sfondo endy
Settembre 2019
eventiesagre.it
Settembre 2019
Numero Evento: 21111536
Da Visitare Visite Guidate
Itinerari Guidati Di Cooperativa Archeologia
Itinerari Enjoy Firenze Di Marzo
Date:
Dal: 03/03/2019
Al: 31/03/2019
Dove:
Toscana
Italia
Contatti
Tel.: 055-5520407
Fonte
Xpress Comunicazione
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento
fiaccadori-300x250 proc

Itinerari Guidati Di Cooperativa Archeologia

Itinerari Enjoy Firenze Di Marzo

Da Domenica 03 a Domenica 31 Marzo 2019 -
Toscana - Italia

Itinerari Guidati Di Cooperativa Archeologia -
Copyright: Giardino Torrigiani

Venerdì 8 marzo alle 17.00, in occasione della festa della Donna, a cura di Cooperativa Archeologia

 Festa della donna con Enjoy Firenze: un viaggio al femminile attraverso le sale del Museo Archeologico

I volti della Dea – Rappresentazioni della donna tra archeologia e simbolismo” è il percorso archeologico tutto da scoprire in occasione della Festa della Donna

In programma per il mese di marzo anche: un percorso alla Villa Medicea di Poggio Imperiale, gli itinerari fuori porta alla scoperta di Lucca, San Sepolcro e Pistoia e la visita alla nuova, grande mostra su Andrea del Verrocchio, maestro di Leonardo e artista simbolo del Rinascimento

È un’iniziativa speciale, pensata per festeggiare in modo originale la festa della donna l’itinerario guidato “I volti della Dea – Rappresentazioni della donna tra archeologia e simbolismo”, un viaggio tutto al femminile, che si svolgerà venerdì 8 marzo alle 17.00 attraverso le sale del Museo Archeologico di Firenze (Piazza della Santissima Annunziata, 9b). L’incontro fa parte degli appuntamenti del mese di marzo di “Enjoy Firenze”, il cartellone di percorsi guidati alla scoperta dei tesori artistici e architettonici di Firenze e della Toscana in compagnia di esperti e archeologi curato da Cooperativa Archeologia (programma completo su www.enjoyfirenze.it, ingresso a pagamento alle visite, prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 e a turismo@archeologia.it)

Dalle sacerdotesse egizie di Amon, passando per la “Mater matuta”, esempio di scultura cineraria, fino ai sarcofagi etruschi con raffigurazioni di amazzoni, l’appuntamento “I volti della Dea – Rappresentazioni della donna tra archeologia e simbolismo” proporrà uno speciale pomeriggio alla scoperta del ruolo della donna nell’antichità attraverso le sale del Museo Archeologico di Firenze, guidati da un’archeologa. Un viaggio lungo secoli di storia nell’iconografia femminile che, con l’ausilio di statue, rilievi, raffigurazioni, ceramiche e sarcofagi, illustrerà come anche nelle epoche più antiche il modo di raffigurare la figura femminile fosse legato al ruolo e al valore che la donna incarnava all’interno della società.

Gli appuntamenti del mese proseguiranno domenica 10 marzo, con la visita a due splendide chiese, Ognissanti e Santa Trinita, commissionate da importanti famiglie fiorentine e ricche di capolavori di grandi artisti, come Botticelli e Domenico Ghirlandaio, e sabato 16 con la visita alla Villa Medicea di Poggio Imperiale, dove tra splendidi cicli di affreschi, saloni da ballo elegantemente stuccati, dipinti e oggetti di vari secoli, le guide di Enjoy racconteranno la lunga storia della villa sul Colle di Arcetri, degli illustri personaggi che l’hanno abitata e amata e di come passò da dimora dei Medici a Educandato femminile, oggi riconosciuta dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità.

