Linda Christian per far dispetto al genero Al Bano, e affossato dalla fatale Rosanna Fratello; nonché il boss Cozzajanga e il figlio Felice Sciopenauer, che brigano per avere una serie come Gomorra a loro dedicata. Tutti insieme daranno vita a una gaia e irresistibile commedia mozartiana che trova nei vasti orizzonti di una sconosciuta Puglia rurale un ulteriore e seducente motivo di fascino.
L'AUTORE:
Gaetano Cappelli è nato a Potenza nel 1954. Ha pubblicato: Febbre (Mondadori 1989), Mestieri sentimentali (Frassinelli 1991), I due fratelli (De Agostini 1994), Errori (Mondadori 1996). Per Marsilio sono usciti Floppy disk (1988), Il primo (2005), Storia controversa dell’inarrestabile fortuna del vino Aglianico nel mondo (2007), Parenti lontani (2008, Premio John Fante), La vedova, il Santo e il segreto del Pacchero estremo (2008, Premio Ernest Hemingway), Volare basso (2009), Canzoni della giovinezza perduta (2011) e Storie scritte sulla sabbia (2014). Ha pubblicato negli Inediti d'autore del «Corriere della Sera» L'Ombra del falco obeso e durante il mese di agosto sul «Messaggero» una versione a puntate di Baci a colazione con grande successo di pubblico. Nel 2015 viene pubblicato Scambi, equivoci eppiù torbidi inganni e nel 2016 Una medium, due bovary e il mistero di Bocca di Lupo.
Ingresso libero
Info. 333.6050056

VENERDI' 25 NOVEMBRE 2016
- Alle 18.30 presso il Salotto letterario "Centro Studi G. Degennaro" (Largo Teatro, 7 - Bitonto)
Per il "Parco delle Arti" - PROGETTO COMUNALE BITONTO CITTA' DEI FESTIVAL: VIAGGI LETTERARI NEL BORGO - V EDIZIONE
PINO CREANZA presenterà il suo ultimo libro
"Fuga dal pianeta Mongo", Fasi di Luna Editore
IL LIBRO:
Luigi e Carlo sono due ragazzini di circa undici e otto anni che abitualmente trascorrono le loro estati nella masseria di alcuni parenti, in un luogo imprecisato tra Puglia e Basilicata. Siamo alla fine degli anni '60, la modernità avanza a passi veloci e anche nella vita apparentemente sempre uguale della campagna se ne percepiscono i segni. Una storia delicata e profonda che esplora le luci e le ombre di un microcosmo in cui, per preservare la bellezza, l'innocenza deve presto farsi più matura consapevolezza.
L'AUTORE:
Pino Creanza, ingegnere part-time, è nato ad Altamura, in provincia di Bari. Nel 2008 ha pubblicato il racconto per ragazzi Michelino e il tesoro dei briganti. Disegna fumetti umoristici e graphic reportage sia per il web (sillytragedies.it, blogcomicstrip.blogspot.com) che per la carta stampata (La Repubblica-XL, ANIMAls). È padre di due figli adolescenti.
In collaborazione col "Circolo dei lettori" della Libreria del Teatro
Ingresso libero

 

A SEGUIRE
- Alle 20.30 presso il Teatro Traetta di Bitonto
Facciamo Sesso (Di Nuovo!)
Ritorna a Bitonto il primo spettacolo italiano sugli stereotipi di genere.
Il 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, l'Ass. IO SONO MIA presenta FACCIAMO SESSO - Guida pratica alla cultura di genere. Per chi l'avesse già visto, non si tratta di una semplice replica, bensì di una versione aggiornata e rivisitata, ma sempre ironica, coinvolgente e pungente.
Alla luce dei recenti fatti di cronaca che hanno interessato la comunità bitontina, IO SONO MIA ha deciso di devolvere il ricavato allo Sportello informativo sul contrasto alla Violenza di Genere, attivo già dal maggio 2015 presso la sede dell'Auxilium (tutti i lunedi, mercoledì e venerdì dalle 16 alle 18) grazie all'opera interamente gratuita svolta dalle operatrici professioniste che offrono accoglienza, primo ascolto, sostegno e consulenza legale.
Maschi e femmine si nasce o uomini e donne si diventa? Quali stereotipi sui ruoli hanno influito sulle nostre scelte di vita? Che conseguenze possono portare gli studi di genere? Il sesso è un'acquisizione genetica o una sovrastruttura culturale? Cosa si nasconde dietro il termine famiglia tradizionale? Un'educazione alla differenza di genere non ci renderà tutti molto più confusi? Uno spettacolo coinvolgente, divertente e sarcastico che attraversa queste domande e ne pone delle nuove, che informa e fa riflettere, che stravolge i luoghi comuni e gli stereotipi su cui si basano molte delle nostre azioni quotidiane, lasciandoci la curiosità di saperne di più o il desiderio di non volerne più sapere un bel niente.
Non Potete Mancare!!!
Per info e prenotazioni contattare la Libreria del Teatro al numero 080.375.83.68 oppure Io Sono Mia 373.756.71.47

