sfondo endy
Agosto 2019
eventiesagre.it
Agosto 2019
Numero Evento: 13772
Eventi Annunci
Taglio Del Nastro Per Il Nido D'infanzia ''il Girotondo''
Date:
Dal: 12/01/2008
Al: 12/01/2008
Dove:
Logo Comune
Emilia Romagna - Italia
Contatti
Telefono:
Fonte
Pietro Babina
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
fiaccadori-300x250 proc

Taglio Del Nastro Per Il Nido D'infanzia ''il Girotondo'' - FidenzaTAGLIO DEL NASTRO PER IL 
NIDO D'INFANZIA "IL GIROTONDO"
L'inaugurazione della nuova struttura, che ospiterà 69 bambini, permette di azzerare le liste d'attesa

Fidenza, 12 gennaio 2008 - Investire sull'infanzia è investire sul futuro e oggi l'inaugurazione del nido d'infanzia "Il girotondo" di viale I Maggio ha riconfermato l'attenzione e l'impegno dell'amministrazione comunale verso l'edilizia scolastica e i servizi educativi. La nuova struttura, infatti, risponde alle esigenze delle famiglie e consente di azzerare le liste d'attesa.

L'intervento, dell'importo complessivo di 1.300.000 euro, è stato possibile grazie a un consistente contributo di 368.000 euro assegnato dalla Provincia di Parma nell'ambito del Programma della Regione Emilia Romagna per l'estensione dei servizi educativi 0-3 anni. Realizzato con la modalità del Project Financing dall'Associazione temporanea di imprese coordinata da Cooperativa Società Dolce di Bologna con Cooperativa Aurora e Consorzio Cipea, che gestirà poi il servizio e la struttura, il progetto dimostra come la collaborazione tra il pubblico e il privato sociale sia una scelta vincente.

La cerimonia inaugurale ha visto la partecipazione non solo di autorità civili e militari e di tutti i livelli delle istituzioni a testimonianza di un coinvolgimento a vasta scala nel progetto, ma anche di molti cittadini, tra i quali i bambini che da lunedì frequenteranno la nuova struttura e le loro famiglie.

«Oggi consegniamo alla nostra comunità un nuovo asilo nido: è la risposta a un'esigenza sentita da molte famiglie e il frutto di una collaborazione a vari livelli che ha visto coinvolte la Provincia di Parma e la Regione Emilia Romagna - ha detto il sindaco di Fidenza, Giuseppe Cerri - Questa struttura permetterà alle famiglie di investire sul futuro con tranquillità sapendo che le istituzioni sono al loro fianco e risponde anche alla crescita demografica: la città infatti cresce, registrando nel 2007 il 18% di nascite in più rispetto al 2006. I dati rivelano inoltre che mentre le nascite straniere sono stabili, quelle italiane sono aumentate».

«L'inaugurazione di questo asilo è un risultato prestigioso perché dimostra la bontà delle politiche messe in atto dall'amministrazione a favore dell'infanzia, che ci hanno permesso, a soli due anni dall'inaugurazione dell'asilo "L'aquilone" di via Vespucci, di consegnare oggi alla città un'altra struttura. Quest'estate inaugureremo anche il "Rodari"», ha detto l'assessore ai Lavori pubblici, Sergio Varani.

L'intervento sull'asilo di viale I Maggio ha conservato le caratteristiche architettoniche esterne, mentre l'interno è stato riqualificato in maniera completa, in piena osservanza alla normativa antisismica e di risparmio energetico, rifacendo in modo integrale gli intonaci, le pavimentazioni, gli impianti e sostituendo tutti gli infissi. Gli ambienti, compreso il giardino esterno attrezzato, sono stati pensati con la finalità di soddisfare al meglio le esigenze di vivibilità, funzionalità e benessere psico-fisico dei bambini, mediante l'uso di spazi adeguati, ampie superfici vetrate, attenzione nella scelta dei materiali e dei colori, uso di tecnologie di bioarchitettura, miglioramento del benessere all'interno dell'edificio, abbattimento delle barriere architettoniche. Sono state create 3 sezioni: una per i bambini dai 9 ai 15 mesi da 12 posti, una per i bambini dai 14 ai 18 mesi da 20 posti, e una per i bambini dai 19 ai 36 mesi per 21 posti, per un complessivo numero di 48 posti. A questi spazi va aggiunta una sezione part-time da 16 posti, per un totale ricettivo di 69 posti complessivi.