Tra le novità giovedì 21 marzo la visita alla nuova, grande mostra di Palazzo Strozzi, che celebra Andrea del Verrocchio, maestro di Leonardo e artista simbolo del Rinascimento a Firenze attraverso oltre 120 opere tra dipinti, sculture e disegni provenienti dai più importanti musei e collezioni del mondo, prima grande retrospettiva dedicata a questo grande artista; e sabato 30 marzo, la visita in esclusiva ai laboratori di restauro dell’Opificio delle Pietre Dure ospitati nella sede storica di via degli Alfani, centro di eccellenza a livello mondiale per il restauro dei bronzi, delle terrecotte e del “commesso” fiorentino. In particolare, questo settore, discendente in linea diretta dal laboratorio artistico fondato dai Medici nel 1588, ha coltivato e tramandato sino ai giorni nostri la sofisticata manualità che consente di restaurare i mosaici di pietre pregiate ad un livello di specializzazione che solo l’Opificio oggi detiene.

Ad arricchire le proposte di Enjoy Firenze, tre itinerari fuori porta: il primo, domenica 17 a Lucca, città del Volto Santo, alla scoperta della città dalle 100 chiese, per assaporarne l’essenza e le bellezze artistiche. Dalle famose mura, alla Cattedrale che ospita la veneratissima e misteriosa reliquia del ‘Volto Santo’, dalla basilica di San Michele in Foro, fino all’inconfondibile piazza dell’Anfiteatro. A conclusione del tour, ci sarà la possibilità per i partecipanti di pranzare in una trattoria storica del centro a prezzo speciale convenzionato. Il secondo domenica 24, ci porterà a Sansepolcro, conosciuta per essere la città natale di Piero della Francesca. L’itinerario, oltre alla visita al museo civico per ammirare le opere di Piero della Francesca (come la Madonna della Misericordia, il San Giuliano, il San Ludovico ed infine la celeberrima Resurrezione) includerà la cattedrale con opere di Raffaellino del Colle, Pietro Perugino, Niccolò di Segna ed il "Volto Santo", statua di epoca carolingia fino al chiostro, già abbazia camaldolese.  Infine, l’ultimo itinerario, previsto per domenica 31, ci trasporterà nella città di Pistoia, in uno speciale percorso tra le strade del centro storico, esplorando la storia della città raccontata dagli edifici e dalle piazze. In programma la visita alla Cattedrale di San Zeno, con ingresso all’altare argenteo, mirabile opera di oreficeria, quasi architettonica, realizzata tra 1287 e 1456, che coinvolse i maggiori artigiani e artisti dell’epoca.

Per ulteriori informazioni www.enjoyfirenze.it

Ingresso a pagamento alle visite, prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 e a turismo@archeologia.it

CALENDARIO ITINERARI CULTURALI DI MARZO

Domenica 3 marzo, ore 14.30

Splendori del collezionismo d’arte: il Museo Stefano Bardini

Ingresso del Museo, Via de’ Renai, 37

Un percorso sul tema del collezionismo privato di opere d’arte, con la visita al Museo Bardini, il cui suggestivo allestimento offre una straordinaria documentazione dell’antiquariato e dell’artigianato artistico tra Otto e Novecento. Il Museo prende il nome dal suo ideatore, Stefano Bardini (1836-1922), il più autorevole antiquario italiano, che acquistò e ristrutturò il palazzo, sede del museo, nel 1881 per svolgervi la propria attività.

Bardini trasformò il vecchio edificio, un tempo chiesa e convento di San Gregorio della Pace, in un suggestivo palazzo neorinascimentale, adatto ad ospitare oltre alla galleria di esposizione, una serie di laboratori, da cui le opere d’arte uscivano restaurate e pronte per essere vendute. Dopo anni di intensa attività commerciale, Bardini decise di trasformare la propria collezione in museo e di donarla al Comune di Firenze. In una delle sale sono tra gli altri conservati l’originale del Porcellino di Pietro Tacca e il Diavolino del Giambologna.

Durata della visita 2 ore

Ingresso Museo Bardini 7€, ridotto 18/25 anni e over 65  5,50€, gratuito under 18, gratuito la prima domenica del mese per i residenti nella Città Metropolitana di Firenze

Prezzo della visita 14€, prezzo speciale riservato ai soci Coop 12€, bambini 8€

Auricolari (facoltativi) 1,50€

Prenotazione obbligatoria allo 055 5520407 e a turismo@archeologia.it

A cura di Cooperativa Archeologia

Domenica 3 marzo ore 10.00

Fuori Porta

Ogni prima domenica del mese Luni si fa in tre!