SABATO 26 NOVEMBRE 2016
- Alle 18.30 presso la Biblioteca Comunale "Eustachio Rogadeo" (Via Rogadeo, 52 - Bitonto)
Per il "Parco delle Arti" - PROGETTO COMUNALE BITONTO CITTA' DEI FESTIVAL: VIAGGI LETTERARI NEL BORGO - V EDIZIONE
ANTONIO MORESCO presenterà il suo ultimo libro
"L' addio", Giunti Editore
IL LIBRO:
Candidato al Premio Strega 2016. Presentato da Daria Bignardi e Tiziano Scarpa.
Il mondo dei vivi e quello dei morti sono vicini, comunicanti, e si assomigliano tanto: sono entrambi fittamente popolati, con città piene di grattacieli e di quartieri in rapida espansione.
Solo la luce è diversa. E c'è un'altra cosa, che però nessuno sa dire: quale dei due mondi venga prima. Il protagonista di questo romanzo si chiama D'Arco ed è uno sbirro morto, pieno di dolore e di furore. È stato chiamato a compiere una missione impossibile. Deve tornare nel mondo dei vivi, nel quale fu ucciso, per fermare un massacro di vittime innocenti. Ma se il male viene prima, come potrà D'Arco invertire la spirale.
L'AUTORE:
Scrittore italiano. È autore di opere narrative, teatrali e di saggistica. Ha pubblicato a 46 anni la sua prima raccolta di racconti, Clandestinità (Bollati Boringhieri 1993). Da allora sono numerosissime le opere pubblicate con i più diversi editori, tra cui La cipolla (Bollati Boringhieri, 1995), Lettere a nessuno (Bollati Boringhieri 1997), Gli esordi (Feltrinelli, 1998), Lo sbrego (Holden Maps - Rizzoli, 2005), Scritti di viaggio, di combattimento e di sogno (Fanucci, 2005), Zio Demostene. Vita di randagi (Effigie, 2005), Merda e Luce (Effigie, 2007) e Canti del caos (Feltrinelli, Rizzoli e Mondadori). Per Mondadori sono inoltre apparsi Gli incendiati (2010), La lucina (2013), Fiaba d'amore (2014) e Gli increati (2015). Nel novembre del 2001 ha organizzato con Dario Voltolini un incontro-confronto tra scrittori e intellettuali dal titolo Scrivere sul fronte occidentale. Sempre con Voltolini ha poi curato l'antologia omonima che da quell'incontro è scaturita (Feltrinelli, 2002). Nel 2003 è stato tra i fondatori del blog collettivo Nazione Indiana (sua è l'idea del nome), da cui è uscito con altri membri nel 2005 per fondare la rivista telematica e cartacea «Il primo amore».
In collaborazione col "Circolo dei lettori" della Libreria del Teatro
Ingresso libero

DOMENICA 27 NOVEMBRE 2016
- Alle 18.00 presso il Teatro Traetta di Bitonto
FEDERICO BUFFA in Le Olimpiadi del 1936
Al Teatro Traetta di Bitonto
in esclusiva per la Puglia,
Federico Buffa, giornalista e telecronista sportivo per Sky, sarà in scena con lo spettacolo "Le olimpiadi del 1936", una storia di sport e di guerra.
Berlino 1936: Hitler e Goebbels volevano trasformare le loro Olimpiadi, o quello che credevano che fossero le “loro” Olimpiadi, nell’apoteosi della razza ariana e del “nuovo corso”. E invece quelle Olimpiadi costruirono i simboli più luminosi dell’uguaglianza. Le Olimpiadi del 1936 è uno spettacolo che miscela differenti linguaggi teatrali per una narrazione civile emozionale che non trascura gli accenti tragicomici.

Le storie dello sport sono storie di uomini. Sono storie che scorrono assieme al Tempo dell’umanità, seguono i cambiamenti e i passaggi delle epoche, a volte li superano.
Tieffe Teatro Milano
Federico Buffa
LE OLIMPIADI DEL 1936
di Federico Buffa, Emilio Russo, Paolo Frusca, Jvan Sica e con pianoforte Alessandro Nidi, fisarmonica Nadio Marenco,
voce Cecilia Gragnani direzione musicale Alessandro Nidi.
Regia EMILIO RUSSO E CATERINA SPADARO

Ingresso a pagamento
25,00 euro / 20,00 euro / 15,00 euro
Info. 080 3742636

    Ti piace questo articolo? Condividilo


    News Evento


    Ti potrebbe interessare anche:

    SCEGLI I SERVIZI DISPONIBILI NEL COMUNE DI BITONTO
    dove-dormire.png dove-mangiare drink-and-coffee
        ( )
    Data ultimo aggiornamento pagina 2016-11-23 09:51:07
    Inserito da Simone Camilletti
    Attenzione!!! Le notizie riportate in questa pagina sono state reperite su internet o gentilmente fornite da Enti Pubblici o Privati. Vi suggeriamo di verificare date, orari e programmi, che potrebbero variare o non essere corretti, contattando gli organizzatori o visitando il sito ufficiale dell'evento. Grazie Lo Staff Web Up Italia
    creativita_artigiana 728x90