Il nido d'infanzia "Il girotondo" contribuisce agli ottimi risultati in termine di politiche educative e per l'infanzia che la Regione Emilia Romagna ha raggiunto. L'assessore regionale alle Politiche sociali ed educative per l'infanzia, Anna Maria D'apporto, ha infatti ricordato che «la Regione ha impegnato notevoli risorse per l'infanzia perché i nidi sono il luogo della prima socializzazione. In Emilia Romagna sono attivi 760 nidi d'infanzia ai quali si aggiungono i servizi sperimentali e innovativi. La Regione si è posta come obiettivo il raggiungimento del tetto del 33% (richiesto dall'Unione Europea entro il 2010), ovvero il rapporto tra il numero dei posti nei nidi e il numero dei bambini nella fascia d'età interessata dal servizio. L'Emilia Romagna, che ora si trova al 27%, sarà una delle poche regioni italiane a raggiungere l'obiettivo».

«Il progetto testimonia l'attenzione della Provincia al territorio e ne prosegue la tradizione di attenzione al sociale. Questo asilo è una struttura storica che ha saputo rinnovarsi attraverso nuove collaborazioni. Il Comune di Fidenza ha dimostrato di essere capace di cogliere le nuove opportunità per crescere e ciò è il segno della volontà di lavorare per il futuro», ha dichiarato il presidente della Provincia di Parma, Vincenzo Bernazzoli.

La modalità del Project Financing si è quindi rivelata un successo, come ha sottolineato Pietro Segata dell'Ati Società Dolce, Cooperativa Aurora e Cipea: «La realizzazione di questo nido d'infanzia è una grande prova di sussidiarietà tra il privato non lucrativo e la rete degli enti locali».

Sull'importanza di questo tipo di collaborazione si è soffermata anche il viceministro alla Pubblica istruzione, Mariangela Bastico, che ha ricordato come «una buona politica è quella che si pone come obiettivo di rispondere alle esigenze dei cittadini e qui, per raggiungere il risultato, è stata fatta una scelta di forte collaborazione tra pubblico e privato sociale. La differenza nella scuola e nell'apprendimento la fanno la vicinanza della comunità e il coinvolgimento delle istituzioni. Dobbiamo migliorare la scuola italiana e avere la consapevolezza che il percorso educativo parte dal nido».

Il vescovo di Fidenza, monsignor Carlo Mazza, ha impartito la benedizione al nuovo asilo. «Ci allieta il cuore e aumenta in noi la speranza per il futuro - ha detto monsignor Mazza - Il mio augurio è che in un Paese che soffre di denatalità, le giovani coppie non abbiano paura a generare perché è un impegno che dà apertura al futuro».

Il taglio del nastro è stato un momento di festa al quale hanno partecipato anche la senatrice Albertina Soliani, l'onorevole Carmen Motta, il consigliere regionale Roberto Garbi, l'assessore provinciale alla Scuola, Gabriele Ferrari, l'assessore provinciale all'Ambiente, Giancarlo Castellani, il vicesindaco di Fidenza, Paolo Antonini, l'assessore ai Servizi educativi del Comune di Fidenza, Stefano Gandolfi, l'assessore alla Cultura e alle Politiche giovanili del Comune di Fidenza, Davide Vanicelli, l'assessore alle Attività produttive del Comune di Fidenza, Romualdo Borreri, i consiglieri comunali di Fidenza, sindaci e assessori dell'Unione delle Terre Verdiane, il comandante della Compagnia carabinieri di Fidenza, capitano Giorgio Istrali.



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2008-01-14 17:12:42
    Inserito da Gianfranco
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.
    fico 728x90