Laboratori e visite per famiglie con bambini

Appuntamento all’area archeologica di Luni, via Luni, 7

Laboratori e visite guidate per bambini con i nostri archeologi esperti in didattica e itinerari per gli adulti: una particolare proposta per le famiglie con bimbi dai 6 ai 12 anni a Luni. Mentre i più piccoli visiteranno l’area archeologica, con i suoi grandiosi edifici, e parteciperanno a un bellissimo laboratorio didattico, i genitori potranno prendere parte a un itinerario guidato attraverso gli edifici pubblici e privati della città antica. Ogni mese proporremo un laboratorio diverso, questa volta si tratterà di “A merenda con Apicio”, in cui, attraverso le antiche ricette di Apicio, un ghiottone vissuto 2000 anni fa, i bambini riscopriranno il gusto degli antichi romani.

Durata circa 2 ore

Biglietto di ingresso all’area archeologica gratuito la prima domenica del mese

Costo della visita + laboratorio per bambini 6€

Visita per adulti 10€

Le attività si realizzano con un minimo di 10 partecipanti. Prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 o a turismo@archeologia.it. A cura di Cooperativa Archeologia in collaborazione con Museo Archeologico Nazionale e zona archeologica di Luni.

Venerdì 8 marzo, ore 17.00

I volti della Dea. Rappresentazioni della donna tra archeologia e simbolismo

Museo Archeologico Nazionale di Firenze, Piazza della Santissima Annunziata, n°9b

In occasione della festa della donna, un classico di Enjoy Firenze: un percorso guidato alla scoperta dell’iconografia della figura femminile, nei vari aspetti legati alla sacralità e al privato, attraverso le sale del Museo Archeologico di Firenze. Un viaggio tutto “al femminile” attraverso secoli di storia, con l’ausilio di statue, rilievi, raffigurazioni ceramiche, che ci illustrano come anche nelle epoche più antiche il modo di raffigurare la figura femminile era legato al ruolo e al valore che la donna esprimeva all’interno della società.

Durata della visita 1 ora e mezzo

Biglietto d’ingresso gratuito per tutti in occasione della Settimana della Cultura

Prezzo della visita guidata 14€, scontato per soci Coop 12€, bambini 8€

Auricolari (facoltativi) 1,50€

Prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 o a turismo@archeologia.it

A cura di Cooperativa Archeologia

Domenica 10 marzo, ore 16.00

Chiese di famiglia: Ognissanti e Santa Trinita

All’ingresso della Chiesa di Ognissanti, Borgo Ognissanti, 42

Alla scoperta di due chiese fiorentine e dei capolavori in esse contenuti, commissionati da importanti famiglie fiorentine: Ognissanti e Santa Trinita. Nel ‘400 lavorarono in Ognissanti Sandro Botticelli, che nella chiesa è sepolto, e Domenico Ghirlandaio, che era stato assoldato dalla famiglia Vespucci; in Santa Trinita, una delle basiliche più importanti nell'evoluzione storico artistica di Firenze, avevano le proprie cappelle, tra gli altri, gli Strozzi, i Sassetti e i Davanzati, dove lavorarono i più importanti artisti del Quattrocento.

Durata della visita circa 2 ore

Ingressi gratuiti

Prezzo della visita guidata 16€, scontato per soci Coop 14€, bambini 8€

Auricolari (facoltativi) 1,50€

Prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 o a turismo@archeologia.it

A cura di Cooperativa Archeologia

Sabato 16 marzo, ore 10.30

La Villa Medicea del Poggio Imperiale

All’ingresso della Villa, Piazzale del Poggio Imperiale, 1

Da dimora dei Medici a Educandato femminile: la lunga storia della villa più illustre del Colle di Arcetri, la Villa Medicea del Poggio Imperiale, riconosciuta dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità. Appartenuta in origine ai Baroncelli, poi ai Pandolfini e ai Salviati, venne confiscata da Cosimo I de’ Medici per donarla alla figlia Isabella. Comprata dalla granduchessa Maria Maddalena d’Asburgo nel 1622, venne ristrutturata e abbellita con un progetto di Giulio Parigi, che la collegò alla città con il maestoso viale monumentale fino a Porta Romana: la villa prese allora il nome con cui tutt’oggi è conosciuta, in onore delle nobili origini della granduchessa. Nel Settecento il Granduca Pietro Leopoldo la scelse come sua residenza, ampliandola: qui nel 1770 Mozart tenne il suo unico concerto fiorentino. Altri lavori di ingrandimento furono ordinati da Maria Luisa di Borbone e in seguito da Elisa Baciocchi, sorella di Napoleone, che diede alla villa l’aspetto neoclassico di oggi. Tra splendidi cicli di affreschi, saloni da ballo elegantemente stuccati, dipinti e oggetti di vari secoli, vi racconteremo la lunga storia della villa e degli illustri personaggi che l’hanno abitata e amata.

