sfondo endy
Maggio 2019
eventiesagre.it
Maggio 2019
Numero Evento: 21065044
Da Visitare Borghi
Eventi Storici
Borgo Di Caccamo
Tra Arte - Gastronomia E Rievocazione Storica
Date:
Dal: 14/04/2019
Al: 14/04/2019
Dove:
Logo Comune
Sicilia - Italia
Contatti
Fonte
Giovanni Aglialoro
Evento Passato! Per aggiornamenti: segnalazione@eventiesagre.it
Scheda Evento

Borgo Di Caccamo

Tra Arte - Gastronomia E Rievocazione Storica

Domenica 14 Aprile 2019 - dalle ore 09:00
Borgo Di Caccamo - Caccamo (PA)

Borgo Di Caccamo - Caccamo

Un piccolo borgo . . . dalla grande storia . . . 
TU a CACCAMO . . . sarai al centro delle nostre attenzioni

DOMENICA 14 aprile 2019: 
# dalle 9,00 alle 12,00 la più antica  Tradizione: " U  Signuruzzu  a  cavaddu " a cura della Parrocchia di San Giorgio Martire;
# dalle 13,00 alle 14,30: Gastronomia e specialità locali con prodotti della natura al servizio delle mense della gente semplice;
# dalle 15,00 alle 16,30: Degustazioni del Tradizionale Panacèna ... e Tipicità Siciliane;
# dalle 17,00 alle 18,30: Rievocazione storica ed investitura medievale al castello a cura dell'Associazione BC Sicilia sede di Caccamo;
# dalle 19,00 alle 22,00: PASSIONE VIVENTE con oltre 100 figuranti a cura dell'Associazione Artemide.

Comunicato a cura di Giovanni Aglialoro - Associazione per la salvaguardia e la valorizzazione dei Beni Culturali ed ambientali della Sicilia - Sede di CACCAMO (PA)
Per informazioni, dettagli e prenotazioni: 
giovanni.caccamobcsicilia@gmail.com - +339.3721811 

PASSIONE  VIVENTE

La sacra rappresentazione teatrale della passione  di Cristo è l’evento che avrà luogo nel centro storico di Caccamo a partire dalle 19,00 con l’entrata di Gesù in Piazza Duomo assieme  agli apostoli  ed al seguito oltre 100 figuranti fino alla condanna a morte. Il corteo si snoderà  attraverso i vicoli, le vie e le piazze del suggestivo borgo medievale a luci spente. La calda luce delle fiaccole creerà una idonea atmosfera lungo il percorso fino al Calvario.

La realizzazione dell’evento è del direttore artistico dottor Dario Spatafora.

L’iniziativa è a cura dell’Associazione Artemide.

U SIGNURUZZU A CAVADDU

E’ una cerimonia di origine orientale che vanta il titolo della più antica Tradizione

che si ripete la “domenica delle palme“ con bambini festanti con in mano ramoscelli d’ulivo che precedono l’ingresso in Paese di un chierichetto che rappresenta Gesù che cavalca un asinello bardato a festa ed infiorato.

LUI è il più piccolo degli aspiranti “russuliddi” in abito talare ed accessori di colore rosso. Tutti quanti, accompagnati dal pubblico e dalla banda musicale più antica d’Italia – perché vanta 225 anni – si fermano in 5 chiese per raggiungere il piazzale antistante la Chiesa Madre dedicata a San Giorgio Martire, dove l’Arciprete accoglie solennemente “Gesù-chierichetto“ e poi, durante la celebrazione della messa, vengono benedette le palme.

L’evento è curato ed organizzato dalla Parrocchia di San Giorgio Martire.

RIEVOCAZIONE STORICA

Con l’intento di incentivare la conoscenza delle radici storiche, i principi  racchiusi nella storia medievale e valorizzare le bellezze artistiche locali, un corteo in costume d’epoca raffigurante la famiglia “Chiaramonte” con dame ed armigeri teatralizzerà la visita al Castello coadiuvato da alcune coppie di bambini (dai 9 ad 11 anni).   

Tutti insieme rievocheranno: la “promessa di fede”, il “giuramento secondo l’antico codice”, “l’investitura con l’imposizione della spada” e quella  a damigella con “l’apposizione della ciambella”.

L’evento è curato dall’Associazione culturale BC Sicilia per la valorizzazione e la salvaguardia dei Beni Culturali ed Ambientali – Sede di Caccamo.

E  POICHE’ LA SICILIA E’ LA REGIONE PIU’ DESIDERATA DAI TURISTI PER LA “CUCINA”, CACCAMO VI PROPORRA’ LE ECCELLENZE TIPICHE DEL PERIODO:

“SASIZZA  PASQUALORA“- E’ l’antipasto più gustoso (ma attenzione a non esagerare) prodotto con carne di maiale tritata con aggiunta di sale marino, pepe nero e bianco, peperoncino rosso e finocchietto selvatico. L’impasto viene insaccato e fatto stagionare per 16/20 giorni. Viene consumata a fettine perché ha un fragrante profumo e squisito sapore.

“ATTUPATEDDI CA FRITTEDDA“ - Cioè a dire ditalini ovvero pasta fresca con un cocktail di verdure: fave, pisellini, carciofi, finocchietto selvatico, cipolla e pochissimo lardo. Le verdure vanno cotte a fuoco lento e senza  acqua, né di olio. Questo condimento va distribuito sulla pasta con aggiunta di olio biologico, sale, pepe ed una spolverata di ricotta salata grattugiata.

“SASIZZA CHI QUALUZZI“ - E’ un secondo molto gustoso costituito da “qualuzzi” verdura amara bollita e poi fatta soffriggere in padella con tocchi di salsiccia – anche sbriciolata - ed un po’ di aglio.

“TARALLO DI CARNEVALE” - E’ una ciambella della stessa fattura del bignè (col buco al centro), tagliata a metà e ripiena di crema di ricotta, cioccolato, zucchero e cannella.

“SFINCE” - Tra i dolci più semplici ci sono le “sfince“ una pasta “choux“ fritta nell’olio bollente e cosparsa di zucchero. Per i più esigenti: ripiena e coperta di crema di ricotta.

“PANACéNA” - Lavorato a mano con fior di farina, lievito naturale, semi di finocchietto selvatico e zucchero – dopo una lunga lievitazione – appena sfornato, questo “dolce/pane” ha una forma consistente costituita da 4 “pizzi” a seguito di un parziale taglio, a forma di croce, che viene praticato ancor prima della cottura.

E’ consigliabile mangiarlo a fettine accompagnandolo con un marsala o un moscato o con un buon bicchiere di vino.



    News Evento

    Leggi anche


    Data ultimo aggiornamento pagina 2019-02-21 14:32:52
    Inserito da Michela Gesualdi
    Diniego di responsabilià: le notizie riportate in questa pagina sono state fornite da Enti Pubblici e Privati e, organizzazione eventi e sagre, fiere. Suggeriamo di verificare date, orari e programmi che potrebbero variare, contattando le organizzazioni o visitando il sito ufficiale dell'evento.
    eventiesagre-Rock-street-food