Durata della visita 2 ore

Contributo di ingresso 2€

Prezzo della visita guidata 12€, scontato per soci Coop 10€, bambini 6-12 anni 8€

Prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 o a turismo@archeologia.it

A cura di Cooperativa Archeologia

Domenica 17 marzo, ore 10.30

Fuori Porta

Alla scoperta di Lucca, città del Volto Santo

Appuntamento davanti alla Porta San Pietro, via delle Mura Urbane (Lucca)

Visita guidata alla scoperta della splendida Lucca, la città dalle 100 chiese, per assaporarne l’essenza, intravederne le bellezze artistiche e farsi venir la voglia di tornare per scoprirne anche gli aspetti più nascosti e misteriosi. Molte le attrattive:  le famose mura, la Cattedrale che ospita la veneratissima e misteriosa reliquia del ‘Volto Santo’, il monumento funebre della bellissima Ilaria del Carretto, opera di Jacopo della Quercia, ed alcuni simboli misteriosi, la basilica di San Michele in Foro, la cui facciata, un vero e proprio ricamo nel marmo, racchiude diversi segreti e curiosità, le superbe torri medievali, l’antica basilica di San Frediano con lo splendente mosaico di facciata, l’inconfondibile piazza dell’Anfiteatro, vestigia di una grandezza antica ma ancora oggi riconoscibile. A conclusione del tour, possibilità per i partecipanti di pranzare in una trattoria storica del centro a prezzo speciale convenzionato.

Durata 2 ore e 30

Ingresso Cattedrale di San Martino 3€

Prezzo della visita guidata 16€, scontato per soci Coop 14€, bambini 8€

Pranzo (facoltativo) in trattoria tipica 21€ a pax (un primo a scelta, un secondo a scelta, contorno, acqua, vino, caffè, amaro).

Prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 o a turismo@archeologia.it  

A cura di Cooperativa Archeologia

Giovedì 21 marzo, ore 20.30

Verrocchio, il maestro di Leonardo - Visita alla mostra di Palazzo Strozzi

Ingresso di Palazzo Strozzi, Piazza Strozzi

Visita alla nuova, grande mostra di Palazzo Strozzi, evento di punta delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci: la straordinaria rassegna celebra Andrea del Verrocchio, maestro di Leonardo e artista simbolo del Rinascimento a Firenze, attraverso oltre 120 opere tra dipinti, sculture e disegni provenienti dai più importanti musei e collezioni del mondo. Si tratta della prima grande retrospettiva mai dedicata al Verrocchio: oltre a celebri capolavori dell’artista, la mostra raccoglie anche opere dei più famosi artisti della metà del Quattrocento legati alla sua bottega, come Domenico Ghirlandaio, Botticelli, Perigino e Leonardo da Vinci, il suo allievo più famoso. Attraverso eccezionali prestiti e confronti finora inediti sarà possibile ricostruire la formazione di Leonardo e lo scambio con il maestro, ricostruirne gli esordi e offrire uno sguardo sulla produzione artistica a Firenze all’epoca di Lorenzo Il Magnifico.

Durata della visita 2 ore

Biglietto di ingresso alla mostra + diritti di prenotazione 11€

Auricolari (obbligatori) euro 1€

Prezzo della visita guidata 14€, scontato per soci Coop 12€, bambini 8€

Prenotazione obbligatoria allo 055 5520407 e a turismo@archeologia.it

A cura di Cooperativa Archeologia

Domenica 24 marzo, ore 14.30

Fuori Porta

Sansepolcro, terra di Piero della Francesca

Appuntamento in Pazza Torre Berta, Sansepolcro (AR)

Sansepolcro, il più importante centro della Valtiberina aretina, l'antica Biturgia romana, nominata Burgo Sancti Sepulcri nel medioevo, è conosciuta soprattutto per essere la città natale di Piero della Francesca e per custodire, all'interno del museo Civico, il suo più celebre lavoro, definito "il dipinto più bello del mondo", la Resurrezione. Il nostro percorso includerà la visita al museo civico per ammirare le opere di Piero della Francesca: la Madonna della Misericordia, il San Giuliano, il San Ludovico ed infine la celeberrima Resurrezione. L'opera è stata oggetto di un accurato restauro appena terminato. A seguire visiteremo la cattedrale con opere di Raffaellino del Colle, Pietro Perugino, Niccolò di Segna ed il "Volto Santo", statua di epoca carolingia. Da qui passeremo nel chiostro, già abbazia camaldolese.  Una nota folcloristica per arricchire ulteriormente la giornata: visita alla sede dell'Associazione dei Balestrieri e visita alla chiesetta di sant'Antonio per ammirare lo stendardo processionale di Luca Signorelli.

Durata circa 3 ore

Biglietto di ingresso al Museo Civico 9,50€, per gruppi 8€

Prezzo della visita 14€, prezzo speciale riservato ai soci Coop 12€, bambini 8€

Prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 o a turismo@archeologia.it   

A cura di Cooperativa Archeologia

Sabato 30 marzo, ore 10.00

I Laboratori di restauro dell’Opificio delle Pietre Dure di via degli Alfani - APERTURA STRAORDINARIA

Via degli Alfani, 78

Visita in esclusiva ai Laboratori di restauro dell’Opificio delle Pietre Dure ospitati nella sede storica di via degli Alfani, centro di eccellenza a livello mondiale per il restauro dei bronzi, delle terrecotte e del “commesso” fiorentino: in particolare questo settore, discendente in linea diretta dal laboratorio artistico fondato dai Medici nel 1588, ha coltivato e tramandato sino ai giorni nostri la sofisticata manualità che consente di restaurare i mosaici di pietre pregiate ad un livello di specializzazione che solo l’ Opificio oggi detiene. Al momento sono in restauro nei laboratori molte importanti opere, tra cui la Porta sud del Battistero, opera di Andrea Pisano.

Una visita da non perdere!

Durata 1 ora e mezza

Prezzo della visita 28€, prezzo speciale riservato ai soci Coop 25€, bambini 15€

Prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 o a turismo@archeologia.it

A cura di Cooperativa Archeologia in collaborazione con Associazione Amici dell’Opificio

(per questa visita è richiesto il pagamento anticipato dell’intero importo al momento della prenotazione)

Domenica 31 marzo, ore 15.30

Fuori Porta

Pistoia e San Jacopo: una devozione attraverso i secoli

Appuntamento in Piazza del Duomo, davanti al Battistero - Pistoia

Pistoia è una città tutta da scoprire: architetture romaniche e gotiche dalle forti influenze nordiche, opere di grandi artisti come Michelozzo, Arnolfo di Cambio, i Della Robbia, Giovanni Pisano, e poi ancora la via Francigena, il barocco di Bernini…e molto altro!

Dopo una passeggiata nel centro storico, esplorando la storia della città raccontata dagli edifici e dalle piazze, visiteremo la Cattedrale di San Zeno, con ingresso all’altare argenteo, mirabile opera di oreficeria, quasi architettonica, realizzata tra 1287 e 1456, che coinvolse i maggiori artigiani e artisti dell’epoca. Definito recentemente dallo storico dell'arte Paolucci un ponte fra Pistoia e Santiago di Compostela, l’altare è il simbolo della devozione della città a San Jacopo e specchio della sua ricchezza artistica nel XIII secolo.

Durata 2 ore e mezza

Ingresso altare 3€

Prezzo della visita guidata 16€, scontato per soci Coop 14€, bambini 8€

Auricolari (facoltativi) 1,50€

 Prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 o a turismo@archeologia.it

A cura di Cooperativa Archeologia



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2019-03-05 09:16:48
    Inserito da Michela Gesualdi
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.
    eventiesagre-magenta in fiore 728